Leonardo.it


La tigre e il dragone

Film d'azione o storia d'amore? Questo il dubbio che permea la nuova opera di Ang Lee, un pò lo stesso di "Cavalcando con il Diavolo", ma in toni decisamente più marcati. La storia: nella Cina della dinastia Ching, periodo dominato dalla filosofia taoista (che fa tanto trend moderno), il maestro di spada Li Mu Bai (Chow Yun Fat - "The Killer" - "Anna and the King") e la sua discepola Jen (Michelle Yeoh - "007 - Il Domani non Muore Mai") condividono un rapporto che va al di la del semplice allievo-maestro, ma che resta costantemente ingabbiato dai dettami delle tradizioni e della cultura del tempo. La decisione da parte di lui di abbandonare la via della spada a favore di un esistenza accanto alla sua amata, viene frustata dal ritorno di un antico nemico: Volpe di Giada. Soltanto la presenza di una nuova potenziale discepola, anche lei vittima di una storia d'amore particolarmente travagliata, lo porterà a mutare il suo cammino.
Sullo sfondo di intrighi politici, mai approfonditi come meriterebbero, la storia si dipana lenta ed inesorabile fino al tragico finale.

Il problema fondamentale del film è legato all'incapacità, probabilmente voluta dallo stesso regista, di collocarsi in un preciso genere, cosa che, allo stesso tempo, gli impedisce di decollare in maniera completa. Ci troviamo di fronte ad un "Ragione e Sentimento" popolato da scene alla "Bruce Lee". Ang Lee si avvale dell'aiuto di Yuen Wo Ping, già creatore degli spettacolari duelli di "The Matrix", per le scene di lotta, ma, a differenza dei fratelli Wachowski, non riesce a diluire il caratteristico gusto orientale per gli eccessi; questo porta a scene decisamente assurde in cui le varie capriole della lotta si trasformano in veri e propri "voli" che danno al film un tono clownesco.

Che dire poi dell'intreccio amoroso: prevedibile, eccessivamente melenso e molto stereotipato, unica eccezione il finale inaspettato che riscatta i precedenti 100 minuti di pellicola. Certo è che sentendo frasi come: "Tu cerchi le stelle cadenti nel deserto?" - "Oggi non ho cercato invano, vicino a me c'è la stella più preziosa dell'universo (quest'ultimo un tipico concetto già chiaro nella Cina medioevale)!" ho rischiato il tracollo diabetico.

Buona l'interpretazione degli attori, costretti ad esprimersi costantemente con gesti misurati e senza eccessi, secondo i canoni tipici della Cina dell'epoca. I due protagonisti sfoggiano, tra l'altro, una grande abilità nelle arti marziali, che hanno acquisito attraverso un lungo addestramento.
Eccellente la fotografia, supportata da paesaggi che uniscono un certo esotismo ad una natura ancora incontaminata.

La frase: Racchiude tutta la filosofia tao del film: "Se stringi il pugno la tua mano è vuota, solo con la mano aperta puoi possedere il mondo."

Indicazioni: Due categorie di pubblico: gli appassionati del melò e gli estimatori dei film di arti marziali.

Valerio Salvi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, DVD, Recensione, Opinioni.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | Safari | La ruota delle meraviglie | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Napoli velata | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Il senso della bellezza | Due sotto il burqa | Gatta Cenerentola | Walk with Me | The Broken Key | Ammore e malavita | L'ora più buia | In guerra per amore | L'ora più buia (V.O.) | My Generation | Suburbicon (V.O.) | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Dickens - L'uomo che inventò il Natale | Ferdinand (NO 3D) | Suburbicon | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Come un gatto in tangenziale | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | Manifesto | Ritorno in Borgogna | La febbre del sabato sera (V.O.) | Smetto quando voglio - Ad Honorem | The Greatest Showman (V.O.) | Tutti i soldi del mondo | Morto Stalin se ne fa un altro | Passeri (V.O.) | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Il vegetale | Poesia senza fine | La poltrona del padre | Wonder (V.O.) | L'Insulto | Casablanca | Lasciati Andare | Essere Gigione - L'incredibile storia di Luigi Ciaravola | L'arte viva di Julian Schnabel | Billy Lynn: Un giorno da eroe | The Midnight Man | Wonder | Bastille Day - Il colpo del secolo | Benedetta Follia | La corazzata Potemkin | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | 50 Primavere | Sami Blood | Il Premio | Corpo e anima | Alla ricerca di Van Gogh | A Ciambra | Un sacchetto di biglie | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Lion - La strada verso casa | The Rocky Horror Picture Show | Noi Siamo Tutto | Un tirchio quasi perfetto | Kong: Skull Island (NO 3D) | Detroit | La principessa e l'aquila | Coco (NO 3D) | Veleno | L'Atalante | Lady Macbeth | Coco | Anime nere | Jumanji: Benvenuti nella Giungla | Loveless | La Convocazione | Insidious: L'ultima chiave | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Assassinio sull'Orient Express | Natale da Chef | Star Wars: Gli ultimi Jedi | Geostorm (NO 3D) | Belle Dormant - Bella Addormentata | Amori che non sanno stare al mondo | Oltre i confini del male - Insidious 2 | The Square | Il diritto di contare | Upwelling - La risalita delle acqua profonde | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Ella & John - The Leisure Seeker | La Tenerezza | L'uomo di neve | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Poveri ma ricchissimi | The Greatest Showman | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Mr. Ove | The Paris Opera |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Fratelli bastardi (2016), un film di Lawrence Sher con J. K. Simmons, Owen Wilson, Glenn Close.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: