FilmUP.com > Forum > Attualità - ALLE prossime elezioni tanto auspicate da........
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > ALLE prossime elezioni tanto auspicate da........   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
Autore ALLE prossime elezioni tanto auspicate da........
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 22-02-2008 10:13  
sloberi, il comunicato del lago della duchessa (che annunciava la presunta morte di moro e il luogo in cui si trovava) fu preparato da un esponente della banda della magliana; l'appartamento di via gradoli (occupato da mario moretti e barbara balzerani) era di proprietà dei servizi segreti (come molti appartamenti di quel circondario di roma); pochi minuti dopo la strage di via fani saltarono in quella zona tutte le linee telefoniche di roma; e i brigatisti fecero più cambi di auto e mezzi senza incontrare nemmeno un posto di blocco.

per non parlare delle lettere scritte da moro, ritrovate solo in parte.

delle forti pressioni Usa contro il governo di solidarietà nazionale aperto al pci.

e dell'inchiesta che il giornalista mino pecorelli stava svolgendo molto segretamente sul caso moro, scrivendo articoli su andreotti e il suo potere di quegli anni.

mino pecorelli fu assassinato nel marzo '79.

questi sono fatti, non invenzioni.
_________________

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 22-02-2008 14:28  
In data 2008-02-21 20:13, dan880 scrive:
le br furono il braccio (e si dice che nella fin troppo precisa strage militare di via fani furono infiltrati killer professionisti della 'ndrangheta calabrese), e furono molto strumentalizzate da poteri oscuri, italiani e internazionali.

--------------------------------------------------------------------------------



si dice? e chi lo dice? gola profonda? e come mai le carte processuali dicono il contrario? nell'immenso complotto è compresa anche la magistratura immagino e tutti i vari gradi di giudizio...

Dan è preparato su questo tema,non dice fandonie e questa teoria è avallata da persone di cultura, compresi alcuni professori universitari che scrivono su una rivista storica chiamata Historica,a cui sono abbonata.Quando ho tempo vi copierò e incollerò alcuni pezzi di un articolo riguardante proprio il caso Moro, anche se sui mandanti non sono tutti d'accordo.
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 22-02-2008 14:55  
secondo me i fatti sono i risultati di 20 e passa anni di indagine; appena ho tempo posto pure anch'io quelli

è vero che ci sono state zone oscure nella vicenda, ma da qui a dire che CERTAMENTE siamo di fronte ad un complotto planetario ci sono tonnellate di acqua che devono passare sotto i ponti
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 22-02-2008 14:58  
quote:
In data 2008-02-22 10:13, dan880 scrive:
sloberi, il comunicato del lago della duchessa (che annunciava la presunta morte di moro e il luogo in cui si trovava) fu preparato da un esponente della banda della magliana; l'appartamento di via gradoli (occupato da mario moretti e barbara balzerani) era di proprietà dei servizi segreti (come molti appartamenti di quel circondario di roma); pochi minuti dopo la strage di via fani saltarono in quella zona tutte le linee telefoniche di roma; e i brigatisti fecero più cambi di auto e mezzi senza incontrare nemmeno un posto di blocco.




di tutto ciò che scrivi giusto queste righe di primo acchito potrebbero indurre a pensare ad un complotto; un po' pochino mi pare... di posti di blocco evitati ce ne sono a iosa nella storia d'Italia e in quel periodo i servizi segreti possedevano stabili in mezza Roma

ti assicuro ginestra che sono informato anch'io e anche a me piaceva molto l'idea del complotto; ma dopo aver letto di tutto e di più sulla questione mi sono fatto un'idea che che mi porta ad escludere la cosa
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
MRSSTEELE

Reg.: 08 Nov 2002
Messaggi: 10730
Da: Venezia (VE)
Inviato: 22-02-2008 14:59  
quote:
In data 2008-02-22 14:55, sloberi scrive:
20 e passa anni

complotto planetario


di anni ce ne sono 30 esatti a maggio. Cmq se volete lumi sul caso moro andate dal GOBBO e vedrete che lui ve li darà di sicuro.
_________________
Oggi è il mio ultimo giorno di vita.

  Visualizza il profilo di MRSSTEELE  Invia un messaggio privato a MRSSTEELE    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 22-02-2008 16:26  
complotto, sloberi, non vuol dire accordi formali tra andreotti, kissinger, servizi segreti, br.

qundo c'è una persona che con il suo agire mette in discussione equilibri di potere consolidati da anni inevitabilmente si mette in moto un meccanismo che può portare alla sua eliminazione.

moro, con la sua politica di apertura al pci, aveva (forse anche inconsapevolmente da parte sua) procurato non poco fastidio ai legami tra la politica statunitense (che già da alcuni anni non nutriva molte simpatie nei suoi confronti, per questioni legate ad affari di politica estera di quegli anni) e quella italiana dell'ala centrista del suo partito.

e certamente i fastidi erano arrivati anche in alcuni palazzi del potere militare italiano: da sempre coinvolti, all'epoca, assieme ai terroristi fascisti e alla Cia nella preparazione e nel depistaggio di stragi che avevano il compito di bloccare l'avanzata delle sinistre al potere e l'instaurazione di uno Stato di polizia militare fascista. con la complicità dei servizi segreti.

può darsi che i brigatisti siano stati strumentalizzati da certi ambienti oscuri per togliere di mezzo un personaggio la cui politica distensiva rischiava di ostacolare forti legami di potere nazionali e internazionali.

ricevendo anche coperture che li hanno aiutati a gestire con facilità, e senza essere scoperti, un'operazione durata 55 giorni.

era facile sostenere, per il partito di andreotti, la linea della fermezza: la linea della fermezza era l'unico motivo che avrebbe tolto tutto il partito di andreotti dalla responsabilità di aver visto uccidere moro senza intervenire. la possibilità, per loro, di arrivare alla sicura eliminazione di un personaggio politico scomodo attraverso l'azione brigatista.

e nessuno venga a dire che la linea della fermezza era irrinunciabile: perchè quando nel 1981 le br napoletane sequestrarono l'assessore dc ciro cirillo, il partito di andreotti strinse un'alleanza con la camorra di cutolo e le br per far liberare cirillo in cambio di denaro e altri favori illeciti (poichè cirillo faceva comodo da vivo: era il presidente del comitato regionale per la ricostruzione delle zone terremotate, e attraverso il suo operato passavano miliardi gestiti dalla camorra cutoliana e dalla dc).

---------------

inoltre sarebbe stato molto interessante leggere che cosa moro aveva scritto, durante la prigionia, in quelle lettere del suo memoriale mai più ritrovate:

è probabile che ad averle trovate fu il generale carlo alberto dalla chiesa, che coordinò le indagini sulle br dopo il caso moro ed effettuò nel '79 una perquisizione in via montenevoso a milano, l'appartamento utilizzato dai brigatisti per le riunioni durante il sequestro.

si è sempre detto che dalla chiesa stava in contatto con mino pecorelli, il giornalista piduista che a sua volta stava svolgendo indagini segrete sul caso moro. pecorelli era un suo confidente insomma.

pecorelli viene assassinato il 20 marzo '79.

dalla chiesa sarebbe dovuto morire nello stesso anno: tommaso buscetta fece più volte quell'anno la spola tra la sicilia e milano per proporre un accordo con le brigate rosse.

la mafia avrebbe eliminato dalla chiesa, le br si sarebbero addossate tutta la responsbailità del delitto.

le br rifiutarono. non se ne fece più niente.

tutto questo lo ha raccontato lo stesso tommaso buscetta.

l'appuntamento con il generale fu rinviato al 1982: il governo gli propone un incarico di superprefetto antimafia a palermo.

dalla chiesa accetta, ma rimane un prefetto isolato per 126 giorni e i superpoteri tanto promessi non arriveranno mai.

il 3 settembre '82 viene trucidato assieme ala moglie e all'agente di scorta.

dopo la sua uccisione, la sera stessa, qualcuno entra nella sua residenza palermitana, villa paìno, e mette a soqquadro tutto: saranno i figli del genrale, scesi in sicilia l'indomani, a trovare tutte le stanze della villa rovistate e con i cassetti aperti.

che dalla chiesa in quella villa poteva aver nascosto carte che riguardavano il caso moro e forse anche il delitto pecorelli?

è molto probabile.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 22-02-2008 16:46  
ottima lezione di storia; mi sfuggono quali prove confermerebbero la tua tesi ma ottima lezione di storia
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 22-02-2008 16:51  
quote:
In data 2008-02-22 14:59, MRSSTEELE scrive:
quote:
In data 2008-02-22 14:55, sloberi scrive:
20 e passa anni

complotto planetario


di anni ce ne sono 30 esatti a maggio. Cmq se volete lumi sul caso moro andate dal GOBBO e vedrete che lui ve li darà di sicuro.




questo è poco ma sicuro

Ma stiamo attenti a non fare sempre di tutta l'erba un fascio; non tutto quello che è accaduto negli anni di piombo deve per forza essere ricondotto a dietrologie e complotti dei servizi segreti. Questi potevano essere organizzati proprio perché esisteva una situazione politica e sociale che lo permetteva; qualcosa di sovversivo dall'esterno sarà successo, o no. A leggere certi autori sembra che ogni cosa successa in Italia l'abbia orchestrata ed organizzata Andreotti e il Sismi.
Informarsi bene basandosi sui fatti provati e non sui sentito dire è utile. I brigatisti che hanno parlato, per esempio, raccontano una storia diversa dalla teoria del complotto planetario.

Poi lo so anch'io che ci sono alcuni passaggi oscuri nella vicenda, ma questo nel 90% delle vicende giudiziarie e terroristiche succede.
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 22-02-2008 16:55  
quote:
In data 2008-02-22 16:46, sloberi scrive:
ottima lezione di storia; mi sfuggono quali prove confermerebbero la tua tesi ma ottima lezione di storia




le prove sono nei fatti stessi che ti ho citato, sloberi.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 22-02-2008 17:05  
quote:
In data 2008-02-22 16:55, dan880 scrive:
quote:
In data 2008-02-22 16:46, sloberi scrive:
ottima lezione di storia; mi sfuggono quali prove confermerebbero la tua tesi ma ottima lezione di storia




le prove sono nei fatti stessi che ti ho citato, sloberi.





ah, nei 10-15 "probabile" e condizionali che usi per tutto il testo?
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 22-02-2008 17:18  
il probabile l'ho utilizzato solo per il contenuto dei documenti sottratti dalla villa del generale, per la conoscenza diretta tra il generale e mino pecorelli e per le strumentalizzazioni operate da ambienti oscuri di potere sull'azione brigatista durante il caso moro.
_________________

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 22-02-2008 17:24  
Comunque io non discuto l'esistenza di punti oscuri nella faccenda. La teoria del complotto però si basa sulla fuffa, eccezion fatta per le dichiarazioni di Buscetta; dall'altra parte ci sono le dichiarazioni di diverse BR che affermano la paternità dell'operazione, quelle poche che han parlato.

Ergo io dico che da questo punto di vista si è 0-0 e palla al centro, e sulla base di ciò che invece è provato e sicuro, i processi sono giunti ad una conclusione ben diversa dalla tua.

Che non voglio tacciare di idiozia, ma solamente invitare chi ti legge a non prendere per oro colato, come vuoi far credere.

_________________
E' ok per me!

Cristo è morto in croce per i nostri peccati! Uuh, ma così ci fa sentire troppo in colpa! Non poteva solo lussarsi un’anca, per i nostri peccati?

[ Questo messaggio è stato modificato da: sloberi il 22-02-2008 alle 17:24 ]

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 22-02-2008 17:36  
sloberi se vuoi restare del tuo parere sei libero di farlo.

ma i fatti che ti riporto sono veri: e hanno di sicuro un collegamento tra loro. quello cioè che io ho suggerito ed esposto.

in quanto ai brigatisti mi sembra ovvio rivendichino l'esclusiva paternità del sequestro moro: avrebbero paura a svelare retroscena su fatti più oscuri e intrecci misteriosi.

così come valerio fioravanti e francesca mambro continuano a dichiararsi estranei alla strage di bologna del 2 agosto '80: benchè sono stati riconosciuti colpevoli di quella strage e condannati in via definitiva.

perchè dovrebbero automaticamente raccontare tutti i retroscena di quella strage: chi l'ha voluta, perchè è stata voluta, qual'era il significato politico preciso di quel bagno di sangue, perchè proprio in quel momento, collegamenti eventuali con Ustica?

sono domande le cui risposte si trascinerebbero dietro fatti che ancora farebbero molta paura.

perchè smaschererebbero le vere facce di persone che l'Italia ha visto al potere e nei posti di comando per anni.

e un terrorista, dunque, si guarda bene dal raccontare tutto ciò che conosce su chi lo ha o può averlo manovrato.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 23-02-2008 03:02  
e perché non dovrebbe farlo? e buscetta perché non potrebbe inventarsi qualunque fandonia per usufruire degli sconti ai pentiti

dan, hai un modo di esporre le cose sempre a senso unico e senza mai considerare gli aspetti che potrebbero creare problemi al tuo discorso che quasi mi infastidisce; sei un politico nato

comunque siamo già andati abbastanza OT credo...
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 23-02-2008 10:15  
quote:
In data 2008-02-23 03:02, sloberi scrive:
e perché non dovrebbe farlo? e buscetta perché non potrebbe inventarsi qualunque fandonia per usufruire degli sconti ai pentiti




buscetta fu ritenuto attendibile: è grazie alle sue dichiarazioni che la mafia è stata conosciuta in tutte le sue articolazioni, collegamenti con il potere, strategie.

e fu grazie alle sue dichiarazioni, chiamate "il teorema buscetta", che il maxiprocesso di palermo dell' '86 arrivò alle condanne definitive in cassazione del 30 gennaio '92 che dettero un colpo enorme all'ala militasre e più feroce delle potenti famiglie mafiose siciliane.

buscetta si è visto ammazzare per vendetta molti familiari e parenti: se non avesse avuto paura delle sue rivelazioni ai magistrati la mafia non lo avrebbe mai fatto.

-------------------

un'ultima parentesi doverosa. adesso rientriamo nell'argomento del topic.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
  
0.234024 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: