Nightmare
Maglione a strisce orizzontali, cappellaccio e, soprattutto, mano destra fornita di guanto caratterizzato da quattro affilatissime lame montate come fossero lunghe unghie, l’ex bidello molesta-bambini Freddy Krueger, bruciato vivo dai cittadini di Springwood ed assunta in seguito la capacità di penetrare nei sogni dei loro figli adolescenti per ucciderli, è stato senza dubbio il simbolo del cinema horror degli anni Ottanta.
Creato nel 1984 da Wes Craven tramite l’ormai classico “Nightmare dal profondo della notte” (1984) e protagonista anche dei sei successivi sequel (dei quali solo l’ultimo, “Nightmare-Nuovo incubo”, firmato dallo stesso), oltre che del cross-over “Freddy vs Jason” (2003) di Ronny Yu, viene resuscitato sullo schermo dalla Platinum Dunes di Michael Bay – cui dobbiamo quasi tutti i remake horror d’inizio XXI secolo, da “Non aprite quella porta” a “Venerdì 13” – in questo nuovo tassello che, ponendo l’ottimo Jackie Earle Haley di “Watchmen” (2009) nei panni del boogeyman sfigurato che permise al grandissimo Robert Englund di trasformarsi in una vera e propria icona del genere, sembra presentare le fattezze di un incrocio tra il rifacimento e il prequel del capostipite.
Infatti, sebbene vengano riproposte diverse delle sequenze mitiche del film di Craven, da quella che vede Nancy – qui interpretata dalla Rooney Mara di “The social network” – addormentarsi nella vasca da bagno all’altra in cui il muro, alle spalle della stessa sdraiata nel letto, si deforma fino ad assumere connotati kruegeriani, il regista Samuel Bayer, proveniente dai videoclip e alla sua prima prova al servizio di un lungometraggio, introduce anche un flashback volto a mostrarci l’uccisione del Freddy comune mortale.
Flashback in precedenza raccontato per immagini solo nel pilot datato 1988 della serie televisiva “Freddy’s nightmares”, ma che, riproposto nel terzo millennio con aggiunta di dubbio sull’effettiva colpevolezza del mostro, sembra quasi allegoricamente incarnare la “personalità” di una potenza a stelle e strisce spaventata in maniera concreta dalle proprie ferite post-11 settembre; piuttosto lontana da quella che, sempre sicura di trovarsi dalla parte della ragione, trovava conforto nel giustizialismo reaganiano quando a turbare l’american dream erano per lo più, appunto, gli incubi cinematografici di Krueger.
E, considerando la maggiore importanza che viene data – rispetto agli altri film della serie – ad elementi legati in maniera profonda alla realtà come l’(ab)uso di psicofarmaci, non risulta difficile credere che produttori e regista, i quali sembrano in parte attingere anche dal riuscito “Nightmare 4-Il non risveglio” (1988) di Renny Harlin (si pensi all’inizio al diner o al momento in cui Kris alias Katie Cassidy si addormenta in classe), abbiano volutamente tenuto conto di questo sottotesto socio-politico.
Anche se, in fin dei conti, il “Nightmare” 2010, non privo di felici intuizioni (l’incubo sulle note della sempreverde “All I have to do is dream”) e caratterizzato da un connubio fotografia-colonna sonora che, una volta tanto, rispecchia l’atmosfera originale della serie, non si presenta altro che nelle vesti di prodotto volto a proporre al nuovo giovane pubblico il personaggio che ha rappresentato una vera e propria miniera d’oro per la New Line Cinema.
Personaggio che Haley interpreta talmente bene da non far rimpiangere affatto Englund, nonostante il nuovo look a cui i fan irriducibili dovranno abituarsi, avvolti da interventi in digitale ed effetti pirotecnici tendenti negativamente a spettacolarizzare ciò che venne a suo tempo portato sullo schermo in maniera tanto artigianale quanto più raccapricciante (basta paragonare la morte di Kris con quella dell’analoga Tina nella pellicola del 1984).
Quindi, Freddy si è limitato a tornare… prendere o lasciare!

La frase: "Qualcuno l’ha uccisa mentre dormiva".

Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Maleficent - Signora del Male (V.O.) | Pepe Mujica, una vita suprema | Effetto Domino | Burning - L'Amore Brucia | Le verità | Dora e la città perduta | Rambo: Last Blood | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | La Scomparsa di mia Madre | Birba - Micio combinaguai | Le verità (2017) | Mio fratello rincorre i dinosauri | Manta Ray | Antropocene - L'epoca umana | The Kill Team | Ad Astra | Yesterday | Jackie Brown | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Apocalypse Now - Final Cut (V.O.) | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Tuttapposto | Yuli - Danza e libertà (V.O.) | Tesnota | Il mio profilo migliore | Vivere | El Pepe, una vida suprema | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) | Appena un minuto | La vita invisibile di Eurídice Gusmão (V.O.) | Manta Ray (V.O.) | Non succede, ma se succede... | Gemini Man (NO 3D) | Il traditore | Aspettando la Bardot | Selfie | Maleficent - Signora del Male | Tom à la ferme (V.O.) | Brave ragazze | Tutta un'altra vita | Shaun, Vita da Pecora - Il Film | Grazie a Dio (V.O.) | American Animals | Apocalypse Now - Final Cut | Jesus Rolls - Quintana è tornato | Gemini Man | Yuli - Danza e libertà | Martin Eden | Se mi vuoi bene | The Rider - il sogno di un cowboy | At the Matinée | The Harvest | Le verità (V.O.) | Jesus Rolls - Quintana è tornato (V.O.) | Gemini Man (V.O.) | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Il Re Leone (NO 3D) | Joker (V.O.) | Grazie a Dio | The Informer - Tre secondi per sopravvivere | Joker | Lou Von Salomé | Spider-Man: Far From Home (NO 3D) | Aquile randagie | Il Sindaco del Rione Sanità | La mafia non è più quella di una volta | Grandi bugie tra amici | Radici | L'ospite | C'era una volta...a Hollywood | I migliori anni della nostra vita (V.O.) | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | Io, Leonardo | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | L'alfabeto di Peter Greenaway | Hole - L'Abisso | Aladdin (NO 3D) | Nelle tue mani | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | It - Capitolo due | 5 è il numero perfetto | Maleficent (NO 3D) | Il Pianeta In Mare | A spasso col panda | Toy Story 4 (NO 3D) | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Il Piccolo Yeti | Psicomagia - Un'arte per guarire |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2019), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: