Leonardo.it


Hans
Louis Nero continua a stordire e a rendere perplessi.
Di sicuro non è il coraggio che gli manca, e ancora ricordiamo quel "Pianosequenza" (opera girata in un'unica pianosequenza digitale) che ha diviso la critica.
Hans, insieme a "Pianosequenza" e "Golem", termina il percorso di questo giovanissimo regista alla scoperta e analisi del linguaggio cinematografico in tutte le sue forme.
Questa volta (e ormai in questa edizione del Festival di Venezia ci siamo abituati), è un viaggio mentale tra le paranoie allucinogene.
Ma al contrario di quanto si potrebbe pensare, Hans, in rapporto a Pianosequenza e Golem, segue una struttura più "normale", narrativamente molto più lineare e fluida.

Questa volta il giovane Nero vuole dare priorità ai livelli di significazione e mettere l'estetica esplicita e diretta in un secondo piano.
Il tutto viene filtrato attraverso il protagonista principale, un anti-eroe che in qualche modo denuncia sé stesso, come persona razzista e violenta.
Quello che interessa al regista è un'indagine psicologica introspettiva sulla società (non solo attuale), e in qualche modo usa il suo personaggio come metafora di questa società che vuole denunciare.
Hans è razzista perché la società di oggi è razzista. E non è assolutamente celata, anzi, basta guardarsi intorno (o ancora meglio, guardare sé stessi) per rendersi conto di questa drammatica realtà.
Hans è violento perché la società di oggi è violenta. Di quella violenza che disturba lo spettatore, perché in fondo, anche senza ammetterlo, si riconosce in questo personaggio così scomodo.
In questo senso, se i precedenti film di Nero urlavano contro il Cinema post-moderno con un anti-conformismo inquietante, Hans sembrerebbe abbracciare l'ideologia post-moderna, nel cercare a tutti i costi di rispecchiare (attraverso la critica) il protagonista del film con la società e il pubblico cinematografico attuale.

Di certo quel che Nero non ha ancora perso è quella presunzione che fin dagli inizi ha attirato l'ira degli spettatori. In fondo ancora un regista immaturo, riesce però a confezionarci ancora una volta un film interessante, considerando anche la giovanissima età. E non sarà un caso se tra una ventina d'anni Nero possa realmente essere definito un "Maestro del Cinema Italiano".
E' un regista che ha il coraggio di imboccare strade spesso opposte. Questa si chiama militanza. Ed è quello che noi vogliamo, oggi: Militanza.

La frase: "Lunghi viaggi e percorsi onirici ci conducono nuovamente a percorrere il nostro incubo".

Pierre Hombrebueno

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.




I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Il libro della giungla (NO 3D) | Il caso Spotlight | Nonno scatenato | Alice attraverso lo specchio (V.O.) | Vita Cuore Battito | Sotto Assedio - White House Down | Marie Heurtin - Dal buio alla luce | Kung Fu Panda 3 (NO 3D) | Oggi insieme domani anche | 10 Cloverfield Lane | Robinson Crusoe | Mistress America | La legge del mercato | Sole alto | Tini - La nuova vita di Violetta | Florida | Captain America: Civil War (NO 3D) | L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo | Alice attraverso lo specchio | Alice attraverso lo specchio (NO 3D) | Anime nere | La vita è facile ad occhi chiusi | Dio esiste e vive a Bruxelles | Da Monet a Matisse - L'arte di dipingere giardini | Un momento di follia | Alice | Suffragette (V.O.) | The Dressmaker - Il diavolo è tornato | Il libro della giungla | Mister Chocolat | Il complotto di Chernobyl - The Russian Woodpecker | Anomalisa | X-Men: Apocalisse | La pazza della porta accanto | Wilde Salomé | Steve Jobs | I toni dell'amore - Love Is Strange | La buona uscita | Somnia | L'angelo del male | Fiore | Nemiche per la pelle | Lui è tornato | La foresta dei sogni | Un'estate in Provenza | Roma Termini | Dustur | La pazza gioia | Non essere cattivo | Ave, Cesare! | Les Souvenirs | Wie Männer über Frauen reden | Mortadello e Polpetta contro Jimmy lo sguercio | Wilde Salomé (V.O.) | Abbraccialo per me | Il mio grosso grasso matrimonio greco 2 | Il figlio di Saul | Money Monster - L'altra faccia del denaro | Fuga dal pianeta terra | Lo Stato contro Fritz Bauer | Lo chiamavano Jeeg Robot | Whiskey Tango Foxtrot | Forever Young | Irpinia Mon Amour | La mossa del pinguino | Fiore del deserto | Pericle il Nero | Macbeth | Nostalgia della luce | Brooklyn | Due euro l'ora | X-Men: Apocalisse (NO 3D) | Le ricette della Signora Toku | Una Nobile Causa | Desconocido - Resa dei conti | La macchinazione | The Walk (NO 3D) | Suffragette | Fraulein - Una fiaba d'inverno | Il Regno di Wuba | Truman - Un vero amico è per sempre | Si Vis Pacem, Para Bellum | La memoria dell'acqua | Il traduttore | Mai stati uniti | La corrispondenza | Pelé | Microbo & Gasolina | Heidi | Assolo | Zona d'ombra - Una scomoda verità | Perfetti sconosciuti | 45 Anni | La grande scommessa | Il Ragazzo della Giudecca | Colonia (V.O.) | Tangerines - Mandarini | L'Universale | Human | Money Monster - L'altra faccia del denaro (V.O.) | Truman - Un vero amico è per sempre (V.O.) | Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio | Julieta | La comune | Se mi lasci non vale | Noah (NO 3D) | Un paese quasi perfetto | Criminal | Mouchette - Tutta la vita in una notte | Senza lasciare traccia | I ricordi del fiume | Veloce come il vento | La corte | Iggy Pop | Ave, Cesare! (V.O.) | Le confessioni | Irrational Man | Un bacio | Al di là delle montagne | Shaun, Vita da Pecora - Il Film | Chiamatemi Francesco - Il Papa della gente | The Walk | Unlearning | La sposa bambina | Paco de Lucía: la búsqueda | Captain America: Civil War | X-Men: Apocalisse (V.O.) | Benvenuti... ma non troppo | Colonia | Room | La belle saison - Eine Sommerliebe | Il segreto dei suoi occhi | Weekend (V.O.) | Samba | My Father Jack | Land Of Mine - Sotto La Sabbia | Era d'estate | Zeta | Un Ultimo Tango | La isla mínima | Race - Il colore della vittoria | The Boy | Il condominio dei cuori infranti | Con tutto l'amore che ho | Troppo napoletano | La memoria dell'acqua (V.O.) | Truth - Il prezzo della verità | Fuocoammare | Ritorno a Spoon River | Appena apro gli occhi - Canto per la libertà | Julieta (V.O.) | Né Giulietta né Romeo | Wild | Bisagno | Tutto può accadere a Broadway | Che cos'è un Manrico |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Ciao Brother (2016), un film di Nicola Barnaba con Fabrizio Nardi, Nico di Renzo, Benedicta Boccoli.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: