Leonardo.it

HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Il richiamo











Un incontro tra due donne molto diverse. Lea lavora in una fabbrica di polli, è estroversa, espansiva e apparentemente molto flessibile. Lucia è un'assistente di volo, molto rigida, misurata e di indole solitaria. Costretta a terra da un momentaneo malessere, Lucia inizia a impartire lezioni di piano. Lea decide di diventare sua allieva. Il richiamo è un film pieno di simboli e di metafore molto spesso fintroppo scoperte. Il legame insistito fra i volatili appesi a testa in giù nella "fabbrica" e l'inquadramento della società attuale non richiede uno sforzo di immaginazione particolarmente complesso. Il fenomeno della "pollizzazione" non è però irreversibile. Per contrastarlo è sufficiente sapere ascoltare quel "richiamo" quella voce unica e individuale in grado di guidare in territori inimmaginabili. Territori della mente e territori fisici, territori individuali e astratti e territori carnali e di coppia.
Come è evidente la finalità di questa pellicola, dietro all'apparente quotidianità delle situazioni è molto ambiziosa: non soltanto individua un malessere nella società attuale, ma indica anche una cura, in un certo senso anche da un punto di vista letterale. Il problema è che l’insistenza con cui i concetti sono ripetuti diviene molto spesso soverchiante rispetto all’esigenza di raccontare semplicemente una storia. I personaggi sono delle figurine appena accennate, prive di una vera profondità psicologica. Non perché Il richiamo sia dominato dal silenzio. Anzi, c’è una presenza costante del parlato, dialoghi continui e serrati in cui in realtà non viene detto quasi nulla. Questo si riflette nella difficoltà da parte degli attori di trovare davvero il proprio personaggio. Francesca Inaudi, solitamente molto sensibile nelle sue interpretazioni, qui risulta un po’ spenta e sperduta, come se non sapesse bene in quale direzione andare. Non è una responsabilità sua, naturalmente.
Dal punto di vista tecnico c’è qualche imprecisione, ci sono dei salti logici in cui si sente l’assenza di qualche scena di raccordo e c’è una piccola situazione “onirica” che rasenta il ridicolo involontario, senza però raggiungerlo veramente (purtroppo). Rimane il dubbio che, nonostante i buoni propositi, anche questo quadro al femminile sia in realtà il prodotto di una mente profondamente maschile. Non è di per sé una qualità negativa, ma rischia di portare a un risultato sostanzialmente contraddittorio.

La frase:
"Lei non ti ama più".

a cura di Mauro Corso

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
The Party (V.O.) | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Ammore e malavita | Silence | Dancer | Cinquanta sfumature di Rosso | Morto Stalin se ne fa un altro | Coco (NO 3D) | Sono tornato | Corpo e anima (V.O.) | Noi Siamo Tutto | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Belle & Sebastien - L'avventura continua | The Party | Insidious: L'ultima chiave | Anime nere | Il Gruffalò & Gruffalò e la sua Piccolina | The Most Beautiful Day - Il giorno più bello | Kong: Skull Island (NO 3D) | La ruota delle meraviglie | Final Portrait - L'Arte di essere Amici | Amore e inganni | Tutti i soldi del mondo | My Generation | Pinocchio (NO 3D) | The Post (V.O.) | 50 Primavere | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Vita da giungla: alla riscossa! - Il film | Ore 15:17 - Attacco al treno | Ella & John - The Leisure Seeker | Paradise | Finalmente Sposi | Lasciati Andare | Barbiana '65 | Black Panther (NO 3D) | L'uomo sul treno - The Commuter | L'Insulto | Black Panther | Hannah | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | Benedetta Follia | I primitivi | C'est la vie - Prendila come viene | Chiamami col tuo nome | L'ora più buia (V.O.) | 120 battiti al minuto | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Marlina, omicida in quattro atti | Bigfoot Junior | Monster Family | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | The Post | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | L'ultima discesa | Gatta Cenerentola | Veleno | Wonder | Mazinga Z - Infinity | Reset - Storia di una Creazione | Il senso della bellezza | The Square | La Tenerezza | Il vegetale | Corpo e anima | Slumber: Il demone del sonno | Dove non ho mai abitato | Sing (NO 3D) | La testimonianza | Maze Runner - La rivelazione (NO 3D) | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Come un gatto in tangenziale | Ore 15:17 - Attacco al treno (V.O.) | Chiamami col tuo nome (V.O.) | L'ora più buia | San Valentino Stories | Il Vangelo secondo Matteo | Poesia senza fine | L'ultimo lupo (NO 3D) | L'incantesimo del drago | Cuori Puri | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Maze Runner - Il labirinto | Napoli velata | Black Panther (V.O.) | A Casa Tutti Bene | Due sotto il burqa | Final Portrait - L'Arte di essere Amici (V.O.) | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Il Rosa Nudo | Bande A Part | Loveless | Made in Italy | Assassinio sull'Orient Express | Un sacchetto di biglie | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Mal di pietre | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water (V.O.) | Ferdinand (NO 3D) | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20180217.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20180217.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20