FilmUP.com > Forum > Attualità - Campagna elettorale 2008 e coalizioni
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Campagna elettorale 2008 e coalizioni   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 Pagina successiva )
Autore Campagna elettorale 2008 e coalizioni
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 07-02-2008 19:32  
quote:
In data 2008-02-07 16:42, Quilty scrive:
Invece è preoccupante che il centrodestra si prepari a incamerare Mastella.... chissà quanti voti gli farà perdere.
Sembra l'armata Brancaleone , la grande ammucchiata che , casomai dovesse vincere, in 5 anni non riuscirà a fare nulla proprio perchè i suoi componenti non sono meno litigiosi della vecchia compagine dell'Unione.




si, infatti non capisco, davvero un suicidio politico. Mastella invece è uno stratega da Risiko di prima categoria. Ha fatto cadere il governo in tempo per dare alcuni vitalizi ai suoi senatori, troppo prima per far fare un referendum che lo cancellerebbe dalla scena politica e per far capire al centrodestra che è meglio non allearsi con lui. Purtropo Berlusconi è rimasto scottato dalle precedenti elezioni e dal mancato accordo con i radicali, da allora ha deciso che bisognava allearsi con chiunque portasse anche 10 voti. E così Mastella rimarrà in sella per altri cinque anni e magari alle elezioni ancora dopo qualcuno si sarà scordato di quanto sia ignobile e lo rivoterà come ha già fatto in passato.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
mariano

Reg.: 01 Nov 2003
Messaggi: 2282
Da: san remo (IM)
Inviato: 07-02-2008 20:05  
francamente ho molti dubbi che lo "scafandro delle libertà" riesca a sopravvivere per un'altra intera legislatura, soprattutto se le intenzioni sono quelle di dilatare ulteriormente le alleanze ed estremizzarle, da storace sino a mastella.
tralaltro con questa legge elettorale è praticamente impossibile reggere con coalizioni cosi eterogenee e diversificate.

vorrà dire che dopo esserci liberati dal centro-sinistra ci libereremo anche da quell'obbrobio del centro-destra, e magari, si spera, dal germe del berlusconismo.


io comunque voto per il partito democratico.
_________________
Io accetto il caos, non so se il caos accetta me.

  Visualizza il profilo di mariano  Invia un messaggio privato a mariano    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 07-02-2008 22:51  
Anche io ritengo che l'alleanza con quel guappo voltagabbana del Sannio, sia un possibile futuro elemento di disturbo per il centrodestra. Ciò non toglie che ideologicamente parlando Mastella abbia molto più in comune con La casa delle libertà (o come cazzo adesso si chiama) che con l'ultrasinistra della (fu) Unione

(mi aspetto ovviamente tutte le possibili battute ironiche di cui a proposito...)
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Hias84

Reg.: 15 Mar 2007
Messaggi: 1262
Da: Serravalle Pistoiese (PT)
Inviato: 08-02-2008 14:33  
Liste uniche di FI ed AN sotto le insegne del sedicente "Popolo della Libertà". Questa l'ultima notizia, destinata a mescolare ancora le carte in gioco. Che fine fanno adesso l'UDC e la cdl?? Casini s'è lasciato andare ad un laconico "vanno da soli? Ci andremo anche noi", la Lega pare darà "appoggio esterno" alle liste del pdl o come c***o si abbrevia. Senza Berlusconi sia Casini&Co. che i rappresentanti dei celti in Italia (questa cosa m'ha sempre fatto morire...) sono politicamente morti.
Secondo me, alla fine, la mossa di Veltroni s'è rivelata azzeccata. Li ha spaccati. Non è ben chiaro se comunque si presenteranno federati nella cdl alle elezioni, ma forse Berlusca e soci hanno pensato di presentarsi in modo più "snello" così da poter magari governare in futuro senza troppi lacci e problemi, senza alleanze "scomode", visto il "porcellum" col quale voteremo... senza contare che la "novità" rappresentata dal PD (lo so, anche a me viene l'orticaria a scrivere 'ste cose ma tant'è, la grande maggior parte degli analfabeti di ritorno di questo paese prenderà quest'armata brancaleone come una novità, e si sa, in un mondo politico che sembra il mercatino rionale quel che sembra nuovo vende...) e da Veltroni stesso (che nuovo in fondo non è, idem con la parentetica di prima, ma almeno è la prima volta che si candida a premier) a mio avviso spaventa alquanto i vecchietti della cdl-pdl-udc-lega-udeur-pensionati-echialtrioranonricordo.
Non so se c'avete fatto caso, ma l'unico modo che finora le tv del capo hanno trovato per attaccare Veltroni e il PD è stato quello di dire che, in realtà, dietro a tutto c'è Prodi, che Prodi è il vero leader, che rischiamo di ritrovarcelo di nuovo al potere dopo il 13-14 aprile. Neanche Prodi fosse un rigurgito neo-ex-pseudo-simil-finto-triste-fascista alla Fini, per dirne uno. E poi io, alla in fine, pur nell'ottica critica che ho sempre tenuto nei confonti anche e soprattutto della mia parte, una lancia a favore di Prodi la vorrei spezzare: provateci voi a governare con un buco di miliardi e miliardi nelle finanze dello stato causato da cinque anni di "cicale", poi mi saprete dire. No, il vero problema di questo paese è la stupidità mentale dei suoi cittadini, l'incapacità (atavica? acquisita? Questo è il paese del "tengo famiglia", non dimentichiamolo) di vedere oltre il proprio interesse particolare, di cercare l'interessare generale. E' nell'interesse generale andare alle elezioni senza riforma elettorale? Ma neanche per il cazzo! E' nell'interesse di Berlusca e sguatteri, per tornare a sedersi ai posti dove conta; è nell'interesse di Mastella, per salvarsi il culo ed assicurarsi una sopravvivenza politica che una riforma elettorale gli avrebbe per sempre negato; è negli interessi dei soliti noti, via. Gli interessi di qualcuno, mai quelli di tutti. Paghiamo troppe tasse: a parte che non c'è stato tempo di abbassarle, ma tant'è... ci ricordiamo solo della malasanità, per fare un esempio che va forte in tv (quando non governa il Capo), ma non ricordiamo mai che il servizio sanitario nazionale è al secondo posto nel mondo, dietro solo alla Francia, per eccellenza, universalità, accessibilità. La mentalità italiana è sempre la stessa, quella del fascistissimo "chi se ne frega, e non è un caso: "chi se ne frega" degli altri, della comunità, dei bisogni di ciascuno e di tutti, dello stato, del mondo, dell'ambiente? "Chi se ne frega"? Questa è l'Italia, e non si cambierà certo da mattina a sera. Alla fine sono passati quasi vent'anni da Mani Pulite e siamo di nuovo punto e a capo. Io non so che cosa serva per cambiare le cose, so soltanto che esiste la "casta", se c'è questo malessere, la colpa è anche e soprattutto nostra. Di una mentalità sostanzialmente fascista. La mentalità del "chi se ne frega". E allora "chi se ne frega" dei problemi seri, corsa alle poltrone! E torniamo in argomento. Insomma, ci aspetta nuova confusione. Chiunque vinca, credo che il paese andrà allo sbando, e sarà un processo inevitabile. Serviva una riforma elettorale che i soliti noti (quelli che pensano "al bene dell'Italia", e alla "libertà"... ormai sono cose che si commentano da sole) hanno pensato bene di impedire. Andrà a finire come al solito che non ci capiremo niente, e che alla fine, a prenderla (metaforicamente e non) nel c**o, saranno gli stessi di sempre: non so se Nostradamus abbia mai scritto qualcosa a riguardo, ma per me è scritto nelle stelle. Dobbiamo soffrire. Finchè va bene va bene. Ma un giorno il giocattolo (inteso nel senso del paese, del suo sistema economico e politico) si romperà, e allora saranno cazzi amari.

_________________
Formula della mia felicità: un sì, un no, una linea retta, una meta... (F.W.Nietzsche)

[ Questo messaggio è stato modificato da: Hias84 il 08-02-2008 alle 14:36 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: Hias84 il 08-02-2008 alle 14:37 ]

  Visualizza il profilo di Hias84  Invia un messaggio privato a Hias84  Vai al sito web di Hias84    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 08-02-2008 16:39  
Chi se ne frega! Intanto mi faccio una canna con la maria coltivata da Caruso a Montecittorio
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 08-02-2008 16:44  
Questa storia del Popolo della Libertà secondo me sarà un vero boomerang.
Meno male che Fini fino al mese scorso si era categoricamente rifiutato di confluire nella nuova formazione di Berlusconi, e meno male che la sua principale accusa era proprio la scelta autoritaria di Silvio senza discuterne con la base: per la serie predichiamo bene e razzoliamo male.

In ogni caso non credo che gli elettori di AN duri e puri saranno contenti di questo nuovo partito unico che azzera Alleanza Nazionale e confluisce nel partito di Silvio.
E la vecchia CDL è completamente spaccata dato che l'UDC non vuole confluire nel nuovo partito. Se Casini dovesse infine scegliere di andare con la Rosa Bianca, il neo movimento centrista di Pezzotta e Tabacci, sottrarrebbe altri voti al centro destra, la cui vittoria finale alle elezioni del 13 aprile, con questi nuovi scenari, è tutt'altro che scontata.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Valparaiso

Reg.: 21 Lug 2007
Messaggi: 4447
Da: Napoli (es)
Inviato: 08-02-2008 17:17  
Più che altro credo sia un boomerang a livello di immagine, con questa cosa raffazzonata che mostra un Berlusconi all'inseguimento di Veltroni e del Partito Democratico, verso i quali personalmente sono critico, ma che rappresentano comunque l'unica novità e l'unica proposta politica di questa campagna elettorale.
Si può dire con buona approssimazione che gli italiani, con queste elezioni, siano chiamati a un vero e proprio referendum su Veltroni e la sua proposta di un nuovo centrosinistra raccolto sotto le insegne del PD. Si può decidere di provare questa nuova soluzione, o se dire di no: un no di sinistra rappresentato dalla coalizione della Sinistra Arcobaleno (Rifondazione comunista, Comunisti italiani, Verdi, Sinistra democratica), che presenta come candidato di bandiera Fausto Bertinotti, o un no di destra, rappresentato dal nuovo partito di Berlusconi, che sulla carta dovrebbe riconoscersi nel Partito Popolare Europeo, e però imbarca per ora solo la destra di Fini e forse i movimenti di estrema destra neo/post/fascista della Mussolini e di Storace. E comunque resta da chiarire come si comporterà questo Ppl con gli altri alleati del centrodestra, dalla Lega all'Udc al circo Barnum centrista composto da Mastella, Rotondi e Lombardo.

Per il momento fuori dalle alleanze Italia dei valori e Costituente socialista, che dovrebbero però trovare un accordo elettorale col PD, oltre ai radicali e alla formazione dal sacrilego nome di Rosa Bianca, che prova la difficile impresa di aprire nuovi spazi al centro dello schieramento politico.

Lo scenario veramente temibile che si rischia, a mio avviso, dopo il voto, è quello di una possibile Grande Coalizione...

  Visualizza il profilo di Valparaiso  Invia un messaggio privato a Valparaiso    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 08-02-2008 18:21  
Ecco allora il triplo salto mortale con piroetta di Gianfranco Fini
http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/politica/crisi-governo-7/scelta-fini/scelta-fini.html

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Hias84

Reg.: 15 Mar 2007
Messaggi: 1262
Da: Serravalle Pistoiese (PT)
Inviato: 08-02-2008 18:21  
Guarda un pò!
E' stato velocissimo! Ha un futuro come sprinter!
_________________
Formula della mia felicità: un sì, un no, una linea retta, una meta... (F.W.Nietzsche)

  Visualizza il profilo di Hias84  Invia un messaggio privato a Hias84  Vai al sito web di Hias84    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 08-02-2008 18:30  
da quanto ho letto non è, almeno per il momento, un partitone che fonde forza italia e alleanza nazionale.

è il nome della lista nella quale unitariamente si presenteranno fi e an alle prossime elezioni assieme alla lega nord.

per il momento è una lista unica, una federazione. non un partito unico.

infatti è proprio questo il motivo per il quale la lega nord ha accettato di entrarvi: se si fosse trattato di un partito unico non avrebbero aderito (la lega ha sempre dichiarato la sua contrarietà a un partito unico nel quale rientrare).

gli altri leader che hanno deciso di rientrarvi sono rotondi e giovanardi.

chi non vi rientrerà (pur sostenendo berlusconi e company)è il partito di casini (che però non vuole allearsi con la destra di storace).

la rosa bianca di baccini, pezzotta e tabacci correrà da sola. tabacci sarà il candidato premier, baccini il segretario, pezzotta il presidente.

l'idv di di pietro probabilmente si allineerà al pd.

------------------

mi rammarica moltissimo la decisione del pd di non voler rendere difficile la strada a berlusconi accettando un accordo almeno tecnico, e almeno al senato, con la sinistra arcobaleno.

veltroni ormai sta chiaramente dimostrando di essere un megalomane americanoide stupidamente testardo e di voler essere un centrista capitalista.

gli elettori non facciano l'errore di votarlo pensando che lui ancora rappresenta un pò di sinistra.

veltroni vuole subordinare il suo partito alle direttive riformiste della confindustria, e vuole traghettare nel pd montezemolo che è il nemico numero uno dei lavoratori.

il primo ricatto è già pronto: montezemolo pretenderebbe una politica del lavoro che faccia aumentare i salari solo in cambio di massima produttività.

montezemolo è un capitalista ed è certo il suo mondo dorato a impedirlgi di vedere la realtà sociale dei fatti: lavoratori sfruttati, costretti a lavorare molto persino senza norme di sicurezza, con salari bassissimi e tassati, e minacciati da un'inflazione galoppante.

per non parlare del precariato e della flessibilità che non smettono di ostacolare il raggiungimento di una stabilità sociale.

e c'ha pure il coraggio e lo stomaco di parlare di produttività.

mi auguro quindi che molti capiscano di chi veltroni sta diventando amico ed alleato.

chi vuole la vera sinistra deve scegliere ben altro, la sinistra arcobaleno.

che difatti ha deciso di aprire la campagna elettorale con una manifestazione al fianco degli operai e dei lavoratori.

ottima decisione. è con queste persone che la sinistra deve stare.

mentre, come ha detto franco giordano : "veltroni invece preferisce iniziare con montezemolo".


_________________

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Hias84

Reg.: 15 Mar 2007
Messaggi: 1262
Da: Serravalle Pistoiese (PT)
Inviato: 08-02-2008 18:34  
quote:
In data 2008-02-08 18:21, Quilty scrive:
Ecco allora il triplo salto mortale con piroetta di Gianfranco Fini
http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/politica/crisi-governo-7/scelta-fini/scelta-fini.html



E' bello accorgersi di aver sempre avuto ragione nel giudizio su una persona.
_________________
Formula della mia felicità: un sì, un no, una linea retta, una meta... (F.W.Nietzsche)

  Visualizza il profilo di Hias84  Invia un messaggio privato a Hias84  Vai al sito web di Hias84    Rispondi riportando il messaggio originario
Valparaiso

Reg.: 21 Lug 2007
Messaggi: 4447
Da: Napoli (es)
Inviato: 08-02-2008 18:44  
Intanto anche Dini ha aderito al Ppl.

  Visualizza il profilo di Valparaiso  Invia un messaggio privato a Valparaiso    Rispondi riportando il messaggio originario
Kubrick5


Reg.: 19 Apr 2006
Messaggi: 5694
Da: San Zeno (BS)
Inviato: 08-02-2008 18:56  
Per i prossimi 5 anni mi piacerebbe che governasse in bel Dittatore di quelli tosti, che ripulisca tutta l'Italia.. Con pieni poteri, si intende. Alla fine dei 5 anni sarebbe costretto a rimettere i suoi poteri al Parlamento... Amo talmente tanto il mio Paese da rinunciare ad un pò della mia libertà x 5 anni, se questo dovesse servire... Tanto non sappiamo neanke cos'è, la libertà. Noi non sappiamo di avere 1 fegato finchè non ci viene una cirrosi epatica. Lo stesso vale x la libertà: non sapremo mai di essere liberi finchè non la perdiamo.

Anakin
_________________
Anche la follia merita i suoi applausi

  Visualizza il profilo di Kubrick5  Invia un messaggio privato a Kubrick5    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 08-02-2008 19:48  
kubrick5 condivido il tuo malessere verso la politica e verso le prese per i fondelli della politica.

ma l'anarchia e la dittatura sono di certo anch'esse contro la libertà vera, al pari della politica da teatrino comico che fa alleanze con i potenti del mondo capitalista (e non c'è niente di più antidemocratico del capitalismo imperante).

l'importante è essere bene informati e cercare quindi di capire chi porta avanti obiettivi costruttivi senza trasformismi e ipocrisie.

sulla mia scelta elettorale mi sento molto facilitato.
_________________

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 08-02-2008 23:53  
Questo inseguimento del cosidetto "centro" da parte di Casini ed altri squallidi ex DC francamente non la capisco.
Bisogna certo creare un centro che raccolga tutte le forze politiche moderate e poi dividerlo in due, una parte destra ed una parte sinistra eliminando tutti i partiti estremisti e i piccoletti inutili che fanno solo confusione.
Bisogna creare il vero bipolarismo, due soli partiti, un numero molto più ridotto di parlamentari e senatori, non più di due mandati (basta con le carriere politiche a vita), drastica riduzione di: comuni, province, comunità montane ecc. e ridurre l'invadenza della politica nella vita degli italiani lo stretto minimo indispensabile...

"YOU MAY SAY I'M A DREAMER,BUT I'M NOT THE ONLY ONE,I HOPE SOME DAY...."
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 Pagina successiva )
  
0.026506 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: