FilmUP.com > Forum > Attualità - governo-ombra?: direi opposizione-ombra
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > governo-ombra?: direi opposizione-ombra   
Autore governo-ombra?: direi opposizione-ombra
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 17-06-2008 12:11  
...direi che è il modo migliore per definire la pseudo opposizione parlamentare che un pd trasparente, per non dire quasi inesistente, sta facendo al governo di destra.

nell'ordine ecco i primi sconquassi del quarto governo berlusconi: assegnazione alle procure (con incarico a un solo alto magistrato) di coordinare giganteschi procedimenti penali e civili, molto complessi, per gestire l'emergenza rifiuti e i problemi legati al fenomeno immigratorio (distogliendo le procure da fenomeni di criminalità organizzata e dal seguire indagini sugli affari tra criminalità e potere locale); assegnazione delle forze armate al presidio dell'ordine pubblico nele città (con equiparazione di poteri pari a quello della polizia; procedimento incostituzionale che ha sollevato non poche perplessità anche da parte dei sindacati di polizia); ostacoli al lavoro della magistratura in materia di intercettazioni telefoniche e minaccia del carcere per i giornalisti che hanno il diritto di informare i cittadini su gravi fatti (minacciati con il carcere anche se si limitano semplicemente ad acquisire notizie nelle procure, senza cmq divulgarle), anzichè procedere a un limite alla diffusione di notizie non pertinenti con i casi seguiti (provvedimenti che permetteranno di neutralizzare le vicende sugli intrallazzi politico-televisivi di berlusconi-rai-mediaset-saccà, emersi grazie alle intercettazioni telefoniche); introduzione del lodo schifani (blocco dei procedimenti penali e dei processi per le alte cariche dello Stato e ostacoli al processo in corso sulla compravendita illegale di diritti televisivo-cinematografici che riguarda berlusconi e l'avvocato mills, la cui sentenza dovrebbe arrivare prima dell'estate inoltrata, dunque tra non molto tempo).

e se ci aggiungiamo i progetti sul ritorno al nucleare, il quadro è, fino a questo punto, completissimo.

definirli provvedimenti da regime fascista è a dir poco: ostacoli alla magistratura e al giornalismo, minacce di carcere, impedimento di importanti strumenti di investigazione giudiziaria (senza i quali persino calciopoli non sarebbe mai venuto fuori), blocco forzato di processi per un capo del governo attualmente ancora inquisito di reati gravi, affidamento incostituzionale di poteri particolari di ordine pubblico all'esercito, militarizzazione del territorio.

e il pd cosa fa?. niente, direi.

l'unica, vera opposizione la stanno facendo solo antonio di pietro e il suo partito.

perchè il pd non si muove? o lo fa solo timidamente e senza troppo lasciare il segno?.

forse la risposta più saggia l'ha fornita il fondatore del quotidiano La Repubblica, eugenio scalfari, quando, nel suo editoriale di 2 giorni fa, ha sottolineato come il pd sia in cerca di accordi con berlusconi per fare le famose riforme parlamentari e istituzionali (quele che poi porterebbero a un sistema presidenzialista all'americana, e rigidamente bipartitico; fondato su una sola camera).

veltroni, insomma, vuole sedersi anche lui al tavolo del potere: vuole avere anche lui il diritto a decidere dei cambiamenti futuri, a mangiare un pò di questa torta.

e vuole avere un riconoscimento non dagli elettori, ma dalla maggioranza di berlusconi (come ha detto parisi ieri): del resto l'idea di fare non un opposizione vera e propria, ma appunto un "governo-ombra" la dice lunga in proposito.

perchè veltroni non si sente il capo dell'opposizione, ma un secondo capo del governo, uno che è tale perchè è come se avesse beneficiato di un "premio di consolazione",ad elezioni perse.

ma per fare queste riforme, non può fare il muro contro muro: non può attaccare berlusconi. perchè in questo caso, berlusconi lo estrometterebeb da tutto, per ritorsione.

quando la smetterà veltroni di illudersi e di pensare che berlusconi sia un leader democratico e moderato che coinvolge attivamete l'opposizione?.

berlusconi sta solo facendo ancora una volta i suoi interessi, l'unica riforma che vorrebbefare (per ora) forse è solo quela elettorale (ma sempre facendola in maniera tale da avvantaggiarsene lui solo) e, oltretutto, i suoi ministri aggrediscono il pd con insulti.

come quando gasparri, per sostenere il provvedimento sulle forze armate in città, ha detto che il pd, opponendosi, ragiona come i clan della camorra (che poi siano loro della destra a parlare di camorra è assurdo: loro che di voti ne prendono eccome dalla camorra).

il pd si sveglierà o no?.

per ora ne dubito.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 18-06-2008 11:32  
quote:
In data 2008-06-17 12:11, dan880 scrive:

nell'ordine ecco i primi sconquassi del quarto governo berlusconi: assegnazione alle procure (con incarico a un solo alto magistrato) di coordinare giganteschi procedimenti penali e civili, molto complessi, per gestire l'emergenza rifiuti e i problemi legati al fenomeno immigratorio (distogliendo le procure da fenomeni di criminalità organizzata e dal seguire indagini sugli affari tra criminalità e potere locale); assegnazione delle forze armate al presidio dell'ordine pubblico nele città (con equiparazione di poteri pari a quello della polizia; procedimento incostituzionale che ha sollevato non poche perplessità anche da parte dei sindacati di polizia); ostacoli al lavoro della magistratura in materia di intercettazioni telefoniche e minaccia del carcere per i giornalisti che hanno il diritto di informare i cittadini su gravi fatti (minacciati con il carcere anche se si limitano semplicemente ad acquisire notizie nelle procure, senza cmq divulgarle), anzichè procedere a un limite alla diffusione di notizie non pertinenti con i casi seguiti (provvedimenti che permetteranno di neutralizzare le vicende sugli intrallazzi politico-televisivi di berlusconi-rai-mediaset-saccà, emersi grazie alle intercettazioni telefoniche); introduzione del lodo schifani (blocco dei procedimenti penali e dei processi per le alte cariche dello Stato e ostacoli al processo in corso sulla compravendita illegale di diritti televisivo-cinematografici che riguarda berlusconi e l'avvocato mills, la cui sentenza dovrebbe arrivare prima dell'estate inoltrata, dunque tra non molto tempo).

e se ci aggiungiamo i progetti sul ritorno al nucleare, il quadro è, fino a questo punto, completissimo.




aggiungiamo anche la barzelletta dei volontari italiani che devono ripulire napoli dall'immondizia.

siamo arrivati al paradosso che anzichè porre il territorio sotto il controllo pressante delle forze dell'ordine (con agenti "imboscati" in uffici a non far niente)lo poniamo sotto il controllo pressante dei militari dell'esercito, con poteri poi assurdamente equiparati a quelli della polizia.

eppure, in Italia, non c'è così tanta carenza di poliziotti: proprio recentemente una rilevazione statistica ha notato che l'Italia è il Paese europeo nel quale c'è maggior rapporto tra numero di poliziotti per abitanti di città.

eppure, specie al sud, non si vedono mai o quasi mai in strada e nei quartieri più a rischio. specie quando servirebbero.

e, per quel che riguarda il provvedimento sui volontari italiani e l'immondizia, siamo arrivati al paradosso che il governo anzichè di far smuovere la regione campania, la provincia e l'asìa (la ditta napoletana addetta alla raccolta dei rifiuti) per rimboccarsi le maniche e ripulire la città, manda i volontari: un fatto da molti ritenuto propagandistico e barzellettistico.

soprattutto dopo che in tv decine di inchieste degli ultimi mesi hanno dimostrato che in campania ci sono addetti alla nettezza urbana pagati, ma che non lavorano mai.

--------------

ieri veltroni ha dichiarato che dinanzi a questa disastrosa prospettiva legislativa (che ha fatto riemergere la vera faccia di berlusconi)il dialogo è molto molto a rischio, se non chiuso.

purtroppo per il momento non posso ancora prendere sul serio le frasi di veltroni.

mi auguro che alle parole seguano dunque i fatti.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 18-06-2008 13:32  
Ma dai non disperare! Veltroni ha già detto che ormai è di nuovo guerra aperta ed è già andato a bussare alla porta di Giordano. Non c'è niente da fare, non si può anelare ad una situazione politica "serena" finchè Berlusconi resterà in politica, lui dice "lasciateci lavorare ed abbiate fede" ma poi le prime cose che fa sono tutte a proprio vantaggio e beneficio....il resto può attendere.
E' un circolo vizioso, Berlusconi rafforza con le sue scelte imbarazzanti la sinistra, la quale poi con le sue cazzate rafforza di nuovo il Berlusca...quante volte ancora dovremo rivedercelo sto film?
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 18-06-2008 14:05  
utilizzare il parlamento per difendere la propria posizione giudiziaria o per bloccare l'attività investigativa e d'informazione sui reati dei colletti bianchi, stravolgendo anche la costituzione, non mi sembra una cosa da Paese normale.

la militarizzazione del territorio, la class action rimandata per non infastidire i potenti della confindustria, il blocco della stabilizzazione dei precari, l'eliminazione di ostacoli solo per i contratti flessibili e a termine, i volontari dell'immondizia anzichè far smuovere gli addetti alla nettezza urbana (raccomandati anche dal centro-destra campano e non solo dai bassoliniani), il nucleare che produce solo scorie radioattive 8arricchendo industriali e criminalità organizzata), il ponte sullo stretto di messina (gran favore a cosa nostra e 'ndrangheta)...

come si può ben vedere non c'è una cosa, e dico una, che possa dirsi positiva.

berlusconi etichetta come "sicurezza nazionale" i suoi cavoli personali con la giustizia e ancora una volta costringe il parlamento a non spendere tempo ed energie per questioni più gravi come l'impoverimento dell'Italia, che ormai rappresenta (unito anche a fattori esterni)un trauma sociale enorme.

tremonti è davvero convinto che basta tassare qualche petroliere e far un pò abbassare il prezzo dei carburanti per restituire ricchezza e sicurezza sociale all'Italia?

non stabilizzando i precari, e incentivando solo contratti a termine e flessibili, come si crea il lavoro vero? visto che anche senza lavoro l'impoverimento aumenta di più.

--------------

io non penso, elton, che di quì al prossimo rcambio governativo ci sarà la possibilità (che io mi augurerei)di far rientrare in gioco la sinistra vera.

mi sembra sia stata prevista la possibilità di partecipare cmq alle sedute parlamentari, ma ci saranno facoltà di consultazioni solo per fatti di una particolare e rilevante importanza per l'Italia.

sono cmq contento che all'interno del pd sia nata Sinistra per l'Italia, un movimento messo in piedi dagli esponenti più a sinistra e meno al centro del pd che vuole cmq ritrovare un accostamento con le aree extraparlamentari.

un governo può avere tutti i difetti del mondo ma non può utilizzare lo Stato, il parlamento e la costituzione per giochi di prestigio legislativi, volti a difendere la posizione giudiziaria di un capo del governo inquisito per reati come la corruzione.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.118770 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: