FilmUP.com > Forum > Attualità - La difficile situazione di Napoli
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > La difficile situazione di Napoli   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Pagina successiva )
Autore La difficile situazione di Napoli
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 03-11-2006 14:02  
non sono molto convinto sul punto tre. Non sarebbe più facile e sicuro commissariare le istituzioni locali in toto? Perchè a parole tutti si impegnano..
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 03-11-2006 14:58  
No,a meno che non si voglia trasgredire a circa 30 - 40 aritcoli della Costituzione...E anche se si potesse ci vorrebbero dei motivi,delle prove contro quella gente che al momento non ci sono.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 03-11-2006 15:20  
guarda è che temo che non ci si possa neppure più permettere di fare i democratici... e poi in fin dei conti se (come dici pure tu) le elezioni sono inficiate da procedimenti clientelari, sono davvero democratiche? Inoltre se alla fine la tua vita è condizionata dalla camorra e non dallo stato a che serve eleggere un sindaco? A nascondere la realtà?
Se alla fin fine è la camorra il soggetto con cui devi confrontarti per fare quasi ogni cosa di importante, non vivi in pratica sotto una dittatura?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
mescal

Reg.: 22 Lug 2006
Messaggi: 4695
Da: napoli (NA)
Inviato: 03-11-2006 16:47  
mah... la classe dirigente locale ha le sue responsabilità, ma tendenzialmente la camorra, a Napoli, è più lontana che in passato dai centri di potere... tradizionalmente la sinistra, da noi, è sempre stata vista come il fumo negli occhi dai clan, e si è sempre identificata con l'opposizione a certi fenomeni...
Molto più infiltrati, in città sono i partiti di centro, in quanto tradizionali gestori del potere... e infatti negli ultimi anni il peso elettorale di partiti e partitini di centro è aumentato in maniera impressionante, per una certa disponibilità di questi partiti ad accogliere chiunque si presenti con un congruo pacchetto di voti, senza stare a guardare troppo per il sottile.
Il gruppo di potere che si è negli anni costruito intorno a Bassolino, oltre all'alleanza, comunque inevitabile, col centro, ha grosse responsabilità dsoprattutto nell'incapacità di comprendere la città e di premere i tasti giusti per farle ritrovare una propria identità...
Sono fondamentalmente un gruppo molto piccolo-borghese, che non ha la capacità di sporcarsi le mani con la politica vera, che consiste anche nel trrattare con lo Stato a muso duro per convincerlo a spostare investimenti sulla città... inoltre probabilmente non hanno nemmeo le idee chiare su quali siano i settori in cui bisognerebbe investire...
Bisogna però riconoscere che non sono stati aiutati da una serie di circostanze esterne, vedi il fenomeno del leghismo, il duro risanamento dei conti pubblici degli anni'90, l'ostilità del governo di centrodestra, la generale perdita di competitività dell'industria italiana.
Il declino economico della città ha portato allo sviluppo di una economia ormai in gran parte illegale o irregolare, su cui vive ormai gran parte della città. Una economia che finisce per foraggiare in gran parte la criminalità, che gestisce anche una buona fetta del commercio legale...
Ma è anche inutile stare ad analizzare e ricordare sempre gli stessi problemi...
Una criminalità di vicolo o di quartiere come quella che c'è da noi è difficilissima da affrontare, e non lo si fa senza un forte slancio e la combattività di tutta i cittadini...
E' retorica, ma è anche vero che è inutile pensare che possa venire qualche soluzione dai politici... Sarà forse un caso se esprimiamo una classe dirigente così misera?
Quando la società napoletana sarà cresciuta e maturata, e io sono fermamente convinto che ciò non accadrà mai, allora dalle sue fila usciranno anche politici capaci.
Per ora stiamo a guardare il triste sfacelo della città, in cui si fanno tanti sforzi per creare strutture alberghiere, organizzare iniziative culturali che sono indubbiamente meritevoli, ma che valgono a poco se il turista che arriva ha la quasi certezza di subire uno scippo, deve camminare in mezzo alla spazzatura che non si riesce a decidere dove si debba mandare, e ha una discreta possibilità magari di trovarsi pure in mezzo a una sparatoria...



  Visualizza il profilo di mescal  Invia un messaggio privato a mescal    Rispondi riportando il messaggio originario
sgamp2003


Reg.: 21 Ago 2004
Messaggi: 11260
Da: Roma (RM)
Inviato: 03-11-2006 17:50  
Secondo me l'impiego dell'esercito non serve a nulla.
Si dovrebbe lavorare sulla mentalità, sulla cultura delle persone(degradanti le scene con folle di individui, sopratutto donne, che urlano come ossesse e si oppongono all'arresto dei criminali) e questo possono farlo solo le istituzioni.
E poi, a me sembra che anche le forze dell'ordine non diano un buon esempio non facendo rispettare alcune leggi, dando così al criminale un senso di intoccabilità e di impunibilità.




_________________
tesserò i tuoi capelli come trame di un canto,
conosco le leggi del mondo e te ne farò dono...

  Visualizza il profilo di sgamp2003  Invia un messaggio privato a sgamp2003    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 03-11-2006 18:14  
quote:
In data 2006-11-03 13:40, clagle01 scrive:
Povera Napoli "città"......poveri monumenti, povera storia e cultura.......mi dispiace davvero ma la gente di Napoli non vuol cambiare e se ne frega; quella invece a cui frega qualcosa se ne scappa........Certo che la giunta di centro sinistra che gran lavoro che ha fatto e che sta facendo!!



ahahah ma levati dal cazzo, se ci fosse stato il centro destra invece, napoli sarebbe una città in ordine?

_________________
Papa Mosconi.

[ Questo messaggio è stato modificato da: Buttercup il 03-11-2006 alle 18:17 ]

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 03-11-2006 19:10  
"Faremo in modo che non ci siano più santuari della criminalità che rimangono immacolati", By Giuliano Amato.........ma come si può avere il coraggio di stare cal governo dopo 40 anni(braccio destro di Craxi) e dire certe cazzate ripetute ormai da decenni.........
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 03-11-2006 19:48  
quote:
In data 2006-11-03 19:10, clagle01 scrive:
"Faremo in modo che non ci siano più santuari della criminalità che rimangono immacolati", By Giuliano Amato.........ma come si può avere il coraggio di stare cal governo dopo 40 anni(braccio destro di Craxi) e dire certe cazzate ripetute ormai da decenni.........



sono i voti che contano, per qualsiasi politico, dalle politiche all'elezione del sindaco.
E pur di averli, i voti, si raccontano anche divertenti storielle come questa, palesemente inattuabili, poco importa che sia millantare di poter spedire l'uomo su Plutone, eliminare l'ICI dalla prima casa o cercare di civilizzare Napoli.

Parlare di "è meglio la destra o la sinistra" in un contesto come questo fa solo ridere
_________________

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 03-11-2006 20:18  
quote:
In data 2006-11-03 18:14, Buttercup scrive:
quote:
In data 2006-11-03 13:40, clagle01 scrive:
Povera Napoli "città"......poveri monumenti, povera storia e cultura.......mi dispiace davvero ma la gente di Napoli non vuol cambiare e se ne frega; quella invece a cui frega qualcosa se ne scappa........Certo che la giunta di centro sinistra che gran lavoro che ha fatto e che sta facendo!!



ahahah ma levati dal cazzo, se ci fosse stato il centro destra invece, napoli sarebbe una città in ordine?

_________________
Papa Mosconi.

[ Questo messaggio è stato modificato da: Buttercup il 03-11-2006 alle 18:17 ]

non ho detto questo infatti........dico solo che la giunta di centro sinistra a Napoli fa cagare....come posso dire che quella del centro destra lo fa a Catania....oppure dire che il centro sinistra fa schifo è peccato!!???
la verità è che ci prendono per il culo tutti.......
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
mescal

Reg.: 22 Lug 2006
Messaggi: 4695
Da: napoli (NA)
Inviato: 03-11-2006 20:25  
quote:
In data 2006-11-03 19:48, Buttercup scrive:
quote:
In data 2006-11-03 19:10, clagle01 scrive:
"Faremo in modo che non ci siano più santuari della criminalità che rimangono immacolati", By Giuliano Amato.........ma come si può avere il coraggio di stare cal governo dopo 40 anni(braccio destro di Craxi) e dire certe cazzate ripetute ormai da decenni.........



sono i voti che contano, per qualsiasi politico, dalle politiche all'elezione del sindaco.
E pur di averli, i voti, si raccontano anche divertenti storielle come questa, palesemente inattuabili, poco importa che sia millantare di poter spedire l'uomo su Plutone, eliminare l'ICI dalla prima casa o cercare di civilizzare Napoli.




Beh, meglio comunque Napoli che Culolandia (con questo non voglio assolutamente mancare di rispetto ai paesotti in mezzo al nulla come il tuo).


[ Questo messaggio è stato modificato da: mescal il 03-11-2006 alle 20:31 ]

  Visualizza il profilo di mescal  Invia un messaggio privato a mescal    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 04-11-2006 01:53  
certo.
_________________

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 04-11-2006 14:47  
quote:
In data 2006-11-03 19:10, clagle01 scrive:
"Faremo in modo che non ci siano più santuari della criminalità che rimangono immacolati", By Giuliano Amato.........ma come si può avere il coraggio di stare cal governo dopo 40 anni(braccio destro di Craxi) e dire certe cazzate ripetute ormai da decenni.........



Ma sai, visto che in 5 anni tanti hanno creduto alle cazzate di un altro grande amico di Craxi, magari c'è una discreta possibilità che qualcuno si fidi anche di Amato.
_________________
"La via da percorrere non è facile né sicura, ma deve essere percorsa e lo sarà"

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 04-11-2006 15:28  
quote:
In data 2006-11-03 16:47, mescal scrive:
mah... la classe dirigente locale ha le sue responsabilità, ma tendenzialmente la camorra, a Napoli, è più lontana che in passato dai centri di potere... tradizionalmente la sinistra, da noi, è sempre stata vista come il fumo negli occhi dai clan, e si è sempre identificata con l'opposizione a certi fenomeni...
Molto più infiltrati, in città sono i partiti di centro, in quanto tradizionali gestori del potere... e infatti negli ultimi anni il peso elettorale di partiti e partitini di centro è aumentato in maniera impressionante, per una certa disponibilità di questi partiti ad accogliere chiunque si presenti con un congruo pacchetto di voti, senza stare a guardare troppo per il sottile.
Il gruppo di potere che si è negli anni costruito intorno a Bassolino, oltre all'alleanza, comunque inevitabile, col centro, ha grosse responsabilità dsoprattutto nell'incapacità di comprendere la città e di premere i tasti giusti per farle ritrovare una propria identità...
Sono fondamentalmente un gruppo molto piccolo-borghese, che non ha la capacità di sporcarsi le mani con la politica vera, che consiste anche nel trrattare con lo Stato a muso duro per convincerlo a spostare investimenti sulla città... inoltre probabilmente non hanno nemmeo le idee chiare su quali siano i settori in cui bisognerebbe investire...
Bisogna però riconoscere che non sono stati aiutati da una serie di circostanze esterne, vedi il fenomeno del leghismo, il duro risanamento dei conti pubblici degli anni'90, l'ostilità del governo di centrodestra, la generale perdita di competitività dell'industria italiana.
Il declino economico della città ha portato allo sviluppo di una economia ormai in gran parte illegale o irregolare, su cui vive ormai gran parte della città. Una economia che finisce per foraggiare in gran parte la criminalità, che gestisce anche una buona fetta del commercio legale...
Ma è anche inutile stare ad analizzare e ricordare sempre gli stessi problemi...
Una criminalità di vicolo o di quartiere come quella che c'è da noi è difficilissima da affrontare, e non lo si fa senza un forte slancio e la combattività di tutta i cittadini...
E' retorica, ma è anche vero che è inutile pensare che possa venire qualche soluzione dai politici... Sarà forse un caso se esprimiamo una classe dirigente così misera?
Quando la società napoletana sarà cresciuta e maturata, e io sono fermamente convinto che ciò non accadrà mai, allora dalle sue fila usciranno anche politici capaci.
Per ora stiamo a guardare il triste sfacelo della città, in cui si fanno tanti sforzi per creare strutture alberghiere, organizzare iniziative culturali che sono indubbiamente meritevoli, ma che valgono a poco se il turista che arriva ha la quasi certezza di subire uno scippo, deve camminare in mezzo alla spazzatura che non si riesce a decidere dove si debba mandare, e ha una discreta possibilità magari di trovarsi pure in mezzo a una sparatoria...




Sull'ultimo punto sono tutto sommato d'accordo con te.Anche io ritengo infatti che una parte della colpa per la situazione in cui si trova la città è dei cittadini stessi.

Per quanto riguarda il fatto che la camorra è più lontana dai centri di potere è vero solo in parte,nel senso che se ciò è avvenuto non è per merito delle istituzioni locali,ma perchè è cambiata l'organizzazione della camorra.Prima si trattava di grosse entità che gestivano territori molto vasti,penso ad esempio all'NCO di Cutolo,e che avevano un potere di controllo maggiore.Oggi si tratta per lo più di piccoli gruppi che controllano piccole porzioni della città o della periferia.In sostanza non si tratta più di maxi organizzazioni criminali,ma di piccoli gruppi ognuno ben radicato nel suo "fortino".Questo le rende da un lato meno potenti,nel senso che non riescono a infiltrare loro uomini nei centri di potere della città (anche se questo discorso non vale per la provincia), e dall'altro ancora più difficili da contrastare in quanto si tratta di entità "sfuggenti" a causa proprio delle loro ridotte dimensioni.

Per quanto riguarda la classe dirigente ci sono diverse cose da dire.Innanzitutto la sinistra di cui parli tu non è la sinistra che sta adesso al potere in Campania.Alle ultime elezioni comunali la Iervolino ha preso a San Giovanni a Teduccio (che per chi non lo sapesse è un quartiere periferico della città tra i più malfamati e sotto lo stretto controllo dei clan) se non sbaglio oltre il 75% delle preferenze...Certo,questo non dimostra niente,soprattutto non dimostra che il centro destra avrebbe governato meglio ma dire che la sinistra è estranea a certi fenomeni di tipo clientelare e collusivo è quantomeno ridicolo.E' dimostrato del resto dagli ultimi 15-20 anni di storia della Campania in cui la regione e la città di Napoli sono state governate oggettivamente male sotto moltissimi punti di vista e questa gente viene puntualmente rieletta con percentuali bulgare...Non solo non perdono le elezioni,ma guadagnano consensi!

Se sia la classe dirigente a rispecchiare il valore di una città o il contrario è un pò la storia dell'uovo e della gallina.Anche io come te propendo per la prima ipotesi,ecco perchè spero in un forte intervento esterno dello Stato che dia una scossa alla cittadinanza,che metta il fiato sul collo ai nostri governanti,che inneschi quel processo di civilizzazione di cui si sente il bisogno.Per intervento esterno ovviamente non intendo (almeno non solo) l'invio dell'esercito.Perchè se tutto si limita a quello è inutile che parliamo...Che devo dire,aspettiamo e vediamo che succede,tanto non penso che si possa andare peggio di così.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 04-11-2006 17:27  
Molto interessanti gli interventi dei napoletani...
Io in ogni caso concordo con chi dice che è necessario risolvere il problema alla radice: Napoli assomiglia molto, e non a caso, ad alcune grandi metropoli del Sud America (peso soprattutto a Caracas ed a San Paolo): dove dominano la miseria,lo sfruttamento, la corruzione, i rapporti clientelari, è inevitabile che le organizzazioni criminali riescano a reclutare una quantità impressionante di persone, soprattutto giovani, e che la cultura della violenza sia quella dominante.
Chiedo conferma ai cittadini: io ho spesso sentito dire che lo stipendio medio di un operaio napoletano è veramente bassissimo ed è improponibile pensare che possa mantenere una famiglia solo con quello....mi confermate?
Finchè non si interviene sulla società nel suo complesso non si risolverà mai il problema: l'esercito diventerebbe rapidamente un ulteriore strumento di repressione, volto a reprimere nel sangue la micro-criminalità ma ovviamente a non sfiorare nemmeno i vertici della Camorra e della politica.


_________________
Si può sopravvivere a tutto, oggi, tranne che alla morte, e farsi perdonare tutto, tranne che una buona reputazione

Le donne ci amano per i nostri difetti. Se ne abbiamo abbastanza, ci perdonano tutto, anche la nostra intelligenza
(O.Wilde)

[ Questo messaggio è stato modificato da: Julian il 04-11-2006 alle 17:28 ]

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
mescal

Reg.: 22 Lug 2006
Messaggi: 4695
Da: napoli (NA)
Inviato: 04-11-2006 19:13  
quote:
In data 2006-11-04 15:28, Hamish scrive:
civilizzazione


ehm... su alcune cose sono d'accordo, su altre no, ma mi preme sottolineare che questo è un termine fortemente connotato in senso razzista, che fa parte del lessico con cui il colonialismo tendeva a giustificare se stesso.
Tra l'altro Pasolini vedeva nella diversità culturale della "plebe" partenopea, o delle borgate romane, una forma di resistenza al dominio di una mentalità consumistica sempre più pervasiva...
A me piacerebbe che Napoli trovasse una strada diversa da quella dell'ignoranza, del razzismo e del culto della ricchezza e della "roba" che dominano nel Settentrione italiano.
Ma purtroppo per ora sembriamo avviati a prendere il peggio di due mondi...


[ Questo messaggio è stato modificato da: mescal il 04-11-2006 alle 19:13 ]

  Visualizza il profilo di mescal  Invia un messaggio privato a mescal    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Pagina successiva )
  
0.209764 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: