HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Il villaggio di cartone











E’ difficile accettare i cambiamenti nella vita, soprattutto quelli più radicali. Ma quando è la propria intera esistenza ad essere messa in discussione ci si sente confusi, persi nella nebbia, e soli.
E’ quanto prova il Vecchio Prete protagonista de "Il villaggio di cartone", ultima fatica del grande Maestro di cinema Ermanno Olmi presentata Fuori Concorso alla 68esima Mostra del Cinema di Venezia.
La chiesa dove opera il Vecchio Prete (interpretato da un profondo Michael Lonsdale) viene dismessa perché non serve più. I "lavori" vengono seguiti dal pragmatico Sagrestano (interpretato da Rutger Hauer): il Cristo in Croce viene calato dall’alto, tutti i tesori conservati in teche ermetiche, e vengono rimossi i drappi appesi come un sipario che cala a mettere fine alla rappresentazione religiosa.
Spogliata da tutti gli orpelli, la chiesa è solo un edificio vuoto e abbandonato. E abbandonato si sente anche il Vecchio Prete, che rimette in discussione tutta la sua esistenza: dopo aver servito Dio per cinquanta anni, ora a chi può più essere utile? E’ stato giusto dedicare la sua intera vita alla fede, vivere distaccato dall’umanità? Questi sono i suoi dubbi, per i quali cerca delle risposte parlando con una piccola statua del Cristo.
E Cristo risponde, mandando l’umanità dal Vecchio Prete per risolvere i suoi dubbi e rafforzare la sua fede. Questa si manifesta come un gruppo di immigrati clandestini, che si rifugiano nella chiesa per sfuggire alla polizia. Con loro il Vecchio Prete rivivrà la Natività di Cristo, darà ospitalità ad una Sacra Famiglia, conoscerà Maria Maddalena e Giuda. E come Cristo si sacrificherà per loro.
Olmi riesce con pochi elementi a delineare nettamente personaggi e situazioni, ed è capace di portare un attore ad esprimersi meglio con lo sguardo che con le parole. D’altronde anche le parole spesso sono inutili orpelli. La magia del cinema di Olmi è tutta qui.
L’alienazione del Vecchio Prete rispetto al mondo reale è subita evidente quando ci si rende conto che dalle porte e finestre della sua casa si scorge solo una fitta nebbia. E la sua distorta religiosità emerge dai suoi gesti, dal suo entrare in crisi per l’assenza di un simulacro da adorare piuttosto che dalla mancanza di fedeli alle sue funzioni.
Non può aiutare gli altri a trovare Dio, se lui è il primo a dubitare.
Quando inizia ad aprirsi agli altri e ad accoglierli nella sua casa e nella sua anima, quando capisce il vero significato di chiesa come casa di tutti, allora i suoi dubbi cessano di esistere. Non è più un uomo di cartone, ma un uomo con un’anima.
"Il villaggio di cartone" è un’opera profonda, pregna di significati, che solo chi ha meditato a lungo sul proprio rapporto con Cristo e religiosità poteva concepire. La sua essenzialità è accentuata dall’aver adottato una recitazione scarna, quasi teatrale, priva di forte emotività. Come ha affermato più volte lo stesso Olmi in conferenza stampa, ciò che conta è la realtà delle cose e non sono gli orpelli che la abbelliscono o la nascondono.

Consigliato a chi ama il Maestro, e a chi non teme di mettersi in discussione.

La frase:
""Ho fatto il prete per fare del bene, ma per fare del bene non serve la fede"".

a cura di Giuliana Steri

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Alpha - Un'amicizia forte come la vita | Senza lasciare traccia | Charley Thompson | Isabelle | Santiago, Italia | La donna elettrica | Fiore ribelle | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Roma (V.O.) | Le Fidèle | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | La fuitina sbagliata | Il mio nome e' Khan | Johnny English colpisce ancora | Conversazione su Tiresia | Troppa grazia | Born into Brothels | Conta su di me | Conversazioni Atomiche | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | Il mistero della casa del tempo | Sulle sue spalle (V.O.) | Sulle sue spalle | Summer | Ride | Alpha - Un'amicizia forte come la vita (NO 3D) | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Ride (di Jacopo Rondinelli) | In guerra | Il Grinch | Corpo e anima | The Wife - Vivere nell'ombra | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Il vizio della speranza | Ti presento Sofia | Widows - Eredità criminale (V.O.) | Un nemico che ti vuole bene | Isis, tomorrow. The lost souls of Mosul | L'altra metà della storia | Widows - Eredità criminale | Colette (V.O.) | La strada di Levi | A Private War | La casa delle bambole - Ghostland | Baffo & Biscotto - Missione Spaziale | La Strega Rossella e Bastoncino | First Man - Il primo uomo (V.O.) | Michelangelo - Infinito | Zen sul ghiaccio sottile | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Mary Shelley - Un amore immortale (V.O.) | Hotel Gagarin | Menocchio | Non dimenticarmi | Angel face | Un giorno all'improvviso | Opera senza autore | Halloween | First Man - Il primo uomo | La vendetta di un uomo tranquillo | Papa Francesco - Un uomo di parola | Tre volti | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Ovunque proteggimi | Macchine mortali (NO 3D) | Un piccolo favore | A Ciambra | L'uomo che rubò Banksy | Lontano da qui | Non ci resta che vincere | Il castello di vetro | Il testimone invisibile | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Richard - Missione Africa | I Villani | The Children Act - Il verdetto | La prima pietra | 2001: Odissea nello spazio | Tonya | Omicidio al Cairo | Zanna Bianca (NO 3D) | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Cosa fai a Capodanno? | Il maestro di violino | I segreti di Wind River | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | The Reunion | Robin Hood - L'origine della leggenda | Macchine mortali | In viaggio con Adele | La Casa dei Libri | A Star Is Born | Verso un altrove | Roma | L'appartamento | Hell Fest | Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza | Lucky | Ora e sempre riprendiamoci la vita | In guerra (V.O.) | Questione di cuore | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | Il complicato mondo di Nathalie | Tutti lo sanno | Red Land (Rosso Istria) | Euforia | Bohemian Rhapsody | Il Banchiere Anarchico | Colette | Il Grinch (NO 3D) | Una storia senza nome | Come un gatto in tangenziale | Se son rose | Styx | Il dubbio - Un caso di coscienza | Lazzaro Felice | Easy - Un viaggio facile facile | Up&Down - Un film normale |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Alita: Angelo della battaglia (2018), un film di Robert Rodriguez con Jennifer Connelly, Michelle Rodriguez, Christoph Waltz.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: