FilmUP.com > Forum > Attualità - Destra e Sinistra
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Destra e Sinistra   
Autore Destra e Sinistra
OneDas

Reg.: 24 Ott 2001
Messaggi: 4394
Da: Roma (RM)
Inviato: 10-10-2002 11:27  
Michele Serra su Repubblica del 9.10 fa notare che in Brasile alle recenti elezioni, i ceti popolari hanno votato il candidato della sinistra mentre i ceti della borghesia benestante ha votato il candidato conservatore. Si stupisce, l’articolista, che ci sia un Paese dove la destra dice cose di destra e la sinistra dice cose di sinistra, in maniera chiara e non mistificatoria, tanto che gli elettori riuscendo a districarsi nell’ingannatorio mondo della politica, hanno potutp votare il loro partito di riferimento. Si chiede Serra, con l’arguzia che gli è propria, è il Brasile un Paese di fantascienza o gli alieni siamo noi ?

Vi giro la domanda.

_________________
tu che lo vendi, cosa ti compri di migliore ?

  Visualizza il profilo di OneDas  Invia un messaggio privato a OneDas  Email OneDas    Rispondi riportando il messaggio originario
DrCalamaro

Reg.: 14 Giu 2002
Messaggi: 2077
Da: ge (GE)
Inviato: 10-10-2002 12:16  
Ma che siamo alieni mi sembra oltremodo chiaro , il calamaro viene poi da mon calamari . Forse , dico forse perchè non conosco bene la realtà politica del Brasile ( ordem e progresso ) , il polarizzare le ideologie in modo chiaro è proprio lo specchio della realtà sociale del paese , drammatica nelle sue profonde disuguaglianze, e quindi risulta più chiaro ed intelleggebile forse anche per questo .
La classe politica di rappresentanza di un paese democratico è sempre lo specchio della Nazione . In Italia il riflesso è quello del disamore , dell'indifferenza e del poulismo , con retrogusto di razzismo strisciante .
_________________
La carne è grassa, lo spirito è lieto.

  Visualizza il profilo di DrCalamaro  Invia un messaggio privato a DrCalamaro    Rispondi riportando il messaggio originario
stilgar

Reg.: 12 Nov 2001
Messaggi: 4999
Da: castelgiorgio (TR)
Inviato: 10-10-2002 13:52  
Semplicemente credo sia un problema sociale. Il Brasile è un Paese dove la stratificazione sociale ed economica è più accentuata rispetto al nostro.
Credo che in questo contesto sia più facile, per un certo tipo di sinistra, portare avanti un discorso che, in altri, sarebbe frenato dalla necessità di non contrastare in maniera eccessiva gli interessi di quella medio-alta borghesia che costituisce la gran parte dell'elettorato.
Detto questo penso che gli alieni siamo noi: la sinistra per pretendere di essere tale DEVE agire da sinistra, nn cercando a tutti i costi alleanze che ne sconvolgono l' identità (vedi Margherita).
_________________

Profundis - L'anima nera della rete

  Visualizza il profilo di stilgar  Invia un messaggio privato a stilgar  Email stilgar  Vai al sito web di stilgar     Rispondi riportando il messaggio originario
Polifemo

Reg.: 04 Set 2002
Messaggi: 71
Da: Luino (VA)
Inviato: 11-10-2002 20:23  
purtroppo e' cosi'.
in Italia la sinistra, per vincere, non puo' presentare un candidato veramente di sinistra.
se si presenta Cofferati(un ex sindacalista) alle prossime elezioni ..Berlusconi stravincerebbe.
ed ecco allora che, per attirare i voti di centro- che sono quelli determinanti- si tira fuori un candidato borghese.
anche col bipolarismo l'ago della bilancia sono sempre gli ex democristiani.
vi immaginate un ex contadino od operaio leader dell'Ulivo?????

_________________
Dio e' morto e anch'io non sto' troppo bene

  Visualizza il profilo di Polifemo  Invia un messaggio privato a Polifemo    Rispondi riportando il messaggio originario
JohnMilton

Reg.: 26 Mag 2002
Messaggi: 334
Da: Ancona (AN)
Inviato: 12-10-2002 13:09  
Probabilmente è semplicemente diversa la cultura.In Italia veniamo da 50 anni di centrismo, e non dimentichiamoci che abbiamo "rischiato" (ma non è un giudizio di valore, il mio) il compromesso storico.Voglio dire, in "buona sostanza" : nel nostro paese la distinzione non è e non puo' essere così netta. Altrove ,evidentemente, si.
_________________
"...Come gli attori,che tentano in modo così patetico di non guardarsi allo specchio.Che tentando,indietreggiano...solo per vedere il loro viso riflesso nei prismi di una lumiera" Francis Scott Fitzgerald

  Visualizza il profilo di JohnMilton  Invia un messaggio privato a JohnMilton    Rispondi riportando il messaggio originario
pkdick

Reg.: 11 Set 2002
Messaggi: 20557
Da: Mercogliano (AV)
Inviato: 14-10-2002 08:55  
Mai come oggi è d'attualità il "dì qualcosa di sinistra" di morettiana memoria...

  Visualizza il profilo di pkdick  Invia un messaggio privato a pkdick    Rispondi riportando il messaggio originario
Welles

Reg.: 18 Ott 2002
Messaggi: 438
Da: La Valletta (es)
Inviato: 19-10-2002 18:27  
"nella misura in cui..." e "il problema e' a monte.." sono frasi con un forte spirito riformatore, anzi rivoluzionario .
_________________
Voglio tutto, lo voglio subito!
Ma anche una poltroncina fra 30 anni mi andrebbe bene lo stesso (Giuliano Ferrara - 1968).

  Visualizza il profilo di Welles  Invia un messaggio privato a Welles    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.116886 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: