FilmUP.com > Forum > Attualità - veltroni come il berlusconismo?
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > veltroni come il berlusconismo?   
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore veltroni come il berlusconismo?
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 27-06-2007 15:53  
è la definizione data, qualche giorno fa (senza punto interrogativo in quel caso), da sandro bondi, esponente di forza italia.

purtroppo stavolta direi che è difficile affermare che la frase di bondi sia una totale stronzata.

nell'unione è diventato molto difficile (per i riformisti di merda) coabitare politicamente assieme alla sinistra socialista.

da quì l'idea di far nascere un unico partito che solo a chiacchiere è ancora collocato a sinistra.

si tratta in realtà di un partitone centrista e riformista molto sul modello americano.

sono simili al modello americano persino gli strumenti che verranno utilizzati tra pochi mesi per far eleggere l'assemblea costituente e il segretario del pd(un sistema di voto come quello usato negli States, lo ha detto prodi).

lo scopo è chiaro:
uno, vogliono spazzare via la sinistra socialista.

in secondo luogo, il pd deve assicurare ai poteri forti (banche-assicurazioni-impresa-finanza) il mantenimento e meglio ancora il rafforzamento di una politica di mercato molto riformista.

non a caso la regia di questa operazione è partita molto da prodi, che ha alle spalle tanti legami negli ambienti capitalisti italiani.

in che modo però tutto questo progetto si collega a veltroni, probabile nuovo berlusconiano?:

siccome il partito democratico è partito maluccio (molti partiti dell'unione se ne distaccano, molti non sono convinti della positività dell'iniziativa) c'è bisogno di coinvolgere emotivamente l'elettorato indeciso e che non vota per la sinistra socialista.

c'è bisogno di convincere le persone che la sinistra riformista è migliore di quella socialista e che con un partito unico si elimineranno frammentazioni varie.

si vuole convincere l'elettorato che i programmi del pd porteranno davvero ad una grande rinascita della sinistra e che dimostreranno che la politica di mercato all'americana non è svantaggiosa come la sinistra socialista la descrive.

per far tutto questo ci vuole un leader autentico: un personaggio politico che ha popolarità e stima e che sa coinvolgere le folle con una personalità politica innovativa.

prodi?: assolutamente. un cadavere che non ha affatto comunicativa e convincimento. e del resto la sua candidatura risulterebbe l'ennesima occupazione di poltrona, dopo la guida dell'ulivo e dell'unione e la conferma di capo del governo per due volte.

fassino o d'alema?: troppo scialbi, e se avessero avuto la personalità adatta a guidare l'ulivo-unione non si sarebbero nascosti, in questi anni, dietro prodi.

quindi è saltato fuori veltroni, che ha quelle caratteristiche prima indicate per convincere l'elettorato.

ma questo non basta ancora.

lo scopo è fare una politica diversa: discorsi appassionati, coinvolgenti, carichi di emozioni politiche.

esaltazione del partito democratico come progetto di nascita di una nuova sinistra, ne di destra ne socialista.

bisogna stabilire una comunicativa enorme con l'elettorato e fare queasi una politica-spettacolo all'americana.

veltroni lo sa ed è su questo che, d'accordo con gli altri, baserà il suo metodo di lancio politico del pd e di lui come segretario.

bisogna gettare fumo negli occhi.
e quindi fare come berlusconi.

cercare di vendere bene sul mercato il pd e proporlo come molto conveniente agli elettori.

io però non ci casco di sicuro.

dopo le pensioni, un'altra dimostrazione dell'annullamento di differenza tra politica dell'unione riformista e politica della cdl berlusconiana.




  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Maresca

Reg.: 12 Mar 2007
Messaggi: 2111
Da: Siviglia (es)
Inviato: 27-06-2007 16:10  
Non lo so, però alle 5 dò un'occhiata al discorso in tv...

  Visualizza il profilo di Maresca  Invia un messaggio privato a Maresca    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 27-06-2007 17:06  
Che il Partito Democratico sia sempre meno un partito di sinistra sono d'accordo.

Ma accostare Veltroni al Cavalier Bellachioma no, è una cavolata.

Non mi risulta che Berlusconi abbia mai scritto un romanzo (anzi in passato si vantò di non leggere un romanzo da vent'anni..mi pare di ricordare)

Non mi risulta che Berlusconi abbia mai speso il proprio tempo e la propria immagine pubblica per i problemi dell'Africa.

Sono differenze sostanziali.

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 27-06-2007 17:48  
l'accostamento è sull'imposizione di una personalità trascinante e convincente.

un personaggio politico che, forte di popolarità e simpatia, riesce a trasmettere all'elettorato un convincimento enorme verso i programmi del partito che rappresenta.

e cercando di apparire più brillante rispetto a personaggi come prodi, fassino, d'alema.

perchè oggi la politica è una gara a chi sa meglio gettare fumo negli occhi agli elettori, lanciando partiti e programmi con slogan e simbolismi originali, innovativi.

un pò come succede negli States.

berlusconi fu il primo a capirlo: anche dopo esser stato una prima volta capo del governo, si è spesso recato negli Usa per capire come si fa una politica di convincimento all'americana.

il resto è venuto dalle sue capacità comunicative, l'abilità dell'imprenditore allenato a fare l'imbonitore e dalle strategie elettorali studiate dai rappresentanti fininvest come quando studiano le strategie di marketing per vendere un prodotto.

berlusconi è stato forse il primo politico italiano ad aver introdotto una politica all'americana in Italia. cosa che è evidente soprattutto nella campagna elettorale del '94.

l'unione riformista ha capito quindi il trucco che ci vuole, e adesso cercando di prepararlo anche loro con astuzia.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 27-06-2007 18:04  
quote:
In data 2007-06-27 17:48, dan880 scrive:
l'unione riformista ha capito quindi il trucco che ci vuole, e adesso cercando di prepararlo anche loro con astuzia.



non hanno ovviamente gli stessi mezzi che aveva a disposizione berlusconi (che quindi partì molto avvantaggiato) ma ugualmente stanno cercando di non essere da meno a quello stile.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 27-06-2007 19:12  
Ma a me in politica interessa più la sostanza che lo stile. Se Veltroni dice cose giuste con uno stile trascinante e carismatico non vedo perchè definirlo "berlusconiano".

Comunque ho sentito qualche spezzone del suo discorso: mi è piaciuto sopratutto quando ha parlato di giustizia sociale, di lotta al precariato e ai privilegi corporativi, contro la guerra in Iraq, e a favore dei diritti degli anziani non autosufficienti e quando ha detto di cancellare le leggi ad personam.

Sulla laicità forse è stato un po' molle, ma stando in un Partito con i teodem non poteva essere altrimenti.

La conclusione con la lettera della ragazza quindicenne morta è stata commovente (ma forse anche un po' furba) comunque la politica è fatta anche di carisma ed emozione.

Il guaio è quando diventa SOLO carisma ed emozione come con Berlusca.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 27-06-2007 alle 19:14 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 27-06-2007 alle 19:14 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Maresca

Reg.: 12 Mar 2007
Messaggi: 2111
Da: Siviglia (es)
Inviato: 27-06-2007 20:01  
Io però alla lettera della zombi non ci sono arrivato... Fin dove ho sentito mi è sembrato tutto abbastanza fumoso, ma comunque non mi è mai piaciuto troppo lo stile dei discorsi di Veltroni. Dalla sua ha il fatto di avere lavorato bene come sindaco.

  Visualizza il profilo di Maresca  Invia un messaggio privato a Maresca    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 27-06-2007 20:06  
veltroni ha parlato di riformismo e di ammorbidimento, non abbattimento, dello scalone.

mi dispiace ma sono gli stessi obiettivi dei partiti principali dell'unione.

mi dispiace molto che veltroni si sia fatto convincere a guidare un partito che non ha nulla di costruttivo da proporre sulle politiche sociali e copia gli americani solo per fare politiche in favore degli ambienti capitalisti.

potrebbe essere un effetto boomerang e ne uscirebbe logorata la simpatica popolarità che ha acquisito come sindaco, oltre che la professionalità politica che ha dimostrato come personaggio del centro-sinistra non impegnato nella politica nazionale.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 27-06-2007 22:56  
Scusa Dan ma ti aspettavi che si distaccasse dai partiti principali dell'Unione che poi sono quelli che formano il Partito Democratico?

Anche ad Otto e mezzo Buttafuoco insisteva sullo stile "berlusconiano" di Veltroni e Ferdinando Adornato (Forza Italia) gli dava manforte dicendo che Veltroni ha le stesse idee della Cdl, ma non riuscirà a realizzarle a causa della sinistra radicale.

In realtà Veltroni mi pare abbia fatto (per quello che ho sentito) un discorso riformista di un partito moderato che guarda a sinistra.

I miei dubbi sul Partito Democratico permangono, ma aspettiamo un po' prima di dire che Veltroni e Berlusconi pari sono.
Fosse anche solo per background culturale ed onestà personale i due uomini sono molto diversi.

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Petrus

Reg.: 17 Nov 2003
Messaggi: 11216
Da: roma (RM)
Inviato: 27-06-2007 23:06  
quote:
In data 2007-06-27 20:01, Maresca scrive:
Dalla sua ha il fatto di avere lavorato bene come sindaco.



ah, ci era sfuggito
_________________
"Verrà un giorno in cui spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate"

  Visualizza il profilo di Petrus  Invia un messaggio privato a Petrus  Vai al sito web di Petrus    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 27-06-2007 23:27  
quote:
In data 2007-06-27 22:56, quentin84 scrive:
Veltroni ha le stesse idee della Cdl, ma non riuscirà a realizzarle a causa della sinistra radicale.

In realtà Veltroni mi pare abbia fatto (per quello che ho sentito) un discorso riformista di un partito moderato che guarda a sinistra.




quello della sinistra radicale è un discorso assurdo da parte della cdl, perchè nel momento in cui nascerà il pd ci sarà il distacco dal resto dell'unione.

sinistra democratica dovrebbe unirsi aklla sinistra radicale.

gli altri potrebbero formare un centro.

riformismo e sinistra sono in realtà due cose inconciliabili.

di sicuro sarà un partito moderato il pd ma non può essere di sinistra e pure riformista.

a parte il fatto che il pd a dirla tutta è un partito di centro in realtà.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Maresca

Reg.: 12 Mar 2007
Messaggi: 2111
Da: Siviglia (es)
Inviato: 27-06-2007 23:33  
quote:
In data 2007-06-27 23:06, Petrus scrive:
quote:
In data 2007-06-27 20:01, Maresca scrive:
Dalla sua ha il fatto di avere lavorato bene come sindaco.



ah, ci era sfuggito



da quel che si dice...

anche se devo dire che Roma in questi anni l'ho trovata sempre migliorata...

  Visualizza il profilo di Maresca  Invia un messaggio privato a Maresca    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 28-06-2007 07:53  
a me Vetroni non dispiace come persona (oltretutto qualche settimana fa mi ha fatto da guida all'interno dei musei capitolini ) peró non capisco come possa fare bene il sindaco mentre: scrive libri, recensioni di film, gira per conbegni politici e ora fa anche una lunga tirata per la campagna elettorale da leader di un nuovo partito. In questi casi ci si dovrebbe dimettere da sindaco.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Petrus

Reg.: 17 Nov 2003
Messaggi: 11216
Da: roma (RM)
Inviato: 28-06-2007 08:38  
Roma non è affatto migliorata negli anni di Veltroni
trovatemi una periferia, un quartiere al di fuori delle mura, un borgo che non sia centrale di cui questa amministrazione si sia fatto carico in questi anni.
Per carità, la vita culturale della capitale si è ravvivata, mostre, musei, teatri e cinema sono coccolati e incentivati. Purtroppo la domanda media di un cittadino romano non si limita a questo. Il degrado delle periferie è rimasto identico all'era Rutelli, nonostante le operazioni discutibili come il teatro di tor bella monaca, cattedrale in un deserto fatto di piccola malavita e bullismo da quartiere. Così come all'emergenza traffico non è stata data una risposta seria, nemmeno accennata. Identico è rimasto il problema degli alloggi, laddove, da un lato si finanziano gli amici costruttori, dall'altro non ci si occupa dell'enorme richiesta abitativa che sommerge e paralizza l'istituto case popolari. Il ripensamento ed il potenziamento delle linee urbane di mezzi pubblici fu effettuato durante l'ultimo mandato della giunta Rutelli, per cui nulla di nuovo.
Roma in questi anni è andata avanti con operazioni di restiling di facciata (la nuova fiera, la festa del cinema, il dialogo interreligioso, l'auditorium, i rapporti ostentati con le camere di commercio e i costruttori) su un tessuto sociale e urbano che è rimasto invariato da ormai un decennio.
Questo perchè Veltroni è un amministratore che non amministra, che è stato preoccupato in questi anni di costruirsi un'immagine spendibile al di fuori della realtà romana, lasciando in mano al proprio staff il disbrigo delle faccende quotidiane, non impegnandosi mai in prima persona nella risoluzione dei più spinosi problemi e controversie (così come d'altronde emerge dal discorso del lingotto: per carità, africa, mondo migliore e casi umani; ma cosa pensa veltroni dello scalone? che posizione prenderà oggi, amico di confindustria e del sindacato nel momento in cui confindustria e sindacato stanno ai ferri corti? cosa pensa veltroni del problema immigrazione, piuttosto che del dpef o dell'ultima finanziaria?)

_________________
"Verrà un giorno in cui spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate"

  Visualizza il profilo di Petrus  Invia un messaggio privato a Petrus  Vai al sito web di Petrus    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 28-06-2007 12:09  
Siamo alle solite..se Veltroni è un sindaco tanto scadente perchè l'hanno votato per due volte? Per il famoso "clientelismo della sinistra" che tutti detestate, ma che evidentemente fa comodo a molti?

Poi a me risulta che sia molto popolare proprio nelle borgate, ma non vivendo a Roma posso sbagliare

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 28-06-2007 alle 12:12 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
0.128986 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: