FilmUP.com > Forum > Attualità - Terroristi a senso unico
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Terroristi a senso unico   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 )
Autore Terroristi a senso unico
Futurist

Reg.: 30 Giu 2005
Messaggi: 1290
Da: firenze (FI)
Inviato: 29-10-2005 01:51  
quote:
In data 2005-10-02 15:23, Quilty scrive:
Addirittura!
Non sono nemmeno capaci di provvedere a un'economia di sussistenza! C'è da stupirsi a pensare a come antiche e gloriose civiltà siano riuscite a sopravvivere fino a quando non sono state spazzate via, raggiungendo un livello di vita e di innovazione tecnologica, come la chiameremmo adesso, assolutamente invidiabili.



Non è una questione di sopravvivere, ma di qualità della vita... uno può vivere anche sgranocchiando radici, cortecce e riparandosi sugli alberi ed essere comunque felice. Allora siamo sicuri che gli africani ci invidino? Dopotutto se i Tuareg (per esempio) sono nomadi pastori e per tradizione vivono dentro le tende ce proprio da credere che ci stiano bene. Mica puoi andare lì e dire ai Tuareg "dato che per i parametri di un altra culura siete dei poveri derelitti dovete studiare, diventare avvocati, commercialisti, ingegneri etc., mettere in piedi una nazione ricca che vi consenta di autosostenere i vostri ospedali e le vostre prigioni".
D'altra parte la globalizzazione permette di raggiungere proprio questo scopo, lentamente ma costantemente. Nei paesi africani non a caso la situazione economica è in crescita, le multinazzionali aiutano a creare posti di lavoro, ricapitalizzare il territorio con fondi esteri... gli africani stanno creando una economia nazionale sulla base dei fondi accumulati in questo modo.
Di fatto gli africani erano sfruttati nel sistema imperialita dell'800, che per l'appunto funzionava all'opposto del mercato di oggi; nell'800 le fabbriche erano in madrepatria e le colonie erano usate come mercati dove vendere il più possibile i prodotti in cambio di materie prime. Oggi invece le fabbriche sono in africa, le materie prime pure... tra poco da noi rimaranno solo servizzi e tecnologie e di ciò dovremmo imparare a vivere.

  Visualizza il profilo di Futurist  Invia un messaggio privato a Futurist    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 29-10-2005 14:08  
quote:
In data 2005-09-19 23:34, Tenenbaum scrive:
che sono sottosvilupati è ovvio, è un dato di fatto

ma la colpa è nostra secondo ridicole teorie





quote:
In data 2005-09-25 14:14, Quilty scrive:


Hai ragione, deve essere un fattore genetico.
Sono più che sicuro che se ci fossero seri studi su questa materia scopriremmo che il cervello di un africano non è programmato geneticamente per il libero mercato.
Infatti in tre secoli di intenso capitalismo , a partire dalla rivoluzione industriale, non sono riusciti a sviluppare un modello di economia competitivo non perchè sono stati colonie di sfruttamento fino a qualche decennio fa ma perchè sono proprio ignoranti.
Sono dei primitivi proprio a livello di capacità creativa.Non hanno il cervello predisposto a pianificare una gestione intelligente delle loro enormi risorse.



sottosviluppato indica uno status relativo alle condizioni economiche (c'è pure scritto sul dizionario)

certe risposte te le potresti pure risparmiare se non hai altro da dire
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 )
  
0.115230 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: