FilmUP.com > Forum > Sondaggi - ragion di stato:si' o no
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > interAction > Sondaggi > ragion di stato:si' o no   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
ragion di stato:si\' o no
avrei agito come Putin 3 33.3%
non avrei agito come Putin 6 66.7%
Totale 9 100%

Autore ragion di stato:si' o no
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 30-10-2002 16:11  
Ma io non ce l'ho con te! Quando mi riferivo ai TERRORISTI mi riferivo al sistema di propaganda televisiva, non al fatto che tu avessi usato quella parola a sproposito...
riguardo al serial killer,allora,che fine ha fatto? Non se ne parla + in Tv? ma che strano, e io che volevo sapere LA CAUSA di questa improvvisa follia,un'accurata analisi psicologica, perchè un serial killer non lo fa certo per divertirsi e fare audience!! oltre naturalmente a sapere con certezza se l'uomo che hanno preso è quello! perchè sai...mi sembra che siamo arrivati al sistema: CATTURATO=COLPEVOLE....ma ragazzi qui è stato preso un uomo in base a qualche elemento, ma da qui a stabilire se è lui mi pare che ci passi un processo in mezzo...oppure non so...il delitto di Cogne lo abbiamo già risolto con un processo televisivo? Robe da pazzi.........veramente bisognerebbe rivedersi Videodrome ogni tanto...

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Grabbi
ex "Loserkid"

Reg.: 15 Feb 2002
Messaggi: 7195
Da: legnano (MI)
Inviato: 30-10-2002 19:14  
'orca putin
_________________
"Mi disse urlando che solo io potevo salvare la terra. Cososcevo bene lo sguardo di un uomo disperato.
A casa ho uno specchio."

  Visualizza il profilo di Grabbi  Invia un messaggio privato a Grabbi  Vai al sito web di Grabbi     Rispondi riportando il messaggio originario
Welles

Reg.: 18 Ott 2002
Messaggi: 438
Da: La Valletta (es)
Inviato: 30-10-2002 19:57  
quote:
In data 2002-10-30 16:11, Quilty scrive:
Ma io non ce l'ho con te! Quando mi riferivo ai TERRORISTI mi riferivo al sistema di propaganda televisiva, non al fatto che tu avessi usato quella parola a sproposito...
riguardo al serial killer,allora,che fine ha fatto? Non se ne parla + in Tv? ma che strano, e io che volevo sapere LA CAUSA di questa improvvisa follia,un'accurata analisi psicologica, perchè un serial killer non lo fa certo per divertirsi e fare audience!! oltre naturalmente a sapere con certezza se l'uomo che hanno preso è quello! perchè sai...mi sembra che siamo arrivati al sistema: CATTURATO=COLPEVOLE....ma ragazzi qui è stato preso un uomo in base a qualche elemento, ma da qui a stabilire se è lui mi pare che ci passi un processo in mezzo...oppure non so...il delitto di Cogne lo abbiamo già risolto con un processo televisivo? Robe da pazzi.........veramente bisognerebbe rivedersi Videodrome ogni tanto...




ok. chiarito tutto.
si' l'arrestato e' colpevole perche' come soprannome fa Moammedh.
il colpevole se non e' nero, e' scuro lo stesso.
un marito ha ammazzato la moglie incinta e ha dichiarato che era stato un negro.
tutti a credergli, ovvio.
invece..poi..e meno male..e' saltata fuori la verita'.

  Visualizza il profilo di Welles  Invia un messaggio privato a Welles    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 30-10-2002 23:28  
ogni fatto andrebbe analizzato in profondità e a monte per determinarne le cause,d' accordo, ma la domanda di welles è molto precisa e riguarda la ragion di stato e cosa avreste fatto al posto di putin: mentre stiamo analizzando le radici del problema ceceno fino all'osso facendo addizioni, sottrazioni e moltiplicazioni i terroristi magari cominciano a giustiziare gli ostaggi e a farsi esplodere loro e tutto il teatro...e BOOM BOOM BOOM! e intanto noi ancora fuori che ci scervelliamo: ma quanto farà due più due? Siate onesti con voi stessi, please!
_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 31-10-2002 10:34  
I terroristi non avevano cominicato a uccidere nessun ostaggio.
Questo è il fatto.
Se poi vogliamo fare della preveggenza alla Minority Report allora possiamo scrivere qualsiasi cosa.

Trovo buffo questo atteggiamento tipico del nuovo stile Bush, quello di prevenire facendo più vittime di quante ne avessero fatte finora i sequestratori.

E' lo stesso ragionamento che si fa per giustificare la guerra in Iraq: Saddam- dicono- ha armi di distruzione di massa e potrebbe usarle contro di noi, per cui occorre prevenire attaccandolo(facendo la solita strage di civili innocenti).

Oppure è il ragionamento che si fa per la morte di Carlo Giuliani: quello voleva tirare un estintore a un carabiniere...ecc.
Ma nessuno ha mai tirato quell'estintore!
E' morto prima che potesse- ammesso che volesse - farlo. Non solo, ma si ragiona in base a questo fatto, che lui voleva tirare una cosa che non ha tirato, un fatto che non è mai avvenuto. Sarebbe potuto accadere.E allora ragioniamo in termini puramente ipotetici(visto che tra l'altro la vittima si trovava a 3 metri dalla camionetta, e uno alto 168 cm e magro è un po' difficile che riesca a sassare un oggetto pesante come se fosse un bastone).

Vogliamo davvero metterci nella testa di una persona e sapere quali intenzioni avesse? Davvero tutto si riduce ad un fenomeno di preveggenza per cui ogni azione la si fa in base a quanto si crede che stia per accadere e non in base a quanto è realmente avvenuto?
Non solo, ma ogni ragionamento a posteriori lo si crea in base a quanto sarebbe potuto accadere, e non a quanto è in realtà avvenuto?

Prendere una decisione così grave, quella di usare gas tossici che hanno mandato sotto terra oltre 100 innocenti e all'ospedale i restanti, senza aver cercato in tutti i modi di ottenere un compromesso, cercare a tutti i costi una via diplomatica, credo sia l'esempio di come poco interessi la vita delle persone ma si badi più a non cedere nemmeno di un metro su una questione -quella cecena- che vale evidentemente un sacco di soldi in termini di petrolio e posizione militare strategica.

La diplomazia può percorrere strade infinite. Sono state davvero giocate tutte le carte prima di giungere ad una decisione così grave? Io non credo proprio.
Ci sono dei limiti entro i quali la società deve mantenere l'ordine e il controllo. Di sicuro è altamente discutibile che un potere possa fare una cosa sbagliata (uccidere innocenti) per un motivo giusto (salvarne altri).
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
  
0.118942 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: