FilmUP.com > Forum > Attualità - i ministri alla manifestazione della sinistra socialista
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > i ministri alla manifestazione della sinistra socialista   
Autore i ministri alla manifestazione della sinistra socialista
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 20-10-2007 13:05  
è molto importante la manifestazione di oggi indetta da rifondazione comunista e comunisti italiani.

non si scende in piazza, a roma, per protestare contro il governo.

ma per ricordare, con una certa fermezza, che questo governo non può modificare parti scritte di un preciso programma per continuare a fregare i lavoratori, precari e non.

perchè il pacchetto welfare del 23 luglio non interviene sulle due tematiche più calde circa le politiche sociali sul lavoro: e cioè i lavori usuranti e i problemi sul precariato e la flessibilità.

nel programma invece, già disatteso sul tema dello scalone, si parlava di effettivi interventi di svolta per migliorare gli svantaggi sul precariato e alcuni aspetti circa i lavori usuranti.

ecco perchè la manifestazione è importante: bisogna ricordare che non è corretto promettere cose per avere voti e poi fregarsene. perchè i riformisti, d'accordo con il sindacato e i poteri imprenditoriali, avevano tanto già deciso tutto sin dall'inizio.

è una manifestazione che farà capire qual'è la vera sinistra e spingerà per delle modifiche.

proprio per questo, però, è importante, come ha detto anche bertinotti, che alla manifestazione non vadano i ministri che rappresentano la sinistra socialista al governo.

certo, la loro presenza da maggiore forza alla manifestazione.

ma bisogna anche dimostrare che questa non è una manifestazione di propaganda politica, o fatta tanto per essere fatta.

bisogna dar voce a chi se la passa male, a chi tutti i giorni deve combattere contro i problemi che ammazzano i diritti sociali sul lavoro e una garanzia retributiva stabile.

------------------

naturalmente, in questo post, sarà interessante leggere le opinioni anche di tutti quelli che le vorranno esprimere.

ma vorrei fare una anticipazione:
di non strumentalizzare l'argomento per tirare fuori i soliti pregiudizi di parte.

la discussione deve vertere solo sul significato della manifestazione, che è quello di portare in piazza, e di riportare al centro dell'attenzione, le problematiche del mondo lavorativo dipendente e/o usurante.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Valparaiso

Reg.: 21 Lug 2007
Messaggi: 4447
Da: Napoli (es)
Inviato: 20-10-2007 14:14  
Io non ci vado, in questo momento penso che questo governo tocchi tenerselo stretto ed evitare qualunque cosa che possa indebolirlo.

Da Il Foglio:
“Berlusconi ce l’ha fatta, è finita, tra pochi giorni si va a casa”. Stavolta l’ha detto Romano Prodi in persona. L’ha detto ieri ai promotori della manifestazione contro il protocollo sul welfare prevista per il 20 ottobre. Quelli erano arrivati a Palazzo Chigi per convincere (in un’ora) il premier che il loro corteo non sarà contro il governo né contro il sindacato. E lui, Prodi, con un’allegria quasi liberatoria, ha cordialmente annunciato che il governo da lui presieduto non supererà novembre: “Ora non è più un’ipotesi, è una cosa certa. Berlusconi ce l’ha fatta”. Protetto da una muta ostilità verso la maggioranza e il suo nuovo leader, Walter Veltroni, Berlusconi avrebbe infine portato a compimento il proprio piano: conquistare il cuore di almeno sette senatori disillusi e scontenti, pronti a fiancheggiare la svolta isolazionista del senatore Lamberto Dini e dei suoi due colleghi.

E’ appunto a lui che Prodi attribuisce l’inesorabilità della caduta. Perché la settimana prossima il Senato dovrà cominciare le operazioni di voto sulla legge finanziaria, i numeri sono quelli che sono, anzi lo erano: sarà quella della manovra 2008, ha assicurato Prodi agli interlocutori, la pietra tombale sul suo secondo e tribolato esperimento di governo. Sempre tranquillo, il presidente del Consiglio ha anche intrattenuto gli ospiti sulla prospettiva che si aprirà dopo la crisi. Nessun governo istituzionale, ha preannunciato Prodi. Non ci sono le condizioni, non ci sono le disponibilità. Sicché si scioglieranno le Camere. Il premier lo dà per scontato e prevede che a gennaio – “passato il Natale” – si terranno le nuove elezioni.


La ricostruzione del Foglio è stata smentita e contestata, ma è un fatto che gli ultimi appelli per la manifestazione di oggi sembrino più che altro degli inviti a farsi una scampagnata...

[ Questo messaggio è stato modificato da: Valparaiso il 20-10-2007 alle 14:15 ]

  Visualizza il profilo di Valparaiso  Invia un messaggio privato a Valparaiso    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 20-10-2007 14:39  
Il Foglio è cmq un giornale di parte: enfatizza tutte le notizie sulla debolezza del governo attuale per far guadagnare migliore pubblicità alla Cdl.

tuttavia, nel merito generale, è vero che l'unione ha una maggioranza risicatissima al senato(a causa però della riforma elettorale del secondo governo berlusconi) ed è vero che la legge finanziaria tirerà in ballo troppi sgambetti di corridoio pericolosi, e che sarà una discussione infuocata, tesa e piena di rischi.

però è anche vero, come ha detto lo stesso berlusconi, che ci sono senatori della margherita o ex componenti della margherita, come dini, che sarebbero disposti a far cadere il governo passando con lui.

e quando si parla di margherita parliamo di sinistra socialista?: non mi pare proprio.

parliamo dei soliti centristi trasformisti, eredi della partitocrazia della vecchia prima repubblica.

sono questi i veri nemici dei governi:
sono persone che non si collocano ne solo a destra ne solo con i riformisti.

è centro. stanno di quà e di là. e si vendono al miglior offerente. non hanno problemi.a seconda di come tira il vento in un certo momento.

lo stesso mastella non è un caso che ieri, per l'ennesima volta, ha leccato il culo a berlusconi, parlando di voto in primavera.

perchè anche lui è disposto a passare con la destra e con i centristi. e del resto anche lui è un vecchio rappresentante della prima repubblica.

figuriamoci adesso che è sotto inchiesta: se passasse con berlusconi magari il cav. gli farebbe il favore di una legge quasi ad personam per bloccare l'azione della magistratura su di lui.

---------------------

la manifestazione di oggi non è un contributo per far cadere il governo: chiede rispetto degli impegni del programma su precariato e lavori usuranti.

la sinistra socialista è molto più responsabile di quanto si immagini sulla lealtà al governo.

tutte le volte che c'è stato uno scontro sui programmi delle politiche sociali e del lavoro, diliberto(comunisti italiani) ha sempre dichiarato che cmq la lealtà e la responsabilità verso l'unità di governo non si mette in discussione da parte del suo partito e di quello di bertinotti.

e voglio ricordare che quando a fine febbraio scorso si aprì la crisi di governo per il voto in senato sulla politica militare estera rifondazione e comunisti si dissociarono da senatori come rossi che cmq favorirono, seppur non totalmente, la debolezza numerica del governo alle prove di voto.

---------------

quelli che minacciano, che sono sleali sono altri, sono i centristi:

come dini, che esplicitamente dichiara di essere, solo al momento, ancora parte integrante dell'unione.

o di pietro, che non esita a parlare di accordi trasversali con l'opposizione per votare leggi parlamentari.

mastella, che ogni tanto insiste sul governo debole e si fa coccolare dalla Cdl.

per non parlare della competizione accesa tra veltroni e prodi: veltroni è il primo che spera in una caduta del governo. avrebbe tutto da guadagnarci.

-------------------

a tutto si può dare una responsabilità. ma non di certo al significato della manifestazione di oggi.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 21-10-2007 13:08  
ieri è stato raggiunto un grande risultato: un milione di lavvoratori in piazza per dimostrare che si sentono schiacciati da riforme antisociali che stanno ammazzando il lavoro, le sue garanzie, i suoi diritti.

hanno fatto bene i ministri a tenersi da parte perchè così non è stata sottratta la scena ai veri protagonisti della manifestazione: i lavoratori, i disoccupati e i loro problemi sociali.

non si può non sottolineare cmq la presenza di uno dei più grandi comunisti italiani degli anni '70-'80: l'ex presidente della camera pietro ingrao.

il suo "la lotta continua" è un grande sprono per i lavoratori che devono continuare a non mollare. a simbolizzare tutti i disagi e gli sfruttamenti che ricevono.

non è contro il governo: è per dimostrare che gli impegni di programma si rispettano in un governo. e non si possono rifilare fregature cambiando le carte in tavola.

anche perchè molti manifestanti si sono recati anche nel posto dove era in corso, contemporaneamente, l'assemblea a sostegno della legge biagi (una legge che è totalmente nemica del lavoro pubblico e dello stato sociale e i suoi diritti):
e quì non c'erano solo esponenti di governo. anzi c'erano soprattutto i sindacati e gli esponenti della Cdl.

a dimostrazione che non è una protesta contro il governo.

è per difendere i propri diritti, pretendere il rispetto degli impegni programmatici e dimostrare a tutti i riformisti (senza distinzioni tra partiti e sigle sindacali) la propria contrarietà a iniziative antisociali.

--------------------

hanno sbagliato i verdi e sinistra democratica a non aderire:
perchè molti loro sostenitori e militanti ieri c'erano in piazza.

così c'erano anche molti aderenti alla cgl.
quelli che veramente lavorano e che vogliono veramente sentirsi rappresentati e tutelati da un sindacato che, invece, sta andando un pò troppo sotto alle pressioni riformiste.

è stata una grande manifestazione democratica in difesa del lavoro e dello stato sociale: che sono gli unici, grandi obiettivi del socialcomunismo italiano.

una manifestazione che è stata la rivincita sulle primarie riformiste del PD, che dimostra dove sta veramente la Sinistra italiana e che incoraggerà la costruzione del progetto federativo tra rifondazione comunista e comunisti italiani. assieme cmq a verdi e sinistra democratica.

---------------------------

oggi su repubblica è uscito un sondaggio:
i partiti di bertinotti e diliberto sono tra quelli che avrebbero più voti alle prossime elezioni.

è un ottimo dato, e col milione di ieri in piazza la nascita di una vera Sinistra è un obiettivo importante.

--------------

le crisi di governo sono solo opera dei centristi:
berlusconi ha già pronta la lista di cinque o dieci senatori della margherita che faranno mancare i voti in senato passando dalla sua parte.

la Sinistra è combattiva ma anche leale. sono altri quelli che tramano.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 21-10-2007 13:14  
Ho letto su l'Unità gli articoli sulla manifestazione che riportavano le voci dei tanti lavoratori precari che vi partecipavano: alcuni assunti con contratti anche di 20 giorni che possono essere rinnovati solo per sei mesi, altri come i dipendenti della Omnitel che rischiano di ritrovarsi precari dopo le "esternalizzazioni" fatte dall'azienda (credo che anche i lavoratori Vodafone siano nella medesima situazione).

Che dire...mi auguro che il governo e il nascente Pd sappiano ascoltare queste persone.

Non c'entra molto col topic, ma mi viene in mente anche la vicenda dell'imprenditore Enzo Rossi (credo abbia un pastificio ad Ascoli Piceno) che ha provato a vivere per un mese con la paga di un suo dipendente (1000 euro) e dopo tre settimane si è trovato senza un euro.
Ovviamente ha aumentato di 200 euro lo stipendio a tutti.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 21-10-2007 alle 13:27 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 21-10-2007 13:25  
il PD non ha dato nessuna indicazione su come intervenire in favore dei lavoratori.

perchè ieri veltroni si è limitato solo a dire che è stata una manifestazione democratica?

perchè non ha dichiarato che la sua sarà sì una politica di riforme ma di riforme sociali forti in difesa del lavoro e dei suoi diritti?

il PD è completamente allineato ai poteri capitalisti e alle direttive riformiste dell'UE. è stata opera di prodi soprattutto che in poco più di 10 anni ha sempre più trasformato una parte della sinistra dirottandola su un centrismo riformista. tutto studiato con banchieri e imprenditori suoi amici.

non è un caso che è emerso, sempre dalle pagine di repubblica, che veltroni è stato molto votato solo per queste due ragioni:

-per rafforzare l'antagonismo verso la Cdl
-perchè ha saputo coinvolgere le persone con i suoi discorsi

insomma è stato solo un abile copia-berlusconi: promesse senza contenuti e vendita di sogni.

se le persone potessero già immaginare i programmi effettivi del PD non gli avrebbero riservato così tanti voti.

rifondazione, comunisti, verdi e sinistra democratica sono la vera Sinistra italiana.

e la manifestazione di ieri ha dimostrato che già un milione di lavoratori lo hanno intelligentemente capito.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 21-10-2007 13:37  
Quindi Dan tu sai già cosa farà o non farà il Pd?
Sei un veggente, per caso?

Prima di insultare i tre milioni di persone che hanno votato alle primarie (perchè, di fatto, li hai trattati da poveri fessi che si fanno abbindolare) non sarebbe meglio aspettare che questo Partito nasca e giudicarlo dai fatti?

Ma se Veltoni e Prodi sono dei simil-Berlusconi perchè la sinistra radicale governa insieme a loro? Perchè non far cadere il governo e far tornare Berlusca visto che tanto sono uguali?

Poi anch'io probabilmente voterò per Sinistra democratica (sempre che riescano a mettersi d'accordo), ma penso che i tuoi giudizi sul Pd siano troppo semplicistici e sbrigativi

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 21-10-2007 alle 13:42 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 21-10-2007 13:46  
ve ne accorgerete tra poco, quando il PD sarà la fotocopia dei democratici americani.

rifondazione e comunisti hanno accettato di entrare nel governo per far portare avanti un programma di sinistra, che nel programma infatti è stato riportato a seguito del contributo dei partiti di bertinotti e diliberto.

i programmi non sono stati rispettati, però.prodi ha ingannato.

ed ecco dunque la risposta di ieri, e la necessità di fare dunque una vera Sinistra, che deve staccarsi e distinguersi dalle politiche riformiste.nettamente.

ti ho detto prima perchè quei 3 milioni di italiani hanno votato. le due motivazioni effettive di voto sono state riportate stamani da repubblica.

apprezzo il simbolismo democratico delle primarie. è stata una iniziativa politica che fa onore al pluralismo democratico e alla libertà di espressione degli italiani.

ma il PD li ha già ingannati, cmq.

non ha presentato programmi per non avere un crollo immediato.

appena salterà fuori la faccia vera del PD tutti si accorgeranno di qual'è invece la vera Sinistra in Italia.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 21-10-2007 14:01  
Devo dire che anch'io sono ansioso di "accorgermi" di come sarà questo Pd.

Intanto sono contento che nella Costituente del Pd ci siano persone laiche e progressiste come Furio Colombo e Rosetta Loy (eletti nella lista "A sinistra" che, a quanto pare, ha riportato un buon risultato), spero che loro e altri (magari gli eletti della lista Bindi) riescano a controbilanciare le spinte eccessivamente moderate che ci saranno.

Se non sarà così, se davvero il Pd sarà il partito "centrista" paventato da molti, allora Sinistra Democratica avrà il mio voto sempre che, ripeto, si uniscano davvero.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 21-10-2007 alle 14:03 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 21-10-2007 17:12  
non si uniranno in un unico partito, ma in un'unica federazione.

una federazione che rappresenterà la Sinistra.

rifondazione e comunisti italiani invece sì: dovrebbero unificarsi in un unico partito.

quindi lo schema è il seguente:

rifondazione+comunisti italiani, sinistra democratica, verdi.

mi auguro che abbiano molti voti.

chi veramente lavora in questo Paese, paga le tasse, non vuole più sopportare precariato, flessibilità, privilegi e vuole vedersi riconosciuti i propri diritti sociali e contrattuali deve votare veramente a sinistra.

sono gli unici partiti che veramente la rappresentano e parlano in difesa delle classi disagiate, o cmq di chi se la passa male.

se uno non è un borghese e il poco lavoro che c'è se lo fatica davvero farebbe il proprio contro-interesse a votare PD, secondo me.

------------------

proprio poche sere fa, durante la trasmissione Ballarò, Sansonetti, il direttore del quotidiano di rifondazione comunista Liberazione, fece la seguente domanda a Franceschini dell'ulivo:

parlare di riforme è sempre molto generico, così come parlare di riformismo.

ci sono riforme e riforme: quelle che rafforzano lo stato sociale e il lavoro e quelle che invece si allineano alle politiche di mercato(privatizzazioni, tagli alla spesa pubblica e alo stato sociale, flessibilità, contratti precari).

voi, disse Sansonetti rivolto a franceschini, dove vi volete collocare come PD?

volete essere i veri politici di sinistra che intervengono sui lavoratori per aiutarli o volete allinearvi alle politiche antisociali all'americana?

Sansonetti chiese di fare chiarezza. proprio perchè ci sono 3 milioni di italiani che, avendo partecipato e votato alle primarie del 14 ottobre, hanno anche tutto il diritto di conoscere benissimo l'orientamento politico di questa futura classe politica dirigente "democratica".

chiarezza, massima chiarezza verso gli elettori che hanno scelto PD.

ma franceschini evitò la risposta, se ne andò per vie traverse, eluse la domanda. tergiversò.

perchè?: perchè lo sanno benissimo che appena spiegano cosa vogliono realmente fare con le loro politiche il fallimento del PD, la mancanza di consensi degli italiani, è già assicurato in partenza.
_________________

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Hyperion19

Reg.: 23 Mar 2007
Messaggi: 516
Da: Firenze (FI)
Inviato: 21-10-2007 21:52  
quote:
In data 2007-10-21 14:01, quentin84 scrive:
Sinistra Democratica avrà il mio voto sempre che, ripeto, si uniscano davvero.


non si può accettare di dare il proprio preziosissimo voto a un partito che annovera un deficiente come fabio mussi nel suo gruppo dirigente.

se si decideranno a partecipare anche i mentecatti diliberto e rizzo fanno un vero lazzeretto. questi ultimi due in particolare hanno accusato il sindacato di brogli. è passato quasi sotto silenzio ma questa è per la sinistra una cosa gravissima. chi gli ha insegnato a dividere il fronte accusando il compagno? non la vecchia guardia.. non esiste calcolo politico, obiettivo a breve termine, intento di lotta a oltranza, che possa giustificare una pugnalata di questo genere. con queste prove di bolscevismo straccione sono i primi autori della diaspora. se esistesse un'internazionale probabilmente sarebbero stati cacciati a pedate nel c..o.

  Visualizza il profilo di Hyperion19  Invia un messaggio privato a Hyperion19    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 21-10-2007 23:43  
non so se ci sono stati dei veri e propri brogli.

forse il sindacato ha convinto molti lavoratori a votare sì in cambio di qualche promessa, qualche favoritismo politico o clientelare: spesso negli ambienti di lavoro i sindacalisti sono dei mafiosetti che hanno un potere incredibile di condizionamento.

oppure semplicemente c'è stata una parzialità dell'informazione: sono stati enfatizzati alcuni punti un pò più vantaggiosi sul welfare, minimizzando le vere crepe che lascia scoperte(lavori usuranti, precariato).

cmq in generale molti lavoratori hanno votato sì perchè l'hanno ritenuto il welfare meno peggio di quello che avrebbe sfornato berlusconi.

ma questo non significa che lo ritengano soddisfacente e vantaggioso.

alla mirafiori, nelle aziende di trasporto, nei call center e in molte fabbriche dove ci sono sfruttamenti massacranti e condizioni pessime di lavoro i no hanno prevalso eccome.

ieri c'erano un milione di lavoratori in piazza a dire no al welfare e la prossima settimana è piena di scioperi, e non solo nel pubblico impiego, il più tartassato.

il disagio e il malessere c'è, eccome se c'è.

quindi si è capito che questo welfare non aggiusterà proprio un bel niente.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 22-10-2007 18:35  
quote:
In data 2007-10-21 21:52, Hyperion19 scrive:
quote:
In data 2007-10-21 14:01, quentin84 scrive:
Sinistra Democratica avrà il mio voto sempre che, ripeto, si uniscano davvero.


non si può accettare di dare il proprio preziosissimo voto a un partito che annovera un deficiente come fabio mussi nel suo gruppo dirigente.

se si decideranno a partecipare anche i mentecatti diliberto e rizzo fanno un vero lazzeretto. questi ultimi due in particolare hanno accusato il sindacato di brogli. è passato quasi sotto silenzio ma questa è per la sinistra una cosa gravissima. chi gli ha insegnato a dividere il fronte accusando il compagno? non la vecchia guardia.. non esiste calcolo politico, obiettivo a breve termine, intento di lotta a oltranza, che possa giustificare una pugnalata di questo genere. con queste prove di bolscevismo straccione sono i primi autori della diaspora. se esistesse un'internazionale probabilmente sarebbero stati cacciati a pedate nel c..o.

Perchè Mussi sarebbe un deficiente? Ti riferisci alla sua attività come ministro? Ammetto di non conoscerla molto bene.

Quanto a Diliberto e Rizzo: bè, penso che accusare il sindacato di brogli non sia stata una mossa saggia, ma se voterò Sinistra Democratica non sarà certo perchè ho giurato fedeltà ai Comunisti Italiani,a Rifondazione o a Mussi (non ho nessuna tessera di partito e, almeno per ora, non ho intenzione di averne), ma perchè si tratterà dell'unica organizzazione politica che difende le idee progressiste (laicità, libertà individuale e giustizia sociale) in cui credo.
Intanto aspetto di vedere come si evolverà il Pd.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 22-10-2007 alle 18:40 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 22-10-2007 21:52  
quote:
In data 2007-10-21 21:52, Hyperion19 scrive:
quote:
In data 2007-10-21 14:01, quentin84 scrive:
Sinistra Democratica avrà il mio voto sempre che, ripeto, si uniscano davvero.



non si può accettare di dare il proprio preziosissimo voto a un partito che annovera un deficiente come fabio mussi nel suo gruppo dirigente.



Concordo: anche se uscire da quella "cosa" che è il Pd me lo ha fatto diventare un po' più simpatico...
_________________
"La via da percorrere non è facile né sicura, ma deve essere percorsa e lo sarà"

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.214023 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: