FilmUP.com > Forum > Attualità - Osò indagare su Fassino e D'Alema: cacciata la Forleo.
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Osò indagare su Fassino e D'Alema: cacciata la Forleo.   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore Osò indagare su Fassino e D'Alema: cacciata la Forleo.
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 15-05-2008 15:08  
La riprova che era onesto è che è stato assassinato, tutti gli "altri" sono vivi, o no?E per " altri" non intendo solo magistrati ma tutti, dico tutti quelli che stanno assisi su una maledetta poltrona a fare i poltroni.
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 15-05-2008 17:51  
bè non è così semplice, ginestra: giudici nel mirino e minacce ci sono sempre.

il fatto però è che oggi la mafia ha molto interesse a fare quanto meno chiasso è possibile.

perchè oggi cosa nostra non è più tanto l'organizzazione di attacco militare contro lo Stato, di una volta: oggi si è trasformata in una specie di multinazionale molto infiltrata nei grandi affari del capitalismo europeo e degli appalti (cosa che borsellino già stava denunciando fortemente negli ultimi mesi prima del suo assassinio).

ci sono interessi economici molto alti in ballo, e c'è interesse a tenere lontana l'attenzione delle magistrature: perchè più omicidi eccellenti, più stragi si fanno è ovvio che la macchina della giustizia si metterebbe subito in moto.

e poi ormai cosa nostra è molto più dentro di prima allo Stato: attraverso gli imprenditori e i politici molto vicini alle imprese sono entrati direttamente nelle zone di comando dei settori economici (e oggi l'economia e le imprese comandano molto di più della politica).

quindi hanno un potere più forte e possono controllare tutto più direttamente.

oggi infatti molte inchieste di mafia fanno scoprire collegamenti forti con imprenditori e sistemi degli appalti.

e grazie al fatto che è avvenuto tutto in segreto, e si è tenuta lontana l'attenzione della magistratura, organizzazioni come la 'ndrangheta si sono finanziariamente ingigantite in maniera incredibile, senza che qualcuno se ne accorgesse se non , come sempre succede, troppo tardi.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 18-05-2008 14:17  
quote:
In data 2008-05-14 14:10, ginestra scrive:
Io so solo questo: la Forleo è un magistrato cazzuto, quanto basta per rompere le uova nel paniere a chiunque non sia pulito.




Stiamo parlando dello stesso magistrato cazzuto che assolse 3 terroristi islamici(condannati poi in Cassazione) dall'accusa di associazione eversiva finalizzata al terrorismo internazionale, facendo leva su una presunta distinzione tra "terroristi" e "guerriglieri"? E' la stessa persona che si scagliò contro due poliziotti che procedevano all'arresto di un marocchino sorpreso sulla metro senza biglietto?

Dopo questi episodi e alcune sue dichiarazioni pubbliche degne dei migliori discorsi di Bin Laden & C (e comunque scandalose per un ufficiale dello Stato), mi sorpende che non si sia proceduti contro di lei molto tempo prima dell'affare Mastella.

Purtroppo il CSM si scomoda soltanto quando si tratta di parare il culo al politico di turno.
Non se lo meritava per quest'ultimo episodio, ma non ne sentirò certo la mancanza.
Forse ora assisteremo a qualche gioioso "Allah Akhbar" in meno nelle aule di un tribunale italiano.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 18-05-2008 23:47  
Presunta hitman? Potrai non essere d'accordo ma terroristi e guerriglieri sono oggettivamente due cose ben differenti.

Secondo me a mio nonno se gli dici che ha passato 2 anni a fare il terrorista gli girano un po' i coglioni...
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
nboidesign

Reg.: 18 Feb 2006
Messaggi: 4789
Da: Quartu Sant'Elena (CA)
Inviato: 19-05-2008 10:40  
so che non c'entra una minchia ma volevo farvi partecipe del fatto che per una volta sono d'accordo con Dan. dico sul serio.

  Visualizza il profilo di nboidesign  Invia un messaggio privato a nboidesign  Vai al sito web di nboidesign     Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 19-05-2008 18:33  
quote:
In data 2008-05-18 23:47, sloberi scrive:
Presunta hitman? Potrai non essere d'accordo ma terroristi e guerriglieri sono oggettivamente due cose ben differenti.

Secondo me a mio nonno se gli dici che ha passato 2 anni a fare il terrorista gli girano un po' i coglioni...




Prima di tutto gli imputati sono stati condannati in Cassazione, rinnegando in questo modo le due precedenti sentenze.

Secondo te come mai un marocchino e due tunisini vanno a fare i guerriglieri in un paese straniero? E' partigianeria anche quella o non si tratta forse di terrorismo internazionale?
Può uno Stato sovrano permettere che al suo interno dimorino sogetti dediti a finanziare e raccogliere uomini da inviare in Iraq e in Afghanistan per uccidere i nostri soldati e i nostri alleati?

Capisco che molta gente, anche in Italia, goda follemente della morte di un militare italiano o americano.
L'undici settembre, nel circolo Arci a due passi da dove abito si festeggiava a suon di bicchieri di Lambrusco la morte di quasi 4000 persone.
Ma da un magistrato italiano, in virtù del ruolo istituzionale che ricopre, ci si aspetterebbe un comportamento ben diverso.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

[ Questo messaggio è stato modificato da: hitman il 19-05-2008 alle 22:10 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: hitman il 19-05-2008 alle 22:11 ]

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 20-05-2008 12:01  
quote:
In data 2008-05-19 18:33, hitman scrive:


Secondo te come mai un marocchino e due tunisini vanno a fare i guerriglieri in un paese straniero? E' partigianeria anche quella o non si tratta forse di terrorismo internazionale?



Ma se Che Guevara è il simbolo dei guerriglieri e ha combattuto in tutto il Sud America tranne che in Argentina... Cosa vai dicendo? Che Guevara era un guerrigliero o un terrorista?

Hai i paraocchi peggio dei fondamentalisti islamici... Ah, ovviamente anche Garibaldi era un terrorista essendo italiano ma avendo combattuto anche in Sud America. Così come terroristi erano quelli dell' Haganah e dell' Irgun dato che essendo per la maggior parte europei andarono a combattere in quello che è l'attuale Israele. Di esempi ce ne sono a decine se per te l'unica discriminante è quella della nazionalità.


quote:
In data 2008-05-19 18:33, hitman scrive:


Può uno Stato sovrano permettere che al suo interno dimorino sogetti dediti a finanziare e raccogliere uomini da inviare in Iraq e in Afghanistan per uccidere i nostri soldati e i nostri alleati?




Appunto, può l'Iraq permettere che al suo interno ci siano migliaia di uomini che ufficialmente non sono soldati ma che girano armati fino ai denti, svolgono tra l'altro anche ruoli di polizia, uccidono talvota civili, fanno posti di blocco eppure sono dipendenti di ditte private?

Chiedilo a Stefio, Agliana o Cupertino se possono.


Se lo si fa contro gli Americani è terrorismo, se lo si fa contro la popolazione Irachena si tratta di atti eroici... All'anima dell'obiettività!
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 20-05-2008 12:19  
quote:
In data 2008-05-20 12:01, Hamish scrive:


Ma se Che Guevara è il simbolo dei guerriglieri e ha combattuto in tutto il Sud America tranne che in Argentina... Cosa vai dicendo? Che Guevara era un guerrigliero o un terrorista?

Hai i paraocchi peggio dei fondamentalisti islamici... Ah, ovviamente anche Garibaldi era un terrorista essendo italiano ma avendo combattuto anche in Sud America. Così come terroristi erano quelli dell' Haganah e dell' Irgun dato che essendo per la maggior parte europei andarono a combattere in quello che è l'attuale Israele. Di esempi ce ne sono a decine se per te l'unica discriminante è quella della nazionalità.


Sapendo per chi vota hitman ed avendo fatto una breve visita sul suo blog reazionario credo che per quelli come lui sia Che Guevara che Garibaldi siano terroristi..poi Garibaldi è quello che ha unito i padani coi "terroni"!!

sull' Haganah e l'Irgun non saprei.. forse gli piacciono (anche se molti erano immigrati forse pure clandestini) perchè si scontravano con gli arabi (ma sopratutto con gli inglesi, anche se dubito che Hitman conosca qualcosa della Palestina mandataria) certamente gli amici di Hitman si sono scoperti improvvisamente grandi amici di Israele..o per meglio dire del governo israeliano (non certo della grande cultura ebraica e dei tanti israeliani ed ebrei che vogliono la pace)..salvo poi perseguitare i rom che sono stati "fratelli di sventura" degli ebrei nei campi di annientamento nazisti.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 20-05-2008 alle 12:47 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 20-05-2008 12:36  
C'è da aggiungere che la guerra che l'America sta portando avanti non è contro uno stato ma dichiaratamente contro un generico "mondo islamico fondamentalista" (la famosa guerra al terrore).

Gli USA son partiti dall'Afghanistan, si son mossi verso l'Iraq, si parla di Iran... mi pare abbastanza evidente che non siano i singolo abitanti di un singolo stato a sentirsi attaccato.
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 20-05-2008 14:37  
quote:
In data 2008-05-20 12:19, quentin84 scrive:
quote:
In data 2008-05-20 12:01, Hamish scrive:


Ma se Che Guevara è il simbolo dei guerriglieri e ha combattuto in tutto il Sud America tranne che in Argentina... Cosa vai dicendo? Che Guevara era un guerrigliero o un terrorista?

Hai i paraocchi peggio dei fondamentalisti islamici... Ah, ovviamente anche Garibaldi era un terrorista essendo italiano ma avendo combattuto anche in Sud America. Così come terroristi erano quelli dell' Haganah e dell' Irgun dato che essendo per la maggior parte europei andarono a combattere in quello che è l'attuale Israele. Di esempi ce ne sono a decine se per te l'unica discriminante è quella della nazionalità.


Sapendo per chi vota hitman ed avendo fatto una breve visita sul suo blog reazionario credo che per quelli come lui sia Che Guevara che Garibaldi siano terroristi..poi Garibaldi è quello che ha unito i padani coi "terroni"!!

sull' Haganah e l'Irgun non saprei.. forse gli piacciono (anche se molti erano immigrati forse pure clandestini) perchè si scontravano con gli arabi (ma sopratutto con gli inglesi, anche se dubito che Hitman conosca qualcosa della Palestina mandataria) certamente gli amici di Hitman si sono scoperti improvvisamente grandi amici di Israele..o per meglio dire del governo israeliano (non certo della grande cultura ebraica e dei tanti israeliani ed ebrei che vogliono la pace)..salvo poi perseguitare i rom che sono stati "fratelli di sventura" degli ebrei nei campi di annientamento nazisti.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 20-05-2008 alle 12:47 ]



Hai la stessa profondità di pensiero di quelli che pensano che per parlare la nostra lingua sia sufficiente conoscere i termini “cazzo”, “pizza”, “maccheroni” e “figlio di puttana”, e che a sentir parlare di italiani si immaginano un tizio riccio, alto mezzo metro, con i baffi e la camicia sporca di sugo.
Devi far parte di quella schiera di imbecilli convinta che votare Lega significhi avere la tessera di partito, andare in giro con un fazzoletto verde, parlare in dialetto bergamasco, ed essere fermo alla terza elementare.

Sulla storia mediorientale potrei tranquillamente darti lezione, perciò smettila di fare il paraculo e inizia ad argomentare quello che dici.
E’ la seconda volta che te lo dico, ma evidentemente non sai fare altro.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 20-05-2008 14:51  
Non mi pare che tu fino ad ora abbia fatto altrettanto. Predichi bene ma razzoli malissimo.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 20-05-2008 14:54  
quote:
In data 2008-05-18 23:47, sloberi scrive:
Presunta hitman? Potrai non essere d'accordo ma terroristi e guerriglieri sono oggettivamente due cose ben differenti.

Secondo me a mio nonno se gli dici che ha passato 2 anni a fare il terrorista gli girano un po' i coglioni...



Purchè non abbia fatto il tiro a segno con qualche prete nell'immediato dopoguerra, in questo caso il termine di "guerrigliero" forse non sarebbe propriamente adatto...

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 20-05-2008 alle 14:55 ]

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 20-05-2008 15:07  
quote:
In data 2008-05-20 12:01, Hamish scrive:
quote:
In data 2008-05-19 18:33, hitman scrive:


Secondo te come mai un marocchino e due tunisini vanno a fare i guerriglieri in un paese straniero? E' partigianeria anche quella o non si tratta forse di terrorismo internazionale?



Ma se Che Guevara è il simbolo dei guerriglieri e ha combattuto in tutto il Sud America tranne che in Argentina... Cosa vai dicendo? Che Guevara era un guerrigliero o un terrorista?

Hai i paraocchi peggio dei fondamentalisti islamici... Ah, ovviamente anche Garibaldi era un terrorista essendo italiano ma avendo combattuto anche in Sud America. Così come terroristi erano quelli dell' Haganah e dell' Irgun dato che essendo per la maggior parte europei andarono a combattere in quello che è l'attuale Israele. Di esempi ce ne sono a decine se per te l'unica discriminante è quella della nazionalità.


quote:
In data 2008-05-19 18:33, hitman scrive:


Può uno Stato sovrano permettere che al suo interno dimorino sogetti dediti a finanziare e raccogliere uomini da inviare in Iraq e in Afghanistan per uccidere i nostri soldati e i nostri alleati?




Appunto, può l'Iraq permettere che al suo interno ci siano migliaia di uomini che ufficialmente non sono soldati ma che girano armati fino ai denti, svolgono tra l'altro anche ruoli di polizia, uccidono talvota civili, fanno posti di blocco eppure sono dipendenti di ditte private?

Chiedilo a Stefio, Agliana o Cupertino se possono.


Se lo si fa contro gli Americani è terrorismo, se lo si fa contro la popolazione Irachena si tratta di atti eroici... All'anima dell'obiettività!




Paragonare Garibaldi a un "guerrigliero" islamico mi sembra un'assurdità degna del peggior revisionismo storico.
Non mi risulta che Garibaldi si divertisse a piazzare bombe nelle carrozzelle, a uccidere bambini colpevoli di aver accettato caramelle dagli americani o a farsi saltare addosso a camion di operai.
Ma dimenticavo: quando muore un civile iracheno e non si riesce ad addossare la colpa agli americani, è stata Al Quaeda e i terroristi. Quando invece la bomba riduce in poltiglia qualche uniforme a stelle e strisce, allora il merito è della resistenza irachena.


Comunque sia, qui stiamo parlando di un processo, documentato e passato in giudicato, e non della definizione di "guerrigliero".
Perché questi neogaribaldini, oltre ad essere stati dichiarati colpevoli in Cassazione, sono anche stati condannati nei loro rispettivi paesi di provenienza (Marocco e Tunisia) per terrorismo internazionale, per aver piazzato e fatto esplodere bombe tra i loro stessi compatrioti, tanto è vero che quando Pisanu firmò l'ordine di espulsione smisero immediatamente di rilasciare interviste trionfali e di gridare esultanti "Allah Akhbar!" e "Ti amo Italia!", cagandosi sotto come dei codardi (quali sono) e pregando il nostro governo di sbatterli in galera ma di non rispedirli in patria.
Questi sedicenti guerriglieri per la libertà sono stati trovati in possesso di materiale ineggiante alla Jihad antioccidentale e di proclami di Al Quaeda.

Peccato che non abbiano conferito loro la cittadinanza italiana "ad honorem". Ma si sa che in Italia la giustizia è uno schifo.
_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 20-05-2008 15:19  
quote:
In data 2008-05-20 14:51, Hamish scrive:
Non mi pare che tu fino ad ora abbia fatto altrettanto. Predichi bene ma razzoli malissimo.



Dimmi quando e dove non avrei argomentato un mio intervento.
Purtroppo in questo forum (e non è cosa nuova!), se non ti adegui ad aprire discussioni monotematiche del tipo:
"Berlsconi nemico pubblico numero uno!",
"Berlusconi è un pedofilo",
"Il terremoto in Cina è colpa di Bush",
"Gli orrori dell'impero americano",
"Le mani di Bush grondano sangue"...
esce subito fuori qualcuno a darti dell'imbecille ignorante, del malato di mente, del Berlusconi-dipendente o qualche stronzata del genere.
Provate a guardare fuori dalla porta di tanto in tanto e vedrete che esiste un altro mondo oltre al vostro!


_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

[ Questo messaggio è stato modificato da: hitman il 20-05-2008 alle 15:21 ]

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 20-05-2008 15:28  
quote:
In data 2008-05-20 14:37, hitman scrive:

Hai la stessa profondità di pensiero di quelli che pensano che per parlare la nostra lingua sia sufficiente conoscere i termini “cazzo”, “pizza”, “maccheroni” e “figlio di puttana”, e che a sentir parlare di italiani si immaginano un tizio riccio, alto mezzo metro, con i baffi e la camicia sporca di sugo.
Devi far parte di quella schiera di imbecilli convinta che votare Lega significhi avere la tessera di partito, andare in giro con un fazzoletto verde, parlare in dialetto bergamasco, ed essere fermo alla terza elementare.


Ok..ammetto di aver sbagliato a giudicarti senza sapere nulla di te tranne le tue simpatie politiche (che, se permetti, continuo a non condividere)..ma non è colpa mia se l'immagine che i leghisti amano dare di se stessi è quella dei rozzi ignoranti e bigotti: hai mai sentito parlare Borghezio? Io non scorderò mai la volta che Le Iene mostrarono lui e altri leghisti che disinfettavano gli scompartimenti di un treno su cui viaggiavano delle donne colpevoli solo di essere africane: mi sono vergognato di essere italiano.
E non scorderò mai la volta che durante una puntata di Matrix Calderoli apostrofò la giornalista di origini arabe Rula Jebreal come "quella signora abbronzata".. sembra che addirittura ci godano a essere considerati dei buzzurri e fanno di tutto per confermarlo.
Evidentemente i leghisti ritengono in questo modo di essere più vicini al loro "popolo" e visti i risultati elettorali purtroppo non hanno tutti i torti.
Scusami tanto, ma io non capisco come si può votare per questa gente..con tutta la buona volontà proprio non ci riesco.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 20-05-2008 alle 15:41 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.229364 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: