FilmUP.com > Recensioni > Il presidente
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Il presidente

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Leonardo Mezzelani23 ottobre 2018Voto: 6.0
 

  • Foto dal film Il presidente
  • Foto dal film Il presidente
  • Foto dal film Il presidente
  • Foto dal film Il presidente
  • Foto dal film Il presidente
  • Foto dal film Il presidente
Quello del genitore è il mestiere più difficile del mondo, dicono. Ma se alla mansione di padre si dovesse aggiungere anche quella di capo di stato? Certo le cose potrebbero complicarsi non poco, tanto da acquistare parvenze titaniche. Su questo riflette, e tenta di raccontarci, “Il Presidente” di Santiago Mitre. Presentato alla 70esima edizione del Festival di Cannes, per la sezione “Un Certain Regard”, il film segue per circa due giorni il presidente argentino Hernán Blanco.
Chiamato a partecipare ad un importante meeting con altri capi di stato sudamericani, il politico dovrà al contempo gestire un improvviso caso di corruzione che riguarda sua figlia e che rischia di compromettere irrimediabilmente la sua reputazione. Ecco che l’uomo politico è costretto a scindersi e vestire nuovamente i panni di padre di famiglia, cercando di aiutare una figlia che ritrova sconvolta e decisamente poco equilibrata, senza però venir meno ai doveri verso la sua nazione.

Il regista e sceneggiatore Santiago Mitre porta avanti la narrazione del suo “Il Presidente” su tre piani differenti. Il primo è quello del mondo politico, nel quale il nostro protagonista vivrà situazioni che sembra non aver alcuna difficoltà a gestire, anche e soprattutto grazie alla sua encomiabile segretaria, sempre pronta a ricordargli nomi e impegni. Così, tra sotterfugi, giochi di potere, incontri segreti e sorrisi di facciata ci si avvia verso il tanto atteso meeting finale, quando si deciderà se dar vita o meno ad una grande alleanza petrolifera tra gli stati del Sud America (attenzione alle sorprese).
Il secondo è quello a cui è concesso meno spazio, quello dell’intervista, votata alla stesura di un libro sulla figura del leader argentino, con una giornalista che tenta di mettere in difficoltà il nostro protagonista, ottenendo però magri risultati. Infatti, anche qui Blanco sembra perfettamente a suo agio, in grado di rialzarsi agevolmente anche dopo gli sporadici passi falsi.
Il terzo è forse il più interessante e si concentra sul suo rapporto con la figlia. L’uomo dietro il potente politico si mostra decisamente più debole. Mutismo selettivo, sedute di ipnosi, ricordi corrotti e accuse - forse -infondate non vengono affrontate con la stessa sicurezza mostrata nei primi due ambiti. Anzi, Hernán Blanco padre è vulnerabile, sembra brancolare nel buio, non è capace nemmeno di rispondere con convinzione ad apparentemente fantasiose accuse di omicidio. Un genitore che sembra non riuscire a fronteggiare un mondo dal quale oramai si è staccato, che ormai ha abbandonato. Un passato che però sembra impossibile lasciare, destinato a tornare sempre più prepotentemente e mettere in crisi tutto.

Nonostante questo la sensazione che si ha durante i quasi 120’ di durata è che il film fatichi ad ingranare, le parti più interessanti (seduta di ipnosi) vengono lasciate morire troppo velocemente con troppa facilità. La regia di Mitre invece è sapiente, gioca con l’alternanza di colori caldi e freddi, regala scorci a tratti mozzafiato. Nota di merito anche per gli attori che risultano credibili, salvo un paio di casi (il leader brasiliano è troppo sopra le righe).

Complessivamente “Il presidente” resta un film godibile, lontano - forse per scelta - dai migliori film politici che abbiamo visto nell’ultimo decennio. Eppure è capace di intrigare lo spettatore, lasciarlo davanti lo schermo con una domanda destinata, forse, a restare senza risposta: cosa siamo disposti a perdere per ottenere quel che vogliamo?


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Sofia (V.O.) | Un giorno all'improvviso | Roma (V.O.) | Peppermint - L'Angelo della Vendetta | La Casa di Jack | Captain Marvel (NO 3D) | Mia e il Leone Bianco | 10 giorni senza mamma | Il museo del Prado - La corte delle meraviglie | Il viaggio di Yao | Croce e Delizia | Dove bisogna stare | A un metro da te | Shazam! | Il campione | Scappo a casa | Parlami di te (V.O.) | Una giusta causa | Dumbo (NO 3D) | Kusama: Infinity | Bentornato Presidente! | La favorita (V.O.) | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Shazam! (NO 3D) | Cafarnao - Caos e miracoli (V.O.) | Hellboy | Sulla mia pelle | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick | Un'Avventura | Wonder Park (NO 3D) | La favorita | Pets - Vita da animali (NO 3D) | L'uomo che comprò la luna | Magdalene | Wonder | Shazam! (V.O.) | Arbëria | Non ci resta che il crimine | La Llorona - Le lacrime del male | The Prodigy - Il figlio del male | Cyrus | Bohemian Rhapsody | Tonya | Escape Room | Dafne | Noi | Dolceroma | Non sposate le mie figlie 2 | Quello che veramente importa | The Lego Movie 2: Una Nuova Avventura (NO 3D) | Quello che i social non dicono - The Cleaners | Roma | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | La donna elettrica | Free Solo | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Il ragazzo che diventerà re | Peter Rabbit | Se la strada potesse parlare | Un viaggio a quattro zampe | Gloria Bell | Il gioco delle coppie | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | Book Club - Tutto può succedere | Remi | Peterloo | Dumbo (V.O.) | Go Home - A Casa Loro | Copia originale | L'altro volto della speranza | L'educazione di Rey (V.O.) | Il Corriere - The Mule | Eldorado | Cafarnao - Caos e miracoli | Ma cosa ci dice il cervello | Asterix e il Segreto della Pozione Magica | Bene ma non benissimo | Wonder Park | Kreuzweg - Le stazioni della fede | C'era una volta il Principe Azzurro | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Il primo re | Beautiful Things | Ricordi? | La conseguenza (V.O.) | La conseguenza | Cyrano mon amour | Captive State | Tutte le mie notti | Dumbo | L'agenzia dei bugiardi | La promessa dell'alba (V.O.) | After (V.O.) | Noi (V.O.) | A spasso con Willy | Domani è un altro giorno | Green book | L'uomo fedele | Border - Creature di confine | Alexander McQueen - Il genio della moda | Momenti di trascurabile felicità | La Gabbianella e il Gatto | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Il colpevole - The Guilty | Il professore e il pazzo | Sofia | After | La mia seconda volta | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Rapiscimi | Book Club - Tutto può succedere (V.O.) | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | Ora e sempre riprendiamoci la vita | La Llorona - Le lacrime del male (V.O.) | Green book (V.O.) | Oro verde - C'era una volta in Colombia | L'educazione di Rey | Le invisibili | La promessa dell'alba | Border - Creature di confine (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Aladdin (2019), un film di Guy Ritchie con Will Smith, Billy Magnussen, Naomi Scott.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office

€ 3.287.664

After

€ 1.374.316

Dumbo

€ 830.259

Shazam!



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: