Jarhead
Tre anni dopo "Era mio padre", Sam Mendes torna dietro la macchina da presa per dedicarsi a Jarhead (termine gergale per indicare i Marine), tratto dall'omonimo best-seller scritto nel 2003 da Anthony Swofford, soldato di terza generazione inviato, nel 1990, nel deserto dell'Arabia Saudita per combattere la prima Guerra del Golfo. Quella tratteggiata da Swofford è un'immagine della guerra molto diversa dalla solita che viene riportata dai giornali o dalle televisioni, in quanto descrive pozzi petroliferi che sputano fiamme nella notte come comete precipitate sulla terra, soldati rissosi, impolverati, eccitati e terrorizzati all'idea che dalla collina accanto possa partire da un momento all'altro l'attacco nemico, ragazzi improvvisamente catapultati in un territorio implacabile, reclute che cercano di distrarsi improvvisando una partita di pallone con le maschere antigas e che aspettano con ansia lettere e materiale hardcore. Quindi, non gli eroi dall'uniforme impeccabile che popolano l'immaginario collettivo, ma giovani sudati in equipaggiamento da deserto, con la passione per la musica rock, una predilezione per la pornografia ed una crescente e insoddisfatta sete di sangue. Giovani che, sullo schermo, hanno i volti di Jake Gyllenhaal (Donnie Darko), nei panni di Tony "Swoff" Swofford, trasformatosi da soldato di terza generazione con vaghe aspirazioni eroiche in veterano che conosce il vero costo della guerra, di Peter Sarsgaard (Flightplan-Mistero in volo), che è Troy, apparentemente imperturbabile, ma con una natura impetuosa e volubile nascosta, e dei Premi Oscar Jamie Foxx (Ray) e Chris Cooper (Il ladro di orchidee), rispettivamente il sergente di stato maggiore Sykes ed il tenente colonnello Kazinski. All'interno di un prodotto che, dominato dalle soleggiate immagini generate dalla fotografia di Roger Deakins (Prima ti sposo, poi ti rovino), apre ricordando non poco Full metal jacket (1987) di Stanley Kubrick, per poi porre subito in evidenza, purtroppo, nella lunga sequenza commentata da Don't worry be happy, il suo difetto più grosso: quello di sfruttare eccessivamente le canzoni che compongono la colonna sonora, rendendo l'insieme spesso fracassone, ma, soprattutto, fornendo situazioni che, se da un lato possono risultare "orecchiabili" e coinvolgenti, dall'altro tendono erroneamente ad affievolire la crudezza del dramma in questione. Poi, al di là del fatto che siamo forse dinanzi alla pellicola in cui vi è il maggior sfoggio gratuito del verbo "to fuck", non mancano momenti che, nelle intenzioni, sarebbero voluti risultare drammatici, rivelandosi, invece, tremendamente ridicoli; la sola sequenza in cui i protagonisti visionano una vhs con "piccante sorpresa" registrata non avrebbe certo sfigurato in una commedia sexy da caserma di Nando Cicero. Mendes era forse smanioso di rievocare la tanto gettonata satira al vetriolo del suo American beauty (1999).
In conclusione: lungo, noioso, grottesco, ma, soprattutto, inutile!

La frase: "Io sono niente senza il mio fucile, il mio fucile è niente senza di me".

Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Lo Schiaccianoci - Royal Ballet 2017/18 | Lontano da qui | Ride | Omicidio al Cairo | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Ti presento Sofia | Dragon Trainer | Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza | Mini Cuccioli - Le quattro stagioni | Halloween | Euforia | Widows - Eredità criminale | Un piccolo favore | Il Grinch (V.O.) | Sulle sue spalle | Il ragazzo più felice del mondo | Lo sguardo di Orson Welles (V.O.) | Loving Vincent | Corpo e anima | Alpha - Un'amicizia forte come la vita (NO 3D) | Michelangelo - Infinito | Un Affare di Famiglia | Il Grinch | Il dubbio - Un caso di coscienza | A Private War | Tre volti | Baffo & Biscotto - Missione Spaziale | Up&Down - Un film normale | Angel face | Hell Fest | Isabelle | Senza lasciare traccia | Conta su di me | Colette (V.O.) | Non dimenticarmi | La melodie | Il castello di vetro | Ride (di Jacopo Rondinelli) | Summer | Penguin Highway | In guerra (V.O.) | Macchine mortali | In guerra | Sconnessi | Notti magiche | Ovunque tu sarai | L'appartamento | Tonya | Il Grinch (NO 3D) | First Man - Il primo uomo | Terra Bruciata! il Laboratorio Italiano della Ferocia Nazista | Un giorno all'improvviso | La Casa dei Libri | La fuitina sbagliata | Piccoli Brividi 2: I Fantasmi Di Halloween | Orizzonti di gloria | The Wife - Vivere nell'ombra | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Red Land (Rosso Istria) | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | I Misteri di Ichnos - La Strega di Belvì | Smallfoot: Il mio amico delle nevi | Non ci resta che vincere | Menocchio | Robin Hood - L'origine della leggenda | Macchine mortali (NO 3D) | Cenerentola | Lazzaro Felice | Il Gruffalò & Gruffalò e la sua Piccolina | Bohemian Rhapsody | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Stronger - Io sono più forte | Il mistero della casa del tempo | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | A Star Is Born | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | I Villani | Smallfoot: Il mio amico delle nevi (NO 3D) | Chesil Beach - Il segreto di una notte | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | Ora e sempre riprendiamoci la vita | Zanna Bianca (NO 3D) | Dinosaurs | La terra dell'abbastanza | Johnny English colpisce ancora | Il senso della bellezza | La Strega Rossella e Bastoncino | Oh mio Dio! | Troppa grazia | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Opera senza autore | Ovunque proteggimi | Baby Boss (NO 3D) | L'uomo che rubò Banksy | La prima pietra | Il vizio della speranza | Colette | Roma | Quello che non so di lei | Roma (V.O.) | Lucky (V.O.) | Alpha - Un'amicizia forte come la vita | The Children Act - Il verdetto | Richard - Missione Africa | Conversazioni Atomiche | E' arrivato il Broncio | La donna elettrica | Le Fidèle | La casa delle bambole - Ghostland | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Tutti lo sanno | Il Banchiere Anarchico | Santiago, Italia | Se son rose | Mary Shelley - Un amore immortale (V.O.) | Ulysses: A Dark Odyssey | Lo sguardo di Orson Welles | Il testimone invisibile | Quasi nemici - L'importante è avere ragione |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per La notte è piccola per noi - Director's Cut (2018), un film di Gianfrancesco Lazotti con Michela Andreozzi, Francesca Antonelli, Cristiana Capotondi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: