FilmUP.com > Forum > Attualità - montezemolo e il sindacato dei fannulloni
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > montezemolo e il sindacato dei fannulloni   
Autore montezemolo e il sindacato dei fannulloni
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 22-06-2007 18:21  
molto semplice:

il presidente di confindustria luca cordero di montezemolo si è espresso ieri molto duramente nei confronti del sindacato.

ma non ha risparmiato neanche il governo e persino l'opposizione.

partiamo dall'ultima cosa.

"l'opposizione fa solo propaganda; non è condivisibile l'occupazione dei banchi parlamentari da parte dei componenti di un partito politico": direi che è l'unica cosa intelligente detta ieri da montezemolo.

----------------------

"la classe politica attualmente al governo diffonde una cultura anti-imprenditoriale e crea solo problemi all'impresa italiana": non direi proprio che la parte riformista dell'unione ha in antipatia il mondo imprenditoriale.

le politiche che loro vogliono portare avanti vanno totalmente a favore dell'impresa e delle privatizzazioni.

il problema è che ci vogliono liberalizzazioni che distruggono i privilegi monopolistici delle classi imprenditoriali più affermate e che le tasse vanno pagate fino all'ultimo.

forse queste ultime due cose rendono il governo molto anti-imprenditoriale a montezemolo.

-----------------------

"il sindacato difende solo i fannulloni perchè è un sindacato della pubblica amministrazione":

montezemolo ritiene che i lavoratori italiani, quando decidono di lavorare con il pubblico e non con il privato, lo fanno proprio perchè, secondo lui, non hanno voglia di lavorare.

vogliono fare le ore d'ufficio tranquille e prendersi cmq uno stipendio sicuro.

mentre senza statalismo, quindi lavorando sotto il privato, si dimostra di essere veramente produttivi, competitivi e disposti a rischiare senza la sicurezza di uno stipendio certo.

montezemolo non calcola una cosa, in tutto il suo ragionamento: che non tutti, anche a livello caratteriale, sono portati per lavorare con il privato. non tutti sono capaci di affrontare le flessibilità e instabilità che un lavoro privato comporta (e il lavoro privato non significa solo fare l'operaio in una fabbrica).

soprattutto non calcola che è pur giusto che un lavoratore aspira ad un posto sicuro e a un guadagno stabile che gli permetta di costruirsi una posizione socio-economica affidabile.

anche perchè non tutti sono finanziariamente potenti come montezemolo e quindi non tutti hanno la possibilità di mettersi in gioco con lavori flessibili e rischiare.

ed inoltre non è detto che tutti quelli che lavorano nel pubblico sono fannulloni: i fannulloni ci sono ma ci stanno anche quelli che cmq si fanno un mazzo così, pur non lavorando sotto un privato.


i fanulloni sono proprio gli imprenditori: niente tasse e soldi dallo Stato, senza rischi. più fannulloni di così?

il sindacato difende le rivendicazioni sociali delle categorie lavorative disagiate.

montezemolo è stato scortese non solo verso il sindacato ma anche verso i lavoratori.

è inutile cmq che la cdl difende i lavoratori e persino il sindacato, allineandosi a chi ha criticato montezemolo: lo hanno fatto solo perchè non hanno digerito l'attacco (stavolta veritiero) di propaganda verso di loro e anche per raccogliere voti di categorie lavorative disagiate alle prossime sfide elettorali.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 23-06-2007 12:28  
Non mi pare che dal Partito Democratico si siano levate molte voci in difesa del sindacato e dei lavoratori (perchè il sindacato non rappresenta solo il pubblico impiego nel quale comunque non sono tutti fannulloni) ingiustamente attaccati da Montezemolo.

Immaginate cosa sarebbe successo se Epifani avesse detto che Confindustria rappresenta una categoria di evasori fiscali: D'Alema e Rutelli sarebbero corsi a difendere il povero Luca Cordero da queste critiche così rozze e ingiuste.

Intervistato su L'Unità Epifani si dichiara spaventato dal nuovo protagonismo politico delle classi padronali.
Se la politica non fa più gli interessi generali gli imprenditori si infilano in questo vuoto per portare avanti i LORO interessi che, diversamente da quanto sembrano pensare molti politici, non corrispondono sempre all'interesse di tutti.

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 23-06-2007 12:52  
Che gli enti pubblici siano pieni di parassiti regolarmente stipendiati è un dato di fatto impossibile da negare.Non parliamo di quanto questi costino allo stato e quanto contribuiscono nel far lievitare il debito pubblico.Le regioni amministrate dalla sinistra hanno il record di assunzioni pubbliche inutili,individui assunti per non fare quasi un cazzo ma regolarmente utilissimi in campagna elettorale,è ovvio che i sindacati non vogliono che si tocchino...
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 23-06-2007 13:30  
le affermazioni di eltonjohn denotano una visione molto padronale e sprezzante del lavoro negli enti pubblici.

il fatto è che con lo stato sociale a zero che c'è al momento, e il voler convincere la gente che il sistema al'americana sia il migliore, si sta facendo passare l'idea che solo il lavoro privato è il vero lavoro con la l maiuscola.

lavoro privato non significa solo operaio in fabbrica.

call-center, agenti commerciali, società finanziarie, team leader di aziende sono questi gli impieghi nel settore privato che oggi gli imprenditori vogliono far estendere, con il contributo di politiche riformiste di mercato.

si parte quindi dalla privatizzazione degli enti pubblici, si prosegue con aumenti di età pensionabili e riduzioni di salari e pensioni fino a proseguire con finanziamenti (sempre statali) per far nascere imprese o sistemi d'impresa piccoli e medi su tutto il territorio.

in maniera tale che concorsi e lavori pubblici non ce ne devono essere più (tranne che nelle forze armate) e si dovrebbe quasi obbligare chiunque a scegliere il lavoro con un privato.

però questi lavori comportano: farsi un mazzo così per prendere poco o (se il mercato va male in un certo periodo) niente; dover lavorare sempre caricandosi di enorme ottimismo anche quando le cose vanno male; dover raggiungere dei risultati così straordinari da evitare licenziamenti (per via della flessibilità)o riduzioni di parcella.

basti pensare che ci sono privati del settore call-center che pretendono che i telefonisti già obbligatoriamente convincano, a fine telefonata, l'utente a stipulare un contratto o ad acquistare un prodotto o ad abbonarsi a un'offerta telefonica.

e se vuoi raggiungere dei guadagni soddisfacenti ti devi procurare minimo 35 contatti positivi in due settimane di lavoro.

e finchè non porti produttività non ti rimborsano che un 5 euro a settimana.

ci sono indubbiamente persone che hanno la capacità di sottoporsi a questi sfruttamenti: perchè magari hanno anche quelle caratteristiche utili per essere convincenti. e fanno scalate enormi di carriera in poco tempo. e sono anche disposti a rischiare con la flessibilità.

ma ci sono anche molti che un pò non vogliono rischiare perchè un guadagno fisso e garanzie sociali e contrattuali di lavoro occorrono. un pò perchè non sono capaci di fare gli imbonitori nei settori privati e commerciali.

per quest'ultima categoria di persone un lavoro pubblico è necessario.

non si può costringere tutti ad acquisire una identità lavorativa così flessibile, anche quando non se ne hanno caratteristiche e capacità personali(perchè l'imprenditore pretende enorme produttività).

non è detto che gli enti pubblici producono solo fannulloni: c'è cmq chi lavora veramente, e anzi deve lavorare pure per i fannulloni raccomandati.

considerare tutta la p.a. un covo di fannulloni significa avere una opinione fascista nei confronti di chi ha bisogno di un lavoro stabile e cmq si fa un mazzo così.

inoltre non è vero che nelle regioni controllate dal centro-sinistra ci sono assunzioni pubbliche di fannulloni in continuazione: la campania, che ha amministrazioni di centro-sinistra da un bel pò, è una regione dove di assunzioni pubbliche non se ne parla da decenni. c'è una disoccupazione spaventosa.

-------------------------------

la preoccupazione di epifani: è da condividere, naturalmente.

ma alla base di queste problematiche che lui ha evidenziato c'è sempre, come punto di riferimento, la figura di silvio berlusconi.

da quando berlusconi è sceso in politica ha fatto capire a tutti i padroni che si può entrare in politica per difendere privilegi e interessi e che ci si può cmq atteggiare a politico invadendo con dichiarazioni campi che non sono di propria competenza.

soprattutto con le sue stronzate berlusconi ha fatto capire che ognuno può reclamare i propri interessi senza preoccuparsi di prendersela con uno o con un altro:

berlusconi bolla i giudici e la stampa come comunisti

montezemolo diche che il governo è anti-imprenditoriale e che il sindacato è solo un sistema per difendere i fannulloni

come fece berlusconi, quindi, non mi meraviglierei se anche montezemolo prima o poi scendesse in politica, fondando un suo partito, per difendere meglio gli interessi suoi principalmente, e poi magari anche quelli di confindustria in generale.

e magari diventerebbe anche lui un imprenditore-politico, facendo emergere un secondo conflitto di interessi.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 23-06-2007 20:59  
Che siano dei fannulloni lo si sa da decenni...ma che durante lo sciopero dei treni usassero proprio i treni statali a spese nostre per recarsi nei luoghi di protesta è stato il massimo.....quanto al resto che ha detto Montezemolo è tutto vero ma detto da una persona spregevole,dittatore e opportunista come lui............

_________________
"...l'uomo non possiede altro che follia e presunzione,deve pagare il delitto di stare al mondo scontando così i suoi peccati..."

[ Questo messaggio è stato modificato da: clagle01 il 23-06-2007 alle 21:00 ]

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 23-06-2007 23:40  
la protesta è una forma di democrazia importantissima. i lavoratori che si sentono vittime di malesseri sociali sul posto di lavoro hanno diritto di farlo.

se fossero dei fannulloni non avrebbero motivo di scioperare.

i fannulloni stanno anche nei settori privati, e settore privato non significa efficienza sicura, come forse molti pensano.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 24-06-2007 11:28  
Settore privato molto spesso vuol dire precarietà, lavoro nero e non rispetto delle norme di sicurezza.

Dall'inizio dell'anno i morti sul lavoro sono già arrivati a 500.

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 24-06-2007 13:02  
quote:
In data 2007-06-24 11:28, quentin84 scrive:
Settore privato molto spesso vuol dire precarietà, lavoro nero e non rispetto delle norme di sicurezza.




esatto.

precarietà e non rispetto delle norme di sicurezza perchè è uno sfruttamento.

lavoro nero per non pagare le tasse.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 24-06-2007 13:20  
quote:
In data 2007-06-23 23:40, dan880 scrive:
la protesta è una forma di democrazia importantissima. i lavoratori che si sentono vittime di malesseri sociali sul posto di lavoro hanno diritto di farlo.

se fossero dei fannulloni non avrebbero motivo di scioperare.

i fannulloni stanno anche nei settori privati, e settore privato non significa efficienza sicura, come forse molti pensano.

fannulloni ovviamente non parlo dei lavoratori che scioperano(giustamente) ma dei sindacati
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 24-06-2007 14:23  
più che altro ci sono gruppi sindacali locali di categoria che hanno un forte potere sulle decisioni che riguardano i lavoratori.

vale a dire che, su un posto di lavoro, non iscriversi a un sindacato comporta una mancanza di protezione rischiosa per un lavoratore dipendente.

ma anche nel settore privato ci sono dei centri di potere potenti senza i quali poco si riesce a combinare.

a livello nazionale, invece, cgl (soprattutto), cisl e uil danno filo da torcere indistintamente a destra e sinistra, quando sono in ballo diritti sociali dei lavoratori dipendenti.

in tutti questi casi, quindi, i fannulloni non c'entrano niente.

montezemolo ha usato questo termine perchè vuole dare a capire che il sindacato difende solo i lavoratori della P.A., che sono secondo lui degli scansafatiche.

in Italia tutti possono dare addosso al pubblico impiego: con le leggi riformiste, con gli innalzamenti dell'età pensionabile, con i cali di retribuzioni e stipendi, con la flessibilità, con le privatizzazioni.

e non ci si smuove.

basta toccare gli interessi del sistema privato (anche quando si parla solo di fiscalità) che subito viene fuori il caos.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.418836 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: