La storia del cammello che piange
La Fandango crede talmente nella nuova tendenza espressiva del documentario, non più informazione televisiva, ma mezzo puramente cinematografico, da aver creato una società appositamente preposta alla scoperta e alla distribuzione nei circuiti nazionali dei migliori documentari in circolazione, la FandangoDoc.
E dopo il fracassone "Supersize me", arriva così in Italia questo strano connubio di una tesi di laurea di un italiano in Germania (Luigi Falorni), e l'amore di una mongola (Byambasuren Davaa) per il suo popolo. "La storia del cammello che piange" parla si della travagliata infanzia di un piccolo puledro rifiutato dalla madre, ma ci racconta, anche e soprattutto, i costumi, le tradizioni e le storie di una gente lontana anni luce dall'idealtipo dell'uomo occidentale.
I due registi riescono a imprimere una splendida naturalezza alle scene di vita quotidiana che chiedono appositamente di svolgere ad una famiglia nomade ad uso e consumo dello spettatore. Il risultato è una nascosta simbiosi tra l'universo tecnico e tecnologico di chi riprende, e la vita semplice e naturale di chi è ripreso. Il che rende tutta la narrazione fluida, gradevole, priva di quelle sacche di momenti morti che, spesso, sono il difetto/problema principale per un documentario.
Il film scorre agevolmente non centrando il discorso sull'effettiva storia del piccolo cammello bianco, ma usandola come pretesto per descrivere una realtà lontana. Sorprende l'audacia di alcuni campi e inquadrature, che vengono enormemente aiutate da locations mozzafiato. Falorni e la Davaa non insistono (a ragione) sulla sofferenza dell'animale, orchestrando una prova corale che rende la vicenda del rifiuto della madre degna conclusione della descrizione di un mondo.
Di certo "La storia del cammello che piange" non offre picchi narrativi eccelsi, ma l'approccio distaccato e appassionato allo stesso tempo lo rende un'opera interessante e di buona fattura.

La frase: "Papà, compriamo un televisore?" "Ma ci costerà un gregge intero!"

La curiosità: La storia del cammello che piange ha concorso agli ultimi Oscar nella categoria "Miglior documentario"

Pietro Salvatori

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Magdalene | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Il professore e il pazzo | Cyrano mon amour | Non sposate le mie figlie 2 | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | Wonder | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Il museo del Prado - La corte delle meraviglie | L'uomo che comprò la luna | Ma cosa ci dice il cervello | La promessa dell'alba (V.O.) | Il ragazzo che diventerà re | Beautiful Things | L'uomo fedele | A un metro da te | Go Home - A Casa Loro | Dumbo (NO 3D) | Shazam! (NO 3D) | Free Solo | The Prodigy - Il figlio del male | Kusama: Infinity | Asterix e il Segreto della Pozione Magica | Wonder Park (NO 3D) | Non ci resta che il crimine | Tutte le mie notti | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | The Lego Movie 2: Una Nuova Avventura (NO 3D) | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | 10 giorni senza mamma | L'altro volto della speranza | Mia e il Leone Bianco | After | Tonya | Sofia | La favorita (V.O.) | La Llorona - Le lacrime del male (V.O.) | Un viaggio a quattro zampe | Remi | Il gioco delle coppie | Eldorado | La favorita | Cafarnao - Caos e miracoli | Arbëria | Il primo re | Captive State | Cyrus | Copia originale | Roma | Bentornato Presidente! | Noi | Dafne | Shazam! (V.O.) | Quello che veramente importa | Dove bisogna stare | La Llorona - Le lacrime del male | La donna elettrica | Dolceroma | C'era una volta il Principe Azzurro | Shazam! | Momenti di trascurabile felicità | L'agenzia dei bugiardi | A spasso con Willy | Border - Creature di confine | Sofia (V.O.) | Hellboy | La Gabbianella e il Gatto | Quello che i social non dicono - The Cleaners | Book Club - Tutto può succedere (V.O.) | Green book | Alexander McQueen - Il genio della moda | Dumbo | Noi (V.O.) | Un giorno all'improvviso | Green book (V.O.) | Rapiscimi | Il colpevole - The Guilty | Kreuzweg - Le stazioni della fede | Ora e sempre riprendiamoci la vita | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Scappo a casa | Cafarnao - Caos e miracoli (V.O.) | L'educazione di Rey (V.O.) | Il Corriere - The Mule | Se la strada potesse parlare | Wonder Park | L'educazione di Rey | La mia seconda volta | Sulla mia pelle | La conseguenza (V.O.) | Border - Creature di confine (V.O.) | Una giusta causa | Escape Room | Roma (V.O.) | Domani è un altro giorno | Il campione | Parlami di te (V.O.) | Peterloo | Croce e Delizia | Captain Marvel (NO 3D) | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | La conseguenza | Ricordi? | La Casa di Jack | Book Club - Tutto può succedere | Peppermint - L'Angelo della Vendetta | Gloria Bell | La promessa dell'alba | After (V.O.) | Le invisibili | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick | Dumbo (V.O.) | Il viaggio di Yao | Bohemian Rhapsody | Un'Avventura | Peter Rabbit | Pets - Vita da animali (NO 3D) | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Bene ma non benissimo |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile (2018), un film di Muayad Alayan con Maisa Abd Elhadi, Mohammad Eid, Kamel El Basha.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office

€ 3.287.664

After

€ 1.374.316

Dumbo

€ 830.259

Shazam!



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: