Leonardo.it

HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Joy











"Ispirato a storie vere di donne coraggiose. Una in particolare".
Queste parole accompagnano l'inizio di "Joy", nuova opera firmata da David O. Russell, ispirata a una storia vera e che rivuole nel ruolo di protagonista la sua musa, Jennifer Lawrence, attrice versatile ed espressiva candidata all'Oscar anche quest'anno per la sua interpretazione.
La pellicola, narrata dall'altra grande donna del film, la nonna della protagonista, impersonata da una convincente Diane Ladd, ci fa conoscere la piccola Joy Mangano e la sua famiglia composta, appunto, dalla nonna, una sorellastra e dai due genitori. Joy è una bambina che ha tanta fantasia e creatività e che è in grado di creare quello che immagina... almeno finché i genitori divorziano in modo piuttosto irruento e separano di fatto la famiglia. Da quel momento la madre di Joy, che ha il volto di Virginia Madsen, si lascia andare e non esce praticamente mai dalla sua stanza, dove non fa che guardare le soap opere tanto in voga in quegli anni. L'unico punto di riferimento della giovane rimane proprio la nonna che cerca sempre di incoraggiarla a non abbandonare i suoi sogni e a lottare per conquistare il suo posto nel mondo. Ma per un lungo periodo Joy si dimentica di se stessa, dei propri sogni e delle proprie ambizioni, imprigionata dai doveri di una famiglia allargata egoista e meschina di cui lei sembra essere l'unico sostegno. Così si trova a dover rimediare ai danni provocati dall'inerzia della madre, a dover ospitare il padre, abbandonato dall'ennesima amante, e il suo ex marito, con cui ha rapporti migliori ora che quando erano sposati.
Tutto questo almeno fino a quando realizza che negli ultimi anni è come se avesse dormito e la vita avesse continuato a scorrere senza che lei facesse niente. Si desterà da questo involontario “letargo” e tornerà ad essere quella ragazzina creativa e che non aveva bisogno del principe azzurro, tanto da inventare il Miracle Mop (ancora oggi usatissimo in tutto il mondo) e a lottare per realizzarlo e creare un impero economico dal nulla. Certo la strada non è facile, lei non sa niente del mondo degli affari e le persone che la aiutano, per primi i familiari, sono egoisti, in alcuni casi altrettanto ingenui, meschini e approfittatori. Tra questi, quasi paradossalmente, quello maggiormente degno di fiducia è proprio il suo ex marito.
"Joy" è l'incarnazione del sogno americano unito a quello delle femministe di tutto il mondo; una donna ha creato un impero economico dal nulla, ha sfidato le convenzioni che l'avrebbero voluta in cucina a occuparsi dei figli e della casa (come fa notare ad un certo punto uno dei personaggi del film), ha fallito, ma ha avuto il coraggio di rialzarsi e combattere, ha rischiato e ha vinto. Un personaggio poliedrico e carismatico, interpretato magistralmente dalla Lawrence, che riesce a tenere in piedi un film che altrimenti sarebbe stato decisamente poco interessante. Infatti, dopo un inizio veloce e brillante, in cui vengono presentate le dinamiche familiari e i vari personaggi, la pellicola perde mordente. In alcune parti sarebbe stato più interessante vedere una tensione maggiore e avere una sceneggiatura più articolata e meno semplificata. Degna di nota, invece, la fotografia che accompagna i vari momenti della vita di Joy.
In ultimo, "Joy" è un film che si lascia seguire e a cui potremmo dare una sufficienza risicata, che si regge perlopiù sulle singole prove attoriali, tra cui spicca proprio quella dell'interprete principale.

La frase:
"Il mio è un potere speciale. Non mi serve un principe".

a cura di Redazione FilmUP.com

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Transamerica | L'incredibile vita di Norman | Le energie invisibili - Da Milano a Roma in cammino | L'arte viva di Julian Schnabel | Star Wars: Gli ultimi Jedi | Una Donna Fantastica | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Il Gruffalò & Gruffalò e la sua Piccolina | Vittoria e Abdul | Daddy's Home 2 | Il colore nascosto delle cose | Finché c'è prosecco c'è speranza | Gatta Cenerentola | Il palazzo del Viceré | Gomorra 3 - La serie | Gramigna | Thor: Ragnarok (NO 3D) | Nut Job 2: Tutto molto divertente | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Good Time | Dunkirk | Manifesto | Star Wars: Il Risveglio della Forza (NO 3D) | La Tenerezza | La ruota delle meraviglie (V.O.) | Bosch - Il giardino dei sogni | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Una doppia verità | Life, Animated | La ragazza nella nebbia | Il diritto di contare | Super vacanze di Natale | La forma della voce | Amori che non sanno stare al mondo | L'inganno | 50 Primavere | Kong: Skull Island (NO 3D) | La fuga | Rosso Istanbul | Moda Mia | Tutto quello che vuoi | Noi Siamo Tutto | Anime nere | Natale da Chef | My Little Pony: Il Film | Lion - La strada verso casa | Happy End | Walk with Me | Star Wars: Gli ultimi Jedi (V.O.) | The Void - Il vuoto | Ritorno in Borgogna | The Place | Aspettando il Re | L'equilibrio | Il domani tra di noi | Sami Blood | Justice League (NO 3D) | Raffaello - Il principe delle Arti | Smetto quando voglio - Ad Honorem | Silence | Madre! | Manifesto (V.O.) | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Interceptor | Il mio Godard | Due sotto il burqa (V.O.) | Ammore e malavita | Suburbicon (V.O.) | Gli sdraiati | Nico, 1988 | Il Premio | Blade Runner 2049 (NO 3D) | L'Insulto | Gli eroi del Natale | Assassinio sull'Orient Express | Ogni tuo respiro | La ruota delle meraviglie | La vita in comune | Mazinga Z - Infinity | Personal Shopper | Due sotto il burqa | Borg McEnroe | Egon Schiele: Death and the Maiden | Suburbicon | Veleno | Loving Vincent | The Teacher | Il Grande Dittatore | My Name Is Emily | Revolution - La Nuova Arte per un Mondo Nuovo | Loveless | Seven Sisters | Paterson | Non uno di meno | Gifted - Il dono del talento | The Square | Terapia di coppia per amanti | Bad Moms 2 - Mamme molto più cattive | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Flatliners - Linea mortale | Poveri ma ricchissimi | L'altra metà della storia | Vite al Centro | Paddington 2 | La lucida follia di Marco Ferreri | La scoperta dell'alba | La battaglia dei sessi (V.O.) | La battaglia dei sessi | Assassinio sull'Orient Express (V.O.) | Caccia al tesoro | Detroit | Auguri per la tua morte | Lasciati Andare | Mr. Ove | L'ordine delle cose | The Startup - Accendi il tuo futuro | Detroit (V.O.) | Nut Job - Operazione Noccioline (NO 3D) | Moonlight | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Io sono Li | La botta grossa | Mistero a Crooked House | La signora dello zoo di Varsavia | L'intrusa |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Sono Guido e non Guido (2016), un film di Alessandro Maria Buonomo con Guido Catalano, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: