FilmUP.com > Forum > Attualità - Cinema in sciopero
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Cinema in sciopero   
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore Cinema in sciopero
oldboy83

Reg.: 06 Gen 2005
Messaggi: 4398
Da: Mogliano (MC)
Inviato: 09-10-2005 16:33  
Da Cinematografo.it

06/10/2005 - Il 14 ottobre si fermano i lavoratori dello spettacolo. Slitta l'uscita di La Tigre e la Neve di Roberto Benigni


Scioperano i lavoratori dello spettacolo. Il 14 ottobre si fermeranno tutte le attività e nello stesso giorno sarà convocata una grande manifestazione nazionale per protestare contro i tagli al Fus (Fondo Unico per lo Spettacolo) previsti nella Finanziaria 2006. Cinema chiusi e ciò significa che slitteranno al giorno successivo le uscite previste nel weekend, compresa l'attesa nuova commedia di Roberto Benigni La Tigre e la Neve, che si preparava ad invadere 800 sale italiane. "L'attacco allo spettacolo e al fondamentale diritto alla cultura dei cittadini ha raggiunto in questi giorni livelli mai toccati prima - si legge in una nota congiunta di Agis, Anica, Anac, Slc Cgil, Sindacato Attori Italiani, Fistel Cisl, Forum Attori Italiani, Uilcom Uil, Coordinamento Attori Uilcom -. La Finanziaria 2006 prevede un ulteriore taglio del 40% di tutte le risorse pubbliche per lo spettacolo, tra decurtazione del Fondo Unico che passa dai già insufficienti 464 a 300 milioni di euro, eliminazione delle quote Lotto destinate al settore e minori trasferimenti agli enti locali. Tutto ciò - continua il comunicato - aggravato da pesanti ritardi normativi che rischiano di determinare il blocco delle attività cinematografiche e la paralisi totale dello spettacolo dal vivo dal prossimo 1° gennaio. Un'operazione di queste dimensioni, nella situazione già estremamente precaria di tutto lo spettacolo, dovuta alle politiche fin qui adottate, provocherà una drastica riduzione dell'offerta di eventi al pubblico e metterà in serio pericolo l'esistenza di circa 5 mila aziende e il posto di lavoro di oltre 60 mila addetti, dei 200 mila che il settore complessivamente occupa".

_________________
Una sola cosa è certa: da questa vita non ne usciremo vivi.

  Visualizza il profilo di oldboy83  Invia un messaggio privato a oldboy83  Email oldboy83  Vai al sito web di oldboy83     Rispondi riportando il messaggio originario
pietro2004


Reg.: 28 Mag 2004
Messaggi: 1909
Da: Roma (RM)
Inviato: 09-10-2005 18:37  
Il 14 ottobre sarebbe bene che anche noi utenti del forum ci astessimo dall'intervenire, anzi dal visitare proprio ogni pagina internet dedicata allo spettacolo.

  Visualizza il profilo di pietro2004  Invia un messaggio privato a pietro2004    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 10-10-2005 13:21  
quote:
In data 2005-10-09 18:37, pietro2004 scrive:
Il 14 ottobre sarebbe bene che anche noi utenti del forum ci astessimo dall'intervenire, anzi dal visitare proprio ogni pagina internet dedicata allo spettacolo.



Non capisco in che modo questo potrebbe minimamente influenzare il governo. Non lo verrebbe nemmeno a sapere.

Inoltre non comprendo perchè sottrarre eventuali risorse al Cinema (per quanto ridicole siano le entrate dovute alla pubblicità su internet) potrebbe aiutare il Cinema stesso.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
pietro2004


Reg.: 28 Mag 2004
Messaggi: 1909
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-10-2005 16:37  
quote:
In data 2005-10-10 13:21, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-10-09 18:37, pietro2004 scrive:
Il 14 ottobre sarebbe bene che anche noi utenti del forum ci astessimo dall'intervenire, anzi dal visitare proprio ogni pagina internet dedicata allo spettacolo.



Non capisco in che modo questo potrebbe minimamente influenzare il governo. Non lo verrebbe nemmeno a sapere.

Inoltre non comprendo perchè sottrarre eventuali risorse al Cinema (per quanto ridicole siano le entrate dovute alla pubblicità su internet) potrebbe aiutare il Cinema stesso.




forse tu non comprendi le dinamiche di uno sciopero.

Certamente se gli utenti di un solo sito scioperano, non cambia nulla, ma se l'astensione è generalizzata, non possono non accorgersene e far finta di nulla.

Al singolo sito un giorno di pochi accessi non cambia la vita, in compenso questa legge che taglierà per un terzo i finanziamenti influirà anche sulle entrate del sito stesso, perché produzioni, festival e chi investe investirà meno

  Visualizza il profilo di pietro2004  Invia un messaggio privato a pietro2004    Rispondi riportando il messaggio originario
pietro2004


Reg.: 28 Mag 2004
Messaggi: 1909
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-10-2005 16:44  
FONDO UNICO DELLO SPETTACOLO
(dati in milioni di euro)

1996 -> 473,6
1998 -> 464,8
2000 -> 500,9
2002 -> 512,9
2003 -> 518,6
2006 -> 300

  Visualizza il profilo di pietro2004  Invia un messaggio privato a pietro2004    Rispondi riportando il messaggio originario
pietro2004


Reg.: 28 Mag 2004
Messaggi: 1909
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-10-2005 23:00  
perché tagliano al cinema?
Non ci sono più soldi, d'accordo.
Ma allora perché invece non fanno più pagare le tasse alla Chiesa cattolica?
La norma avrebbe addirittura effetti retroattivi e farebbe riottenere dai Comuni tutte le quote Ici versate dal 1993.

Ma solo la Chiesa cattolica, questa norma non vale per altre religioni.

  Visualizza il profilo di pietro2004  Invia un messaggio privato a pietro2004    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 12-10-2005 11:25  
quote:
In data 2005-10-11 16:37, pietro2004 scrive:
quote:
In data 2005-10-10 13:21, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-10-09 18:37, pietro2004 scrive:
Il 14 ottobre sarebbe bene che anche noi utenti del forum ci astessimo dall'intervenire, anzi dal visitare proprio ogni pagina internet dedicata allo spettacolo.



Non capisco in che modo questo potrebbe minimamente influenzare il governo. Non lo verrebbe nemmeno a sapere.

Inoltre non comprendo perchè sottrarre eventuali risorse al Cinema (per quanto ridicole siano le entrate dovute alla pubblicità su internet) potrebbe aiutare il Cinema stesso.




forse tu non comprendi le dinamiche di uno sciopero.

Certamente se gli utenti di un solo sito scioperano, non cambia nulla, ma se l'astensione è generalizzata, non possono non accorgersene e far finta di nulla.

Al singolo sito un giorno di pochi accessi non cambia la vita, in compenso questa legge che taglierà per un terzo i finanziamenti influirà anche sulle entrate del sito stesso, perché produzioni, festival e chi investe investirà meno




se non cambia al sito, secondo re che cosa può mai cambiare per il governo? Secondo te esiste una sola persona in italia che si legge abitualmente le statistiche di accesso ai siti di Cinema?? Suvvia siamo seri.

Proponi invece di spegnere tutte le televisioni quel giorno, o di non andare a fare la spesa questo si che romperebbe i maroni alla direzione
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
pietro2004


Reg.: 28 Mag 2004
Messaggi: 1909
Da: Roma (RM)
Inviato: 12-10-2005 14:01  
quote:
In data 2005-10-12 11:25, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-10-11 16:37, pietro2004 scrive:
quote:
In data 2005-10-10 13:21, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-10-09 18:37, pietro2004 scrive:
Il 14 ottobre sarebbe bene che anche noi utenti del forum ci astessimo dall'intervenire, anzi dal visitare proprio ogni pagina internet dedicata allo spettacolo.



Non capisco in che modo questo potrebbe minimamente influenzare il governo. Non lo verrebbe nemmeno a sapere.

Inoltre non comprendo perchè sottrarre eventuali risorse al Cinema (per quanto ridicole siano le entrate dovute alla pubblicità su internet) potrebbe aiutare il Cinema stesso.




forse tu non comprendi le dinamiche di uno sciopero.

Certamente se gli utenti di un solo sito scioperano, non cambia nulla, ma se l'astensione è generalizzata, non possono non accorgersene e far finta di nulla.

Al singolo sito un giorno di pochi accessi non cambia la vita, in compenso questa legge che taglierà per un terzo i finanziamenti influirà anche sulle entrate del sito stesso, perché produzioni, festival e chi investe investirà meno




se non cambia al sito, secondo re che cosa può mai cambiare per il governo? Secondo te esiste una sola persona in italia che si legge abitualmente le statistiche di accesso ai siti di Cinema?? Suvvia siamo seri.

Proponi invece di spegnere tutte le televisioni quel giorno, o di non andare a fare la spesa questo si che romperebbe i maroni alla direzione




sì, certo che vengono lette le statistiche, ci sono società specializzate in questo.
O pensi che chi spende in pubblicità lo faccia a casaccio?
Come sei ingenuo!

  Visualizza il profilo di pietro2004  Invia un messaggio privato a pietro2004    Rispondi riportando il messaggio originario
pietro2004


Reg.: 28 Mag 2004
Messaggi: 1909
Da: Roma (RM)
Inviato: 12-10-2005 14:02  
CHIUDERE UN GIORNO PER NON CHIUDERE PER SEMPRE
"L'attacco allo spettacolo contenuto nella Finanziaria 2006 provocherà
una drastica contrazione delle attività e metterà in pericolo oltre 60
mila posti di lavoro"

Venerdì 14 ottobre manifestazione nazionale di protesta a Roma
e chiusura di tutte le attività
L'attacco allo spettacolo e al fondamentale diritto alla cultura dei
cittadini ha raggiunto in questi giorni livelli mai toccati prima. La
Finanziaria 2006 prevede un ulteriore taglio del 40% di tutte le
risorse pubbliche per lo spettacolo, tra decurtazione del Fondo unico
(dai già insufficienti 464 a 300 milioni di euro), eliminazione delle
quote Lotto destinate al settore e minori trasferimenti agli enti
locali. Tutto ciò aggravato da pesanti ritardi normativi che rischiano
di determinare il blocco delle attività cinematografiche e la paralisi
totale dello spettacolo dal vivo dal prossimo I° gennaio.
Un'operazione di queste dimensioni, nella situazione già estremamente
precaria di tutto lo spettacolo, dovuta alle politiche fin qui
adottate, provocherà una drastica riduzione dell'offerta di eventi al
pubblico e metterà in serio pericolo l'esistenza di circa 5 mila
aziende e il posto di lavoro di oltre 60 mila addetti, dei 200 mila
che il settore complessivamente occupa.
Contro questa "cultura dell'ignoranza", il mondo dello spettacolo,
compatto in tutte le sue componenti artistiche, sindacali e
imprenditoriali, combatte oggi una battaglia di pura sopravvivenza che
prende forza anche dalle recenti dichiarazioni del Capo dello Stato,
sul rispetto e l'attenzione che lo spettacolo meriterebbe dalle
istituzioni.

Primo atto di questa battaglia per garantire ai cittadini il diritto
alla cultura e alla cultura il diritto di cittadinanza in Italia, sarà
la chiusura dei luoghi di spettacolo da parte delle imprese e lo
sciopero generale dei lavoratori del settore per l'intera giornata di
venerdì 14 ottobre
Nello stesso giorno sarà convocata una grande manifestazione nazionale a Roma

al Centro Congressi Capranica, piazza Capranica, ore 14,30
Agis, Anica, Anac, Doc.It, Slc Cgil, Sindacato Attori Italiani, Fistel Cisl,
Forum Attori Italiani, Uilcom Uil, Coordinamento Attori Uilcom

  Visualizza il profilo di pietro2004  Invia un messaggio privato a pietro2004    Rispondi riportando il messaggio originario
oldboy83

Reg.: 06 Gen 2005
Messaggi: 4398
Da: Mogliano (MC)
Inviato: 12-10-2005 14:41  
quote:
In data 2005-10-11 23:00, pietro2004 scrive:
perché tagliano al cinema?
Non ci sono più soldi, d'accordo.
Ma allora perché invece non fanno più pagare le tasse alla Chiesa cattolica?
La norma avrebbe addirittura effetti retroattivi e farebbe riottenere dai Comuni tutte le quote Ici versate dal 1993.

Ma solo la Chiesa cattolica, questa norma non vale per altre religioni.




cazzo, m'hai tolto le parole di bocca...
oppure, quando un prete va al cinema, invece di un biglietto ne paga 4
_________________
Una sola cosa è certa: da questa vita non ne usciremo vivi.

  Visualizza il profilo di oldboy83  Invia un messaggio privato a oldboy83  Email oldboy83  Vai al sito web di oldboy83     Rispondi riportando il messaggio originario
Alfred

Reg.: 27 Mar 2004
Messaggi: 812
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 12-10-2005 16:42  
Dico la mia: anzichè ricevere finanziamenti statali, non sarebbe meglio permettere la pubblicità nei film?
I finanziamenti non è che servano a molto, Report ha fatto una interessante ed esaustiva inchiesta su come funziona questo sistema, e non è che sia un meccanismo perfetto, anzi ne è ben lontano.

  Visualizza il profilo di Alfred  Invia un messaggio privato a Alfred    Rispondi riportando il messaggio originario
stevie

Reg.: 26 Feb 2004
Messaggi: 2135
Da: viterbo (RM)
Inviato: 12-10-2005 17:10  
I finanziamenti sono stati usati malissimo finora. Sperperati per far fare i film a Ida Di Benedetto ( che poi li ha visti solo la sua famiglia) e al corteo dei lacché del regime. Non che coi governi di sinistra andasse meglio, intendiamoci. E cmq, gente, non c'è + trippa per gatti, si sono sbafati tutto in tutti i campi, non c'è più un euro bucato. L'ha ammesso pure quell'imitazione mal riuscita di sè stesso che è Tremonti: si avvicina un periodo di sacrifici. Pensare che erano andati al governo starnazzando "basta sacrifici"!!

Però gli esercizi commerciali della Chiesa sono stati esentati dall'ICI.
Occhiuti davvero.
_________________
Save the cheerleader, save the world

  Visualizza il profilo di stevie  Invia un messaggio privato a stevie    Rispondi riportando il messaggio originario
pietro2004


Reg.: 28 Mag 2004
Messaggi: 1909
Da: Roma (RM)
Inviato: 12-10-2005 17:26  
quote:
In data 2005-10-12 16:42, Alfred scrive:
Dico la mia: anzichè ricevere finanziamenti statali, non sarebbe meglio permettere la pubblicità nei film?
I finanziamenti non è che servano a molto, Report ha fatto una interessante ed esaustiva inchiesta su come funziona questo sistema, e non è che sia un meccanismo perfetto, anzi ne è ben lontano.



e pensi che si risolva qualcosa?
I finanziamenti servono, ma bisogna che vengano ben spesi e non si risolve questo tagliando la voce di spesa!!

  Visualizza il profilo di pietro2004  Invia un messaggio privato a pietro2004    Rispondi riportando il messaggio originario
oldboy83

Reg.: 06 Gen 2005
Messaggi: 4398
Da: Mogliano (MC)
Inviato: 12-10-2005 18:23  
quote:
In data 2005-10-12 16:42, Alfred scrive:
Dico la mia: anzichè ricevere finanziamenti statali, non sarebbe meglio permettere la pubblicità nei film?



ma perchè bestemmi?
_________________
Una sola cosa è certa: da questa vita non ne usciremo vivi.

  Visualizza il profilo di oldboy83  Invia un messaggio privato a oldboy83  Email oldboy83  Vai al sito web di oldboy83     Rispondi riportando il messaggio originario
royearle
ex "meskal"

Reg.: 06 Mag 2005
Messaggi: 6294
Da: napoli (NA)
Inviato: 14-10-2005 14:09  
Nessuno del forum va al Capranica? Si comincia tra poco, sarebbe bello avere voci di prima mano.

  Visualizza il profilo di royearle  Invia un messaggio privato a royearle     Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
0.227769 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: