Leonardo.it


L'uomo spezzato
Dopo il convincente Senza Paura, Stefano Calvagna ritorna con una nuova storia, anche stavolta tratta da un fatto di cronaca.
In un liceo romano Stefano Malavasi insegna storia dell'arte. Fra le sue alunne quattordicenni c'è Laura, una provocante ragazzina che sogna di fare la velina che fa di tutto per sembrare già adulta, ma che in realtà nasconde una situazione familiare alle spalle tutt'altro che felice. Più per gioco che per convinzione, si trova a promettere alla sua amica Sara che nel giro di qualche giorno si porterà a letto il professore. Così non è, e per ripicca la giovane accusa l'insegnate di averla molestata…

Seppur i propositi siano alti, ovvero andare a toccare temi sociali e attuali come il disagio giovanile, la disattenzione dei genitori nei confronti dei figli, la potenza e la morbosità dei mass media che travolgono qualsiasi regola e diritto pur di fare audience, l'uomo spezzato rimane un film mediocre. E spiace dirlo, perché come al solito per i film italiani che escono in estate, i mezzi sono stati limitati e la produzione difficoltosa.
Calvagna ci mette del suo però decidendo di auto dirigersi. La sua performance di attore pesa come un macigno sulla realizzazione del film. Ogni primo piano che si concede è una vera e propria sofferenza tanto sono inverosimili le sue espressioni, così come si rimane basiti sia per contenuto che per dizione, ascoltando le battute che ha deciso di mettersi in bocca. Sì, perché Calvagna non solo è attore e regista di L'uomo spezzato, ma anche sceneggiatore.
Chiedere un po' d'aiuto talvolta non è sinonimo di debolezza, perché ostinarsi a voler far tutto da solo?
Nonostante la materia del soggetto sia tanta, lo sviluppo della sceneggiatura è disarticolato e pesante. Allo scorrere della storia si accompagna un evolversi interiore dei personaggi giusto accennato e di conseguenza poco credibile. L'epilogo giunge quasi distaccato dal resto del contesto, quasi come se fosse caduto dall'alto, così come non si capisce bene cosa c'entri il passato da teppista del professore, narratoci con un lungo flashback che sembra la parodia degli sketch di Lillo e Greg (comici delle iene) versione arancia meccanica. Il che è tutto dire. E non si può neppure sorvolare su una semplificazione narrativa come la possibilità per i quotidiani di mostrare tra le proprie pagine il volto di un uomo indagato per pedofilia, azione assolutamente vietata dal codice deontologico giornalistico.
E se i riferimenti volevano essere alti (il Mostro di Dusserdolf su tutti), il solo pensiero di un paragone, diventa purtroppo impietoso.

La frase: "Se mi presento con te a casa, mia moglie mi riduce come un personaggio dei quadri di Picasso"

Andrea D'Addio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.













I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Black Panther | Assassinio sull'Orient Express | Cinquanta sfumature di Rosso | I primitivi | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Bigfoot Junior | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | The Post | San Valentino Stories | The Post (V.O.) | Caravaggio - L'anima e il sangue | Una scomoda verità 2 | Piccoli affari sporchi | L'Insulto | Insidious: L'ultima chiave | L'uomo sul treno - The Commuter | Figlia mia | Hannah (V.O.) | Sono tornato | Made in Italy | The Party | The Square | The Disaster Artist (V.O.) | Corpo e anima (V.O.) | Noi Siamo Tutto | Paddington 2 | Downsizing - Vivere alla grande | My Name Is Emily | Loveless | Alla ricerca di Van Gogh | Maze Runner - La rivelazione (NO 3D) | Ovunque tu sarai | The Queen - La regina | Kong: Skull Island (NO 3D) | Come un gatto in tangenziale | Napoli velata | The Greatest Showman | 45 Anni | Wonder | Chiamami col tuo nome (V.O.) | Dancer | Benedetta Follia | Il Premio | Belle & Sebastien - L'avventura continua | How to Change the World | L'ultima discesa | Belle e Sebastien | Easy - Un viaggio facile facile | Chiamami col tuo nome | Masha e Orso - Amici per sempre | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Anime nere | La Tenerezza | Veleno | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Omicidio al Cairo | Final Portrait - L'Arte di essere Amici | Suburbicon | C'est la vie - Prendila come viene | Il filo nascosto (V.O.) | Corpo e anima | Barbiana '65 | Coco (NO 3D) | La forma della voce | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Parigi può attendere | Due sotto il burqa | Un sacchetto di biglie | Omicidio al Cairo (V.O.) | 120 battiti al minuto | Monster Family | Mr. Ove | Tutti i soldi del mondo | Detroit | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | A Casa Tutti Bene | The Butler - Un maggiordono alla Casa Bianca | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Ore 15:17 - Attacco al treno | Black Panther (NO 3D) | Lasciati Andare | Io, Daniel Blake | Il vegetale | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water (V.O.) | Finalmente Sposi | La vedova Winchester | The Disaster Artist | Ella & John - The Leisure Seeker | Black Panther (V.O.) | Grace Jones: Bloodlight and Bami | Hannah | Belle & Sebastien - Amici per sempre | La vedova Winchester (V.O.) | L'ora più buia | Ammore e malavita | Crimson Peak (V.O.) | Il filo nascosto | Bande A Part | Sconnessi | Gatta Cenerentola | Paterson | Poesia senza fine | Ferdinand (NO 3D) | Civiltà perduta (V.O.) | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | Una Vita, Une vie | The Startup - Accendi il tuo futuro |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per È arrivato il Broncio (2018), un film di Andrés Couturier con Lily Collins, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: