FilmUP.com > Forum > Attualità - gianni guido e il massacro del circeo
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > gianni guido e il massacro del circeo   
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore gianni guido e il massacro del circeo
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 31-05-2008 14:34  
gianni guido, l'ultimo neofascista "pariolino" responsabile del massacro del circeo del '75, è tornato libero, affidato ai servizi sociali.

ecco la cronistoria dei fatti:

nel settembre del '75, maria rosaria lopez e donatella colasanti, due ragazze neanche ventenni della periferia romana, conoscono in un bar romano dell'Eur angelo izzo e gianni guido.

sono due studenti (uno di medicina, l'altro di architettura)della Roma bene. in realtà sono qualcosa di più:

due appartenenti alle formazioni politiche di ideologia neofascista che in quegli anni riuniscono tutti i figli di papà della Capitale. gianni guido è incensurato, mentre angelo izzo ha già alle spalle alcuni precedenti penali: nel 1973 ha scontato venti mesi di reclusione per una rapina a mano armata, e nel 1974 era stato condannato a due anni e mezzo per aver violentato due ragazzine, ma in questo caso beneficiò di una sospensione condizionale della pena.

e non è tutto: angelo izzo è anche molto vicino ad ambienti occulti che assoldano giovani neofascisti come lui per attuare azioni terroriste per intimorire la democrazia e favorire l'instaurazione di un regime di polizia autoritario. infatti izzo è a conoscenza di molti retroscena sulla strage fascista di brescia, in piazza della loggia, del maggio 1974.

ma la lopez e la colasanti non lo sanno. sono convinte che si tratti di due persone affidabili e si fanno invitare in una villa fuori roma, per una festa.

l'appuntamento è il pomeriggio del 29 settembre '75: a loro due viene detto che la festa sarà organizzata a latina, in una villetta assieme ad altre persone loro coetanee.

le cose vanno molto diversamente: a bordo di una fiat 127 intestata al padre di gianni guido, questi e izzo portano la lopez e la colasanti in una villetta del circeo, in una zona chiamata Punta Rossa.

la villa è di proprietà della famiglia di andrea ghira.

anche andrea ghira ha un passato turbolento e un presente non di poco conto: partecipò assieme ad angelo izzo alla rapina amano armata del 1974 (scontando i venti mesi di reclusione).

è figlio di un noto imprenditore edile, anche lui esponente della Roma bene del quartiere borghese dei Parioli.

ma appartiene da sempre a formazioni neofasciste romane, ed è anche lui vicino ad ambienti occulti che tramano stragisticamente contro lo Stato servendosi di facinorosi esaltati e feroci come lui e izzo.

non solo: andrea ghira è anche un tipo attratto dal mondo della criminalità organizzata. il suo "idolo" è un bosse della mala marsigliese, Jacques Berenguer. Tanto che lui stesso si fa chiamare dai suoi amici Andrea Berenguer Ghira.

nella villa del circeo, intorno alle sei e venti di sera di quel 29 settembre '75, angelo izzo e gianni guido si smascherano: estraggono una pistola e iniziano a minacciare le due ragazze. fanno riferimento a ghira, che arriverà in un secondo momento già d'accordo con loro due. dicono che loro sono gli appartenenti a un clan della malamarsigliese e che sono state portate lì da loro perchè saranno le prigioniere del boss, Ghira Berenguer.

in realtà, la mala marsigliese non c'entra niente:

i neofascisti seguivano una idea molto reazionaria. loro si consideravano gli unici dotati di personalità, forza, comando e carisma. ritenevano che la società si doveva reggere su un ordine autoritario, portato avanti da pochi forti sulla maggioranza dei deboli. e che questo ordine autoritario si può esprimere solo con azioni feroci e violente, anche fino alla morte dei deboli sottomessi. e tutti coloro che non la pensano così (che non sono fascisti cioè) e che appartengono a class sociali proletarie, sono i deboli da abbattere e spazzare via.

rosaria lopez e donatella colasanti sono per loro proprio il simbolo di questo proletariato da sottomettere e abbattere con la ferocia e la morte.

infatti ha inizo un vero e proprio massacro, fatto di percosse feroci, minacce continue e utilizzo di spranghe, bastoni e cinghie. e vengono anche drogate.

a izzo e guido, si unisce anche lo stesso andrea ghira, subentrato in un secondo momento.

la prima sera izzo torna pure a casa, amangiare dai suoi familiari, per costruirsi una specie di alibi. per poi tornare il giorno dopo e riunirsi agli altri due.

dopo più di 24 ore, la sera del 30 settembre, rosaria lopez viene soffocata e affogata nell'acqua della vasca da bagno, muore.

donatella colasanti (che aveva cercato anche di avvertire telefonicamente la polizia e che per questo subisce le percosse maggiori)riesce invece a fingersi morta, dopo un colpo in testa.

pensando che entrambe siano decedute, i tre le nascondono nel baule della fiat 127, tornano a roma e parcheggiano l'auto sulla salaria, sotto l'abitazione di gianni guido. poi vanno a farsi una pizza con tutta tranquillità.

è donatella colasanti, dopo alcune ore, a gridare aiuto dall'interno del baule, richimando fortunatamente l'attenzione di un metronotte che faceva viglilanza in zona.

arrivano i soccorsi, il baule viene aperto e, attraverso i primi racconti e le testimonianze della ragazza rimasta viva, la storia salta fuori.

angelo izzo e gianni guido vengono subito rintracciati e arrestati. andrea ghira è già irreperibile.

è una vicenda che sciocca tutta l'Italia e grida vendetta e giustizia.

i risultati non si fanno attendere:

il 29 luglio 1976 il tribunale di latina condanna angelo izzo e gianni guido all'ergastolo, senza nessuna attenuante (il 28 ottobre '80, però, la condanna di gianni guido viene ridotta a 30 anni, a seguito di una sua dichiarazione di pentimento e dell'accettazione da parte della famiglia di rosaria lopez di un risarcimento) .

stessa sorte anche per andrea ghira, il quale però è latitante e riceve la condanna in stato di contumacia.

----------------------

le vicende di izzo e guido proseguono con clamore, però:

-angelo izzo: nel gennaio 1977 tenta di evadere dal carcere di latina prendendo in ostaggio una guardia carceraria, senza successo. nel'aprile 2005 gli viene concessa la semilibertà dal tribunale di velletri (nonostante la condanna pendente)e izzo si rende responsabile di altri due omicidi: vicino campobasso, uccide mediante soffocamento (dopo averle legate)la madre e la figlia di un collaboratore di giustizia della criminalità organizzata pugliese, da lui conosciuto in carcere. izzo provvede anche ad occultare i cadaveri, nel cortile di una villetta vicino campobasso, di proprietà di un ex detenuto suo amico.

izzo viene arrestato di nuovo e il 12 gennaio 2007 è condannato all'ergastolo per questo duplice omicidio. sentenza confermata anche in secondo grado.

e gli altri due del massacro del circeo che fine hanno fatto, intanto?:

-gianni guido: nel gennaio 1977 si unisce assieme ad angelo izzo nel tentativo di evasione dal carcere di latina, quando prendono in ostaggio una guardia carceraria e il tentativo fallisce.
nel gennaio 1981 riesce ad evadere dal carcere di san gimignano, fuggendo a buenos aires.
nel 1983 viene però riconosciuto e arrestato di nuovo. rimane però all'estero, in attesa dell'estradizione per l'Italia.

è durante l'attesa della estradizione, però, che gianni guido riesce a fuggire nuovamente, nell'aprile 1985.

è solamente nel giugno 1994 che viene individuato a panama, arrestato ed estradato in Italia. lo condannano a 15 anni di carcere.

ma non li sconterà tutti: l'11 aprile 2008, circa due mesi fa, viene affidato ai servizi sociali. avrebe finito di scontare la pena in galera nell'agosto 2009.

-andrea "berenguer" ghira: divenuto latitante subito dopo il massacro del circeo su di lui cala un silenzio durato anni. come finito nell'ombra.

solo anni dopo è arrivata qualche notizia su di lui: ghira sarebbe fuggito in spagna e, con il falso nome di massimo testa de andres, si è arruolato nella legione straniera spagnola. lo hanno espulso nel 1994, a causa del suo frequente uso di droghe.

è ancora vivo?. pare di no. perchè sarebbe morto proprio nel 1994, per via di una overdose.

nel dicembre 2005 vengono individuati quelli che sarebbero i resti del suo cadavere. sulle ossa viene effettuato un esame del DNA, che dà esito favorevole: quelle ossa appartengono ad andrea ghira.

ma c'è chi non è convinto di questo risultato: ad esempio donatella colasanti (la ragazza sopravvissuta al massacro del circeo). lei si dice convinta che quelle ossa sono in realtà di un parente di ghira, e da quì il DNA simile.

ma non solo: 10 anni prima del ritrovamento del cadavere, nel 1995 (quando ghira già sarebbe morto), i carabinieri di roma scattano una fotografia su un tizio che sta camminando in una zona periferica della città.

confrontando la foto con una ricostruzione fatta al computer per vedere ghira che connotati avrebbe dopo 20 anni dal massacro del circeo, si scopre che quel tizio fotrografato sarebbe proprio lui, andrea ghira.

il mistero resta.

donatella colasanti muore il 30 dicembre 2005, uccisa da un tumore al seno.

angelo izzo è l'unico in galera. gianni guido è tornato in libertà. su andrea ghira resta il mistero.

c'è però domande che non si possono evitare, in fondo a questa drammatica vicenda: chi ha aiutato per tanti anni gianni guido nelle sue fughe-evasioni all'estero?; chi ha fatto in modo che angelo izzo potesse beneficiare di un incredibile sconto detentivo prima del duplice delitto di campobasso?; chi, soprattutto, ha informato in tempo andrea ghira del fatto che la polizia era sulle loro tracce quella notte tra il 30 settembre e il 1 ottobre '75, permettendogli di scapapre subito all'estero e permettendogli di entrare nella legione straniera sotto falso nome e facendolo restare lontano da tutto per tanti anni?.

e se ghira fosse ancora vivo (come ne era convinta donatella colasanti e come quella foto dimostrerebbe)chi ancora lo protegge, non facendo saltar fuori la verità?.

il fatto è che izzo, guido e ghira non erano solo neofascisti esaltati.

avevano contatti con ambienti occulti di un certo potere. e forse sapevano tante cose su alcuni retroscena d'Italia legati alla strategia della tensione. è convenuto proteggerli.

ghira specialmente: forse era (o è) quello che contava di più e che sapeva più cose rispetto ai suoi complici izzo e guido.




  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 31-05-2008 15:19  
Vabbè e con ciò? Storia di ordinaria balordaggine da parte di un gruppo di teste di cazzo, la politica vera (perchè è a quello che punti) non c'entra un bel niente...

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 31-05-2008 alle 15:20 ]

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 31-05-2008 15:34  
per quei tre il loro massacro aveva cmq un significato collegato alle loro idee reazionarie di matrice neofascista.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 31-05-2008 15:34  
quote:
In data 2008-05-31 14:34, dan880 scrive:
gianni guido, l'ultimo neofascista "pariolino" ...



L'ultimo? ...

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 31-05-2008 15:45  
quote:
In data 2008-05-31 15:19, eltonjohn scrive:
Vabbè e con ciò? Storia di ordinaria balordaggine da parte di un gruppo di teste di cazzo, la politica vera (perchè è a quello che punti) non c'entra un bel niente...

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 31-05-2008 alle 15:20 ]



Infatti qui si parla della politica sporca e criminale, di ieri e di oggi (ricordo bene la vicenda e l'ambito culturale e politico dal quale provenivano gli autori del massacro, lo stesso di oggi) con etichetta nera.., quella che crea queste forme di atmosfera... La politica è anche, e soprattutto, cultura; quella fascista contempla la violenza balorda, come presupposto, mezzo e fine.

Ma che parli a fare quando non sai?
_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 31-05-2008 15:52  
quote:
In data 2008-05-31 15:34, dan880 scrive:
per quei tre il loro massacro aveva cmq un significato collegato alle loro idee reazionarie di matrice neofascista.



Significato puramente ideologico, un superuominismo d'accatto, provinciale, da borghesucci viziati e violenti, mal digerito ma a quanto pare devastante.

Ora non ho tempo, conosco bene quella vicenda.., l'impressione che ne ricavammo allora, alla notizia, non si può descrivere, chi non l'ha vissuta in diretta non può capire. Elton minimizza.., il neofasco non è morto, anzi, e nel caso del nostro caro utente, si manifesta nelle forme più pateticamente e superficialmente idiote.
In realtà egli nel fondo condivide.., se davvero non fosse così scemo...
_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 31-05-2008 16:46  
non fu neanche l'unico episodio dell'epoca a dimostrare quel clima di fascismo e violenza criminale che si abbatteva su tutti coloro che venivano inquadrati come deboli perchè proletari e/o di sinistra (comunisti).

ci sono almeno altre due vicende eclatanti che hanno lo stesso significato ideologico:

-marzo 1973: a milano, franca rame viene sequestrato su un camioncino da alcuni esponenti delle frange neofasciste della città. viene seviziata e violentata.

si seppe che il sequestro-lampo a scopo di violenza era stato pianificato negli ambienti della questura, con una certa forma di "protezione e copertura" da parte di poliziotti di destra (in quel periodo tutti gli artisti e gli intellettuali che si occupavano di tematiche a sfondo sociale e di sinistra andavano incontro a intimidazioni e episodi inquietanti: fu persino impedito a gian maria volontè di fare alcuni spettacoli teatrali).

-novembre 1975 (un mese e mezzo dopo il massacro del circeo): lo scrittore e regista pier palo pasolini viene ucciso in modo feroce all'idroscalo di ostia.

la versione ufficilae circolata per anni (che vede pelosi come effettivo assassino, e poi in compartecipazione con ignoti) viene a cadere nel 2005.

nel 2005, infatti, emerge una nuova verità: pasolini fu attirato in una trappola. c'erano dei giovani neofascisti romani, e alcuni teppisti, che volevano dargli una lezione.

qualcuno gli ruba le copie del suo ultimo film in post-produzione, Salò o le 120 giornate di sodoma, e gli dà un appuntamento quella notte del 2 novembre, all'idroscalo, per "restituirgiele".

a condurre pasolini sul posto è pino pelosi, che aveva frequentazioni con questi tipi.

è solo un tranello: una scusa per attirare pasolini in un luogo appartato e ucciderlo con un vero e proprio massacro.

pasolini, una persona di cultura molto a sinistra, amante del proletariato e molto attivo su diverse tematiche sociali, che aveva denunciato più volte le trame di potere che legavano neofascisti e apparati occulti dello Stato dietro la strategia della tensione, era certamente un simbolo molto importante e molto significativo per coloro che lo colpirono.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 31-05-2008 21:13  
http://www.namir.it/vittime/ghira.htm

è il link che, foto alla mano, confermerebbe i sospetti che donatella colasanti sollevò sul presunto decesso di andrea ghira, uno dei suoi tre aguzzini del circeo.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 31-05-2008 22:27  
Grazie Dan per questo topic... bisognerebbe sempre averle a mente queste vicende putride...

e per quanto mi riguarda, angelo izzo è la persona più rivoltante che mi sia mai capitato di sentir parlare.

un autentico narcisista pazzo furioso, convinto di poter dominare tutto e tutti, di poter fare e disfare qualunque cosa....
_________________
Silencio...

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 01-06-2008 15:11  
quote:
In data 2008-05-31 15:19, eltonjohn scrive:
Vabbè e con ciò? Storia di ordinaria balordaggine da parte di un gruppo di teste di cazzo, la politica vera (perchè è a quello che punti) non c'entra un bel niente...

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 31-05-2008 alle 15:20 ]



Chissà come mai quando ci sono di mezzo i fasci, sei sempre il primo a "smontare" e a banalizzare, mentre quando c'entrano i rossi diventi paranoico e cominci a millantare colpe...

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 01-06-2008 16:48  
quote:
In data 2008-06-01 15:11, xander77 scrive:
quote:
In data 2008-05-31 15:19, eltonjohn scrive:
Vabbè e con ciò? Storia di ordinaria balordaggine da parte di un gruppo di teste di cazzo, la politica vera (perchè è a quello che punti) non c'entra un bel niente...

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 31-05-2008 alle 15:20 ]



Chissà come mai quando ci sono di mezzo i fasci, sei sempre il primo a "smontare" e a banalizzare, mentre quando c'entrano i rossi diventi paranoico e cominci a millantare colpe...


Perchè innanzi tutto sono quelli di sinistra che hanno inventato la demonizzazione totale dell'avversario e perchè anche un mentecatto capirebbe che la strage del Circeo, anche se ad effettuarla è stato un gruppo di pariolini legati all'estrema destra, non è certo un episodio di sangue legato alla politica, ma un episodio di sangue "aranciameccanichesco" che qualunque giovane balordo senza morale e cervello avrebbe potuto compiere.
Come il più recente episodio di Verona in cui cinque stronzi di destra hanno pestato a morte un coetaneo solo per una sigaretta negata, dove cazzo stà qui la politica...tu ce la vedi davvero?

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 01-06-2008 alle 18:03 ]

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 01-06-2008 18:10  
quote:
In data 2008-06-01 16:48, eltonjohn scrive:
cinque stronzi di destra hanno pestato a morte un coetaneo solo per una sigaretta negata,
_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 01-06-2008 alle 18:03 ]



sicuro sicuro?
_________________
Silencio...

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 01-06-2008 18:25  
quote:
In data 2008-06-01 16:48, eltonjohn scrive:
non è certo un episodio di sangue legato alla politica, ma un episodio di sangue "aranciameccanichesco"



------------

nel film arancia meccanica alex e i suoi drughi praticavano l'ultraviolenza come stile di vita (quasi fosse un'ideale).

e lo stesso, per aspetti differenti, era per i pariolini neofascisti: seguivano una delirante idea di sopraffazione violenta sui proletari e le persone di sinistra, considerate da loro come i deboli. in contrapposizione loro si sentivano i forti, coloro che, poichè seguivano l'ideologia fascista, si ritenevano portatori di una forza e una capacità di comando sulla società. comando che si esprimeva con la violenza e l'autoritarismo. anche a costo di uccidere quelle che individuavano come vittime.

il fascismo ha espresso questo del resto: l'imposizione autoritaria e violenta del comando da parte di uno sull'intera massa.

e questa era l'idea folle e pericolosa con la quale quei pariolini si rapportavano nella società.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 01-06-2008 18:28  
quote:
In data 2008-06-01 16:48, eltonjohn scrive:
quote:
In data 2008-06-01 15:11, xander77 scrive:
quote:
In data 2008-05-31 15:19, eltonjohn scrive:
Vabbè e con ciò? Storia di ordinaria balordaggine da parte di un gruppo di teste di cazzo, la politica vera (perchè è a quello che punti) non c'entra un bel niente...

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 31-05-2008 alle 15:20 ]



Chissà come mai quando ci sono di mezzo i fasci, sei sempre il primo a "smontare" e a banalizzare, mentre quando c'entrano i rossi diventi paranoico e cominci a millantare colpe...


Perchè innanzi tutto sono quelli di sinistra che hanno inventato la demonizzazione totale dell'avversario

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 01-06-2008 alle 18:03 ]



e quindi hai deciso di usarla anche tu al contrario, da vero paranoico. Molto chiaro...

Mai sfiorato l'idea che tali atti siano stati così violenti e balordi proprio perchè a commetterli furono neofasci, vero?

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 01-06-2008 21:29  
quote:
In data 2008-06-01 18:25, dan880 scrive:
quote:
In data 2008-06-01 16:48, eltonjohn scrive:
non è certo un episodio di sangue legato alla politica, ma un episodio di sangue "aranciameccanichesco"



------------

nel film arancia meccanica alex e i suoi drughi praticavano l'ultraviolenza come stile di vita (quasi fosse un'ideale).

e lo stesso, per aspetti differenti, era per i pariolini neofascisti: seguivano una delirante idea di sopraffazione violenta sui proletari e le persone di sinistra, considerate da loro come i deboli. in contrapposizione loro si sentivano i forti, coloro che, poichè seguivano l'ideologia fascista, si ritenevano portatori di una forza e una capacità di comando sulla società. comando che si esprimeva con la violenza e l'autoritarismo. anche a costo di uccidere quelle che individuavano come vittime.

il fascismo ha espresso questo del resto: l'imposizione autoritaria e violenta del comando da parte di uno sull'intera massa.

e questa era l'idea folle e pericolosa con la quale quei pariolini si rapportavano nella società.




E allora cosa cambia? In entrambi i casi si tratta solo di giovinastri in cerca di facili emozioni; chi prende come emulo James Dean, chi Beethoven, chi Elvis, chi Che Guevara, chi Mussolini....cosa cambia? Vuoi davvero elevare ideologicamente quei quattro poveri patacca figli di papà? Vuoi dargli una qualche "levatura" (anche se si tratta di un ideologia che aborri)? Questi hanno scelto lo stupro e l'omicidio, altri le gare automobilistiche suicide nelle strade statali secondarie, che cosa cambia...stronzi e illusi rimangono

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 01-06-2008 alle 21:32 ]

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
0.230776 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: