FilmUP.com > Forum > Attualità - qualcuno mi illumini!!!
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > qualcuno mi illumini!!!   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore qualcuno mi illumini!!!
Janet13
ex "vinegar"


Reg.: 23 Ott 2005
Messaggi: 15804
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 06-04-2006 12:01  
Credo si tratti di un circolo vizioso: lo Stato non fa niente per noi, quindi non è giusto che pagare le tasse...ma se non paghiamo le tasse i servizi pubblici [che secondo me sono fondamentali, dato che gran parte della popolazione non può permettersi servizi privati (i.e. scuola, ospedali)] non possono mantenersi...quindi ecco il motivo di scuole in decadenza (sotto più punti di vista) e sanità pubblica che fa schifo.

  Visualizza il profilo di Janet13  Invia un messaggio privato a Janet13    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 06-04-2006 12:06  
a me sembra che abbiate una percezione un pò troppo negativa della realtà. E' vero che l'Italia stato no nsta andando bene, che le istituzioni non funzionano, ma la crisi è più lontano di quel che si dice e se proprio c'è da miglioare una cosa qui in Italia è l'efficienza. Se continuiamo a dare soldi pensando che si risolve tutto così ripetiamo gli errori che in piccolo si fecero col Mezzoggiorno e tuttora si fanno con gli aiuti ai paesi in via di sviluppo.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Ayrtonit
ex "ayrtonit"

Reg.: 06 Giu 2004
Messaggi: 12883
Da: treviglio (BG)
Inviato: 06-04-2006 12:08  
quote:
In data 2006-04-06 12:06, gatsby scrive:
ripetiamo gli errori che in piccolo si fecero col Mezzoggiorno e tuttora si fanno con gli aiuti ai paesi in via di sviluppo.



son d accordo con te gatsby, tranne che su questo punto: gli errori in mezzogiorno non sono in piccolo, sono enormi, come enorme è la crisi lì.
_________________
"In effetti la degenerazione non è mai divertente, bisogna saperla mantenere su livelli tollerabili.
Non è tanto una questione di civiltà, ma di intelligenza."
DEMONSETH

  Visualizza il profilo di Ayrtonit  Invia un messaggio privato a Ayrtonit    Rispondi riportando il messaggio originario
JerichoOne

Reg.: 06 Mar 2006
Messaggi: 3171
Da: Frittole (FI)
Inviato: 06-04-2006 12:09  
Comunque la differenza si vede già nelle proposte più emblematiche.
Prodi: riduzione di 5 punti del cuneo fiscale, cioè forte riduzione delle tasse che gravano sul lavoro, benefici quindi per gli imprenditori che danno lavoro a tempo determinato, e per il lavoratori che recuperano reddito. In questo modo si cerca di fornire a imprese e lavoratori il carburante per far partire la ripresa dell'economia, quindi l'unica riduzione promessa nelle tasse viene indirizzata in un punto in cui può portare effettivi benefici a tutto il sistema.

Berlusconi: Abolizione dell'Ici sulla prima casa. Misura giusta in linea di principio, e che andrebbe comunque attuata in prospettiva da qualunque schieramento, quando i conti dello Stato lo consentissero, ma che in questa situazione di sfascio del bilancio dello Stato rappresenta un regalo puramente demagogico.
Inoltre visto che l'Ici finanzia i Comuni, c'è il forte sospetto che non coprendola adeguatamente,se ne finirebbe per scaricare la copertura finanziaria su di essi, che dovrebbero quindi aumentare altre imposte locali, come quella dei rifiuti, e quindi subire l'impopolarità conseguente, oppure tagliare pesantemente i servizi sociali, come già è avvenuto drasticamente in questi anni, col taglio dei trasferimenti dallo Stato centrale.

  Visualizza il profilo di JerichoOne  Invia un messaggio privato a JerichoOne    Rispondi riportando il messaggio originario
83Alo83

Reg.: 26 Mag 2002
Messaggi: 16507
Da: Palermo (PA)
Inviato: 06-04-2006 12:24  
quote:
In data 2006-04-06 11:49, gatsby scrive:
Non lo dice nessun manuale di economia.


ma per favore...

"servono soldi", devono arrivare.
la crisi è un pò ovunque, investe un pò tutti i settori.
e i soldi non piovono dal cielo, come ne il caimano.

abbiamo una visione catastrofista?
non posso credere a queste parole, perchè sono esattamente quelle "dovute" in campagna elettorale. necessarie per farci credere che le cose voanno bene e andrannos empre meglio.
bè, non è così.
di contro riconosco (empiricamente) che negli ultimi anni io e la mia famiglia viviamo peggio (conti personali alla mano), pur non essendo cambiato nulla (nessun cambio di lavoro, nessuna proprietà in più o in meno, ecc).

comunque sia, anche se così non fosse voterei ugualmente per prodi.
perchè ho già detto che la mia scelta non sarà certamente basta sulla questione economica quanto su quella morale (ayrtonit ha chiesto spiegazioni quando lo dissi, ma non ne ho voglia, torneremmo sempre sugli stessi discorsi caiamanoblabla).

_________________
Mi contraddico, forse?
Ebbene mi contraddico, ma sono vasto, contengo moltitudini.

[ Questo messaggio è stato modificato da: 83Alo83 il 06-04-2006 alle 12:25 ]

  Visualizza il profilo di 83Alo83  Invia un messaggio privato a 83Alo83    Rispondi riportando il messaggio originario
Ayrtonit
ex "ayrtonit"

Reg.: 06 Giu 2004
Messaggi: 12883
Da: treviglio (BG)
Inviato: 06-04-2006 12:33  
quote:
In data 2006-04-06 12:24, 83Alo83 scrive:
quote:
In data 2006-04-06 11:49, gatsby scrive:
Non lo dice nessun manuale di economia.


la mia scelta non sarà certamente basta sulla questione economica quanto su quella morale (ayrtonit ha chiesto spiegazioni quando lo dissi, ma non ne ho voglia, torneremmo sempre sugli stessi discorsi caiamanoblabla).

_________________
Mi contraddico, forse?
Ebbene mi contraddico, ma sono vasto, contengo moltitudini.

[ Questo messaggio è stato modificato da: 83Alo83 il 06-04-2006 alle 12:25 ]


ma quale caimano? guarda io film nemmeno l ho visto quindi non so di cosa parli.
se non vuoi spiegarti va bene, non lo pretendo di certo. quel che è chiaro, almeno, è che la tua scelta sarebbe cmq morale prima che economica, mentre per quanto mi riguarda se è vero che nel paese di utopia anche io direi la stessa cosa, nel mondo reale i due fattori sono quanto meno sullo stesso piano.
e chiaramente cercherei di votare un giusto compromesso fra le due cose, dal momento che un principio morale non esclude necessariamente un principio economico.
_________________
"In effetti la degenerazione non è mai divertente, bisogna saperla mantenere su livelli tollerabili.
Non è tanto una questione di civiltà, ma di intelligenza."
DEMONSETH

  Visualizza il profilo di Ayrtonit  Invia un messaggio privato a Ayrtonit    Rispondi riportando il messaggio originario
pkdick

Reg.: 11 Set 2002
Messaggi: 20557
Da: Mercogliano (AV)
Inviato: 06-04-2006 12:36  
un principio morale esclude necessariamente berlusconi.
e in effetti esclude berlusconi anche un principio economico che non sia a vantaggio esclusivo di berlusconi.

[ Questo messaggio è stato modificato da: pkdick il 06-04-2006 alle 12:37 ]

  Visualizza il profilo di pkdick  Invia un messaggio privato a pkdick    Rispondi riportando il messaggio originario
Ayrtonit
ex "ayrtonit"

Reg.: 06 Giu 2004
Messaggi: 12883
Da: treviglio (BG)
Inviato: 06-04-2006 12:38  
quote:
In data 2006-04-06 12:36, pkdick scrive:
un principio morale esclude necessariamente berlusconi.
e in effetti lo esclude anche un principio economico che non sia a vantaggio esclusivo di berlusconi.


può darsi, può darsi. in effetti il mio pensiero è questo. più che esser fiduciosa in berlusconi, sono sfiduciosa nei confronti della sinistra.
è questo il punto.
_________________
"In effetti la degenerazione non è mai divertente, bisogna saperla mantenere su livelli tollerabili.
Non è tanto una questione di civiltà, ma di intelligenza."
DEMONSETH

  Visualizza il profilo di Ayrtonit  Invia un messaggio privato a Ayrtonit    Rispondi riportando il messaggio originario
Futurist

Reg.: 30 Giu 2005
Messaggi: 1290
Da: firenze (FI)
Inviato: 06-04-2006 12:56  
quote:
In data 2006-04-06 11:38, 83Alo83 scrive:

da un lato chi dice che viviamo in un bel paese, e che le cose vanno bene, e che meglio andranno continuando di questo passo, e che le tasse diminuiranno, e che vivremo da pascià.
dall'altro chi dice che c'è crisi e che bisogna fare sacrifici.



Ma questa è una semplificazione inaccettabile.
Poi casomai è Prodi il sognatore, che vuole far credere che con il dialogo e un po' di buon senso da parte delle parti sociali tutto può essere risolto, dalla TAV ai problemi sindacali. Ah, ah, ah... voglio vedere come farà ad imporsi senza neanche avere un partito. Buffonaggini. Lo stesso Berlusconi ha avuto difficoltà nonostante FI fosse il primo partito per consensi e potere.
D'altro canto Prodi promette riduzioni di tasse sul cuneo fiscale, sui conti bancari, sugli affitti, sulle imposte indirette; promette perfino di dare 200 euro al mese a tutti i nuovi nati fino ai 18 anni. Il costo di tutte queste manovre è folle e supererà almeno di 10 volte i 2,5 miliardi di Euro previsti per il taglio dell'ici proposto da Berlusconi. Ma io continuo a leggere che il grande televenditore rimane Berlusconi (realtà distorta) che non è la verità dei fatti perchè Berlusconi l'ici lo taglia se eletto, e perchè no, Prodi invece di tutti gli sgravi che ha promesso non ne manterra uno, perchè dovrà vedersela con rifondazione e tutti gli altri teorici della ridistribuzione delle ricchezze che vedono il sistema fiscale come un'arma da usare contro il "privilegiato", non come uno strumento per permettere la tutela del diritto in una nazione civile.

  Visualizza il profilo di Futurist  Invia un messaggio privato a Futurist    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 06-04-2006 13:18  
quote:
In data 2006-04-06 12:24, 83Alo83 scrive:
quote:
In data 2006-04-06 11:49, gatsby scrive:
Non lo dice nessun manuale di economia.


ma per favore...

"servono soldi", devono arrivare.
la crisi è un pò ovunque, investe un pò tutti i settori.
e i soldi non piovono dal cielo, come ne il caimano.


probailemnte hai una visione un pò semplicistica di un modello economico. Intanto bisogna sepcificare in che modo "servono i soldi" e per fare cosa, poi quali siano le cosneguenze di questo prelievo, ed in ultimo su chi debba gravare.
Le dinamiche nell'economia pubblica sono tante e tali che parlarne così non è semplicemente superficiale, ma è proprio sbagliato.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
MARQUEZ

Reg.: 23 Feb 2006
Messaggi: 2117
Da: Firenze (FI)
Inviato: 06-04-2006 20:04  
quote:
In data 2006-04-06 12:56, Futurist scrive:
quote:
In data 2006-04-06 11:38, 83Alo83 scrive:

da un lato chi dice che viviamo in un bel paese, e che le cose vanno bene, e che meglio andranno continuando di questo passo, e che le tasse diminuiranno, e che vivremo da pascià.
dall'altro chi dice che c'è crisi e che bisogna fare sacrifici.



Ma questa è una semplificazione inaccettabile.
Poi casomai è Prodi il sognatore, che vuole far credere che con il dialogo e un po' di buon senso da parte delle parti sociali tutto può essere risolto, dalla TAV ai problemi sindacali. Ah, ah, ah... voglio vedere come farà ad imporsi senza neanche avere un partito. Buffonaggini. Lo stesso Berlusconi ha avuto difficoltà nonostante FI fosse il primo partito per consensi e potere.
D'altro canto Prodi promette riduzioni di tasse sul cuneo fiscale, sui conti bancari, sugli affitti, sulle imposte indirette; promette perfino di dare 200 euro al mese a tutti i nuovi nati fino ai 18 anni. Il costo di tutte queste manovre è folle e supererà almeno di 10 volte i 2,5 miliardi di Euro previsti per il taglio dell'ici proposto da Berlusconi. Ma io continuo a leggere che il grande televenditore rimane Berlusconi (realtà distorta) che non è la verità dei fatti perchè Berlusconi l'ici lo taglia se eletto, e perchè no, Prodi invece di tutti gli sgravi che ha promesso non ne manterra uno, perchè dovrà vedersela con rifondazione e tutti gli altri teorici della ridistribuzione delle ricchezze che vedono il sistema fiscale come un'arma da usare contro il "privilegiato", non come uno strumento per permettere la tutela del diritto in una nazione civile.

gli sgravi si realizzano avendo disponibilità di soldi. visto che rifondazione vorrebbe aumentare pittosto pesantemente le tasse per il ceto ricco(cosa però che non avverrà in quanto non stabilita nel programma) i fondi si troverebbero. fate solo politica del terrore.
_________________
«E' vietato fare la cacca per terra, giusto? Bene, la pubblicità è come la cacca: puzza e fa schifo…».
Piergiorgio Odifreddi

  Visualizza il profilo di MARQUEZ  Invia un messaggio privato a MARQUEZ  Vai al sito web di MARQUEZ    Rispondi riportando il messaggio originario
maltese

Reg.: 22 Feb 2004
Messaggi: 361
Da: Borgosesia (VC)
Inviato: 07-04-2006 00:08  
quote:
In data 2006-04-06 11:49, gatsby scrive:
quote:
In data 2006-04-06 11:14, 83Alo83 scrive:
il problema è molto semplice: siamo in crisi.
quindi si, pagheremo tasse.





questa conseguenza causa-soluzione non mi sembra così naturale come dici tu. Per uscire da una "crisi" (che bisogna capire di che genere sia) non è detto che si debba pagare di più allo stato. Non lo dice nessun manuale di economia.





Io credo che non si tratti di pagare di più allo stato, ma semmai di mantenere, in una situazione di grossa crisi dei conti pubblici, quel minimo di gettito fiscale che consenta al nostro paese di non sprofondare ulteriormente.
Credo che in questo senso la proposta del centrosinistra di concentrare le riduzioni di tasse solo nei famosi 5 punti in meno a favore dei lavoratori dipendenti sia valida perchè, andando ad incidere sulla fascia più ampia della popolazione, nonchè su di un settore chiave, dovrebbe garantire un minimo di ripresa economica. Penso che sia una proposta più seria rispetto alla riduzione "una tantum" della destra di questa legislatura, distribuita in tante piccole riduzioni totalmente insignificanti. Sulla tassazione delle rendite finanziarie non vedo cosa ci sia di scandaloso (spiegatemi perchè dovremmo continuare ad essere una sorta di paradiso fiscale europeo) perchè comunque riguarderà una percentuale esigua nonchè benestante della popolazione. Sulla questione della tassa di successione credo che si accorderanno per tassare i patrimoni di più di 1 milione di euro ed anche in questo caso non mi sembra che si tratti di una cosa scandalosa (non venitemi a raccontare la storiella del padre lavoratore che dopo una vita di stenti e sacrifici mi ha lasciato un patrimonio immobiliare di 3 milioni di euro).
Le tasse da che mondo è mondo vanno pagate. La favoletta del meno tasse per tutti va bene per il paese dei balocchi e credo che tutti ce ne siamo accorti.

_________________
-Cos'hai fatto in tutti questi anni Noodles?
-Sono andato a letto presto.

C'ERA UNA VOLTA IN AMERICA

[ Questo messaggio è stato modificato da: maltese il 07-04-2006 alle 00:13 ]

  Visualizza il profilo di maltese  Invia un messaggio privato a maltese    Rispondi riportando il messaggio originario
Futurist

Reg.: 30 Giu 2005
Messaggi: 1290
Da: firenze (FI)
Inviato: 07-04-2006 10:52  
quote:
In data 2006-04-06 20:04, MARQUEZ scrive:
gli sgravi si realizzano avendo disponibilità di soldi. visto che rifondazione vorrebbe aumentare pittosto pesantemente le tasse per il ceto ricco(cosa però che non avverrà in quanto non stabilita nel programma) i fondi si troverebbero. fate solo politica del terrore.




Da ciò si deduce che non conosci il programma dell'unione, dove oltre alle già note tesse di successione e sulle rendite finanziarie (non che io sia particolarmente contrario) si parla anche di "ritoccare" qulle sul reddito personale... ritoccarle in peggio.
Ma cosa infinitamente più preoccupante è che nemmeno Prodi si ricorda del suo programma quando nega tutto questo dicendo "la destra sparge terrore", come se lo stesso centrosinistra si vergognasse di difendere le proprie idee. Secondo me si comportano così perchè sanno di essere in malafede.
Chi sparge terrore invece è il centrosinistra quando parla di paese allo sfascio, e per giunta per causa di Berlusconi, mentre l'economia italiana casomai è in crisi da 20 anni. Quindi il paese era allo sfascio anche durante il governo Prodi... piuttosto di terrorizzare l'elettorato Prodi dovrebbe spiegarci come intende ribaltare i pronostici economici. La proposta del cuneo fiscale è buona ma completamente insufficiente se applicata svincolata da un contesto di riforme strutturali applicate in tutti gli ambiti del sistema, dal lavoro ai servizi, dalle infrastruture alla giustizia, dall'ambiente alla scuola...
Il centro destra qualcosa in tal senso ha fatto ed a parer mio doveva fare molto di più. Ma quello che temo invece è che il centrosinistra riesca a fare di meno, a far di peggio, rabbonando il cittadino infuriato con qualche sgravio lì e qualche privilegio in più di la... sì ma quanto potrà durare?

  Visualizza il profilo di Futurist  Invia un messaggio privato a Futurist    Rispondi riportando il messaggio originario
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 07-04-2006 11:02  
quote:
In data 2006-04-05 20:17, clagle01 scrive:
Ho sentito l'idea di Bertinotti sulla tassazione della casa(punto uno), e la tassa sulla successione(punto due)....ditemi che non è vero.......cioè io dovrei pagare una tassa sulla casa che mio padre mi lascerà dopo tanti sacrifici, lavoro e soldi.svegliatemi da questo incubo se non è così!!!!!!




non capisco: sarebbe una tassa sulle successioni?
_________________
L'amico Fritz diceva che un film che ha bisogno di essere commentato, non è un buon film . Forse, nella sua somma chiaroveggenza, gli erano apparsi in sogno i miei post.

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
MARQUEZ

Reg.: 23 Feb 2006
Messaggi: 2117
Da: Firenze (FI)
Inviato: 07-04-2006 11:23  
quote:
In data 2006-04-07 10:52, Futurist scrive:
quote:
In data 2006-04-06 20:04, MARQUEZ scrive:
gli sgravi si realizzano avendo disponibilità di soldi. visto che rifondazione vorrebbe aumentare pittosto pesantemente le tasse per il ceto ricco(cosa però che non avverrà in quanto non stabilita nel programma) i fondi si troverebbero. fate solo politica del terrore.




Da ciò si deduce che non conosci il programma dell'unione, dove oltre alle già note tesse di successione e sulle rendite finanziarie (non che io sia particolarmente contrario) si parla anche di "ritoccare" qulle sul reddito personale... ritoccarle in peggio.
Ma cosa infinitamente più preoccupante è che nemmeno Prodi si ricorda del suo programma quando nega tutto questo dicendo "la destra sparge terrore", come se lo stesso centrosinistra si vergognasse di difendere le proprie idee. Secondo me si comportano così perchè sanno di essere in malafede.
Chi sparge terrore invece è il centrosinistra quando parla di paese allo sfascio, e per giunta per causa di Berlusconi, mentre l'economia italiana casomai è in crisi da 20 anni. Quindi il paese era allo sfascio anche durante il governo Prodi... piuttosto di terrorizzare l'elettorato Prodi dovrebbe spiegarci come intende ribaltare i pronostici economici. La proposta del cuneo fiscale è buona ma completamente insufficiente se applicata svincolata da un contesto di riforme strutturali applicate in tutti gli ambiti del sistema, dal lavoro ai servizi, dalle infrastruture alla giustizia, dall'ambiente alla scuola...
Il centro destra qualcosa in tal senso ha fatto ed a parer mio doveva fare molto di più. Ma quello che temo invece è che il centrosinistra riesca a fare di meno, a far di peggio, rabbonando il cittadino infuriato con qualche sgravio lì e qualche privilegio in più di la... sì ma quanto potrà durare?

guarda da cominista il programma del centrosinistra lo ritengo poco utile a risolvere i problemi, ma almeno inverte la rotta. si deve cercare di attuare una politica che consenta a più persone di poter beneficiare delle possibilità che si devono avere in Italia. e in questo il programma del centrosinistra(anche se di centro) è migliore.infatti io credo che sia giustissimo aumentare le tasse personali sui redditi dei ricchi in modo, l'ho già detto, e non voglio ripetermi da cercare di redistribuire un po' la ricchezza.
_________________
«E' vietato fare la cacca per terra, giusto? Bene, la pubblicità è come la cacca: puzza e fa schifo…».
Piergiorgio Odifreddi

  Visualizza il profilo di MARQUEZ  Invia un messaggio privato a MARQUEZ  Vai al sito web di MARQUEZ    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
0.217307 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: