FilmUP.com > Forum > Attualità - Benzina a metà prezzo!Ecco come fare!
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Benzina a metà prezzo!Ecco come fare!   
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore Benzina a metà prezzo!Ecco come fare!
wolf23

Reg.: 06 Mar 2005
Messaggi: 58
Da: tremestieri etneo (CT)
Inviato: 03-05-2006 16:32  
Dal Blog di Beppe Grillo parte una iniziativa.

Provare non costa nulla.......

COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO!!!!!!

Anche se non hai la macchina, per favore fai circolare il messaggio agli
amici.
Benzina a metà Prezzo....... Diamoci da fare...
Siamo venuti a sapere di un'azione comune per esercitare il nostro
potere nei confronti delle compagnie petrolifere.
Si sente dire che la benzina aumenterà ancora fino a 1.50 euro al litro.
UNITI possiamo far abbassare il prezzo muovendoci insieme, in modo
intelligente e solidale.
Ecco come:
La parola d'ordine è "colpire il portafoglio delle compagnie senza
lederci da soli".

Posto che l'idea di non comprare la benzina un determinato giorno ha
fatto ridere le compagnie (sanno benissimo che, per noi, si tratta solo
di un pieno.. differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!), c'è un
sistema che invece li farà ridere pochissimo, purché si agisca in tanti.

I petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che
varia tra 0,95 e 1 euro al litro sia un buon prezzo, ma noi possiamo far
loro scoprire che un prezzo ragionevole anche per loro é circa la metà.

I consumatori possono incidere moltissimo sulle politiche delle aziende;
bisogna usare il potere che abbiamo.
La proposta è che, da qui alla fine dell'anno, non si compri più benzina
delle due più grosse compagnie, SHELL e ESSO, che peraltro ormai formano
na unica compagnia.

Se non venderanno più benzina, saranno obbligate a calare i prezzi.
Se queste due compagnie calano i prezzi, le altre dovranno per forza
adeguarsi.
Per farcela, però dobbiamo essere milioni di non clienti di Esso e
Shell, in tutto il mondo.
Questo messaggio, proveniente dalla Francia, è stato inviato a una
trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e a sua volta lo
trasmette a...diciamo una decina di amici, siamo a trecento.
Se questi fanno altrettanto, siamo a 3000, e così via.

Di questo passo, quando questo messaggio sarà arrivato alla...
settima "generazione", avremo raggiunto e informato trenta milioni di
consumatori!
Inviate dunque questo messaggio a dieci persone, chiedendo loro di fare
altrettanto.
Se tutti sono abbastanza veloci nell'agire, potremmo sensibilizzare
circa 300 milioni di persone in otto giorni !
E' certo che, ad agire così, non abbiamo niente da perdere, non vi pare?

Lasciamo perdere per un po' ai bollini e i regali e le baggianate che ci

vincolano a queste compagnie.

Coraggio diamoci da fare !

p.s.

copia e incolla questa mail per mantenerla ordinata e permettere una

migliore leggibilità

_________________
Presidente fondatore associazione ONLUS T.A.T.A A.M.I.CA. www.tataamica.org autore di narrativa no profit per ragazzi.

  Visualizza il profilo di wolf23  Invia un messaggio privato a wolf23  Email wolf23    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 04-05-2006 10:59  
è una bufala che ogni tanto rispunta fuori.
E poi, per assurdo, gli aderenti alla mail non godrebbero affatto del calo della benzina perchè a loro è comandato di andare da un'altra parte. Sarebbero degli ignari acquirenti a trovare per caso lo sconto.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 04-05-2006 11:00  
poi "casualmente" la esso è americana. casualmente..
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 04-05-2006 11:40  
le multinazionali hanno una nazionalità?
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Ipsedixit

Reg.: 10 Gen 2005
Messaggi: 702
Da: Potenza (PZ)
Inviato: 04-05-2006 23:41  
No... le multinazionali non hanno una nazionalità.

Per quanto mi riguarda l'idea di Beppe Grillo non è male ed è l'unico modo per poter far sì che si possa far scendere il prezzo della benzina. Non so quanto vada al gallone negli USA, ma credo sfiori i 50 centesimi al litro.

La mia opinione nuda e cruda
_________________
Le prove dell'invasione Americana

La CEI e le sue becere figure

  Visualizza il profilo di Ipsedixit  Invia un messaggio privato a Ipsedixit  Email Ipsedixit    Rispondi riportando il messaggio originario
oldboy83

Reg.: 06 Gen 2005
Messaggi: 4398
Da: Mogliano (MC)
Inviato: 04-05-2006 23:58  
peccato che non è l'idea di beppe grillo
e peccato pure che sia una cazzata abnorme...

http://www.attivissimo.net/antibufala/caro_benzina_idea_francese/caro_benzina_idea_francese.htm

_________________
Le parole sono veramente bellissime ma sono limitate. Sono molto maschili, hanno una struttura solida.
Ma la voce è l'aldilà, l'oscurità, il luogo dove non esiste nulla a cui aggrapparsi: viene da una parte di te che semplicemente sa, si esprime ed è

[ Questo messaggio è stato modificato da: oldboy83 il 05-05-2006 alle 01:38 ]

  Visualizza il profilo di oldboy83  Invia un messaggio privato a oldboy83  Email oldboy83  Vai al sito web di oldboy83     Rispondi riportando il messaggio originario
Ipsedixit

Reg.: 10 Gen 2005
Messaggi: 702
Da: Potenza (PZ)
Inviato: 05-05-2006 09:51  
Old non mi apre il tuo link...

Cmq... qualcosa bisogna pur fare, non è possibile andare avanti così con i rincari, la benzina serve per andare a lavorare a molte persone e se non vai a lavorare come vivi? A questo punto dovrebbe intervenire lo stato, invece di pensare a togliere l'ICI, che pensassero ad eliminare qualche stupida tassa sulla benzina; se non ricordo male, infatti, mi sembra che siamo il paese con più tasse sui carburanti del pianeta, alcune delle quali istituite per finanziare i terremotati dell'Irpinia; peccato che ora non ci siano più terremotati da aiutare, ma lo stato non se la sente di rinunciare a un gettito tanto ingente. Per quanto mi riguarda è inutile lamentarsi poi che la gente non compri; se deve pagare bollette salate della luce e la benzina (che sono beni che nella società industriale di quarta generazione come la nostra sono beni non più secondari, ma quasi PRIMARI) è logico che poi non abbia molte risorse da dilapidare in altro.

Naturalmente invito chi ne sa più di me a non far cadere in disuso questo topic, che interessa i cittadini molto più da vicino che qualsiasi altro.

La mia opinione nuda e cruda

Edit
Dal sito http://www.disinformazione.it ho trovato la seguente... invito a confutare o avallare questa tesi da parte di chi è a conoscenza approfondita dei fatti.

# 1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935;
# 14 lire per la crisi di Suez del 1956;
# 10 lire per il disastro del Vajont del 1963;
# 10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966;
# 10 lire per il terremoto del Belice del 1968;
# 99 lire per il terremoto del Friuli del 1976;
# 75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980;
# 205 lire per la missione in Libano del 1983;
# 22 lire per la missione in Bosnia del 1996;
# 0,020 euro per rinnovo contratto autoferrotranviari 2004

Il tutto per un totale di 486 lire, cioè 0,25 euro!
Il buon senso vorrebbe che al cessare della causa che determina una tassa, dovrebbe cessare la tassa stessa. In Italia invece non è così. Anzi, su queste accise che in sostanza sono tasse, viene applicata anche l’Iva, cioè una tassa sulla tassa!!!
Non è arrivato il momento di far sentire la nostra voce?

_________________
Berlusconi e la Mafia

BERLUSCONI: Figuraccia a Strasburgo


[ Questo messaggio è stato modificato da: Ipsedixit il 05-05-2006 alle 10:07 ]

  Visualizza il profilo di Ipsedixit  Invia un messaggio privato a Ipsedixit  Email Ipsedixit    Rispondi riportando il messaggio originario
projector


Reg.: 15 Nov 2004
Messaggi: 532
Da: Teramo (TE)
Inviato: 05-05-2006 11:20  
la solita bufala!
l'unico modo x risparmiare qualche euro lo conoscono tutti ed è fare rifornimento nei distributori in cui il prezzo è + basso!
qui nelle vicinanze ad esempio la shell ha il prezzo + basso e il risparmio và dai 0,02(Tamoil, Total) ai 0,08(api) euro al litro!
_________________

  Visualizza il profilo di projector  Invia un messaggio privato a projector    Rispondi riportando il messaggio originario
nboidesign

Reg.: 18 Feb 2006
Messaggi: 4789
Da: Quartu Sant'Elena (CA)
Inviato: 05-05-2006 11:32  
quote:
In data 2006-05-05 09:51, Ipsedixit scrive:
Old non mi apre il tuo link...

Cmq... qualcosa bisogna pur fare, non è possibile andare avanti così con i rincari, la benzina serve per andare a lavorare a molte persone e se non vai a lavorare come vivi? A questo punto dovrebbe intervenire lo stato, invece di pensare a togliere l'ICI, che pensassero ad eliminare qualche stupida tassa sulla benzina; se non ricordo male, infatti, mi sembra che siamo il paese con più tasse sui carburanti del pianeta, alcune delle quali istituite per finanziare i terremotati dell'Irpinia; peccato che ora non ci siano più terremotati da aiutare, ma lo stato non se la sente di rinunciare a un gettito tanto ingente. Per quanto mi riguarda è inutile lamentarsi poi che la gente non compri; se deve pagare bollette salate della luce e la benzina (che sono beni che nella società industriale di quarta generazione come la nostra sono beni non più secondari, ma quasi PRIMARI) è logico che poi non abbia molte risorse da dilapidare in altro.

Naturalmente invito chi ne sa più di me a non far cadere in disuso questo topic, che interessa i cittadini molto più da vicino che qualsiasi altro.

La mia opinione nuda e cruda

Edit
Dal sito http://www.disinformazione.it ho trovato la seguente... invito a confutare o avallare questa tesi da parte di chi è a conoscenza approfondita dei fatti.

# 1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935;
# 14 lire per la crisi di Suez del 1956;
# 10 lire per il disastro del Vajont del 1963;
# 10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966;
# 10 lire per il terremoto del Belice del 1968;
# 99 lire per il terremoto del Friuli del 1976;
# 75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980;
# 205 lire per la missione in Libano del 1983;
# 22 lire per la missione in Bosnia del 1996;
# 0,020 euro per rinnovo contratto autoferrotranviari 2004

Il tutto per un totale di 486 lire, cioè 0,25 euro!
Il buon senso vorrebbe che al cessare della causa che determina una tassa, dovrebbe cessare la tassa stessa. In Italia invece non è così. Anzi, su queste accise che in sostanza sono tasse, viene applicata anche l’Iva, cioè una tassa sulla tassa!!!
Non è arrivato il momento di far sentire la nostra voce?

_________________
Berlusconi e la Mafia

BERLUSCONI: Figuraccia a Strasburgo


[ Questo messaggio è stato modificato da: Ipsedixit il 05-05-2006 alle 10:07 ]



e ti pare che 25 centesimi risolverebbero il problema? l'aumento del prezzo della benzina non è dato da queste tasse... non mi sembra che la benzina aumenti solo quando ci mettono una tassa sopra.
_________________
CUCCHIAMO ? - Vota e fai votare "FilmUp LIBERO" ; perchè finalmente una nuova alba sorga sul nostro forum. - Anche Giorgclunei è con noi

  Visualizza il profilo di nboidesign  Invia un messaggio privato a nboidesign  Vai al sito web di nboidesign     Rispondi riportando il messaggio originario
nboidesign

Reg.: 18 Feb 2006
Messaggi: 4789
Da: Quartu Sant'Elena (CA)
Inviato: 05-05-2006 11:32  
quote:
In data 2006-05-05 11:20, projector scrive:
la solita bufala!
l'unico modo x risparmiare qualche euro lo conoscono tutti ed è fare rifornimento nei distributori in cui il prezzo è + basso!
qui nelle vicinanze ad esempio la shell ha il prezzo + basso e il risparmio và dai 0,02(Tamoil, Total) ai 0,08(api) euro al litro!




quantooooo?
_________________
CUCCHIAMO ? - Vota e fai votare "FilmUp LIBERO" ; perchè finalmente una nuova alba sorga sul nostro forum. - Anche Giorgclunei è con noi

  Visualizza il profilo di nboidesign  Invia un messaggio privato a nboidesign  Vai al sito web di nboidesign     Rispondi riportando il messaggio originario
oldboy83

Reg.: 06 Gen 2005
Messaggi: 4398
Da: Mogliano (MC)
Inviato: 05-05-2006 13:10  
quote:
In data 2006-05-05 09:51, Ipsedixit scrive:
Old non mi apre il tuo link...




strano, a me si apre...
_________________
Una sola cosa è certa: da questa vita non ne usciremo vivi.

  Visualizza il profilo di oldboy83  Invia un messaggio privato a oldboy83  Email oldboy83  Vai al sito web di oldboy83     Rispondi riportando il messaggio originario
Ipsedixit

Reg.: 10 Gen 2005
Messaggi: 702
Da: Potenza (PZ)
Inviato: 05-05-2006 16:35  
Allora mi viene da chiedermi come diavolo fa la benzina a costare così poco negli stati uniti.

Qui risulta che la benzina super senza pb costa meno di 0,50 dollari al litro negli usa (circa 0.39 euro), ovvero circa 3 volte di meno che da noi...

Il sito è il centro di rilevazione statistica svizzero. Porto dati e cerco opinioni.

http://www.bfs.admin.ch/bfs/portal/it/index/international/laenderportraets/united_states/blank/kennzahlen.html
_________________
Le prove dell'invasione Americana

La CEI e le sue becere figure

  Visualizza il profilo di Ipsedixit  Invia un messaggio privato a Ipsedixit  Email Ipsedixit    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 05-05-2006 16:53  
nessuna tassa sul carburante.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
projector


Reg.: 15 Nov 2004
Messaggi: 532
Da: Teramo (TE)
Inviato: 05-05-2006 16:54  
Aprendo il link di oldboy sono forniti anche i dati relativi alle accise e all'iva, ne riporto qualche passaggio...

Per esempio, in Italia il prezzo della benzina è composto da prezzo industriale (quello che va ai produttori), accisa e IVA al 20% (che vanno al fisco). Secondo dati di febbraio 2003, citati da Il Nuovo del 5 febbraio 2003 e confermati a suo tempo da altri siti come Tecnici.it, che dichiara "dati forniti dal Ministero dell'Industria", quasi tre quarti di quello che si paga al distributore va al Fisco.

"...sono infatti la risultante del prezzo industriale a cui va aggiunta l'accisa e l'Iva al 20% applicata sul totale delle prime due voci. Dunque, degli 1,095 euro che arriva a costare agli automobilisti un litro di verde, solo 0,371 euro circa sono legati all'effettivo costo del carburante. La parte rimanente, pari a 0,724 euro, è invece costituita da tasse (0,542 euro il peso dell'accisa e 0,1825 quello dell'Iva)".

Insomma, questi appelli al boicottaggio selettivo dei distributori di benzina sono rivolti al bersaglio sbagliato. E' il fisco, non l'OPEC, che si mangia i tre quarti di quello che paghiamo alla pompa. Ma col fisco non si può discutere e non si possono fare boicottaggi, per cui questi appelli si sfogano prendendosela con chi invece c'entra poco: la classica sindrome del "se la moglie ti rimprovera, dai un calcio al cane". Non andare a far benzina presso una catena di distributori e farla invece in un'altra, naturalmente, per il fisco non fa nessunissima differenza.

  Visualizza il profilo di projector  Invia un messaggio privato a projector    Rispondi riportando il messaggio originario
oronzocana

Reg.: 30 Mag 2004
Messaggi: 6056
Da: camerino (MC)
Inviato: 05-05-2006 18:25  
quote:
In data 2006-05-05 16:35, Ipsedixit scrive:


Qui risulta che la benzina super senza pb costa meno di 0,50 dollari al litro negli usa (circa 0.39 euro), ovvero circa 3 volte di meno che da noi...





si, ma c'è da dire che le auto consumano 3 volte in più rispetto alle nostre.
_________________
Partecipare ad un'asta, se si ha il Parkinson, può essere una questione molto costosa.
Michael J. Fox
---------
Blog

  Visualizza il profilo di oronzocana  Invia un messaggio privato a oronzocana     Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
0.130794 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: