Leonardo.it


HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

La memoria del cuore











Ispirato alla vicenda dei coniugi Kim e Krickitt Carpenter, vittime il 24 novembre 1993 di un incidente stradale che cambiò le loro vite: amnesia.
"La memoria del cuore" è il film d’esordio di Michael Sucsy deciso a sfruttare ogni elemento per creare un dramma moderno dagli stilemi classici, facendo leva non solo sul romanticismo più puro, ma anche sul "physique du rôle" e sullo stile dei due protagonisti: Channing Tatum e Rachel McAdams. E’ il romanticismo a dominare la scena, che si trasforma in una sorta di viaggio all’interno dello strano mondo dei sentimenti e della psiche, dove le relazioni fra le persone vengono analizzate con tocco leggero e rispettoso, donando al film caratteri tipici del melodramma. E’ questo che rende particolare la pellicola e le ha permesso, a fronte di un budget di produzione decisamente ridotto, di diventare ben presto campione di incassi in America superando la soglia dei 100 milioni di dollari. Giocato tutto sui sentimenti, si snoda senza intoppi o salti tra scene romantiche, situazioni divertenti e momenti dolorosi, evitando la retorica o il sentimentalismo estremo in cui sarebbe potuto facilmente scadere.
Tutto è moderato, tutto è trattato con tenerezza e rispetto, senza scene eccessivamente pompose o strappalacrime, vi è un attento studio che riesce a far trasparire con semplicità la gamma infinita dei sentimenti portati sulla scena. "Alcune cose che la natura non sa fare l'arte le fa, altre invece le imita", così spiegava il filosofo e scienziato greco, Aristotele (Stagira 384 a.C. – Calcide 322 a. C.) nella sua "Poetica". E’ appunto la "verosimiglianza" l’elemento perseguito dal regista, verosimiglianza del dolore provato per la perdita della persona amata che non si ricorda di noi, la tenerezza che si prova nei suoi confronti mista a sofferenza, il bisogno e l’urgenza di riconquistarla e il dolore nel rendersi conto di stare perdendola.
Nel cuore di Chicago si sviluppa un dualismo che conduce il film con mano sicura e calibrata, un dualismo che si ripropone anche negli scenari della stessa città fatta di ville eleganti con giardino e appartamenti periferici simili a capannoni. La sceneggiatura è dunque ben costruita e orchestrata, tuttavia a sorprendere non è tanto la storia, abbastanza scontata per certi versi, quanto la recitazione di Channing Tatum che dà il meglio di sé, riuscendo a far suo un ruolo decisamente difficile, al contrario invece Rachel McAdams non riesce a superare i limiti del personaggio e a fargli spiccare il volo, subendo in parte la figura dominante di Tatum.
I protagonisti qui sono Paige e Leo che, al contrario dei coniugi Carpenter che al momento dell’incidente erano in procinto di sposarsi, nel film sono già felicemente convolati a nozze e lavorano come artisti, ma una notte a causa della neve i due vengono urtati da un camion. Leo ne esce quasi indenne mentre Paige, a causa del forte trauma, perde la memoria e in pratica tutta la sua vita matrimoniale, tornando a quando viveva ancora con i genitori. Lei è indietro di circa cinque anni, quando era studentessa universitaria di giurisprudenza e super fidanzata da anni con un futuro avvocato. La famiglia di Paige oltretutto non sembra voler aiutare il recupero della ragazza, ma cerca con tutte le sue forze di ostacolare i tentativi di Leo, che alla fine demorde, ma...
Il finale rimane aperto anche se Sucsy ci tiene a sottolineare, grazie ad una fotografia, come sia grande e potente l’amore, perché nonostante tutto Kim e Krickitt Carpenter nella realtà sono sposati e hanno due bellissimi figli, sebbene lei non abbia mai riacquistato la memoria.

La frase:
"Esistono tanti piccoli momenti d’impatto destinati a cambiare per sempre la nostra vita; e che messi insieme costituiscono una sorta di hit parade dei ricordi […] Ciò che non avevo mai considerato, era la possibilità che uno di quei momenti potesse cancellare il resto per sempre".

a cura di Federica Di Bartolo

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Mozes, il pesce e la colomba | Mustang | Francofonia - Il Louvre sotto occupazione | Se mi lasci non vale | Single ma non troppo | Palio | Rams - Storia di due fratelli e otto pecore | Michel Petrucciani - Body & Soul | Una volta nella vita | Steve Jobs | Perfetti sconosciuti | Jules e Jim (V.O.) | The End of the Tour - Un viaggio con David Foster Wallace | Piccoli brividi (NO 3D) | Sotto Assedio - White House Down | La quinta onda | Macbeth (V.O.) | Quo vado? | The Hateful Eight (V.O.) | Milionari | Point Break | Mai stati uniti | La isla mínima | La vita è facile ad occhi chiusi | 1981: Indagine a New York (V.O.) | Remember (V.O.) | Phenomena | Little Sister | Franny | L'abbiamo fatta grossa | Quel fantastico peggior anno della mia vita | 45 Anni | Selma - La strada per la libertà (V.O.) | Star Wars: Il Risveglio della Forza | Nick Off Duty | Notte al museo 3 - Il segreto del faraone | Point Break (NO 3D) | Come ti rovino le vacanze | Anime nere | The Pills - Sempre meglio che lavorare | Revenant - Redivivo (V.O.) | Zoolander 2 (V.O.) | Gli ultimi saranno ultimi | La grande scommessa | Le ricette della Signora Toku | Revenant - Redivivo | Il figlio di Saul | The Hateful Eight | Il labirinto del silenzio | Il ponte delle spie | Star Wars: Il Risveglio della Forza (NO 3D) | Joy | La mossa del pinguino | Il fascino dell'impossibile | Irrational Man | Creed - Nato per combattere (V.O.) | PPZ - Pride + Prejudice + Zombies | 1981: Indagine a New York | Il figlio di Saul (V.O.) | Il sale della terra | Assolo | Ultima fermata | Carol | Joy (V.O.) | Marguerite | Belle & Sebastien - L'avventura continua | Carol (V.O.) | Creed - Nato per combattere | Shaun, Vita da Pecora - Il Film | Alvin Superstar - Nessuno ci può fermare | Seconda Primavera | Il piccolo principe (NO 3D) | Il colore dell'erba | Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio | Una Magia Saracena | Perfect Day | Water | Noah (NO 3D) | Everest (NO 3D) | Mon Roi - Il mio re | Il viaggio Di Arlo (NO 3D) | Taxi Teheran | The End of the Tour - Un viaggio con David Foster Wallace (V.O.) | Mozes, il pesce e la colomba (V.O.) | Un mondo fragile | Goya - Visioni di carne e sangue | Dio esiste e vive a Bruxelles | La corrispondenza | Il professor Cenerentolo | Macbeth | Non essere cattivo | Brothers of the Wind | A testa alta | DellaMorte DellAmore | Zoolander 2 | Ritorno al Marigold Hotel | Il viaggio di Norm | Ti guardo | The Rocky Horror Picture Show | L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo | Remember | The Lobster | Die Wilden Kerle 6 | Heart of the sea - Le origini di Moby Dick (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.
Al Pacino in una pellicola sulla pirateria in Somalia
Il prossimo progetto di Al Pacino è un dramma incentrato sugli aspetti socio-politici attuali della Somalia e in particolare sulla pirateria [..]
In TV: "Com'è bello far l'amore"
Oggi in TV, Andrea e Giulia sono una solida coppia di quarantenni, con un figlio adorabile, una bella casa e una tranquilla vita coniugale. Forse un filino troppo tranquilla [..]

Trailers e Video
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Perfetti sconosciuti (2016), un film di Paolo Genovese con Alba Rohrwacher, Kasia Smutniak, Valerio Mastandrea.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2015 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: