FilmUP.com > Forum > Sondaggi - Bertolucci.... un genio, un idiota o un depravato?
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > interAction > Sondaggi > Bertolucci.... un genio, un idiota o un depravato?   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Bertolucci.... un genio, un idiota o un depravato?
un grande, lo adoro 9 45%
mi piace, ma niente di eccezionale 2 10%
qualcosa di carino l'ha fatto 0 0%
nn è che sia una granchè 1 5%
orribile 3 15%
per me è solo un vecchio depravato 3 15%
altro 2 10%
Totale 20 100%

Autore Bertolucci.... un genio, un idiota o un depravato?
penny68

Reg.: 14 Nov 2005
Messaggi: 3100
Da: palermo (PA)
Inviato: 16-10-2006 00:43  
A me The Dreamers non è affatto dispiaciuto.

  Visualizza il profilo di penny68  Invia un messaggio privato a penny68    Rispondi riportando il messaggio originario
Kermunos

Reg.: 19 Nov 2004
Messaggi: 2306
Da: Gorizia (GO)
Inviato: 16-10-2006 00:45  
Siddharta era suo?
_________________
"Fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido, per mantenere la mente diciamo... flessibile"

"Questo non é il Vietnam. E' FilmUp, ci sono delle regole"

  Visualizza il profilo di Kermunos  Invia un messaggio privato a Kermunos  Email Kermunos     Rispondi riportando il messaggio originario
penny68

Reg.: 14 Nov 2005
Messaggi: 3100
Da: palermo (PA)
Inviato: 16-10-2006 00:46  
quote:
In data 2006-10-16 00:45, Kermunos scrive:
Siddharta era suo?


Sì, il Piccolo Buddha.

  Visualizza il profilo di penny68  Invia un messaggio privato a penny68    Rispondi riportando il messaggio originario
Kermunos

Reg.: 19 Nov 2004
Messaggi: 2306
Da: Gorizia (GO)
Inviato: 16-10-2006 00:47  
Allora è un genio è mi piace tantisimo.
_________________
"Fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido, per mantenere la mente diciamo... flessibile"

"Questo non é il Vietnam. E' FilmUp, ci sono delle regole"

  Visualizza il profilo di Kermunos  Invia un messaggio privato a Kermunos  Email Kermunos     Rispondi riportando il messaggio originario
martha72

Reg.: 08 Ago 2005
Messaggi: 6235
Da: san lorenzo isontino (GO)
Inviato: 16-10-2006 00:51  

uh dimenticavo..di lui ho visto anche La tragedia di un uomo ridicolo..

  Visualizza il profilo di martha72  Invia un messaggio privato a martha72    Rispondi riportando il messaggio originario
Schizobis

Reg.: 13 Apr 2006
Messaggi: 1658
Da: Aosta (AO)
Inviato: 16-10-2006 10:04  
Non riesco a capire come si possa dare del depravato a Bertolucci.
Siamo capaci di sorbirci in TV le più volgari cazzate, ad ingoiare la merda più fetida e poi di fronte a un regista che ha fatto la storia del nostro cinema (e invito gli utenti del Forum a vedere un film come Prima della Rivoluzione)lo accusiamo di depravazione morale?
Boh


_________________
True love waits...

  Visualizza il profilo di Schizobis  Invia un messaggio privato a Schizobis    Rispondi riportando il messaggio originario
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 16-10-2006 11:05  
quote:
In data 2006-10-15 23:54, vinuccio scrive:
votate votate




Beh....un mezzo genio lo è. Ma è anche un gran depravato.
_________________
L'amico Fritz diceva che un film che ha bisogno di essere commentato, non è un buon film . Forse, nella sua somma chiaroveggenza, gli erano apparsi in sogno i miei post.

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
mescal

Reg.: 22 Lug 2006
Messaggi: 4695
Da: napoli (NA)
Inviato: 16-10-2006 12:46  
quote:
In data 2006-10-16 10:04, Schizobis scrive:
Non riesco a capire come si possa dare del depravato a Bertolucci.
Siamo capaci di sorbirci in TV le più volgari cazzate, ad ingoiare la merda più fetida e poi di fronte a un regista che ha fatto la storia del nostro cinema (e invito gli utenti del Forum a vedere un film come Prima della Rivoluzione)lo accusiamo di depravazione morale?
Boh





Non sarà certo Prima della Rivoluzione a fargli cambiare idea...

  Visualizza il profilo di mescal  Invia un messaggio privato a mescal    Rispondi riportando il messaggio originario
Schizobis

Reg.: 13 Apr 2006
Messaggi: 1658
Da: Aosta (AO)
Inviato: 16-10-2006 13:47  
quote:
In data 2006-10-16 12:46, mescal scrive:
quote:
In data 2006-10-16 10:04, Schizobis scrive:
Non riesco a capire come si possa dare del depravato a Bertolucci.
Siamo capaci di sorbirci in TV le più volgari cazzate, ad ingoiare la merda più fetida e poi di fronte a un regista che ha fatto la storia del nostro cinema (e invito gli utenti del Forum a vedere un film come Prima della Rivoluzione)lo accusiamo di depravazione morale?
Boh





Non sarà certo Prima della Rivoluzione a fargli cambiare idea...



Beh visto le premesse, a te non farebbe cambiare idea sicuramente.
_________________
True love waits...

  Visualizza il profilo di Schizobis  Invia un messaggio privato a Schizobis    Rispondi riportando il messaggio originario
mescal

Reg.: 22 Lug 2006
Messaggi: 4695
Da: napoli (NA)
Inviato: 16-10-2006 13:52  
quote:
In data 2006-10-16 13:47, Schizobis scrive:
quote:
In data 2006-10-16 12:46, mescal scrive:
quote:
In data 2006-10-16 10:04, Schizobis scrive:
Non riesco a capire come si possa dare del depravato a Bertolucci.
Siamo capaci di sorbirci in TV le più volgari cazzate, ad ingoiare la merda più fetida e poi di fronte a un regista che ha fatto la storia del nostro cinema (e invito gli utenti del Forum a vedere un film come Prima della Rivoluzione)lo accusiamo di depravazione morale?
Boh





Non sarà certo Prima della Rivoluzione a fargli cambiare idea...



Beh visto le premesse, a te non farebbe cambiare idea sicuramente.



c'è un po' di incesto, in Prima della Rivoluzione, se non ricordo male...

  Visualizza il profilo di mescal  Invia un messaggio privato a mescal    Rispondi riportando il messaggio originario
Schizobis

Reg.: 13 Apr 2006
Messaggi: 1658
Da: Aosta (AO)
Inviato: 16-10-2006 13:54  
quote:
In data 2006-10-16 13:52, mescal scrive:
quote:
In data 2006-10-16 13:47, Schizobis scrive:
quote:
In data 2006-10-16 12:46, mescal scrive:
quote:
In data 2006-10-16 10:04, Schizobis scrive:
Non riesco a capire come si possa dare del depravato a Bertolucci.
Siamo capaci di sorbirci in TV le più volgari cazzate, ad ingoiare la merda più fetida e poi di fronte a un regista che ha fatto la storia del nostro cinema (e invito gli utenti del Forum a vedere un film come Prima della Rivoluzione)lo accusiamo di depravazione morale?
Boh





Non sarà certo Prima della Rivoluzione a fargli cambiare idea...



Beh visto le premesse, a te non farebbe cambiare idea sicuramente.



c'è un po' di incesto, in Prima della Rivoluzione, se non ricordo male...





_________________
True love waits...

  Visualizza il profilo di Schizobis  Invia un messaggio privato a Schizobis    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 17-10-2006 01:59  
Secondo Bertolucci "l'aggressività sessuale è l'unica forma possibile di comunicazione", e di per se potrebbe passare come ipotesi plausibile e degna di rispetto, se non fosse che, a giudicare dalla sua "estetica", da come imbastisce, racconta e filma i suoi plot, il suo chiodo fisso resta voyeurismo più privato, onanista, becero e volgare, con pretese di "universalità".
Bernardo Bertolucci fu un buon regista ai tempi della La Commare Secca, di Strategia del Ragno (ottima opera, tra i miglior film italiani in assoluto), di Il Conformista, ed anche di Prima della rivoluzione; poi, da Ultimo tango a Parigi - film terribilmente invecchiato, duque nato vecchio - il suo cinema diventa lo specchio di un narciso tronfio, provinciale e perverso, velletario, falsamente trasgressivo. Uno dei suoi film più odiosi, in cui emerge il più bieco istinto del laido guardone, è Io ballo da sola. Per non parlare di Il The nel deserto, L'assedio, e via dicendo.

_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 17-10-2006 alle 02:04 ]

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
Schizobis

Reg.: 13 Apr 2006
Messaggi: 1658
Da: Aosta (AO)
Inviato: 17-10-2006 08:31  
Ma dai anche ne "L'assedio"?
Posso capire che il guardare la realtà dal buco della serratura possa dare fastidio, posso comprendere che certe tematiche sono scomode (ma appartengono comunque al nostro cuore di tenebra e volenti o nolenti ne dobbiamo prendere atto), accetto pure che il proprio senso del pudore venga turbato (anche se c'è ben di peggio in giro) ma fare di tutta un 'erba un fascio significa comunque fare prevalere un giudizio morale su quello artistico.
Che fa il paio con il dire che Woody Allen è uno zozzone e pedofilo e catalogare come laida la sua ultima produzione.
O no?
_________________
True love waits...

  Visualizza il profilo di Schizobis  Invia un messaggio privato a Schizobis    Rispondi riportando il messaggio originario
HistoryX

Reg.: 26 Set 2005
Messaggi: 4234
Da: cagliari (CA)
Inviato: 17-10-2006 09:23  
Bien... un depravato geniale.
_________________
[ Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo. (Johann Wolfgang Göethe) ]

  Visualizza il profilo di HistoryX  Invia un messaggio privato a HistoryX    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 17-10-2006 13:15  
quote:
In data 2006-10-17 08:31, Schizobis scrive:
Ma dai anche ne "L'assedio"?
Posso capire che il guardare la realtà dal buco della serratura possa dare fastidio, posso comprendere che certe tematiche sono scomode (ma appartengono comunque al nostro cuore di tenebra e volenti o nolenti ne dobbiamo prendere atto), accetto pure che il proprio senso del pudore venga turbato (anche se c'è ben di peggio in giro) ma fare di tutta un 'erba un fascio significa comunque fare prevalere un giudizio morale su quello artistico.
Che fa il paio con il dire che Woody Allen è uno zozzone e pedofilo e catalogare come laida la sua ultima produzione.
O no?




Non mi da affatto fastidio il voyeurismo nel cinema e nell'arte; il cinema è per sua natura, tra tutte le arti, la più squisitamente voyeur, solo che c'è il voyuerismo artistico-lirico (e sarebbe questo, per esempio esempio e il voyeurismo pros(z)aico esibizionista alla Bertolucci e alla Allen. Proprio parlando di quest'ultimo, nel topic di Scoop - immagino che mi abbia letto visto che eri anche tu presente - dicevo l'eatto contrario di quanto mi vai attribuendo, o di ciò che comunque affermi generalizzando, "affastellando" il grano in tempo di vendemmmia... All'occorrenza, potrei copiaincollare qui qualche stralcio dei miei post, anche perchè quel che dicevo di Allen vale specularmente per Bertolucci. Non faccio di tutta l'erba un fascio, nè mai mi sognerei di "fare prevalere un giudizio morale su quello artistico." Sulla mia bandiera c'è scritto, da sempre, che l'arte non è morale e che la morale non è arte. Il film dei suddetti registi non sono arte, bensì paccottiglia morale travestita da arte, e della più depravata.

Per quanto riguarda l'assedio, la mia recensione, a modo mio... è questa:

I pruriti e i tormenti tardoromaneschi di certi intellettual(oidi) radical-chic di sinistra - meglio se stranieri in cerca del "sè" nella decadente atmosfera della città eterna - che vivono in belle case del centro e che ci hanno la collaboratrice domestica di colore con la quale farsi venire le crisi esistenziali ed esoticoerotiche, e riscopripire il selvaggio gusto della vita mediante la trasgressione sessuale, lo scandaluccio da artista pantofolaro.., con "lei", che ci ha l'omo che finsce in galera in Africa perchè democratico (davvero geniale questo espediente che vorrebbe rilanciare l'ambiguità e la vaga intenzione di impegno politico peloso, immancabile nell'ultimo cinema italiano privo di idee - che spolvera il piano suonato dal "capo", il quale, con le sue note, avrebbero la pretesa di far su di lei presa, con lo stesso effetto che facevano le note di Chopin su Geroge Sander.., a me francamente fa discretamente cagare. A fronte, naturalmente, di uno stile, di un'estetica, di un linguaggio si "dorato" e accattivante, di invenzioni registiche niente male, ma sostanzialmente, il tutto, manierato, da trattato di regia.., già visto, già "fotografato". Il provincialismo di Bertolucci è una cosa solida, e spinge l'autore dal ventre molle e viscido nelle solite e sordite "stanze" della pornografia d'"autore". Vogliamo parlare anche di Il ruffiano, mortifero, disonesto Il The nel deserto?



  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
0.223086 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: