HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

I 2 soliti idioti











L’italiano, si sa, si adatta. Dice una parolaccia, dà una pacca sulla spalla, sfoggia un sorriso smagliante. Poi, dall’alto di un goliardico spirito di sopravvivenza, cerca la soluzione al problema.
E lo fa attraverso la scorciatoia. Ce l’ha scritto nel sangue. Lo scimmiottava Totò, lo immolava Pasolini, in una crocefissione ideologica di quella che riteneva la "rovina delle rovine", e lo riproponeva sul versante tragicomico Monnicelli, evidenziandone il topic linguistico della "supercazzola". Oggi, davanti a quello che viene definito uno scempio di valori e virtù, in una commistione kitch di cultura alta e cultura bassa, attraverso la stereotipia di quanto un tempo si strutturava come modello significante di tutto un popolo, torna sullo schermo in una decostruzione spesso raggelante.
Un tempo si rideva dei propri vizi, guardando ai propri errori con un’ironica amarezza che faceva ancora sorridere di sé. Oggi, questo non è più possibile. Piuttosto, ci si immerge in una riflessione disincantata che si erige da tutto il sottotesto cupo raffigurato al di là della quarta parete. E l’effetto, ovviamente, è straniante. Ne sanno qualcosa i nostrani Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio, in arte "I soliti idioti". Forgiati dal network Comedy Central, poi trasmessi da MTV, i ragazzi di casa nostra si dilettano nelle riproposizioni più varie dell’italiano medio, partendo da quello che connotava la cultura italiana, eretto dai più a esempio da imitare.
Archetipi e stereotipi che da sempre definiscono la commedia all’italiana vengono stravolti dall’interno, sgretolati e capovolti per parlare di una società ormai stanca dei vezzi, ma che può essere raccontata solo attraverso il loro sacrificio sull’altare cinematografico. Dopo la sit-com, ormai giunta alla terza stagione, e un primo film, il "Nongio" e Biggio tornano sul grande schermo, forti di un successo strepitoso e quanto mai inaspettato. E lo fanno con uno stile che vuole esagerare quella stereotipia che tempo fa sarebbe stata il punto forte di un popolo solare, divertente, che riusciva a non prendersi mai troppo sul serio. I punti forti dell’italiano diventano ora i suoi punti deboli, attraverso un’operazione di graffiante sarcasmo che distrugge quelle convenzioni altrove socialmente accettate. Quello spazio da sempre riservato all’inversione di ruoli e alla libertà d’espressione sfruttata a 360°, assorbita in un contesto di benpensanti con un sentimento di divertente noncuranza, ora si connota per una punta di fastidio che percorre la spina dorsale di quella stessa società che vi si sacrifica. Perché quando non si riesce più a sorridere di sé, si è sorpresi da una vena di odiosa avvertenza che risuona dentro l’evidenza di uno status analiticamente parcellizzato in ogni sua sfumatura. Il grottesco che ne emerge non assume più neanche i toni "alti" di una denuncia sociale. Quello che resta è la cupa presa di coscienza di un mondo che non riesce a cambiare. Solo l’esagerazione dei caratteri fino alla loro implosione rimane da configurare. Perché Ruggero De Ceglie porta inciso nel sangue il marchio d’Italia, come anche il tamarro, i ragazzi michia-figa, il professor Pelosi, i litigiosi e tanti altri. Una sfilza di maschere che restituisce quei toni colorati che tanto ci distinguevano con un’esagerazione che ruba terreno alla risata e mette in luce la cruda realtà. Prodotto dalla Taodue e diretto da Enrico Lando, I 2 soliti idioti, con l’amichevole partecipazione di Teo Teocoli, Gianmarco Tognazzi, i Club Dogo e una sempre meno vestita Miriam Giovannelli, provoca scalpore e disagio attraverso quello che meglio ci illuminava. Una pillola amara da ingoiare. Sta tutta in questo gap solcato dalla tristezza la riuscita di questi 2 istrionici che giocano ai soliti. E ora, non ci resta che piangere.

La frase:
"Eccolo qua. È arrivato l’anello de congiunzione tra er bruco e la scimmia".

a cura di Marta Gasparroni

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La vita in un attimo | Momenti di trascurabile felicità | Roma | La notte è piccola per noi - Director's Cut | Il Venerabile W. | Il professore e il pazzo (V.O.) | Free Solo | Se la strada potesse parlare (V.O.) | Mountain | L'eroe | Scappo a casa | In guerra | Io, Daniel Blake | Dafne | Land | Il gioco delle coppie | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Mamma + Mamma | Vice - L'uomo nell'ombra | Peppermint - L'Angelo della Vendetta | Jules e Jim | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Un Viaggio Indimenticabile (V.O.) | Santiago, Italia | Captain Marvel (V.O.) | The Reunion | Instant Family | Il primo re | Ancora auguri per la tua morte | Captain Marvel | Boy Erased - Vite cancellate | La conseguenza | L'albero dei frutti selvatici | La conseguenza (V.O.) | Se la strada potesse parlare | Non ci resta che vincere (V.O.) | Sara e Marti - Il Film | Peterloo (V.O.) | Dragon Ball Super: Broly - Il Film | Non ci resta che il crimine | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Domani è un altro giorno | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Copia originale | Il sale della terra | La Casa di Jack | Copperman | Boy Erased - Vite cancellate (V.O.) | Modalità aereo | The Wave - L'Onda | Il Corriere - The Mule | Il filo nascosto | Ben Is Back | Il professore cambia scuola | Tutti lo sanno | The Vanishing - Il Mistero del Faro | Un valzer tra gli scaffali | Le nostre battaglie | La Gabbianella e il Gatto | Mia e il Leone Bianco | 1938 - Diversi | Captain Marvel (NO 3D) | Butterfly | Il viaggio di Yao (V.O.) | Escape Room | Ricordi? | La favorita | The Front Runner - Il Vizio del Potere (V.O.) | Suspiria | Cosa piove dal cielo? | Il Venerabile W. (V.O.) | Un marito a metà | Nelle tue mani | Opera senza autore | Un viaggio a quattro zampe | C'è tempo | Disobedience | Tonya | Peppermint - L'Angelo della Vendetta (V.O.) | La mia seconda volta | Copia originale (V.O.) | Euforia | Un uomo tranquillo | Peterloo | Non sposate le mie figlie 2 | Old Man & the Gun | Quello che veramente importa | I villeggianti (V.O.) | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick | Green book | Kusama: Infinity | Likemeback | A un metro da te | Gloria Bell | The Children Act - Il verdetto | 7 uomini a mollo | L'agenzia dei bugiardi | The Lego Movie 2: Una Nuova Avventura (NO 3D) | My Hero Academia The Movie - Two Heroes | Il professore e il pazzo | Il colpevole - The Guilty | Green book (V.O.) | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Sofia (V.O.) | Troppa grazia | La promessa dell'alba | Dove bisogna stare | Girl | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | Lontano da qui | L'appartamento | 9 dita | Parlami di te | Genesis 2.0 | C'era una volta il Principe Azzurro | A un metro da te (V.O.) | Benvenuti a Marwen | Gauguin a Tahiti - Il paradiso perduto | Gli uccelli | I bambini di Rue Saint-Maur | Maria, Regina di Scozia | La paranza dei bambini | L'affido - Una storia di violenza | Diabolik sono io | La Casa Sul Mare | The Front Runner - Il Vizio del Potere | Croce e Delizia | I villeggianti | Almost nothing - Cern: la scoperta del futuro | La favorita (V.O.) | Ed è Subito Sera | Sofia | A Star Is Born | Il disprezzo | Digitalife | In the Same Boat | Asterix e il Segreto della Pozione Magica | La douleur | Jules e Jim (V.O.) | Border - Creature di confine | Alexander McQueen - Il genio della moda | Alita: Angelo della battaglia (NO 3D) | Bohemian Rhapsody | Un Viaggio Indimenticabile | Un giorno all'improvviso | 10 giorni senza mamma | Cold war |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Dumbo (2019), un film di Tim Burton con Colin Farrell, Danny DeVito, Eva Green.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: