FilmUP.com > Forum > Attualità - Tasse uguali per tutti?
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Tasse uguali per tutti?   
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore Tasse uguali per tutti?
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 22-08-2005 15:06  
Daniel J. Mitchell

Meno di vent’anni fa, l’Europa era divisa in due dalla Cortina di Ferro. Fondati sulla massima marxista “da ciascuno secondo le sue capacità, a ciascuno secondo i suoi bisogni”, l’Unione Sovietica e i suoi Stati vassalli in Europa orientale erano gli avversari ideologici dell’Occidente. E’ davvero ironico che siano proprio i paesi dell’ex-blocco orientale, dopo essersi liberati del comunismo, a lanciarsi in una gara a chi riesce ad adottare il sistema di imposte ad aliquota unica (flat tax) con l’aliquota più bassa.

L’Estonia è stato il primo paese ad adottare una flat tax, istituendo un’aliquota fissa del 26 per cento già nel 1994, pochi anni dopo il crollo dell’Unione Sovietica. Gli altri due Paesi baltici hanno adottato un sistema ad aliquota unica verso la metà degli anni Novanta: la Lettonia ha scelto un’aliquota del 25 per cento, mentre la Lituania ha preferito fermarsi al 33 per cento. Assieme con altre riforme economiche, la flat tax ha stimolato in misura considerevole la crescita economica e le “tigri baltiche” sono diventate ben presto dei modelli per quell’area dell’Europa. Seguendo la lezione dei suoi vicini, la Russia ha stupito il mondo adottando una flat tax con aliquota al 13 per cento, entrata in vigore nel 2001. A dimostrazione del fatto che talvolta la realtà supera la fantasia, il vecchio “impero del male” ha istituito un’aliquota più bassa di quattro punti percentuali di quella suggerita, per la “terra dei liberi”, dall’ex-rappresentante al congresso degli Stati Uniti Dick Armey e dal candidato alla presidenza Steve Forbes, che avevano suscitato un enorme scalpore con la loro proposta di un’aliquota fissata al 17 per cento.

La flat tax russa ha immediatamente prodotto risultati. Nelle casse dello Stato sono affluite consistenti entrate: l’evasione e l’elusione fiscale sono diventate meno allettanti. Nel 2003 la flat tax ha contagiato la Serbia, che ha scelto un’aliquota del 14 per cento. L’anno successivo anche la Slovacchia è salita sul treno della flat tax, adottando un’aliquota del 19 per cento, seguita dall’Ucraina che ha preferito un’aliquota del 13 per cento. Ai primi di quest’anno la Romania si è unita alla rivoluzione della flat tax, istituendo un’aliquota del 16 per cento, così come ha fatto la Georgia, che ha l’onore (sia pure temporaneo) di avere l’aliquota più bassa, pari ad appena il 12 per cento.

La rivoluzione della flat tax ha avuto un tale successo che l’Estonia sta riducendo la sua aliquota fiscale per tenere il passo con le altre nazioni. Oggi l’aliquota estone è pari al 24 per cento e si ridurrà ulteriormente al 20 per cento entro il 2007. Ma questa potrebbe essere solo la punta dell’iceberg. In Croazia, Bulgaria e Ungheria, i legislatori stanno esaminando la possibilità di adottare un sistema analogo, mentre i partiti all’opposizione in Polonia e Repubblica Ceca hanno promesso che, se vinceranno le prossime elezioni, adotteranno una imposta ad aliquota unica del 15 per cento.

Tutti i dati a disposizione, tuttavia, sembrano indicare che i sistemi ad aliquota unica adottati in Europa orientale vanno a vantaggio sia delle autorità pubbliche, sia del settore privato. La crescita economica di tutte le “tigri baltiche” è sostenuta, e ha raggiunto il livello medio del 5 per cento annuo. Queste solide prestazioni economiche generano un considerevole gettito fiscale, a tutto vantaggio dell’erario. Anche l’esperienza russa è decisamente positiva: l’economia si è ripresa dalla crisi della fine degli anni Novanta e il gettito dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, una volta compensati gli effetti dell’inflazione, è aumentato di oltre il 100 per cento nei quattro anni dacché è stata istituita la flat tax. L’adozione di analoghi sistemi fiscali negli altri paesi è troppo recente perché sia possibile trarre conclusioni, anche se è il caso di rilevare come nel primo anno dopo l’adozione della flat tax in Slovacchia, il tasso di crescita economica e il gettito fiscale siano stati superiori alle aspettative.

Peraltro, era lecito attendersi i buoni risultati effettivamente ottenuti. La flat tax incorpora tutti i principi di una sana politica fiscale, quali:

- Mantenere l’aliquota dell’imposta sui redditi al livello più ridotto possibile, in modo da incentivare la crescita. L’aliquota marginale d’imposta rappresenta il prezzo che lo Stato impone sul comportamento economico produttivo. Nei sistemi a flat tax l’aliquota è di norma alquanto ridotta, il che significa che gli individui non vengono penalizzati per il fatto di lavorare, prendersi rischi, avviare un’impresa.

- Il reddito deve venire tassato solo una volta, in modo da non introdurre distorsioni a sfavore del risparmio e degli investimenti. Una delle principali caratteristiche di una flat tax “pura” consiste nell’eliminazione della distorsione fiscale a danno del reddito risparmiato e investito.

- Assenza di qualsiasi velleità di ingegneria sociale e di politica industriale grazie all’eliminazione di scappatoie fiscali a favore di gruppi d’interesse. Gli sgravi fiscali distorcono l’assegnazione delle risorse e, pertanto, nuocciono alla crescita economica.

Dopo aver sperimentato le devastanti conseguenze di un sistema fondato sul principio “da ciascuno secondo le sue capacità”, gli abitanti dell’Europa orientali hanno preferito adottare un sistema fiscale basato sul principio che ogni cittadino debba essere trattato come gli altri.

_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Futurist

Reg.: 30 Giu 2005
Messaggi: 1290
Da: firenze (FI)
Inviato: 24-08-2005 09:39  
In Italia non accadrà mai, c'è troppa ipocrisia di sinistra, che non permette neanche di mettere 2 aliquote figuriamoci una. Addirittura nella costituzione è specificato che le tasse sul lavoro devono essere divise in aliquote crescenti con il reddito. Quindi siamo destinati ad un lento declino economico.

  Visualizza il profilo di Futurist  Invia un messaggio privato a Futurist    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 25-08-2005 18:10  
la progressività dell'imposta è per me intoccabile.
perche' dovrei pagare con la stessa percentuale di chi ha redditi 1000 volte superiori al mio?
intanto Berlusconi ha gia' dimezzato l'aliquota piu' alta.
a vantaggio di quale ceto? p.f.
la vaselina è sempre a buon prezzo...
_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 25-08-2005 18:30  
quote:
In data 2005-08-25 18:10, Hellboy scrive:
la progressività dell'imposta è per me intoccabile.
perche' dovrei pagare con la stessa percentuale di chi ha redditi 1000 volte superiori al mio?
intanto Berlusconi ha gia' dimezzato l'aliquota piu' alta.
a vantaggio di quale ceto? p.f.
la vaselina è sempre a buon prezzo...



il tuo ragionamento vale fino ad un certo punto

probabilmente le persone più ricche pagano in percentuale meno di quanto da te versato all'erario; questo perchè c'è evasione fiscale ma soprattutto ci sono molti modi per ELUDERE (non evadere) le tasse

in effetti è una soluzione molto interessante che porrebbe fine a evasione ed elusione fiscale

lo stato sicuramente ricaverebbe molto di più con l'iva derivante da maggiori vendite commerciali
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 25-08-2005 20:16  
con la famosa diminuzione delle tasse il mio stipendio non è aumentato, ma diminuito di 18,00 euro!
perche' l'aliquota piu' bassa è aumentata.
tutto ok ?


_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 25-08-2005 20:23  
lasciamo da parte, almeno una volta, l'evasione e le categorie che la praticano.

il mio stipendio è immutato da 2 anni e mezzo.
il caffe', la pizza, l'albergo sono aumentati in misura proporzionale all'inflazione o agli interessi di chi gestisce bar, ristoranti e hotel?

in compenso gli altri negozi chiudono.
tra un po' troveremo bar ogni 5 metri.

ma non vi siete mai chiesti come fanno a tirare avanti tutti questi bar, visto che gli "utenti" numericamente sono sempre uguali.

coperture!
_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 26-08-2005 09:29  
Anche la Merkel (candidata primo ministro in Germania) pare che ci stia pensando.
http://legnostorto.com/node.php?id=33879

E Martino (ministro della Difesa) ha lanciato l'idea anche per l'italia.
http://legnostorto.com/node.php?id=33834
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 26-08-2005 12:31  
bhe...i politici pensano tante cose.
il fatto è che io, e quelli con redditi che posso definire medio-bassi, se non bassi, contribuisco a dare allo Stato quei soldi che l'aliquota unica fa risparmiare ai piu' ricchi.



_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
londoner

Reg.: 22 Gen 2005
Messaggi: 690
Da: london (es)
Inviato: 26-08-2005 19:45  
Berlusconi propone solo il condono, cioe` premia gli evasori fiscali. D`altronde il piu` grande evasore fiscale e` lui stesso. E l`evasione e` un crimine grave, in quanto un furto.
Avete fatto male a dare il potere per tutto questo tempo a un ladro. Ora ne state pagando le conseguenze sulla vostra pelle. E il prezzo che state pagando e` caro, assai caro.

_________________
«Vi ho creato io. Che buffonata è questa?» - Silvio Berlusconi rivolto a Fini e Follini (Corriere della Sera 15 aprile 2005)

[ Questo messaggio è stato modificato da: londoner il 26-08-2005 alle 19:46 ]

  Visualizza il profilo di londoner  Invia un messaggio privato a londoner    Rispondi riportando il messaggio originario
Futurist

Reg.: 30 Giu 2005
Messaggi: 1290
Da: firenze (FI)
Inviato: 26-08-2005 20:00  
Se si confrontano le aliquote di tassazione IRPEF del 2001 (anno di insediamento del governo attuale) con quelle di ggi si nota che tutte le fasce di reddito hanno subito diminuzioni. In particolare la fascia più alta (quella di Berlusconi) è diminuita del 3% metre quella più bassa del 19% arrivando a zero. Quindi è palese che chi afferma che non ci sia stato un cambiamento di prospettiva è un bugiardo.
Nonostante gli sforzi del governo una aliquota unica (o due come da programma elettorale) sarebbe stata una manovra molto migliore.

  Visualizza il profilo di Futurist  Invia un messaggio privato a Futurist    Rispondi riportando il messaggio originario
londoner

Reg.: 22 Gen 2005
Messaggi: 690
Da: london (es)
Inviato: 26-08-2005 20:05  
Quindi tutta l`Europa sta mentendo. L`unica verita` e` quella di Berlusconi e dei suoi elettori teledipendenti. La situazione italiana e` molto piu` grave di quella che stanno discutendo in Europa. In Italia pare davvero che non ci sia piu` capacita` autonoma di pensiero. Si ripetono meccanicamente le fandonie raccontate quotidianamente dalle televisioni di Berlusconi. E` semplicemente agghiacciante.

_________________
«Vi ho creato io. Che buffonata è questa?» - Silvio Berlusconi rivolto a Fini e Follini (Corriere della Sera 15 aprile 2005)

[ Questo messaggio è stato modificato da: londoner il 26-08-2005 alle 20:05 ]

  Visualizza il profilo di londoner  Invia un messaggio privato a londoner    Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 26-08-2005 20:56  
il paradosso tocca nuove sublimi vette con tu che accusi gli altri di ripetere meccanicamente

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
Futurist

Reg.: 30 Giu 2005
Messaggi: 1290
Da: firenze (FI)
Inviato: 27-08-2005 00:42  
quote:
In data 2005-08-26 20:05, londoner scrive:
Quindi tutta l`Europa sta mentendo. L`unica verita` e` quella di Berlusconi e dei suoi elettori teledipendenti. La situazione italiana e` molto piu` grave di quella che stanno discutendo in Europa. In Italia pare davvero che non ci sia piu` capacita` autonoma di pensiero. Si ripetono meccanicamente le fandonie raccontate quotidianamente dalle televisioni di Berlusconi. E` semplicemente agghiacciante.




Scusa, ma qui si parlava di tasse sul reddito ed io ho solo chiarito, presentando dati ufficiali ed inconfutabili, quali è stata la posizione del governo in merito.

La diminuzione delle tasse permette di lasciare più capitali nelle mani dei privati i cui investimenti costituiscono la base economica (su cui si regge tutto il welfare) della nazione, considerando anche le conseguenze positive che si hanno sull'evasione fiscale e la corruzione.

Londoner, se te sostieni che l'UE afferma che la situazione in Italia è grave per via della RIDUZIONE FISCALE, perfavore posta un documento, altrimenti dovro pensare che spari sciocchezze.

  Visualizza il profilo di Futurist  Invia un messaggio privato a Futurist    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 29-08-2005 20:35  
quote:
In data 2005-08-26 20:00, Futurist scrive:
Se si confrontano le aliquote di tassazione IRPEF del 2001 (anno di insediamento del governo attuale) con quelle di ggi si nota che tutte le fasce di reddito hanno subito diminuzioni. In particolare la fascia più alta (quella di Berlusconi) è diminuita del 3% metre quella più bassa del 19% arrivando a zero. Quindi è palese che chi afferma che non ci sia stato un cambiamento di prospettiva è un bugiardo.
Nonostante gli sforzi del governo una aliquota unica (o due come da programma elettorale) sarebbe stata una manovra molto migliore.




vedi non so se lavori...credo di no.
perche' le tue belle tabelle sono contraddette dalla mia quietanza.
che è qui, sotto i miei occhi.
è reale.
non parlo di tabelle.
il succo è:
vecchie aliquote - vecchie detrazioni = 100
nuove aliquote - no tax area = 82

e i 18 (x 13 mensilita') euro che pago in + io e quelli come me, a causa dell'aliquota passata dal 18 al 23 % servono a pareggiare le tasse che paga in meno, quello si, il mio capoccia, che prende il triplo del mio stipendio.

essendo monoreddito, non entrano in gioco, ovviamente le deduzioni per familiari a carico.

ma oggi ci sono piu' o meno persone al limite del "minimo vitale" rispetto al 2001 ?

trovatemi un articolo, non scritto da Ferrara, dove si dica che l'italiano medio (io son men che medio) è piu' ricco di 5 anni fa.
l'italiano medio, non l'industriale.



_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 29-08-2005 20:40  
Quindi è palese che chi afferma che non ci sia stato un cambiamento di prospettiva è un bugiardo.


andrei cauto con certi appellativi, anche perche' un cambiamento di prospettiva è indubbio. in peggio, almeno per me.
i bugiardi sono a Roma e i fessi dappertutto.
_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
0.128484 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: