HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Niente da dichiarare











Dany Boon ritorna alla regia, con successo. Dopo "Giù al nord", ecco un’altra commedia fresca dai sapori politici che fa ridere e aggiunge un pizzico di riflessione su temi quanto mai attuali: la reale unità dell’Europa unificata, il nazionalismo latente, il senso dei rancori ancestrali. Grandi tematiche troppo ingombranti per trovare spazio in una serata spensierata, e tanto serie da saper rispondere a quell’umorismo tipico delle commedie ben fatte, quello in cui si ride di questioni fin troppo drammatiche e grazie al quale si riesce a riflettere serenamente. "Niente da dichiarare" prova e riesce a fare questo, facendo ridere di gusto con le numerose gag dal sapore genuinamente francese (alla Francis Veber per intenderci) grazie anche ad una coppia di protagonisti che dominano la scena dal primo all’ultimo frame. Le figure di contorno non riescono a distaccarsi dalle quinte sullo sfondo, nonostante molti sketches siano costruiti proprio sul contrasto con loro: il collega Vanuxem, pigro e smidollato, il padre di Ruben, nazionalista fino all’ultimo capello, la coppia dei gestori del locale di frontiera, l’una l’opposto dell’altro. Tante spalle che hanno il sapore di comparse di fronte a Poelvoorde e Boon (maldestramente doppiato nella versione italiana), che si passano la battuta e la ribalta con leggerezza ed estrema facilità. Riesce il gioco delle parti, in cui l’uno compensa l’altro nelle sue mancanze, riesce la comicità dell’esagerazione (la macchina esageratamente truccata, Ruben esageratamente arrabbiato), riesce il senso del ridicolo per il vittimismo (il cane Grizzly affidato ai due disgraziati e fin troppo improvvisati agenti di frontiera). La loro esasperata diversità si converte in un equilibrio comico che convince e trascina. Il finale è romantico ma non disilluso: gli equilibri rotti nella trama si ricompongono non senza rancori (da parte di Vandevoorte naturalmente) e il lieto fine forse un po’ troppo rocambolesco viene perdonato dalle risate che lo precedono e lo seguono nell’epilogo: il tecnico asiatico ci strappa un’ultima cinica risata.

La frase:
- "Grazie!"
- "Non c’è di che. L’avresti fatto anche tu per me."
- "No, non credo!".

a cura di Matteo Brufatto

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
A Star Is Born | La donna dello scrittore | Soldado | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico | Un Affare di Famiglia (V.O.) | Gotti - Il primo padrino | I Villani | Widows - Eredità criminale (V.O.) | BlacKkKlansman | Il filo nascosto | Sembra mio figlio | L'ora più buia | Tonya | Millennium - Quello che non uccide | The Square | Don't Worry | Il bene mio | Nureyev | Un Affare di Famiglia | Petit Paysan - Un eroe singolare | Malerba | Mamma mia! Ci risiamo | Resta con me | Red Zone - 22 miglia di fuoco | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | First Man - Il primo uomo | Rocco Tiene Tu Nombre | #Ops - L'Evento | Bogside Story | Styx | Animali Fantastici e Dove Trovarli | Senza lasciare traccia (V.O.) | L'albero dei frutti selvatici | Johnny English colpisce ancora | La stanza delle meraviglie | Giovani ribelli - Kill Your Darlings | Il presidente | Zombie contro Zombie | Mary Shelley - Un amore immortale | Halloween | Senza lasciare traccia | Smallfoot: Il mio amico delle nevi (NO 3D) | Transfert | La melodie | Io sono Li | Uno di famiglia | Caro diario | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Dogman | Cosa fai a Capodanno? | Alla salute | Non è un paese per giovani | Il saluto - La storia che nessuno ha mai raccontato | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Hell Fest | Piccoli Brividi 2: I Fantasmi Di Halloween | Conversazione su Tiresia | First Man - Il primo uomo (V.O.) | Girl (V.O.) | Zombi | Ti presento Sofia | La terra dell'abbastanza | Il settimo sigillo | Il complicato mondo di Nathalie | Otzi e il mistero del tempo | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | Papa Francesco - Un uomo di parola | Zen sul ghiaccio sottile | Resta con me (V.O.) | A Star Is Born (V.O.) | L'affido - Una storia di violenza | Stronger - Io sono più forte | Renzo Piano: l'architetto della luce | Ammore e malavita | A-X-L - Un'amicizia extraordinaria | Lo schiaccianoci 3D (NO 3D) | Quello che non so di lei | Benvenuti a casa mia | Widows - Eredità criminale | The Happy Prince | Un piccolo favore | Venom (NO 3D) | Estate 1993 (V.O.) | Sulla mia pelle | Zanna Bianca (NO 3D) | Achille Tarallo | Lady Bird | The Wife - Vivere nell'ombra | In guerra (V.O.) | La Settima Musa | Baffo & Biscotto - Missione Spaziale | Visages villages | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Loro 2 | Una storia senza nome | Angel face | Red Land (Rosso Istria) | Mustang | Il ragazzo più felice del mondo | Le ereditiere | The Constitution - Due insolite storie d'amore | Detroit | La Casa dei Libri | Bernini | L'atelier | 7 sconosciuti a El Royale | Il giovane Karl Marx | Qualcosa nell'aria | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Animali Fantastici e Dove Trovarli (NO 3D) | Salvador Dalì - La ricerca dell'immortalità | Al massimo ribasso | L'incredibile viaggio del Fachiro | Il potere dei soldi | Ella & John - The Leisure Seeker | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | Universitari - Molto più che amici | The Children Act - Il verdetto (V.O.) | Senza lasciare traccia (2016) | Notti magiche | La ragazza dei tulipani | Lazzaro Felice | Respiri | Summer | La profezia dell'armadillo | Menocchio | Disobedience | La vita è facile ad occhi chiusi (V.O.) | La diseducazione di Cameron Post (V.O.) | La verità, vi spiego, sull'amore | Nureyev (V.O.) | A Voce Alta - La Forza della Parola | Venezia 68 | A Quiet Passion | Il mistero della casa del tempo | Lucky | Come vincere la guerra | Tutti lo sanno | Euforia | L'Intrepido | La Casa Sul Mare | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Loving Vincent | The Children Act - Il verdetto | Hunter Killer - Caccia negli abissi | Lo schiaccianoci e i quattro regni | Youtopia | La fuitina sbagliata | L'uomo che uccise Don Chisciotte (V.O.) | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Quello che so di lei | Tutti in piedi | Up&Down - Un film normale | In guerra | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald | Tutti lo sanno (V.O.) | L'Amore secondo Isabelle | Il Drago Invisibile (NO 3D) | Ti Porto Io | Chesil Beach - Il segreto di una notte (V.O.) | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Overlord | The Reunion |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Lontano da qui (2018), un film di Sara Colangelo con Maggie Gyllenhaal, Gael García Bernal, Ato Blankson-Wood.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: