FilmUP.com > Forum > Tutto Cinema - "Il posto delle fragole" di Ingmar Bergman
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Tutto Cinema > "Il posto delle fragole" di Ingmar Bergman   
Autore "Il posto delle fragole" di Ingmar Bergman
DottorDio

Reg.: 12 Lug 2004
Messaggi: 7645
Da: Abbadia S.S. (SI)
Inviato: 18-07-2005 12:38  
Un settantottenne ex medico si prepara a ricevere un riconoscimento per la sua brillante carriera, e prima della cerimonia del pomeriggio decide di fare un'uscita in macchina insieme alla sua nuora.
Il sogno della notte prima dove si percepiva la fine del suo tempo (l'orologio senza lancetta e la bara) scatena nel protagonista un turbine di pensieri e ricordi che trovano un collegamente col viaggio terrestre che sta facendo insieme alla nuora e successivamente insieme ai tre ragazzi.
Nell'arco di una giornata si vede smontare pian piano tutte le sue convinzioni rendendosi conto dei suoi limiti nelle relazioni umane (rapporto difficile col figlio, indifferenza ai tradimenti della moglie...) e mettendo in forte dubbio la sua stessa carriera professionistica.
La pellicola spazia tra il road movie e il piano onirico nostalgico dove Isaak (il medico) trova i suoi errori come uomo che hanno portato a conseguenze scomode come l'educazione del figlio che ha paura di diventare padre visto il suo brutto rapporto col proprio padre e al tradimento della moglie.
Alla fine della giornata il vecchio cerca di mettersi il cuore in pace riavvicinando la nuora e il figlio riuscendo finalmente a trovare la felicità rappresentata dall'ultimo sogno dove scorge i propri genitori sulla costa del lago.
Un film profondo che lancia molti temi di riflessione sull'esistenza, la morte, la nostalgia, l'impossibilità di cambiare gli eventi passati, il senso di colpa e l'irrimediabile fluire del tempo il tutto condito da una regia pulita e un'interpretazione di Victor Sjöström davvero toccante e indimenticabile che rende perfettamente con le sue espressioni il senso fanciullesco e remissivo della sua personalità dando vita a un personaggio immortale e valido tutt'oggi.
A mio avviso il miglior Bergman e una delle migliori pellicole mai realizzate
_________________
Geppetto è stato l'unico uomo ad aver fatto un figlio con una sega

Attention: Dieu est dans cette boite comme ailleurs et partout!

  Visualizza il profilo di DottorDio  Invia un messaggio privato a DottorDio    Rispondi riportando il messaggio originario
willoz

Reg.: 08 Mar 2004
Messaggi: 3701
Da: trento (TN)
Inviato: 18-07-2005 12:48  
Ahah..Dottordio punto sul vivo..

cmq sono daccordo sul fatto che sia uno dei piu importanti film di Bergman..un po' atipico per quanto riguarda la visione del maestro per nel rapporto con Dio e con la morte..è anche vero che lo metto sullo stesso piano di film piu viscerale e forte come Sussurri e grida,forse il vero capolavoro dello svedese.
Ma parlare di meglio o peggio è fuori luogo..

  Visualizza il profilo di willoz  Invia un messaggio privato a willoz    Rispondi riportando il messaggio originario
DottorDio

Reg.: 12 Lug 2004
Messaggi: 7645
Da: Abbadia S.S. (SI)
Inviato: 18-07-2005 12:53  
quote:
In data 2005-07-18 12:48, willoz scrive:
Ahah..Dottordio punto sul vivo..

cmq sono daccordo sul fatto che sia uno dei piu importanti film di Bergman..un po' atipico per quanto riguarda la visione del maestro per nel rapporto con Dio e con la morte..è anche vero che lo metto sullo stesso piano di film piu viscerale e forte come Sussurri e grida,forse il vero capolavoro dello svedese.
Ma parlare di meglio o peggio è fuori luogo..


Se dovessi dire quello che preferisco dovrei indicare questo, senza nulla togliere agli altri come il settimo sigillo, sussurri e grida e la splendida triologia sul silenzio di dio con "come in uno specchio", "luci d'inverno" e "il silenzio".
Dimenticavo "persona" e Fanny & Alexander, anche se quest'ultimo è una mattonata non indifferente (che faticata per vederlo tutto di fila!)
_________________
Geppetto è stato l'unico uomo ad aver fatto un figlio con una sega

Attention: Dieu est dans cette boite comme ailleurs et partout!

  Visualizza il profilo di DottorDio  Invia un messaggio privato a DottorDio    Rispondi riportando il messaggio originario
willoz

Reg.: 08 Mar 2004
Messaggi: 3701
Da: trento (TN)
Inviato: 18-07-2005 14:38  
quote:
In data 2005-07-18 12:53, DottorDio scrive:
Dimenticavo Fanny & Alexander, anche se quest'ultimo è una mattonata non indifferente (che faticata per vederlo tutto di fila!)




..adesso che mi ci fai pensare l'edizione di ciak sta stazionando nella mia videoteca da troppo tempo..

  Visualizza il profilo di willoz  Invia un messaggio privato a willoz    Rispondi riportando il messaggio originario
trelkowski

Reg.: 09 Mar 2006
Messaggi: 107
Da: palermo (PA)
Inviato: 07-04-2006 17:15  
voto 8
_________________
Dick Laurant è morto

  Visualizza il profilo di trelkowski  Invia un messaggio privato a trelkowski    Rispondi riportando il messaggio originario
kagemusha

Reg.: 17 Nov 2005
Messaggi: 1135
Da: roma (RM)
Inviato: 08-04-2006 15:59  
film pazzesco

nel senso buono

  Visualizza il profilo di kagemusha  Invia un messaggio privato a kagemusha    Rispondi riportando il messaggio originario
Marienbad

Reg.: 17 Set 2004
Messaggi: 15904
Da: Genova (GE)
Inviato: 08-04-2006 16:05  
Ma è una persecuzione!
_________________
Inland Empire non l'ho visto e non mi piace

  Visualizza il profilo di Marienbad  Invia un messaggio privato a Marienbad     Rispondi riportando il messaggio originario
ZoraGhost

Reg.: 15 Feb 2005
Messaggi: 2383
Da: House Domina (es)
Inviato: 08-04-2006 16:14  
kuesto è troppo girls!!!
_________________
Ho visto troppa crudeltà in questa casa, per volerne infliggere.

  Visualizza il profilo di ZoraGhost  Invia un messaggio privato a ZoraGhost    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.116022 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: