FilmUP.com > Recensioni > Il palazzo del Viceré
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Il palazzo del Viceré

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Redazione FilmUp.com10 ottobre 2017Voto: 7.0
 

  • Foto dal film Il palazzo del Viceré
  • Foto dal film Il palazzo del Viceré
  • Foto dal film Il palazzo del Viceré
  • Foto dal film Il palazzo del Viceré
  • Foto dal film Il palazzo del Viceré
  • Foto dal film Il palazzo del Viceré
"La storia è scritta dai vincitori". Sono queste le parole con cui la regista Gurinder Chadha ha deciso di aprire il suo ultimo lavoro, “Il palazzo del Viceré”, un film storico e drammatico ambientato nell’India del 1947, nel momento in cui la nazione concretizza l’indipendenza dalla corona inglese, che ha governato per secoli su questa terra remota, ricca di fascino, ma anche di contraddizioni e contrasti.
“Il palazzo del Viceré” segue le vicende dell’ultimo Viceré in India, Lord Mountbatten, arrivato insieme alla sua famiglia, la moglie Edwina e la figlia Pamela, per portare il paese alla tanto agognata indipendenza. Un’indipendenza che sin da subito non si profila né facile né tantomeno pacifica a causa dei contrasti profondi tra induisti, mussulmani e sikh. Contrasti che Mountbatten cercò in principio di appianare, ma a cui alla fine, come la storia ci racconta, si arrese portando avanti la “divisione”, la cosiddetta "Partition", del paese tra India e Pakistan, quest’ultimo a maggioranza mussulmana. Un processo che ha portato con sé morte, dolore e ha prodotto il più grande esodo della storia.
Insieme al racconto politico della vicenda si snoda anche una storia d’amore tra due dipendenti del palazzo: la bella Aalia Noor, di fede mussulmana, e il giovane Jeet Kumar, induista. Un amore, il loro, che doveva affrontare non solo il fatto che lei era promessa a un altro, ma anche il fatto che il loro paese si stava sgretolando e dividendo e i due giovani appartenevano a fazioni contrapposte.
La pellicola diretta da Chadha è un riuscito dramma storico, moderato nei toni e scevro da qualsiasi volontà di dare un giudizio sulla vicenda. Sembra che invece ci voglia solamente mostrare come siano andati i fatti, come si sia svolto un evento storico epocale, raccontando anche i retroscena della storia ufficiale. Per fare questo Chadha si è avvalsa di una buona sceneggiatura che è riuscita a sostenere in maniera convincente la contemporaneità di più racconti e a dare un’idea assolutamente chiara del susseguirsi degli avvenimenti.
La regista de “Il palazzo del Viceré” ha anche il pregio di aver costruito in maniera efficace i personaggi portati in scena, sicuramente supportata altresì dalla buona prova degli attori, mai sopra le righe e dalla recitazione composta, ma in grado di esprimere una vastità di emozioni anche con il solo sguardo. Questo vale soprattutto per la famiglia Mountbatten, il cui capostipite alla fine era solamente una pedina inconsapevole di un accordo politico avvenuto anni prima. Nonostante ciò ognuno di loro si adoperò veramente per l’India e i suoi abitanti, non abbandonando il paese nemmeno quando il loro compito ufficiale era finito. Pregevole anche la fotografia e le scelte registiche che spesso hanno giocato sui contrasti, dalla sontuosità del palazzo alla disperazione dei profughi nelle strade, il tutto arricchito in alcuni casi anche dall’utilizzo di filmati originali dell’epoca.
In conclusione “Il palazzo del Viceré” è un piacevole film storico, ben strutturato che ci racconta le ultime fasi della svolta epocale avvenuta in India, dopo secoli finalmente libera dal dominio Britannico. Ma alla fine chi sono i veri vincitori? Gli induisti e i sikh rimasti in India? I mussulmani che hanno dato vita al Pakistan? O gli inglesi?


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Ultimo tango a Parigi | Il fascino dell'impossibile | La Tenerezza | Rabbit School - I guardiani dell’Uovo d’Oro | Tonya | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Il dubbio - Un caso di coscienza | Nobili bugie | Famiglia allargata | Kedi - La Città dei Gatti | Rampage - Furia Animale (NO 3D) | Metti la nonna in freezer | Loro 2 | Coco (NO 3D) | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | 1945 | Kong: Skull Island (NO 3D) | L'arte della fuga | Cezanne - Ritratti di una Vita | Wajib - Invito al matrimonio | Avengers: Infinity War (NO 3D) | La notte del giudizio | Solo: A Star Wars Story | C'est la vie - Prendila come viene | L'isola dei cani (V.O.) | Lasciati Andare | I Feel Pretty | A Beautiful Day | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | La notte del giudizio - Election Year | Avengers: Infinity War | L'incantesimo del drago | I segreti di Wind River | Il giocatore invisibile | Una Donna Fantastica | Van Gogh - Tra Il Grano E Il Cielo | Ferdinand (NO 3D) | Montparnasse femminile singolare | Novecento | La Canzone Del Mare | L'isola dei cani | Il mio nome è Thomas | Animali notturni | Harry Potter e il prigioniero di Azkaban | Game Night - Indovina chi muore stasera? | La melodie | Contromano | Ex Libris : New York Public Library | Il giovane Karl Marx | Temporary Road - (Una) vita di Franco Battiato | Parasitic Twin | Lady Bird | Made in Italy | Loro 1 | Vergine giurata | Insyriated | Quanto basta | E' arrivato il Broncio | Il Gruffalò & Gruffalò e la sua Piccolina | Transfert | Cosa dirà la gente | Il filo nascosto | Visages villages | Agadah | Sherlock Gnomes | Mektoub My Love - Canto Uno | Puoi baciare lo sposo | Doctor Strange (NO 3D) | Tonno spiaggiato | Veleno | Doppio amore | Tu mi nascondi qualcosa | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Benvenuto in Germania! | Il prigioniero coreano | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | La Casa Sul Mare | Abracadabra | Una festa esagerata | Si muore tutti democristiani | 1945 (V.O.) | Io sono Tempesta | The Happy Prince | Solo: A Star Wars Story (NO 3D) | Youtopia | Al massimo ribasso | La terra di Dio (V.O.) | Chiamami col tuo nome | A piedi nudi | L'Amore secondo Isabelle (V.O.) | I primitivi | The Square | Azur e Asmar | Hotel Gagarin | Manuel | Dogman | Terra Bruciata! il Laboratorio Italiano della Ferocia Nazista | L'Amore secondo Isabelle | La settima onda | Shaun, Vita da Pecora - Il Film | Peter Rabbit | Vampiretto | Anime nere | Stato di ebbrezza | Un sogno chiamato Florida (V.O.) | Deadpool 2 (V.O.) | Il Vangelo secondo Mattei | They | La principessa e l'aquila | Bob & Marys - Criminali a domicilio | Parigi a Piedi Nudi (V.O.) | Show Dogs - Entriamo in scena | Ammore e malavita | Ready Player One (NO 3D) | Nella tana dei lupi | Escobar - Il fascino del male | Le meraviglie del mare (NO 3D) | L'ultimo viaggio | Solo: A Star Wars Story (V.O.) | A Ciambra | Bigfoot Junior | Rudy Valentino | Visages villages (V.O.) | Giù le mani dalle nostre figlie | Sergio e Sergej - Il professore e il cosmonauta | La terra di Dio | Io & Annie | Deadpool 2 | Parigi a Piedi Nudi | Nato a Casal di Principe | Il senso della bellezza | Earth - Un giorno straordinario | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | The Silent Man | Il Tuttofare | Il Viaggio - The Journey | Le meraviglie del mare | Lovers | Arrivano i prof | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Il sole a mezzanotte | L'ora più buia |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Contro l'ordine divino (2017), un film di Petra Biondina Volpe con Marie Leuenberger, Maximilian Simonischek, Rachel Braunschweig.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office

€ 2.653.615

Deadpool 2

€ 566.442

Dogman

€ 518.611

Loro 2



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: