FilmUP.com > Forum > Attualità - Il ritorno del buon Nanni
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Il ritorno del buon Nanni   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 )
Autore Il ritorno del buon Nanni
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 20-05-2008 16:50  
quote:
In data 2008-05-20 16:31, xander77 scrive:
quote:
In data 2008-05-20 15:38, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-20 14:59, Hamish scrive:
quote:
In data 2008-05-19 18:07, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-19 17:45, quentin84 scrive:
quote:
In data 2008-05-19 16:18, hitman scrive:
nonché della quasi svendita dell'Alitalia



E parliamo pure dell'Alitalia, caro elettore di centrodestra.
ribadisco che non mi intendo di questioni aziendali, ma mi sembra di ricordare che Silvio Berlusconi durante la campagna elettorale parlava di una "cordata italiana" pronta a comprare Alitalia...che fine ha fatto quella cordata? Io non ne ho sentito più parlare...tu sì?

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 19-05-2008 alle 17:56 ]



Berlusconi si è assunto la responsabilità.
Se sarà stato tutto un bluff, ce ne ricorderemo alle prossime elezioni (o magari anche prima), come ci siamo ricordati di quel "Non alzerò mai le tasse degli italiani!" pronunciato dal suo avversario nella scorsa campagna elettorale.



E ti sei dimenticato che il buon Silvio voleva ridurle, voleva diminuire le aliquote, ha promesso più sicurezza, ha promesso tutto e il contrario di tutto tanto a chi doveva dare conto? Qua pare che Berlusconi è l'homo novus della politica italiana per il quale non ci sono precedenti per poterlo giudicare. Troppa gente dimentica che questo signore ha già governato 2 volte senza mai mantenere le promesse e accampando di volta in volta le solite scuse.

A sentire lui questa volta ridurrà le tasse, ridurrà la spesa pubblica, aumenterà i consumi e il benessere generale dei cittadini, aumenterà le pensioni, farà dell'Italia un paese sicuro, ridurrà il debito pubblico,lo ammodernerà dal punto di vista delle infrastrutture e tutto questo in un periodo di recessione... Certo che per credergli ci vuole un grosso senso dell'umorismo o una fortissima ignoranza.

Se fa la metà di quello che dice sarà ricordato come il più grande statista di tutti i tempi, ma se non lo fa (e non lo farà) mi aspetto da chi lo ha votato le stesse critiche che ha riservato al suo predecessore.



né mi hanno portato a girare di notte armato.



Questa è una mostruosa cazzata demogogica, se non altro perchè io ricordo bene che tu giravi armato anche al tempo del Berlusconi II e ricordo bene che aprivi 3d "sbavanti" in cui lo ammettevi e di vantavi di possedere pistole.
Quindi se giri di notte armato nel "bronx" di Castiglione delle Stiviere è perchè hai scelto tu di farlo e perchè le armi ti piacciono. Poche balle...



Le uniche pistole che possiedo (escluse quelle utilizzate nell'Esercito o al poligono) sono delle repliche napoleoniche, difficilmente trasportabili e francamente innoque.
Se ho iniziato a girare armato (non certo di pistola, e sicuramente non per le strade di Castiglione, bensì in zone del bresciano dove portare a casa il portafoglio di notte è come giocare alla roulette russa) è perché l'estate scorsa ho ricevuto una coltellata in una coscia durante una colluttazione con uno dei tanti "delinquenti immigrati" inventati dalle reti Mediaset.
E chissà!, forse questo ha contribuito anche alla mia definitiva svolta leghista.

E se mi capita di girare di notte per il Bronx bresciano è perché, ahimé, da quelle parti si trova una stazione delle FS e degli autobus (di cui io stesso usufruisco, nonostane il Berlusca di tanto in tanto mi dia un passaggio a bordo del suo elicottero), nonché un ambientino tutt'altro che raccomandabile.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

[ Questo messaggio è stato modificato da: hitman il 20-05-2008 alle 16:55 ]

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 20-05-2008 17:52  
quote:
In data 2008-05-20 15:45, sandrix81 scrive:
quote:
In data 2008-05-20 14:28, eltonjohn scrive:
quote:
In data 2008-05-19 17:45, quentin84 scrive:
quote:
In data 2008-05-19 16:18, hitman scrive:
nonché della quasi svendita dell'Alitalia



E parliamo pure dell'Alitalia, caro elettore di centrodestra.
ribadisco che non mi intendo di questioni aziendali


Allora forse il comune senso del pudore dovrebbe indurti a non "esporti" con troppa veemenza


quindi vuoi rispondere tu alla questione posta da quentin?



Non essendo un esperto di questioni aziendali non mi esprimo proprio per non dover dire cazzate, se tu sei all'alltezza accomodati....
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 20-05-2008 18:34  
Riguardo l'immigrazione poi... ma lo sapete che la legge in vigore è la Bossi - Fini o non lo sapete? Il centro sinistra praticamente in questi due anni non ha messo mano ad una legge che era stata fatta dal governo precedente.

E non state a sentire le cazzate che sparano in Tv sulla mancata applicazione della legge (da parte di chi poi e perchè? Questo non lo dicono). Se una legge non viene applicata o viene applicata male è per i seguenti motivi:

1)Mancano le direttive ministeriali che spiegano e dettagliano le modalità di applicazione della legge senza dare adito a interpretazioni.

2)La legge è scritta talmente male che non può essere applicata in tutti i suoi punti in quanto in contrasto con fonti di diritto sovraordinate (robetta come la costituzione o le direttive comunitarie...).


In ambo i casi la colpa ricade su chi la legge l'ha fatta, mi pare ovvio. Strano che se ne accorgano solo ora che la legge a loro dire è applicata male... Ma perchè, quando governavano loro 3 anni fa era applicata bene? E ora perchè non lo sarebbe più? E se era applicata male anche all'epoca perchè non hanno fatto niente per rimediare? Domande che nessuno gli fa, poi dicono che Grillo fa male a lamentarsi dell'informazione...

Se 7 anni fa si stava meglio di ora prenditela con Bossi e con Fini e al limite anche con Prodi che non ha messo mano ad un obbrobrio giuridico che non ha fatto altro che aumentare l'immigrazione clandestina e l'insicurezza del paese.

Chi è la malattia non può essere anche la cura.
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 20-05-2008 19:45  
quote:
In data 2008-05-20 18:34, Hamish scrive:
Riguardo l'immigrazione poi... ma lo sapete che la legge in vigore è la Bossi - Fini o non lo sapete? Il centro sinistra praticamente in questi due anni non ha messo mano ad una legge che era stata fatta dal governo precedente.

E non state a sentire le cazzate che sparano in Tv sulla mancata applicazione della legge (da parte di chi poi e perchè? Questo non lo dicono). Se una legge non viene applicata o viene applicata male è per i seguenti motivi:

1)Mancano le direttive ministeriali che spiegano e dettagliano le modalità di applicazione della legge senza dare adito a interpretazioni.

2)La legge è scritta talmente male che non può essere applicata in tutti i suoi punti in quanto in contrasto con fonti di diritto sovraordinate (robetta come la costituzione o le direttive comunitarie...).


In ambo i casi la colpa ricade su chi la legge l'ha fatta, mi pare ovvio. Strano che se ne accorgano solo ora che la legge a loro dire è applicata male... Ma perchè, quando governavano loro 3 anni fa era applicata bene? E ora perchè non lo sarebbe più? E se era applicata male anche all'epoca perchè non hanno fatto niente per rimediare? Domande che nessuno gli fa, poi dicono che Grillo fa male a lamentarsi dell'informazione...

Se 7 anni fa si stava meglio di ora prenditela con Bossi e con Fini e al limite anche con Prodi che non ha messo mano ad un obbrobrio giuridico che non ha fatto altro che aumentare l'immigrazione clandestina e l'insicurezza del paese.

Chi è la malattia non può essere anche la cura.




Sono perfettamente d'accordo con te. Nulla da appuntare.
Resta il fatto che con il centrosinistra in questi due anni non si è fatto nulla a riguardo, ma anzi, si è parlato perfino di eliminare le già inadeguate misure di contenimento previste dalla Bossi-Fini, il vero "porcellum" del passato governo Berlusconi.

Mi chiederai allora perché ho rivotato la medesima coalizione (perché l'ho votata fondamentalmente per questo argomento).
I motivi sono due.
-Primo: non essendoci più Casini a fare da prima donna, forse stavolta si riuscirà a metter mano più seriamente al problemma, senza dover per forza sottostare a ogni genere di compromesso.
-Secondo: dubito seriamente che il Partito Democratico, fino a ieri fermo oppositore delle misure repressive di questa legge, avrebbe preso sul serio il problema.

Questa volta Berlusconi si gioca il tutto per tutto quasi esclusivamente su questo tema.
E con il rilievo che la Lega ha assunto in questo governo, ho buoni motivi di credere che le promesse elettorali sull'argomento verranno mantenute.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

[ Questo messaggio è stato modificato da: hitman il 20-05-2008 alle 19:51 ]

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 27-05-2008 22:47  
quote:
In data 2008-05-20 16:50, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-20 16:31, xander77 scrive:
quote:
In data 2008-05-20 15:38, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-20 14:59, Hamish scrive:
quote:
In data 2008-05-19 18:07, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-19 17:45, quentin84 scrive:
quote:
In data 2008-05-19 16:18, hitman scrive:
nonché della quasi svendita dell'Alitalia



E parliamo pure dell'Alitalia, caro elettore di centrodestra.
ribadisco che non mi intendo di questioni aziendali, ma mi sembra di ricordare che Silvio Berlusconi durante la campagna elettorale parlava di una "cordata italiana" pronta a comprare Alitalia...che fine ha fatto quella cordata? Io non ne ho sentito più parlare...tu sì?

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 19-05-2008 alle 17:56 ]



Berlusconi si è assunto la responsabilità.
Se sarà stato tutto un bluff, ce ne ricorderemo alle prossime elezioni (o magari anche prima), come ci siamo ricordati di quel "Non alzerò mai le tasse degli italiani!" pronunciato dal suo avversario nella scorsa campagna elettorale.



E ti sei dimenticato che il buon Silvio voleva ridurle, voleva diminuire le aliquote, ha promesso più sicurezza, ha promesso tutto e il contrario di tutto tanto a chi doveva dare conto? Qua pare che Berlusconi è l'homo novus della politica italiana per il quale non ci sono precedenti per poterlo giudicare. Troppa gente dimentica che questo signore ha già governato 2 volte senza mai mantenere le promesse e accampando di volta in volta le solite scuse.

A sentire lui questa volta ridurrà le tasse, ridurrà la spesa pubblica, aumenterà i consumi e il benessere generale dei cittadini, aumenterà le pensioni, farà dell'Italia un paese sicuro, ridurrà il debito pubblico,lo ammodernerà dal punto di vista delle infrastrutture e tutto questo in un periodo di recessione... Certo che per credergli ci vuole un grosso senso dell'umorismo o una fortissima ignoranza.

Se fa la metà di quello che dice sarà ricordato come il più grande statista di tutti i tempi, ma se non lo fa (e non lo farà) mi aspetto da chi lo ha votato le stesse critiche che ha riservato al suo predecessore.



né mi hanno portato a girare di notte armato.



Questa è una mostruosa cazzata demogogica, se non altro perchè io ricordo bene che tu giravi armato anche al tempo del Berlusconi II e ricordo bene che aprivi 3d "sbavanti" in cui lo ammettevi e di vantavi di possedere pistole.
Quindi se giri di notte armato nel "bronx" di Castiglione delle Stiviere è perchè hai scelto tu di farlo e perchè le armi ti piacciono. Poche balle...



Le uniche pistole che possiedo (escluse quelle utilizzate nell'Esercito o al poligono) sono delle repliche napoleoniche, difficilmente trasportabili e francamente innoque.
Se ho iniziato a girare armato (non certo di pistola, e sicuramente non per le strade di Castiglione, bensì in zone del bresciano dove portare a casa il portafoglio di notte è come giocare alla roulette russa) è perché l'estate scorsa ho ricevuto una coltellata in una coscia durante una colluttazione con uno dei tanti "delinquenti immigrati" inventati dalle reti Mediaset.
E chissà!, forse questo ha contribuito anche alla mia definitiva svolta leghista.

E se mi capita di girare di notte per il Bronx bresciano è perché, ahimé, da quelle parti si trova una stazione delle FS e degli autobus (di cui io stesso usufruisco, nonostane il Berlusca di tanto in tanto mi dia un passaggio a bordo del suo elicottero), nonché un ambientino tutt'altro che raccomandabile.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

[ Questo messaggio è stato modificato da: hitman il 20-05-2008 alle 16:55 ]



Mi era sfuggita questa risposta: mi dispiace molto per quello che ti è capitato.
Però Brescia è una delle roccaforti della Cdl (e della Lega): vuoi dire che manco loro riescono a garantire sicurezza ai cittadini?
_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 30-05-2008 14:42  
quote:
In data 2008-05-19 16:01, hitman scrive:
Come ho già detto, il pluralismo non si garantisce tagliando pezzi, ma aggiungendone di nuovi.





Taglio e vengo al punto.
Evidentemente hai bisogno di un aggiornamento del tuo sistema , forse hai un baco nel tuo pc in quanto se si vuole ottenere il pluralismo non si possono reggere contemporaneamente i monopoli privati, tra l'altro sovvenzionati statalmente. Fai reset e ripassa.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 06-06-2008 10:09  
quote:
In data 2008-05-27 22:47, xander77 scrive:
quote:
In data 2008-05-20 16:50, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-20 16:31, xander77 scrive:
quote:
In data 2008-05-20 15:38, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-20 14:59, Hamish scrive:
quote:
In data 2008-05-19 18:07, hitman scrive:
quote:
In data 2008-05-19 17:45, quentin84 scrive:
quote:
In data 2008-05-19 16:18, hitman scrive:
nonché della quasi svendita dell'Alitalia



E parliamo pure dell'Alitalia, caro elettore di centrodestra.
ribadisco che non mi intendo di questioni aziendali, ma mi sembra di ricordare che Silvio Berlusconi durante la campagna elettorale parlava di una "cordata italiana" pronta a comprare Alitalia...che fine ha fatto quella cordata? Io non ne ho sentito più parlare...tu sì?

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 19-05-2008 alle 17:56 ]



Berlusconi si è assunto la responsabilità.
Se sarà stato tutto un bluff, ce ne ricorderemo alle prossime elezioni (o magari anche prima), come ci siamo ricordati di quel "Non alzerò mai le tasse degli italiani!" pronunciato dal suo avversario nella scorsa campagna elettorale.



E ti sei dimenticato che il buon Silvio voleva ridurle, voleva diminuire le aliquote, ha promesso più sicurezza, ha promesso tutto e il contrario di tutto tanto a chi doveva dare conto? Qua pare che Berlusconi è l'homo novus della politica italiana per il quale non ci sono precedenti per poterlo giudicare. Troppa gente dimentica che questo signore ha già governato 2 volte senza mai mantenere le promesse e accampando di volta in volta le solite scuse.

A sentire lui questa volta ridurrà le tasse, ridurrà la spesa pubblica, aumenterà i consumi e il benessere generale dei cittadini, aumenterà le pensioni, farà dell'Italia un paese sicuro, ridurrà il debito pubblico,lo ammodernerà dal punto di vista delle infrastrutture e tutto questo in un periodo di recessione... Certo che per credergli ci vuole un grosso senso dell'umorismo o una fortissima ignoranza.

Se fa la metà di quello che dice sarà ricordato come il più grande statista di tutti i tempi, ma se non lo fa (e non lo farà) mi aspetto da chi lo ha votato le stesse critiche che ha riservato al suo predecessore.



né mi hanno portato a girare di notte armato.



Questa è una mostruosa cazzata demogogica, se non altro perchè io ricordo bene che tu giravi armato anche al tempo del Berlusconi II e ricordo bene che aprivi 3d "sbavanti" in cui lo ammettevi e di vantavi di possedere pistole.
Quindi se giri di notte armato nel "bronx" di Castiglione delle Stiviere è perchè hai scelto tu di farlo e perchè le armi ti piacciono. Poche balle...



Le uniche pistole che possiedo (escluse quelle utilizzate nell'Esercito o al poligono) sono delle repliche napoleoniche, difficilmente trasportabili e francamente innoque.
Se ho iniziato a girare armato (non certo di pistola, e sicuramente non per le strade di Castiglione, bensì in zone del bresciano dove portare a casa il portafoglio di notte è come giocare alla roulette russa) è perché l'estate scorsa ho ricevuto una coltellata in una coscia durante una colluttazione con uno dei tanti "delinquenti immigrati" inventati dalle reti Mediaset.
E chissà!, forse questo ha contribuito anche alla mia definitiva svolta leghista.

E se mi capita di girare di notte per il Bronx bresciano è perché, ahimé, da quelle parti si trova una stazione delle FS e degli autobus (di cui io stesso usufruisco, nonostane il Berlusca di tanto in tanto mi dia un passaggio a bordo del suo elicottero), nonché un ambientino tutt'altro che raccomandabile.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

[ Questo messaggio è stato modificato da: hitman il 20-05-2008 alle 16:55 ]



Mi era sfuggita questa risposta: mi dispiace molto per quello che ti è capitato.
Però Brescia è una delle roccaforti della Cdl (e della Lega): vuoi dire che manco loro riescono a garantire sicurezza ai cittadini?




Veramente Brescia è stata fino a ieri una roccaforte del centrosinistra, il quale per anni a sbandierato ai quattro venti i successi del suo modello multiculturale, rivelatosi alla fine un enorme fallimento, che non ha fatto altro che creare ghettizzazione e zone franche.
E' francamente utopico pensare di risolvere il problema criminalità in aree metropolitane tanto vaste, ma è altrettanto sconsiderato non cercare di contrastare adeguatamente il fenomeno, rispondendo alle provocazioni dell'ambiente criminale con il solito lassismo decisionale e persistendo nella sottovalutazione del problema (che ha portato al crollo della precedente giunta).
Il compito principale di uno stato (e delle sue diramazione locali) è quello di garantire sicurezza e giustizia e propri cittadini, cosa che oggigiorno in molte parti d'Italia è diventata tutt'altro che scontata.
Io non so se la nuova giunta di centrodestra riuscirà a realizzare a Brescia ciò che Giuliani ha fatto a New York, ma mi auguro che, assodata l'inadeguatezza dell'attuale politica di sicurezza, si cominci ad affrontare il problema in modo diverso, con maggior severità e misure più sensate e realistiche.

_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
hitman

Reg.: 22 Ago 2002
Messaggi: 1010
Da: Castiglione delle Stiviere (MN)
Inviato: 06-06-2008 10:41  
quote:
In data 2008-05-30 14:42, Quilty scrive:
quote:
In data 2008-05-19 16:01, hitman scrive:
Come ho già detto, il pluralismo non si garantisce tagliando pezzi, ma aggiungendone di nuovi.





Taglio e vengo al punto.
Evidentemente hai bisogno di un aggiornamento del tuo sistema , forse hai un baco nel tuo pc in quanto se si vuole ottenere il pluralismo non si possono reggere contemporaneamente i monopoli privati, tra l'altro sovvenzionati statalmente. Fai reset e ripassa.




Forse ancora non l'hai capito, ma il mio è un discorso di pragmatismo politico ed economico, che nulla ha a che vedere con la legittimità della sentenza europea.

Il problema è ben più ampio di quello che hai presentato. E forse, il fatto che il Consiglio di Stato abbia respinto la richiesta di annullamento dell'autorizzazione di Rete4 a trasmettere ne è la prova.
La sentenza della Corte di Giustizia europea lascia allo stato ampia libertà di intervento da parte dello Stato, e personalmente continuo a ritenere che la via da seguire sia quella di attribuire a Europa7 le frequenze che gli spettano, senza per questo distruggere Rete4.
E il prossimo e definitivo passaggio al digitale terrestre farà in modo che ciò
avvenga.
Pluralismo non vuol dire mettere fine a realtà produttive affermate e ampliamente consolidate, ma piuttosto mettere nuovi soggetti nelle condizioni di operare e competere sullo stesso mercato.
_________________
"Non credo in un destino che si abbatte sugli uomini indipendentemente dalle loro azioni; al contrario, credo in un destino che si abbatte sugli uomini se non agiscono."

G.K. Chesterton

  Visualizza il profilo di hitman  Invia un messaggio privato a hitman  Email hitman  Vai al sito web di hitman    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 06-06-2008 17:48  
ma è proprio rete 4 ad avere il monopolio di quelle frequenze che spetterebbero ad europa7.

questo è il punto. oltre al fatto che dovrebbe stare sul satellite quando ancora non ci sta.

mi auguravo che il consiglio di Stato si dimostrasse imparziale e lontano dagli imbarazzi che gli strapoteri di berlusconi suscitano verso chi deve prendere le decisioni contro il conflitto d'interessi.

evidentemente il fatto che in questo momento sia anche il capo del governo ha causato delle difficoltà nel prendere decisioni-svolta.

almeno si sarebbero potuti evitare la ridicola trovata di stabilire che tutto dipende dalle decisioni del governo: potrebbe essere mai possibile che berlusconi prende decisioni che danneggiano i suoi interessi e le sue aziende?

naturalmente la responsabilità è anche del centro-sinistra riformista, che in tanti anni non ha mai attuato interventi concreti per non danneggiare l'interlocutore berlusconi.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 )
  
0.218309 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: