FilmUP.com > Forum > Attualità - il blog di beppe grillo
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > il blog di beppe grillo   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
Autore il blog di beppe grillo
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 31-10-2006 21:42  


è vero
si è mobilitata molta gente

ma parliamoci chiaro

o Grillo si adopera a lavorare per il paese oppure continuerà a fare i suoi spettacoli e basta

perchè non basta predicare per cambiare le cose

e non credo che ne abbia voglia di prendersi queste responsabilità
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 01-11-2006 13:01  
Come volevasi dimostrare...ecco qui sopra la sintesi del mio ultimo lungo post.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Slater80


Reg.: 09 Gen 2004
Messaggi: 323
Da: Alba Adriatica (TE)
Inviato: 01-11-2006 14:34  
quote:
In data 2006-10-31 21:42, Tenenbaum scrive:


è vero
si è mobilitata molta gente

ma parliamoci chiaro

o Grillo si adopera a lavorare per il paese oppure continuerà a fare i suoi spettacoli e basta

perchè non basta predicare per cambiare le cose

e non credo che ne abbia voglia di prendersi queste responsabilità




No, non se le vuole prendere! ed è lui stesso ad ammetterlo durante i suoi spettacoli,di solito i suoi monologhi partono proprio parlando di questa cosa:

"La gente mi telefona a casa per dirmi come la penso sulla finanziaria e come posso fare a risolvere le cose,io non voglio avere questo peso, io sono UN COMICO!!!!!"
Beppe Grillo

Bisogna anche ammettere che da qualche anno a questa parte i suoi monologhi stanno sempre di pù prendendo un andamento politico,si incazza sempre di pù e a volte esagera, in un intervento in piazza definì "teste di cazzo" tutti quelli che hanno l'abbonamento a Sky!! ma quando diventa così pesante l'adoro!!

Penso che come personaggio scomodo Grillo corra anche dei rischi! prima o poi qualcuno lo pesta a sangue!
_________________

  Visualizza il profilo di Slater80  Invia un messaggio privato a Slater80    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 01-11-2006 14:53  
Grillo lavora già per il paese. Mette a disposizione le sue esperienze e le sue conoscenze a un vastissimo pubblico. Ha costruito un blog nel quale le sue battaglie (come quella sulle nanoparticelle) vengono canalizzate;rende possibile il fatto che molte persone si radunino fisicamente nei meet up e si possano aggregare.
Sfrutta la sua popolarità per creare un movimento di opinione, di democrazia dal basso verso l'alto. Quindi sta già lavorando per il paese e non si limita a predicare. Mette in gioco la sua faccia, denuncia i misfatti della Telecom e si prende le sue querele ed è pieno di cause- la cui cosa non penso che faccia piacere.
Quindi per rispondere alla critica di Tenenbaum, Grillo si assume le sue responsabilità pienamente, predica e lavora.

Ma credo di capire bene che non era questo il senso della critica.


  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 01-11-2006 15:01  
Il senso era che Grillo dovrebbe diventare il leader di un movimento politico e tutti noi dovremmo fare nient'altro che gli yes men (o no-men se disapproviamo quanto lui dice): in pratica dovremmo limitarci a giudicarlo, mettendo eventualmente una croce sulla sua faccia nella scheda elettorale.
Ecco quindi che riaffiora il marxismo-leninismo o "mussolinismo". La gente inebetita, incapace di vero ardire deve stare alla finestra a guardare . Non ha idee. Non partecipa attivamente alla democrazia. Aspetta che arrivi il leader, parli e sia la voce di tutti.
Ebbene, questa è la negazione della democrazia, o la sua morte se si preferisce.
Oltre che un'assurdità: Grillo è un essere umano e come tale ha le sue debolezze. Tra le sue prerogative non c'è quella di essere dotato di purezza tale da essere predisposto per il compito di riscattare le sorti degli italiani e immolarsi per tale obiettivo clmoroso.
E' la favola per bambini come quella che veniva raccontata ai cittadini russi quando gli si chiedeva di riporre totale fiuducia in Lenin o Stalin perchè il Partito lavorava per loro. Siamo nel mondo delle favole che sfociano poi in sistemi totalitari, come insegna (?)la Storia.
Noi nelle favole ci sguazziamo bene.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 01-11-2006 15:14  
La DEMOCRAZIA, al contrario, la si costruisce dal basso. E' sempre stato così per tutti i cambiamenti avvenuti nel corso della storia dell'uomo.
La gente si organizza (e la smettere di essere yes/no men)e crea movimenti di base, pilastri su cui si fonda il cambiamento.
Quando cambia la testa dele persone, le cose cambiano rapidamente.
La schiavitù è finita un paio di secoli fa , ma non perchè il latifondista si è impietosito , ma perchè la maggioranza delle persone ha decretato che questa pratica è ingiusta.
Quando le persone si renderanno conto che è assurdo che un cittadino privato come il Tronchetto possa gestire un bene pubblico e risorsa dello Stato (di tutti) e truffare chiunque senza che egli stesso sia stato eletto da qualcuno o rispedito a casa, fino ad allora la gestione del mondo sarà nelle mani di privati parassiti statali che senza essere eletti fanno quello che vogliono.
Quando le persone si renderanno conto che non basta andare a votare per i politici ma anche per gli industriali che gestiscono le nostre risorse, allora non avremo più un Tronchetto che da un attivo di 50 miliardi arriva, con un monopolio, a un passivo di 50 mandando in malora il Paese.
La gente non accetterà più la proprietà privata di questi mezzi di produzione senza alcun controllo democratico (della serie se fallisci il tuo programma te ne vai a casa).
Non accetterà più che nel mondo economico non ci sia democrazia alla pari di quello politico. E questo avverrà quando le persone si interesseranno direttamente delle questioni che riguardano i loro risparmi, il loro lavoro, la loro economia.
Se staranno alla finestra non faranno altro che continuare a delegare il loro futuro in mani di chi fa ovviamente i suoi interessi poichè non c'è alcun controllo in termini di consenso popolare.

Quindi Grillo invita le persone a interessarsi direttamente delle cose e se fonderà un partito avrà negato lo stesso spirito che permette al suo blog di avere un così grande successo.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 01-11-2006 15:28  
quote:
In data 2006-11-01 14:34, Slater80 scrive:
quote:
In data 2006-10-31 21:42, Tenenbaum scrive:


è vero
si è mobilitata molta gente

ma parliamoci chiaro

o Grillo si adopera a lavorare per il paese oppure continuerà a fare i suoi spettacoli e basta

perchè non basta predicare per cambiare le cose

e non credo che ne abbia voglia di prendersi queste responsabilità




No, non se le vuole prendere! ed è lui stesso ad ammetterlo durante i suoi spettacoli,di solito i suoi monologhi partono proprio parlando di questa cosa:

"La gente mi telefona a casa per dirmi come la penso sulla finanziaria e come posso fare a risolvere le cose,io non voglio avere questo peso, io sono UN COMICO!!!!!"
Beppe Grillo



onore a Grillo dunque.. e attenzione a non fraintendere le sue intenzioni come fa gran parte dei suoi fan..
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Slater80


Reg.: 09 Gen 2004
Messaggi: 323
Da: Alba Adriatica (TE)
Inviato: 01-11-2006 16:07  
quote:
In data 2006-11-01 15:14, Quilty scrive:
La DEMOCRAZIA, al contrario, la si costruisce dal basso. E' sempre stato così per tutti i cambiamenti avvenuti nel corso della storia dell'uomo.
La gente si organizza (e la smettere di essere yes/no men)e crea movimenti di base, pilastri su cui si fonda il cambiamento.
Quando cambia la testa dele persone, le cose cambiano rapidamente.
La schiavitù è finita un paio di secoli fa , ma non perchè il latifondista si è impietosito , ma perchè la maggioranza delle persone ha decretato che questa pratica è ingiusta.
Quando le persone si renderanno conto che è assurdo che un cittadino privato come il Tronchetto possa gestire un bene pubblico e risorsa dello Stato (di tutti) e truffare chiunque senza che egli stesso sia stato eletto da qualcuno o rispedito a casa, fino ad allora la gestione del mondo sarà nelle mani di privati parassiti statali che senza essere eletti fanno quello che vogliono.
Quando le persone si renderanno conto che non basta andare a votare per i politici ma anche per gli industriali che gestiscono le nostre risorse, allora non avremo più un Tronchetto che da un attivo di 50 miliardi arriva, con un monopolio, a un passivo di 50 mandando in malora il Paese.
La gente non accetterà più la proprietà privata di questi mezzi di produzione senza alcun controllo democratico (della serie se fallisci il tuo programma te ne vai a casa).
Non accetterà più che nel mondo economico non ci sia democrazia alla pari di quello politico. E questo avverrà quando le persone si interesseranno direttamente delle questioni che riguardano i loro risparmi, il loro lavoro, la loro economia.
Se staranno alla finestra non faranno altro che continuare a delegare il loro futuro in mani di chi fa ovviamente i suoi interessi poichè non c'è alcun controllo in termini di consenso popolare.

Quindi Grillo invita le persone a interessarsi direttamente delle cose e se fonderà un partito avrà negato lo stesso spirito che permette al suo blog di avere un così grande successo.



ti quoto in pieno!

il suo successo è proprio nella formula "un comico che parla al posto dei politici" se diventasse un politico perderebbe la sua credibilità,che sia di destra o di sinistra.
_________________

  Visualizza il profilo di Slater80  Invia un messaggio privato a Slater80    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 01-11-2006 16:57  
Non solo perderebbe la sua credibilità ma interromperebbe quel processo di democrazia dal basso di cui è portavoce, cosa ben diversa dal partitismo.

A meno che non ci sia qualcuno che crede che alle elezioni otterrebbe oltre il 50% dei voti, Grillo sarebbe costretto ad allearsi a qualche altro partito (di destra o sinistra)e rienterebbe come tutti nella logica assurda della politica italiana, nel calderone della inutile chiacchiera politica.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 02-11-2006 02:28  
quote:
In data 2006-11-01 15:01, Quilty scrive:
Il senso era che Grillo dovrebbe diventare il leader di un movimento politico e tutti noi dovremmo fare nient'altro che gli yes men (o no-men se disapproviamo quanto lui dice): in pratica dovremmo limitarci a giudicarlo, mettendo eventualmente una croce sulla sua faccia nella scheda elettorale.


ma che fesseria bella e buona

yesman ?
ma tu che idee hai della politica ?
ma molto distorte
e di brutto

se tu scegli qualcuno in teoria segli delle soluzioni

se Grillo propone soluzioni e tu le approvi le voti

non è detto che quella strada proposta porti al risultato
ma ciò non toglie che si fa una scelta

ma dai
ma quali yesman


quote:
In data 2006-11-01 15:01, Quilty scrive:

Ecco quindi che riaffiora il marxismo-leninismo o "mussolinismo". La gente inebetita, incapace di vero ardire deve stare alla finestra a guardare . Non ha idee. Non partecipa attivamente alla democrazia. Aspetta che arrivi il leader, parli e sia la voce di tutti.


ma dai
ti metti a fare discorsi seri e poi scrivi queste bagianate da quattro soldi

ma perchè fai finta di non capire quando sai benissimo di cosa parli (almeno spero)


ti ricordo per la millesima volta che i cittadini partecipano alle scelte del proprio paese tramite il referendum

ora
ti dovresti chiedere perchè in Italia ciò non accade
la risposta già la sai

i cittadini non stanno a guardare
i cittadini attendono di essere chiamati a decidere
ma questo accade nei paesi civili

forse il nostro non lo è



quote:
In data 2006-11-01 15:01, Quilty scrive:
Ebbene, questa è la negazione della democrazia, o la sua morte se si preferisce.
Oltre che un'assurdità: Grillo è un essere umano e come tale ha le sue debolezze. Tra le sue prerogative non c'è quella di essere dotato di purezza tale da essere predisposto per il compito di riscattare le sorti degli italiani e immolarsi per tale obiettivo clmoroso.
E' la favola per bambini come quella che veniva raccontata ai cittadini russi quando gli si chiedeva di riporre totale fiuducia in Lenin o Stalin perchè il Partito lavorava per loro. Siamo nel mondo delle favole che sfociano poi in sistemi totalitari, come insegna (?)la Storia.
Noi nelle favole ci sguazziamo bene.


ma questi sono discorsi da bambini dele elementari

come di solito tu dici

ti vorrei ricordare un elemento banale quanto essenziale
lo Stato funziona tramite le LEGGI

fino a quando le leggi verranno formate in Parlamento se vuoi cambiare le cose devi andare in Parlamento
e questo il senso del mio discorso

un blog non cambia proprio un bel niente

forse è il caso che ti svegli e la smetti di pensare alle favolette di cui parli

che Grillo non sia puro ,non sia un messia , non sia perfetto è una banalità grande come un palazzo

ma che sia una persona che si impegna , si informa , propone idee , soluzioni
questo sì
tutti sbagliano
ma se non provi non saprai mai se hai ragione o meno

allora se tu pensi che le cose si cambiano senza modificare le leggi
beh allora bello mio mi sa che non hai ancora capito dove vivi


_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 02-11-2006 02:51  
quote:
In data 2006-11-01 15:14, Quilty scrive:
Quindi Grillo invita le persone a interessarsi direttamente delle cose e se fonderà un partito avrà negato lo stesso spirito che permette al suo blog di avere un così grande successo.


se fonderà un partito andrà a mettere in pratica quello che dice

giusto per ribadire quello che tu sembra non riesca a comprendere

e siccome come dici giustamente la democrazia viene dal basso lui tramite referendum chiamerà i cittadini a scegliere quale debba essere la linea guida delle leggi

e poi il Parlamento provvederà alle specificazioni tecniche

ecco cosa è la democrazia

ecco cosa può fare Grillo in conceto

nessuna negazione di niente
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Slater80


Reg.: 09 Gen 2004
Messaggi: 323
Da: Alba Adriatica (TE)
Inviato: 02-11-2006 10:48  
Io sinceramente mi fido più di Grillo che dei parlamentari!

Tenenbaum cita spesso che esistono delle leggi da rispettare.... io sono talmente diventato scettico sul parlamento che metto in dubbio anche la serietà di certe leggi!

un politico dice una marea di stronzate

Beppe Grillo ha volte può sbagliare ma la maggior parte delle cose che dice sono vere! inutile negarlo.

Ok,non è un messia e non è puro al 100%, ma essendo un uomo di spettacolo interpreta un personaggio che gli riesce benissimo: IL MESSIA! e a me piace! non è facile incazzarsi in pubblico e far ridere allo stesso momento, dieci mila persone ammutoliscono e rimangono stravolte di fronte alle sue urla veritiere(con qualche erroe ok), non sarà un vero messia ma lo stile del predicatore c'e l'ha! ed è molto bravo!

chi vede i suoi spettacoli comunque non dovrebbe dare tutto per scontato, spesso esagera un argomento per tirare una battuta, ma il pubblico dovrebbe capirlo!

comunque averlo in politica secondo me è sbagliato, entrerebbe anche lui nello sporco sistema che c'è in politica! diverrebbe vittima delle sue stesse prediche.

io preferisco un comico incazzato che un politico corrotto!



_________________
Deliri,prediche e opinioni su questa maledettà società.
Il blog Della follia.
http://ilpazzoscatenato.blog.tiscali.it/

[ Questo messaggio è stato modificato da: Slater80 il 02-11-2006 alle 10:49 ]

  Visualizza il profilo di Slater80  Invia un messaggio privato a Slater80    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 02-11-2006 16:51  
quote:
In data 2006-11-02 10:48, Slater80 scrive:

un politico dice una marea di stronzate



comunque averlo in politica secondo me è sbagliato, entrerebbe anche lui nello sporco sistema che c'è in politica! diverrebbe vittima delle sue stesse prediche.

io preferisco un comico incazzato che un politico corrotto!



i politici dicono solo cazzate ?
ma cosa è una frase seria ?

come lo sporco sistema ovviamente

mgari è più difficile invece comprendere che quando sei davanti ai problemi veri, a cento richieste differenti a sostegno dei propri interessi ti devi far venire 1000 mal di testa per cercare di dire alla fine :
sì, credo di aver agito nell'interesse di tutti e di aver scelto la soluzione personalmente migliore.

ecco chi è il politico

tutti ci lamentiamo
io per primo
ma non banalizziamo questa figura

e magari anche le leggi che ci sono già poi in fin dei conti non sono male

allora cosa non va ?
non vengono rispettate

allora cosa si potrebbe fare ?
rivedere il sistema sanzionatorio o quello di controllo ?
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 02-11-2006 17:54  
Tenenbaum, tu non stai affatto parlando di democrazia.
E' ben evidente inannzitutto che il ricorso ad una consultazione referendaria può essere effettuato da tutti: basta la raccolta di 500.000 firme. Non occorre entrare in Parlamento.

In secondo luogo i cittadini che aspettano la consultazione elettorale , che aspettano di essere chiamati a decidere ,questa è la morte della democrazia se a loro spetta solo l'atto finale, senza alcuna partecipazione a ciò che si apprestano a votare.
Democrazia non è aspettare che qualcuno presenti un programma e decidere se è buono o meno. Democrazia è partecipare alla stesura di quel programma, e decidere se è valido o meno.
Quello che stai descrivendo tu è solo il sogno di ogni dittatura, il raggiungimento di quell'isolamento tecnocratico dove la popolazione è chiamata a votare per un processo ormai concluso e definito, nel quale sono stati sistemati gli appositi paletti per impedire un reale cambiamento.

Mi spiace per te ma ci sono migliaia di cittadini che fanno qualcosa di più che limitarsi ad affacciarsi al balcone e giudicare l'operato altrui: fanno direttamente qualcosa loro, senza delegare nessuno. Così fanno i tantissimi attivisti di qualsiasi organizzazione umanitaria: si incontrano, programmano il loro futuro e organizzano campagne tematiche e pressioni sui gruppi di potere. Hanno idee da proporre, non aspettano l'avvento del messia. I diritti di cui ciascuno gode oggi sono il risultato di lotte di democrazia dal basso, non meriti di tiranni dalla lacrima facile che si impietosiscono e concedono il suffragio universale (conquista recente)o il divorzio.

La politica è strettamente collegata con i vertici dell'economia e ha perso ogni contatto con il mondo reale e gli interessi generali, per favorire solo privilegi particolari. Il caso Tronchetti è lampante. Un capitalista senza capitale ha fatto fallire un monopolio di Stato, costruito con i soldi di tutti, e si è arricchito truffando. Ed è ancora lì beato, mentre il Sole24ore ne esalta le imprese.
E' tempo che le persone la smettano di stare alla finestra a blaterare e si impegnino direttamente in ciò che li riguarda. Il marxismo -leninismo è un'idea vecchia Tenenbaum, morta e sepolta.L'idea del partito d'avanguardia( o del politico) con le sue idee e le sue promesse che porta la popolazione verso chissà quale futuro. I russi sono ancora lì che aspettano.Assieme a te.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 02-11-2006 18:07  
quote:
In data 2006-11-02 17:54, Quilty scrive:
In secondo luogo i cittadini che aspettano la consultazione elettorale , che aspettano di essere chiamati a decidere ,questa è la morte della democrazia se a loro spetta solo l'atto finale, senza alcuna partecipazione a ciò che si apprestano a votare.
Democrazia non è aspettare che qualcuno presenti un programma e decidere se è buono o meno. Democrazia è partecipare alla stesura di quel programma, e decidere se è valido o meno.
Quello che stai descrivendo tu è solo il sogno di ogni dittatura, il raggiungimento di quell'isolamento tecnocratico dove la popolazione è chiamata a votare per un processo ormai concluso e definito, nel quale sono stati sistemati gli appositi paletti per impedire un reale cambiamento.


guarda
se ti piace scrivere certe cose fai pure

a me di commentare simili affermazioni non mi interessa per niente

tanto è inutile che lavori di fantasia su cose che non esistono

te l'ho scritto mille volte
quello che dici non è democrazia

è fantascenza
non esiste
non è possibile

ma se a volte non si riesce a mettere d'accordo gli abitanti di un condominio per delle cazzate e tu mi vieni a dire che il popolo dovrebbe presentare programmi , proposte di legge ?

_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
  
0.226311 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: