HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Gravity











Il punto di forza di Alfonso Cuaròn è sempre stato la versatilità del suo stile ed una sensibilità particolare che gli ha permesso di avvicinarsi a più generi pur rimanendo fedele ad un’idea, anche estetica, di cinema. Con "Gravity" il regista messicano accoglie, probabilmente, una delle sfide più interessanti della carriera: una grande produzione, due star, in un contesto estetico-narrativo che sembrava un campo perfetto per l’esprimersi del suo gusto, fatto di lunghi piani-sequenze e una sperimentazione tecnica instancabile. E, infatti, l’occhio di Cuaròn scandisce la storia in maniera elegante e avvolgente, riuscendo a costruire un’atmosfera tesa ma ricca di momenti contemplativi, in cui il rapporto tra due astronauti, piccoli, soli, e l’immensità dell’universo viene restituito con efficacia e capacità di sintesi. Un prologo di indubbio fascino e che sembra gettare le basi di una storia dal grosso potenziale.
Riducendo all’essenziale l’utilizzo del parlato, quanto basta per caratterizzare i personaggi (anzi, il personaggio), Cuaròn gioca soprattutto sullo spazio, sui corpi, sul sonoro e il silenzio, sulla voce come unico compagno nel buio dell’universo.
Mano a mano, però, che il film scorre, è come se perdesse per strada qualcosa, o, piuttosto, perdesse di vista quell’intento, quello sguardo che sembrava così ben definito agli inizi. "Gravity", a un certo punto, imbocca binari scontati, non tanto nello sviluppo narrativo, ma più nel modo di sviscerare un’idea, di raccontare un personaggio e la sua sfida con sé stesso e con la solitudine. E anche la scelta di Sandra Bullock come protagonista assoluta non è delle più felici: la sua non è una cattiva prova, ma manca di quella sensibilità e complessità che forse un ruolo del genere avrebbe richiesto, andando inevitabilmente ad inficiare sul risultato finale.
Così quella prima parte, così affascinante e perfettamente in equilibrio tra azione molto ben confezionata e un racconto (e un modo di raccontare) denso di potenziale e sottotesti, si scontra con una seconda parte che sembra soffocata da esigenze più commerciali che artistiche.
E l’impressione è quello di trovarsi di fronte ad un film comunque interessante, ad un blockbuster intelligente e ben fatto, che sembra sempre sul punto di trasformarsi in qualcosa di universale e potente, senza però raggiungere una piena evoluzione.

a cura di Stefano La Rosa

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La profezia dell'armadillo | Papillon | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa | Revenge | Dog Days | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Ready Player One (NO 3D) | Dall'altra parte | Il sacrificio del cervo sacro | Boxe Capitale | Loveless | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Fire Squad: Incubo di Fuoco | Tonya | Hotel Transylvania 2 (NO 3D) | La Banda Grossi | Un Affare di Famiglia | Un marito a metà | Hotel Gagarin | Don't Worry | Mission Impossible: Fallout (NO 3D) | Mamma mia! Ci risiamo (V.O.) | Il senso della bellezza | Frères ennemis | 50 Primavere | Sembra mio figlio | Hereditary - Le radici del male | Il giovane Karl Marx | Slender Man | Le Fidèle | Mission Impossible: Fallout | Toglimi un dubbio | Dark Crimes | Corpo e anima | Gli Incredibili 2 | Asino vola | Luis e gli alieni | Transfert | Dogman | Il maestro di violino | Teen Titans Go! Il film | Lucky | A Voce Alta - La Forza della Parola | Lola + Jeremy | Gli Incredibili 2 (V.O.) | Gotti - Il primo padrino | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Mission Impossible: Fallout (V.O.) | The Equalizer 2 - Senza perdono (V.O.) | The Nun: La Vocazione del Male | Il Primo Uomo | Saremo giovani e bellissimi | The Post | Toro scatenato (V.O.) | 2001: Odissea nello spazio | Resident Evil: The Final Chapter (NO 3D) | Turner | Ritorno al Bosco dei 100 Acri | Bogside Story | Padre | Toro scatenato | A Voce Alta - La Forza della Parola (V.O.) | Isis, tomorrow. The lost souls of Mosul | Il ponte delle spie (V.O.) | Il tuo ex non muore mai | Come ti divento bella! | Resta con me | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Habemus Papam | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (V.O.) | Ant-Man and the Wasp (NO 3D) | Charley Thompson | The Equalizer 2 - Senza perdono | Mr. Long (V.O.) | Un amore così grande | Il palazzo del Viceré | New York Academy - Freedance | La ragazza dei tulipani (V.O.) | Piazza Vittorio | La truffa del secolo | Lucky (V.O.) | Mamma mia! Ci risiamo | La Settima Musa | Tully | Wajib - Invito al matrimonio | Acqua e zucchero: Carlo Di Palma, i colori della vita | Come vincere la guerra | L'isola dei cani (V.O.) | Un figlio all'improvviso | Parigi a Piedi Nudi | Un Affare di Famiglia (V.O.) | Visages villages (V.O.) | Una storia senza nome | Ride | Mary Shelley - Un amore immortale | La melodie | La ragazza dei tulipani | La terra dell'abbastanza | Doraemon - Il film (NO 3D) | Beate | Sulla mia pelle | 1945 |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2018), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: