Leonardo.it

HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Il primo uomo











Albert Camus, giornalista e filosofo, trova la morte tra i rottami di un’automobile nel 1960; all’interno del mezzo fu rinvenuto il manoscritto de "Il primo uomo" che poi sarà pubblicato nel ’94 grazie all’attento lavoro che la figlia Catherine ha fatto su di esso. È proprio su questo testo autobiografico che Gianni Amelio costruisce il film omonimo, la cui vicenda avanza attraverso due linee temporali parallele: l’infanzia del protagonista (ovvero dello stesso Camus) nel dopoguerra e la sua maturità nel 1957 quando torna ad Algeri, città dove è nato e cresciuto, per un intervento all’università dove però non è ben accolto da tutti gli studenti.
Ad Amelio interessa sicuramente narrare la storia ponendo in secondo piano l’aspetto formale: la sua regia è tradizionale e decisamente statica, i movimenti di macchina sono funzionali all’azione, alcune scene sono risolte con inquadrature lunghe rigorosamente a camera fissa. Il commento musicale (composto, diretto e orchestrato da Franco Piersanti) è piuttosto canonico, seppur ben eseguito, così come la fotografia di Yves Cape.
Un discorso a parte va fatto per il doppiaggio della copia italiana cui hanno partecipato grandi attori come Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart e Giancarlo Giannini: malgrado le presenze importanti, la realizzazione è stata davvero pessima; oltre ad un problema di sincronia con il labiale, le voci non si adattano bene ai personaggi che animano. La voce di Favino paga lo scotto più alto perdendo tutto il suo calore e la sua profondità in un personaggio (interpretato da Jacques Gamblin) dai tratti freddi e spigolosi. I personaggi appaiono in generale tutti un po’ distaccati e non ben inseriti nel contesto in cui si muovono; si fa fatica a prendere la loro parte e a venirne coinvolti.
Il regista tratta con attenzione gli anni ’20 del Novecento, epoca dell’infanzia dell’alter ego di Camus, dal punto di vista dell’immagine; il piccolo protagonista (interpretato da un bravo Nino Jouglet) va al cinema con la nonna a vedere i grandi classici del muto francese e il maestro fa lezione usando diapositive della Grande Guerra che mostra ai bambini con un proiettore d’epoca. Insomma, un po’ di sequenze piaceranno molto agli amanti dell’antiquariato cinematografico, sempre di grande fascino.
"Il primo uomo" è un film ambientato sessant’anni fa ma racconta vicende che hanno una gran risonanza nella nostra Italia degli anni 2000. Lo stesso Amelio mette in chiaro il suo intento di realizzare un film che non tratti solo della guerra di Algeria, bensì che veicoli una storia universale di definizione dell’identità. Nella pellicola, è il caso dei francesi nati in Algeria che non hanno buoni rapporti con gli algerini "nativi", ma la questione si allarga ben presto all’Italia di oggi in cui convivono diverse etnie e il concetto di "italianità" va indubbiamente ridefinito.
Un buon principio dunque quello alla base di "Il primo uomo" che nel complesso però, proprio in virtù del pensiero di Camus e del suo desiderio di un paese multietnico e pacifico, risulta un pò troppo retorico e a volte buonista.

La frase:
"Colui che scrive non sarà mai all’altezza di colui che muore".

a cura di Fabiola Fortuna

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Anime nere | Elvis & Nixon | L'inganno | 120 battiti al minuto | Paddington 2 | La signora della porta accanto | La signora dello zoo di Varsavia | Geostorm (NO 3D) | Manifesto (V.O.) | L'intrusa | La memoria dell'acqua | Lego Ninjago Il Film (NO 3D) | Gomorra 3 - La serie | The Broken Crown - La corona spezzata | Nico, 1988 | Elle | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | The Broken Key | Ritorno in Borgogna | Kong: Skull Island (NO 3D) | Vampiretto | I'm - Infinita come lo spazio | Finché c'è prosecco c'è speranza | Gifted - Il dono del talento | Vita da giungla: alla riscossa! - Il film | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | I puffi: Viaggio nella foresta segreta (NO 3D) | Capitan Harlock 3d (NO 3D) | The Brown Bunny | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Loving Vincent | Non c'è campo | Una questione privata | I Peggiori | Justice League | Il palazzo del Viceré | La ragazza del treno | Paterson | Mazinga Z - Infinity | Paddington | Lady Macbeth | Renegades - Commando d'assalto | Addio Fottuti Musi Verdi | Malarazza | Jukai - La foresta dei suicidi | Dunkirk | Sing (NO 3D) | L'ordine delle cose | L'equilibrio | La Tenerezza | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no (V.O.) | It | L'esodo | Paddington 2 (V.O.) | Gli asteroidi | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Blade Runner 2049 (NO 3D) | Mexico! Un cinema alla riscossa | Miss Sloane - Giochi di potere | Gli aristogatti | Alibi.com | Justice League (V.O.) | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | I'm - Infinita come lo spazio (NO 3D) | La vendetta di un uomo tranquillo | Dove non ho mai abitato | The Place | Easy - Un viaggio facile facile | Noi Siamo Tutto | La ragazza nella nebbia | Vallanzasca - Gli angeli del male | Capitan Mutanda: Il film | Pipì Pupù e Rosmarina in Il Mistero delle Note Rapite | Never-Ending Man: Hayao Miyazaki | Cars 3 (NO 3D) | Una Donna Fantastica | La custode di mia sorella | Good Time (V.O.) | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Virgin Mountain | Agadah | Lasciati Andare | La Battaglia Di Hacksaw Ridge (V.O.) | Monster Family | Mistero a Crooked House | Mr. Ove | Justice League (NO 3D) | Manifesto | Bad Moms 2 - Mamme molto più cattive | Alla ricerca di un senso | Saw: Legacy | Carmen (1978) | Il Vangelo secondo Matteo | Una famiglia | Ogni tuo respiro | Blade Runner 2049 (V.O.) | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Vittoria e Abdul | Terapia di coppia per amanti | Barry Seal - Una storia americana | Vittoria e Abdul (V.O.) | Così parlò De Crescenzo | La battaglia dei sessi | Good Time | Thor: Ragnarok (NO 3D) | Ammore e malavita | The Paris Opera | Thor: Ragnarok | Thor | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | La sirenetta | Nut Job - Operazione Noccioline (NO 3D) | Veleno | La casa di famiglia | The Visit | Auguri per la tua morte | Zona d'ombra - Una scomoda verità | Offside | L'incredibile vita di Norman | The Square | Et in terra pax | Emoji - Accendi le Emozioni (NO 3D) | Ozzy cucciolo coraggioso | Nove lune e mezza | Borg McEnroe | Borg McEnroe (V.O.) | My Name Is Emily | Gatta Cenerentola | Baby Boss (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Due un po' così (2016), un film di Daniele Chiariello con Elio Angelini, Paolo Granci, Peppe Servillo.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: