FilmUP.com > Opinioni > Tucker - Un uomo e il suo sogno
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Tucker - Un uomo e il suo sogno

Opinioni presenti: 4
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Elegia di un personaggio

(8/10) Voto 8di 10

Il processo a Tucker, almeno per quanto racconta il film, ebbe come capo d'accusa la truffa ai danni degli acquirenti di azioni per automobili non ancora fabbricate (e Tucker riesce ad ottenere l'assoluzione per buona fede), non emerge la copiatura di altri modelli. Il film è una rivendicazione del sogno americano (come no?) contro la prassi del boicottaggio ad opera dei pesci grossi. Grandi ritmo e atmosfera, un'elegia del personaggio (ineccepibile in ogni comportamento) volutamente eccessiva.



Andrea, 24 anni, Treviso.




l' opinione di linda

(9/10) Voto 9di 10

eccellente l'intrerpretazione di jeff bridges,e ovviamente, con un grande regista come f.f. coppola, il film non poteva che essere un successo.mi è davvero piaciuto,consiglio di guardarlo,e registrarlo.



Linda, 27 anni, Trapani (TP).




Ottimo il protagonista

(8/10) Voto 8di 10

Ho potuto apprezzare altre volte Jeff per le sue interpretazioni e questa volta mi è veramente piaciuto. Non è assolutamente un film banale, tutt'altro, ha un ottimo cast, è montato bene, ha ottime ambientazioni. Per trascorrere una serata piacevole.



Alessandro, 27 anni, Trento.




Altro sogno, ma di una vita

(8/10) Voto 8di 10

E' il sogno nel cassetto che Francis Coppola realizza dentro una decade di alti e bassi sia sul piano professionale che su quello personale: prima il fiasco gigantesco del "primo" sogno, Un sogno lungo un giorno (1981), poi l'umile ripresa con I ragazzi della 56ma strada e Rusty il selvaggio (1983), poi il meno traumatico passo falso di Cotton Club (1984) e infine la rinascita dolce di Peggy Sue si è sposata (1986) e quella amara di Giardini di pietra (1987; durante le riprese gli è morto il figlio 23enne Giancarlo). Ma il barbuto di Detroit riesce a fare finalmente il suo film, e rimane a casa propria raccontando un pezzo di vita del mitico Preston Tucker, costruttore di automobili che nel 1948 si inimiccò le grandi case produttrici per aver realizzato una macchina rivoluzionaria, la Tucker appunto, modello più veloce, più comodo e meno ingombrante dei giganteschi carrozzoni dell'epoca. Tucker, sostenuto dall'unitissima famiglia, finirà processato per aver copiato alcuni pezzi di altri modelli, ma durante il dibattimento si scoprirà che in realtà non c'era alcun dolo, alzi l'innovazione e la creatività saranno al contrario dei punti in favore per il costruttore, cosicché verrà giudicato non colpevole. Ma i grandi produttori saranno riusciti se non altro a tagliargli le gambe in senso economico, e dell'impresa fallita di Tucker rimarranno solo cinquanta pezzi già realizzati che sono oggi un preziosissimo modello da collezione. Prodotto da George Lucas, il film combina una storia ben reale con deliziosissimi effetti speciali (come aver sovrapposto due personaggi che si parlano al telefono uno in primo e l'altro in primissimo piano invece di tagliare lo schermo in due) retti dalla luminosa fotografia di Vittorio Storaro, ed è una scommessa vinta anche sul piano economico: l'autore di Guerre stellari lo ha finanziato indipendentemente accettando ogni rischio. Anche per lui, evidentemente, valeva la pena onorare la memoria di quest'uomo con molto talento e poca fortuna. Preston Tucker non incarna tanto il sogno americano, quanto l'innovazione a prescindere dalle possibilità pratiche di realizzazione. Tucker è manieristico quanto vogliamo, ma prendendo qua e là per una realizzazione innovativa commettiamo un delitto? Si capisce benissimo, che la denuncia della Ford e compagnia bella mirava solo a toglier di mezzo la sua potenziale concorrenza. Che il film di Coppola sia anche una sorta di impegno alla lealtà? Forse, ma crediamo che in realtà fosse una soddisfazione personalissima da levarsi. Tucker era il suo idolo di sempre (il regista, nel '48 aveva nove anni) e averne fatto un film è certamente il raggiungimento personale dell'apice. Anche se noi guardiamo ad Apocalypse Now come sua miglior espressione, quest'opera più che matura va considerata con occhio attento pur non pretendendo troppo sul piano artistico.



Giuseppe, 27 anni, Cagliari.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La donna elettrica | La Casa di Jack (V.O.) | Tuo, Simon | Gloria Bell | Il carillon | L'affido - Una storia di violenza | I villeggianti | The Party | Copia originale | Santiago, Italia | Compromessi sposi | Westwood: Punk, Icon, Activist | Il cielo sopra Berlino | Domani è un altro giorno | Detective per caso | Escape Room | Jules e Jim (V.O.) | Il Corriere - The Mule | Ricordi? | Ti presento Sofia | La promessa dell'alba | Le nostre battaglie | Benvenuti a Marwen | The Vanishing - Il Mistero del Faro | Vengo anch'io | Most Beautiful Island | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Boy Erased - Vite cancellate (V.O.) | Ancora auguri per la tua morte | La douleur | Widows - Eredità criminale | Dove bisogna stare | City of Lies - L'ora della verità | Bohemian Rhapsody | I villeggianti (V.O.) | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | L'agenzia dei bugiardi | Asterix alle olimpiadi | Dragon Ball Super: Broly - Il Film | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not (V.O.) | Il coraggio della verità | Appuntamento al parco | Green book (V.O.) | La vita in un attimo | Illegittimo | Croce e Delizia | Nelle tue mani | Vice - L'uomo nell'ombra | Alexander McQueen - Il genio della moda | Ascensore per il patibolo | Lady Bird | Sofia (V.O.) | Mia e il Leone Bianco | Boy Erased - Vite cancellate | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | La ballata di Buster Scruggs | Troppa grazia | La favorita | Isabelle | La paranza dei bambini | Ricomincio da me | La mia seconda volta | Non sposate le mie figlie 2 | Modalità aereo | Captain Marvel | Il primo re | Il colpevole - The Guilty (V.O.) | The Lego Movie 2: Una Nuova Avventura (NO 3D) | Auguri per la tua morte | Ben Is Back | La notte è piccola per noi - Director's Cut | C'era una volta il Principe Azzurro | Il colpevole - The Guilty | A Star Is Born | Il professore cambia scuola | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not | Cold war | Il gioco delle coppie | Captain Marvel (NO 3D) | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Un viaggio a quattro zampe | La Casa di Jack | Una notte di 12 anni | Ti Porto Io | La favorita (V.O.) | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Free Solo | Jules e Jim | 7 uomini a mollo | Roma | Crucifixion - Il Male è Stato Invocato | L'albero dei frutti selvatici | Non ci resta che il crimine | Gloria Bell (V.O.) | Asterix e il Segreto della Pozione Magica | Mountain | Se la strada potesse parlare | Non sposate le mie figlie 2 (V.O.) | Ippocrate | Sara e Marti - Il Film | Visages villages | Lontano da qui | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | Peppermint - L'Angelo della Vendetta | Suspiria | Copia originale (V.O.) | Sofia | Old Man & the Gun | Escape Room (V.O.) | Le Ninfee di Monet - Un Incantesimo di Acqua e Luce | Il mio Capolavoro | Ride | The Front Runner - Il Vizio del Potere | Momenti di trascurabile felicità | BlacKkKlansman | Escobar - Il fascino del male | Corpo e anima | Sulla mia pelle | C'è tempo | Maria, Regina di Scozia | 10 giorni senza mamma | Capri-Revolution | Nessun Uomo è un'Isola | 9 dita | La donna dello scrittore | Alita: Angelo della battaglia (NO 3D) | Malizia | Roma (V.O.) | Kusama: Infinity | Canova | Non ci resta che vincere | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Captain Marvel (V.O.) | Il Corriere - The Mule (V.O.) | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick | Una Nobile Causa | Un valzer tra gli scaffali | Green book | Tonya | Unsane | Il testimone invisibile | The Post | Un uomo tranquillo | Diabolik sono io |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per A un metro da te (2019), un film di Justin Baldoni con Cole Sprouse, Haley Lu Richardson, Claire Forlani.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: