FilmUP.com > Forum > Attualità - Le favole che il Corsera non può più raccontare
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Le favole che il Corsera non può più raccontare   
Autore Le favole che il Corsera non può più raccontare
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-09-2006 18:33  
Il giornale più venduto e stimato in Italia pubblica oggi in prima pagina uno dei suoi soliti editoriali sull'economia del nostro paese.
Angelo Panebianco racconta che la malattia italiana è che non riusciamo proprio a scrollarci di dosso la voglia di dirigismo e di statalismo. Dovremmo piuttosto affidarci al libero mercato e separare nettamente l'economia dalla politica,

"e accettare che a quest'ultima [spettino] solo i compiti di disegnare regole efficaci (al fine di favorire la competizione sui mercati) e di vegliare sul loro rispetto."

Uno di questi compiti è,per esempio, la prossima finanziaria di Prodi. Il taglio del cuneo fiscale costerà 9 miliardi (su un totale di 30): rappresenta uno sgravio drastico di 5 punti sui costi che le imprese devono sostenere.
Ecco quali sono le regole di cui parla Panebianco. Lo Stato si intromette pesantemente sul mercato aiutando i privati a competere ,ma per il nostro amico possiamo stare sicuri che tutto ciò non è interventismo.

Quello di cui è realmente preoccupato questo sostenitore degli affari privati è che non ci sia alcun controllo statale sulle principali manovre economiche,come la vicenda Telecom; auspica che la politica si ritiri entro i confini di una democrazia liberale e che si intrometta "solo" per sostenere l'economia con finanziarie del genere.

La favoletta del libero mercato è stata propinata per l'ennesima volta.
Allontana da una comprensione reale e globale dei fatti per rimanere su un piano prettamente ideologico e naturalmente utile agli interessi degli investitori privati.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-09-2006 18:45  

"...per liberare l'economia dai suoi intrecci con lo Stato, ottenere che nascesse una vera economia di mercato il più possibile separata dalla politica".

Qualcuno gli vada a spiegare allora a che cosa serve il taglio del cuneo.
Senza vergogna, in prima pagina.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
DavidMills

Reg.: 19 Set 2006
Messaggi: 28
Da: Shawnee, Oklahoma (es)
Inviato: 24-09-2006 19:49  
Panebianco è un tuttologo del cavolo e il peggio è che quest'anno ce l'ho anche come insegnante, sarà dura!

  Visualizza il profilo di DavidMills  Invia un messaggio privato a DavidMills    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 25-09-2006 11:49  
forse senza vergogna dovresti comprarti un libro di scienza delle finanze

puoi recarti in libreria senza vergogna , non ti preoccupare


dal programma universitario:

Sono oggetto di esame gli argomenti trattati dai seguenti capitoli:
- del libro BOSI P. (a cura di), Corso di scienza delle finanze, Il Mulino 2003:
- Capitolo 1. Le ragioni dell’intervento pubblico;
- Capitolo 2. La finanza pubblica in Italia, il Bilancio dello Stato e la Legge finanziaria;
- Capitolo 3. Teoria dell’imposta;
- Capitolo 4. Il decentramento fiscale;
- Capitolo 5. La politica fiscale nell’Unione economica e monetaria;
- Capitolo 6. Servizi di pubblica utilità e politiche per la concorrenza;
- Capitolo 7. La spesa per il welfare state. (I Servizi Sociali, la redistribuzione del Reddito,
Sanità, Istruzione, Pensioni)


già dal capitolo 1 potresti capirci qualcosa

questo individuo non ha ancora capito che il mercato è regolamentato dalle leggi statali e comunitarie non solo quelle "economiche"
senza contare la questione fiscale e tributaria

io mi chiedo come si possa continuare a leggere sempre le solite fesserie

senza contare che tale topic andrebbe chiuso dato che ne erano stati già aperti degli altri sul medesimo argomento


_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 25-09-2006 15:41  
Tenenbaum, hai perfettamente ragione. Lo so che sai che il mercato è regolamentato , e anche io ne sono cosciente, credimi.

Sono solo al Corriere che credono ancora alla loro favola del libero mercato e la propinano ai loro elettori senza alcun pudore.
Pensa che l'atto più importante di un governo politico è la finanziaria, e quella di quest'anno si basa per quasi due terzi sul sostegno al mondo economico con il suddetto sgravio del cuneo fiscale.
Nonostante questo hanno ancora il coraggio di pubblicare in prima pagina simili boiate.

Come giustamente hai detto, non possiamo continuare a leggere le solite fesserie su un giornale che vuole darsi le arie di un giornale serio. Ma per favore.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 25-09-2006 20:14  
quote:
In data 2006-09-25 11:49, Tenenbaum scrive:
forse senza vergogna dovresti comprarti un libro di scienza delle finanze

puoi recarti in libreria senza vergogna , non ti preoccupare


dal programma universitario:

Sono oggetto di esame gli argomenti trattati dai seguenti capitoli:
- del libro BOSI P. (a cura di), Corso di scienza delle finanze, Il Mulino 2003:
- Capitolo 1. Le ragioni dell’intervento pubblico;
- Capitolo 2. La finanza pubblica in Italia, il Bilancio dello Stato e la Legge finanziaria;
- Capitolo 3. Teoria dell’imposta;
- Capitolo 4. Il decentramento fiscale;
- Capitolo 5. La politica fiscale nell’Unione economica e monetaria;
- Capitolo 6. Servizi di pubblica utilità e politiche per la concorrenza;
- Capitolo 7. La spesa per il welfare state. (I Servizi Sociali, la redistribuzione del Reddito,
Sanità, Istruzione, Pensioni)


già dal capitolo 1 potresti capirci qualcosa

questo individuo non ha ancora capito che il mercato è regolamentato dalle leggi statali e comunitarie non solo quelle "economiche"
senza contare la questione fiscale e tributaria

io mi chiedo come si possa continuare a leggere sempre le solite fesserie






sai che non ho capito se ce l'hai con Quilty o Panebianco?

sul Topic: l'argomento mi sembra giusto che rimanga separato dagli altri analoghi se si rimane legati al pezzo in questione.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 25-09-2006 20:35  
Credo ce l'abbia con Quilty.
Perchè anche se sono d'accordo questi due ormai non riescono a far altro che attaccarsi.
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 25-09-2006 20:48  
Ma è vero, sembra quasi di essere in un film surreale!
Ha detto le stesse cose per cui io ho attaccato il Corriere e allo stesso tempo mi ha accusato di dire fesserie!
Ormai penso che non legga nemmeno più quello che scrivo. Appena legge il nome Quilty gli vengono le vampate e mi insulta.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Marxetto

Reg.: 21 Ott 2002
Messaggi: 3954
Da: Milano (MI)
Inviato: 25-09-2006 22:09  
In effetti un pò mi divertono i vostri battibecchi...

Ammiro comunque la tenacia di entrambi nel difendere le proprie convinzioni,anche se naturalmente ho una maggior simpatia e "propensione" per quelle esposte da Quilty,specie in questo caso.

Gli editorialisti del Corriere "ideologicamente" sono pessimi,nessuno escluso.
_________________

  Visualizza il profilo di Marxetto  Invia un messaggio privato a Marxetto  Vai al sito web di Marxetto     Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 25-09-2006 22:39  
oh signore

ma qui non è un problema di tenacia ma di confusione

non è ho proprio voglia

si confonde la teoria matematica con la realtà
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Marxetto

Reg.: 21 Ott 2002
Messaggi: 3954
Da: Milano (MI)
Inviato: 25-09-2006 23:57  
Secondo me al di là della matematica e dell'economia in senso stretto,c'è più a monte una questione politica legata a scelte e condizioni obbligate.E non mi sto riferendo specificamente all'argomento del topic.

Ma il mio è proprio un altro punto di vista,un punto di vista,me ne rendo sempre più conto,fuori dal mondo.
_________________

  Visualizza il profilo di Marxetto  Invia un messaggio privato a Marxetto  Vai al sito web di Marxetto     Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.126016 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: