FilmUP.com > Forum > Tutto Cinema - Full Metal Jacket
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Tutto Cinema > Full Metal Jacket   
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
Autore Full Metal Jacket
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 10-10-2002 21:28  
Questo film è un illusione.Strade illuminate,abitanti felici,soldati tranquilli e scherzosi,filastrocche fintamente spensierate e un unico grande "amico":il sogno dei Marines.L'ideologia militare che in realtà porta alla pazzia,le cui due facce hanno il volto di Palla di Lardo e del Sergente Hartman:l'uno totalmente alienato dalla realtà a causa di ciò che avrebbe dovuto addestrarlo,l'altro pazzo perchè imbevuto in tutto se stesso di questa terrificante ideologia.Spieghiamo bene.Il sergente Hartman non è un uomo malvagio,è solamente convinto di ciò che fa e questo lo ha portato alla mania;ma tutto ciò non gli impedisce di provare buoni sentimente.Infatti Hartman vuole bene a Palla in un certo qual modo()tantochè gli assegna Joker come compagno perchè capisce il valore di quest'ultimo).Lardo invece è travolto da questa forza maligna e i suoi occhi diventano occhi nn più di un uomo,ma gli occhi di una bestia che per istinto uccide il suo competitore.Hartman e Palla sono legati dallo stesso tragico destino.
Il medesimo pensiero perverso si riflette anche nella seconda parteche è appunto un ancor più abbagliante illusione:e incredibilmente questa è catapultata persino su coloro che dovrebbero essere i nemici,nn solo sui Marines.Quello di Kubrick è un attacco alla guerra,certo,ma anche e sopratutto un feroce smembramento dei tanto decantati valori(vedasi quella porcata di "Salvate il soldato ryan"):rispetto a quell'opera,qui la prospettiva è capovolta.
Joker e i compagni sono perduti,anche se vivi:per loro nn ci sarà nessuna commemorazione del proprio valore,xchè nn c'era valore da dimostrare.
E la canzone di Topolino è proprio forse il finale tentativo di ritrovare se stessi mentre tra loro sono solo fiamme o piuttosto il voler ritornare a una ormai perduta età dell'innocenza.
Sublime.Uno dei finali più terribili della storia del cinema.
Prima di fare certi film alla WE WERE SOLDIERS,i registi si guardino Kubrick
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 11-10-2002 12:43  
Condivido tutto, è un film senza eroi e eroismo.
Uan della cose più straordinarie è la sequenza finale , gli ultimi 20 minuti.
A partire da quando il plotone di Cowboy è appostato dietro ad una trincea e attende rinforzi per fronteggiare il nemico, fino alla scena in cui i soldati fanno fuori il cecchino, c'è un clamoroso uso della luce ma mano l'azione procede: tutto si rabbuia sempre di più,per ogni azione scende il tramonto fino a diventare tutto scuro e ad ingoiare i soldati nella dissovenza finale in nero. Il tempo passa e scendono, piano piano, le tenebre. Sempre più scuro fino al vuoto finale. Io non ricordo di aver mai visto una sequenza dove il tempo dell'azione è sincronizzato alla perfezione con un tramonto.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
JohnMilton

Reg.: 26 Mag 2002
Messaggi: 334
Da: Ancona (AN)
Inviato: 11-10-2002 13:53  
Molto bello.Forse non un capolavoro assoluto a livello di Arancia meccanica o Eyes wide shut (che io adoro), ma cmq un grandissimo film.Almeno a mio modestissimo avviso...
_________________
"...Come gli attori,che tentano in modo così patetico di non guardarsi allo specchio.Che tentando,indietreggiano...solo per vedere il loro viso riflesso nei prismi di una lumiera" Francis Scott Fitzgerald

  Visualizza il profilo di JohnMilton  Invia un messaggio privato a JohnMilton    Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 11-10-2002 14:11  
quote:
In data 2002-10-11 12:43, Quilty scrive:
Condivido tutto, è un film senza eroi e eroismo.
Uan della cose più straordinarie è la sequenza finale , gli ultimi 20 minuti.
A partire da quando il plotone di Cowboy è appostato dietro ad una trincea e attende rinforzi per fronteggiare il nemico, fino alla scena in cui i soldati fanno fuori il cecchino, c'è un clamoroso uso della luce ma mano l'azione procede: tutto si rabbuia sempre di più,per ogni azione scende il tramonto fino a diventare tutto scuro e ad ingoiare i soldati nella dissovenza finale in nero. Il tempo passa e scendono, piano piano, le tenebre. Sempre più scuro fino al vuoto finale. Io non ricordo di aver mai visto una sequenza dove il tempo dell'azione è sincronizzato alla perfezione con un tramonto.


verissimo.Il capannone avvolto dalle fiamme è una bellissima scenografia.
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
Clarice
ex "garlar"


Reg.: 10 Apr 2001
Messaggi: 1232
Da: Bellaria Igea Marina (RN)
Inviato: 11-10-2002 15:04  
Semplicemente fantastico.
_________________
Guarda bene, fratellino...guarda bene... (Arancia Meccanica).

  Visualizza il profilo di Clarice  Invia un messaggio privato a Clarice  Email Clarice    Rispondi riportando il messaggio originario
stilgar

Reg.: 12 Nov 2001
Messaggi: 4999
Da: castelgiorgio (TR)
Inviato: 11-10-2002 20:25  
Vedendo la scena in cui i soldati, intervistati tra le macerie, raccontano il loro modo di vedere la guerra, si capisce perchè Kubrik nn avrebbe mai potuto vincere un oscar
_________________

Profundis - L'anima nera della rete

  Visualizza il profilo di stilgar  Invia un messaggio privato a stilgar  Email stilgar  Vai al sito web di stilgar     Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 11-10-2002 21:10  
quote:
In data 2002-10-11 20:25, stilgar scrive:
Vedendo la scena in cui i soldati, intervistati tra le macerie, raccontano il loro modo di vedere la guerra, si capisce perchè Kubrik nn avrebbe mai potuto vincere un oscar


d'accoedissimo.
Il Vietnam secondo Kubrick
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
hopkyz

Reg.: 07 Ott 2002
Messaggi: 10
Da: Anzio (RM)
Inviato: 11-10-2002 23:17  
bellissimo film come del resto tutti gli altri del grande stanley..
dello stesso genere e dello stesso regista ma molto vecchio c'è anche Orizzonti di gloria, che non l'ho visto ma ho sentito dire che è un gran capolavoro...

_________________
AntyHopkyz
--
http://www.woohooweb.com

  Visualizza il profilo di hopkyz  Invia un messaggio privato a hopkyz  Email hopkyz  Vai al sito web di hopkyz     Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 30-05-2003 19:48  
Rivedendo questo,ribadisco,capolavoro,è risultata anxcora più evidente l'assoluita disperazione del finale.Un invisibile e sottile fil rouge percorre tutto il film:continuate e insistite metafore sessuali.La grottesca marcetta,gli sproloqui di Hartman,il rappporto soldato-fucile,il Vietnam che sembra popolato solo da prostitute,le barzellette sporche,il soldato pipparolo e per ultimo,la "dichiarazione programmatica " di Joker nel finale.Quasi a dire che a salvarci da questo "mondo di merda"servano le donne nella loro funzione di "soprammobile".
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
70gn3z


Reg.: 31 Mag 2003
Messaggi: 1669
Da: italia (VR)
Inviato: 17-06-2003 12:06  
Questo prodotto è fantastico sembra proprio di vivere l'angoscia dei personaggi.
Le scene di guerra nn sn assurde, ma rispecchiano il reale.
Ho trovato fantastica l'idea di raccontare anke la vita in caserma, prima di partire, l'addestramento e credo sia uno dei pochi film di genere ke racconti in questo modo (terra terra, realistica senza patriottismo) queste due realtà!

  Visualizza il profilo di 70gn3z  Invia un messaggio privato a 70gn3z    Rispondi riportando il messaggio originario
Cinefila

Reg.: 07 Mar 2003
Messaggi: 1087
Da: PESCARA (PE)
Inviato: 17-06-2003 12:11  
Kubrik ha rovesciato il classico film di guerra tutto eroi e cameratismo, presentandoci con iperrealismo una guerra sporca e priva di fascino.
La canzone "Viva Topolin" è segno di una compiuta regressione all'infanzia, e la frase quasi infantile"ma sono vivo...e non ho più paura..."quasi cantikkiata, ragazzi, non la scorderò mai.
_________________
Noi siamo gli stranieri
Del mondo intero
Dovunque noi siamo
Noi siamo fuori
O Notre Dame
E noi ti domandiamo
Asilo Asilo

  Visualizza il profilo di Cinefila  Invia un messaggio privato a Cinefila    Rispondi riportando il messaggio originario
KaiserSoze


Reg.: 02 Ott 2001
Messaggi: 6944
Da: Quartu Sant'Elena (CA)
Inviato: 17-06-2003 12:39  
Sottolineo anche come il film sia un film antiamericano per eccellenza sottolineato da tanti piccoli particolari: il simbolo della pace di Joker o la frase che il generale rivolge allo stesso Joker "Bisogna tener duro finchè non passerà questa mania della pace"
_________________
Quando la porta della felicità si chiude, un'altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.

  Visualizza il profilo di KaiserSoze  Invia un messaggio privato a KaiserSoze  Email KaiserSoze     Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 17-06-2003 13:11  
quote:
In data 2003-06-17 12:39, KaiserSoze scrive:
Sottolineo anche come il film sia un film antiamericano per eccellenza sottolineato da tanti piccoli particolari: il simbolo della pace di Joker o la frase che il generale rivolge allo stesso Joker "Bisogna tener duro finchè non passerà questa mania della pace"


già....geniale quel passaggio...
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
Travis83

Reg.: 16 Mag 2003
Messaggi: 101
Da: Afragola (NA)
Inviato: 18-06-2003 12:17  
Beh, direi ottima la prima parte, riuscita ma comunque inferiore la seconda. Sceneggiatura pressochè perfetta, dialoghi di salace ed intelligente ironia, ed al solito magistrale regia e sapiente uso delle luci. Eppure non uno dei migliori del Maestro. Parlando del genere guerra mi è piaciuto di più Orizzonti di Gloria, pervaso da un rigore filosofico e da un'eleganza formale invidiabili...
_________________
You Talkin' To Me?

  Visualizza il profilo di Travis83  Invia un messaggio privato a Travis83  Email Travis83    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 01-04-2004 16:13  
quote:
In data 2003-06-17 12:39, KaiserSoze scrive:
Sottolineo anche come il film sia un film antiamericano per eccellenza sottolineato da tanti piccoli particolari: il simbolo della pace di Joker o la frase che il generale rivolge allo stesso Joker "Bisogna tener duro finchè non passerà questa mania della pace"



Per non parlare delle... ehmm.. "dichiarazioni d'amore" di Hartman per i comunisti...
o del cecchino che fa strage di contadini vietcong dall'elicottero.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
  
0.403389 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: