FilmUP.com > Forum > Attualità - U.R.S.S. pardon U.R.S.B.
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > U.R.S.S. pardon U.R.S.B.   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore U.R.S.S. pardon U.R.S.B.
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 16-06-2005 13:52  
quote:
In data 2005-06-16 13:24, honecker scrive:
quote:
In data 2005-06-16 10:54, ipergiorg scrive:
no mi spiace, ho riportato le dichiarazioni di Chavez perchè mi hanno stupito. Non pensavo ne' che avesse convinzioni così estreme ne' che potesse tranquillamente propagandarle senza perdere di credibilità e quindi di consenso.




Sono le politiche neoliberiste che hanno perso di credibilità in Sudamerica: non si può giudicare ciò che dice Chavez senza conoscere le condizioni in cui versano questi paesi dopo decenni di capitalismo sfrenato e sfruttamento da parte delle multinazionali nordamericane.
La gente si è stancata e giustamente appena ne ha avuto la possibilità è andata a votare quei candidati i cui programmi erano fortemente critici nei confronti del liberismo (Lula in Brasile, Kirchner in Venezuela, Vazquez in Uruguay, ecc...).
Quanto al presunto "plagio delle menti" non ha nemmeno senso parlarne: ogni idea è il riflesso di rapporti socio economici. Il socialismo si propone di demolire tali rapporti, e una volta scomparsi questi anche le idee sovrastanti verranno cancellate.



mi sembra evidente quando si affrontano questi discorsi come si faccia confusione fra capitalismo e sfruttamento

il capitalismo se regolamentato non è sfruttamento
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 16-06-2005 14:08  
Davvero Honecker credi sia colpa delle multinazionali americane se gli stati sudamericani nei periodi delle vacche grasse si son indebitati senza cognizione?

Sarei cmq davvero curioso di vedere questa nuova riunione socialista.....poi fra 15 anni vedremo ancora stive di polli provenienti dagli USA verso le popolazioni sudamericane affamate?

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
honecker

Reg.: 31 Gen 2005
Messaggi: 626
Da: Pankow (es)
Inviato: 16-06-2005 17:15  
quote:
In data 2005-06-16 13:52, Tenenbaum scrive:
quote:
In data 2005-06-16 13:24, honecker scrive:
quote:
In data 2005-06-16 10:54, ipergiorg scrive:
no mi spiace, ho riportato le dichiarazioni di Chavez perchè mi hanno stupito. Non pensavo ne' che avesse convinzioni così estreme ne' che potesse tranquillamente propagandarle senza perdere di credibilità e quindi di consenso.




Sono le politiche neoliberiste che hanno perso di credibilità in Sudamerica: non si può giudicare ciò che dice Chavez senza conoscere le condizioni in cui versano questi paesi dopo decenni di capitalismo sfrenato e sfruttamento da parte delle multinazionali nordamericane.
La gente si è stancata e giustamente appena ne ha avuto la possibilità è andata a votare quei candidati i cui programmi erano fortemente critici nei confronti del liberismo (Lula in Brasile, Kirchner in Venezuela, Vazquez in Uruguay, ecc...).
Quanto al presunto "plagio delle menti" non ha nemmeno senso parlarne: ogni idea è il riflesso di rapporti socio economici. Il socialismo si propone di demolire tali rapporti, e una volta scomparsi questi anche le idee sovrastanti verranno cancellate.



mi sembra evidente quando si affrontano questi discorsi come si faccia confusione fra capitalismo e sfruttamento

il capitalismo se regolamentato non è sfruttamento



Il capitalismo produce inevitabilmente disparità e il Sudamerica è un buon esempio di "non regolamentazione".

  Visualizza il profilo di honecker  Invia un messaggio privato a honecker    Rispondi riportando il messaggio originario
honecker

Reg.: 31 Gen 2005
Messaggi: 626
Da: Pankow (es)
Inviato: 16-06-2005 17:16  
quote:
In data 2005-06-16 14:08, greenday2 scrive:
Davvero Honecker credi sia colpa delle multinazionali americane se gli stati sudamericani nei periodi delle vacche grasse si son indebitati senza cognizione?

Sarei cmq davvero curioso di vedere questa nuova riunione socialista.....poi fra 15 anni vedremo ancora stive di polli provenienti dagli USA verso le popolazioni sudamericane affamate?


Pfui!
Più facile che dagli Usa arrivino stive piene di armi o tanti bei dollaroni con cui trasformare qualche ingenuo in un "democratico dissidente".

  Visualizza il profilo di honecker  Invia un messaggio privato a honecker    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 16-06-2005 17:34  
Eppure in unione sovietica....polli a volontà

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
DottorDio

Reg.: 12 Lug 2004
Messaggi: 7645
Da: Abbadia S.S. (SI)
Inviato: 17-06-2005 09:14  
quote:
In data 2005-06-16 10:05, KARLMARX87 scrive:

cos'è il male comunista proveniente dalla Cina?


Era così per dire, per fare un esempio, visto che in questi giorni ci sono state manifestazioni contro i prodotti cinesi che invadono il mercato europeo. Loro si fanno chiamare comunisti, ma non lo sono affatto.
Cmq se negli stati del sud america il capitalismo ha fatto danni e creato malcontento di certo i capitalisti non conteranno sull'appoggio del popolo, anzi.
Già difficilmente vedrei giustificata la canalizzazione dell'informazione sotto un unico canale (quello socialista governativo), in questo caso poi ancora meno (spero di non aver frainteso le vostre parole).
Cmq torno a ribadire che nessuno ha la verità in tasca e tutti i vari pensieri politici hanno le loro buone idee, non solo i socialisti.
_________________
Geppetto è stato l'unico uomo ad aver fatto un figlio con una sega

Attention: Dieu est dans cette boite comme ailleurs et partout!

  Visualizza il profilo di DottorDio  Invia un messaggio privato a DottorDio    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 17-06-2005 09:54  
Cmq a proposito di comunismo, schiavi, cina e prodotti cinesi. Voilà un articolo che mette insieme tutto quanto:

Il sistema dei Gulag cinesi (i Laogai) funziona ancora a pieno regime. L’allarme è stato lanciato da Amnesty International, che ha presentato il suo ultimo rapporto all’ONU il 20 maggio scorso. Ci sono 300.000 internati in almeno 280 campi di lavoro forzato. Questi schiavi del regime sono stati arrestati arbitrariamente, mai sottoposti a processo, torturati, ripetutamente picchiati, privati di ogni cura dell’igiene e sottoposti a orari di lavoro inumani: un testimone riferisce di ritmi di lavoro anche di 19 ore al giorno, dalle 5 del mattino a mezzanotte.
Nei Laogai sono ancora rinchiuse le stesse categorie di persone vittime di tutti i Gulag comunisti: religiosi, membri di minoranze etniche, dissidenti e persone “anti-sociali” (ritardati mentali, prostitute, drogati…). Lo scopo è sempre “rieducativo”: i Laogai mirano a trasformare individui considerati deviati dall’ideologia al potere in efficienti e anonimi ingranaggi dell’ordine socialista.
Una tale massa di schiavi serve al regime, naturalmente: i Laogai sono diventati dei centri di produzione anche per le merci destinate all’esportazione. Vi si fabbrica di tutto: dalle batterie ai fiori di carta, dai vestiti alle attrezzature ottiche. E’ facile esportare prodotto a prezzi competitivi se li si fa costruire dagli schiavi…
(Fonti: Laogai Research Foundation, Amnesty International, Asia News)
www.libertates.org
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
honecker

Reg.: 31 Gen 2005
Messaggi: 626
Da: Pankow (es)
Inviato: 17-06-2005 12:39  
Mi fate ridere.
Quanti, di fronte a crimini efferati e particolarmente violenti reclamano i lavori forzati?
E' quello che avviene in Cina, ma per la Cina evidentemente non va bene...
Gente reclusa senza processo ce n'è anche in Italia e i soprusi e i maltrattamenti esistono in ogni carcere: è il carcere in sè ad essere un ambiente infernale, non solo il sistema carcerario cinese.
La tortura dei prigionieri in Cina è vietata per legge: le guardie che si macchiano di tali crimini e i funzionari che fanno finto di non vedere e non sapere dovrebbero essere rimossi dal Partito e puniti severamente.

  Visualizza il profilo di honecker  Invia un messaggio privato a honecker    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 17-06-2005 13:08  
religiosi, membri di minoranze etniche, dissidenti e persone “anti-sociali” (ritardati mentali, prostitute, drogati…).

efferati crimini, appunto.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
honecker

Reg.: 31 Gen 2005
Messaggi: 626
Da: Pankow (es)
Inviato: 17-06-2005 13:35  
quote:
In data 2005-06-17 13:08, ipergiorg scrive:
religiosi, membri di minoranze etniche, dissidenti e persone “anti-sociali” (ritardati mentali, prostitute, drogati…).

efferati crimini, appunto.



Prostitute e drogati finiscono in carcere anche in Italia. I ritardati mentali vengono giustiziati negli Stati Uniti.
Religiosi e membri di minoranze non finiscono in carcere in quanto tali ma per accuse di attività sovversiva (cose che spesso si dimentica di citare). Lo stesso dicasi per i dissidenti.
Nei laogai cinesi per la maggioranza vengono reclusi comuni criminali.

  Visualizza il profilo di honecker  Invia un messaggio privato a honecker    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 17-06-2005 14:08  
I drogati non vanno in carcere in quanto tali in italia.
I minorati mentali non vengono giustiziati in quanto tali in USA, ma se uccidono qualcuno efferatamente (e poi quanti casi sei in grado di citare?).
Particolari che ti sei dimenticato eh!

Cmq tu prima parlavi di efferati crimini,
quote:
In data 2005-06-17 12:39, honecker scrive:
Quanti, di fronte a crimini efferati e particolarmente violenti reclamano i lavori forzati?
E' quello che avviene in Cina, ma per la Cina evidentemente non va bene...



ora di criminali comuni che sono la maggioranza.

quote:
In data 2005-06-17 13:35, honecker scrive:

Nei laogai cinesi per la maggioranza vengono reclusi comuni criminali.



Basti da solo per smentirti. Complimenti


_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: ipergiorg il 17-06-2005 alle 14:12 ]

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
DottorDio

Reg.: 12 Lug 2004
Messaggi: 7645
Da: Abbadia S.S. (SI)
Inviato: 17-06-2005 14:10  
quote:
In data 2005-06-17 13:35, honecker scrive:
quote:
In data 2005-06-17 13:08, ipergiorg scrive:
religiosi, membri di minoranze etniche, dissidenti e persone “anti-sociali” (ritardati mentali, prostitute, drogati…).

efferati crimini, appunto.



Prostitute e drogati finiscono in carcere anche in Italia. I ritardati mentali vengono giustiziati negli Stati Uniti.
Religiosi e membri di minoranze non finiscono in carcere in quanto tali ma per accuse di attività sovversiva (cose che spesso si dimentica di citare). Lo stesso dicasi per i dissidenti.
Nei laogai cinesi per la maggioranza vengono reclusi comuni criminali.


W gli avvocati delle cause perse!
Cmq i laogai dovrebbero essere dei bei posticini molto accoglienti...
_________________
Geppetto è stato l'unico uomo ad aver fatto un figlio con una sega

Attention: Dieu est dans cette boite comme ailleurs et partout!

  Visualizza il profilo di DottorDio  Invia un messaggio privato a DottorDio    Rispondi riportando il messaggio originario
KARLMARX87


Reg.: 12 Apr 2005
Messaggi: 313
Da: SIENA (SI)
Inviato: 17-06-2005 14:29  
quote:
In data 2005-06-17 09:54, ipergiorg scrive:
Cmq a proposito di comunismo, schiavi, cina e prodotti cinesi. Voilà un articolo che mette insieme tutto quanto:

Il sistema dei Gulag cinesi (i Laogai) funziona ancora a pieno regime. L’allarme è stato lanciato da Amnesty International, che ha presentato il suo ultimo rapporto all’ONU il 20 maggio scorso. Ci sono 300.000 internati in almeno 280 campi di lavoro forzato. Questi schiavi del regime sono stati arrestati arbitrariamente, mai sottoposti a processo, torturati, ripetutamente picchiati, privati di ogni cura dell’igiene e sottoposti a orari di lavoro inumani: un testimone riferisce di ritmi di lavoro anche di 19 ore al giorno, dalle 5 del mattino a mezzanotte.
Nei Laogai sono ancora rinchiuse le stesse categorie di persone vittime di tutti i Gulag comunisti: religiosi, membri di minoranze etniche, dissidenti e persone “anti-sociali” (ritardati mentali, prostitute, drogati…). Lo scopo è sempre “rieducativo”: i Laogai mirano a trasformare individui considerati deviati dall’ideologia al potere in efficienti e anonimi ingranaggi dell’ordine socialista.
Una tale massa di schiavi serve al regime, naturalmente: i Laogai sono diventati dei centri di produzione anche per le merci destinate all’esportazione. Vi si fabbrica di tutto: dalle batterie ai fiori di carta, dai vestiti alle attrezzature ottiche. E’ facile esportare prodotto a prezzi competitivi se li si fa costruire dagli schiavi…
(Fonti: Laogai Research Foundation, Amnesty International, Asia News)
http://www.libertates.org



per noi che difendiamo il comunismo, credo che sia opportuno essere seri e non ricorrere nella difesa degli stati a governo comunista in quanto tali.
a parte che in cina non possiamo parlare di comunismo cmq è logico che se dobbiamo difendere il nostro pensiero si debba essere chiari e si debba biasimare la repressione dura e violenta.
in riferimento a chavez infatti, credo che qualora attuerà un sistema serio e non basato sulla dissennata repressione(carcere, tortura, morte)avrà tutto il nostro incoraggiamento, se il regime deve servire come in russia e in cina a coprire gli interessi di una ristretta lobby, allora dovrà cadere.
in risposta ad un post di ipermercato della pagina precedente, credo che qualsiasi decisione, anche le più strane per il nostro pensiero occidentale, come l'abrogazione del diritto di associazione per i destroidi, debbano essere prese a maggioranza di popolo!
il comunismo deve dare valore al popolo, Lukaks dice che solo nel vero comunismo si possa raggiungere la democrazia.
adesso in europa e in occidente in generale si sta scimmiottando una democrazia di lobby, d'elite, se vogliamo e credo che tanto questa quanto la dittatura siano due sistemi molto poco validi.
la dittatura è accettabile come strumento di passaggio intermedio per amministrare una rivoluzione sinistroide, avvenuta essa, si deve mettere in vigora la democrazia diretta.

_________________
Povero mondo che non conosci la matematica e i sapori della vera musica per perderti nelle vanità delle parole senza senso impegnate nella retorica del passato.
(Enrico Bombieri, medaglia Field per la matematica)

  Visualizza il profilo di KARLMARX87  Invia un messaggio privato a KARLMARX87  Vai al sito web di KARLMARX87     Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 17-06-2005 14:33  
un giorno ci dirai a quale comunismo ti riferisci dato che hai ormai hai citato pure il cugino di Marx

ed il caro Che della tua firma era un militare

no alla violenza

spacchiamo il culo ai capitalisti
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 17-06-2005 14:36  
quote:
In data 2005-06-17 14:29, KARLMARX87 scrive:

in risposta ad un post di ipermercato della pagina precedente, credo che qualsiasi decisione, anche le più strane per il nostro pensiero occidentale, come l'abrogazione del diritto di associazione per i destroidi, debbano essere prese a maggioranza di popolo!




capito a te la democrazia e la libertà non interessano. Guarda che, a maggioranza del popolo è possibile anche sciogliere i partiti di sinistra eh!
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.231969 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: