FilmUP.com > Opinioni > Darkman
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Darkman

Opinioni presenti: 15
Media Voto: Media Voto: 8.5 (8.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Mitico Raimi!

(10/10) Voto 10di 10

Questo quarto lungometraggio di Sam Raimi è decisamente uno straordinario ed esilarante tour de force registico e melodrammatico. Da non perdere!



Myrr, 35 anni, Ferrara (FE).




un altro cavaliere oscuro

(8/10) Voto 8di 10

bel film in cui colpisce il protagonista interpretato dal grande liam neeson con la sua storia non proprio originalissima (l'antieroe con i suoi problemi, la storia d'amore, ecc.), ma pur sempre coinvolgente



waffy, 23 anni, bari.




L'opinione di Riccardo

(6/10) Voto 6di 10

E' un film che non è facile definire, il regista mischia troppe cose e stempera troppo in situazioni eccessivamente grottesche. La scena che ho trovato più fastidiosa quando Darkman è appeso ad un cavo da un elicottero e cercano di farlo sbattere su di un camion e lui fa i passetti di corsa, mi ha un pò ricordato l'avvilente terzo e dimenticato Superman. Insomma il film è infarcito di situazioni assurde. La trama non è certamente banale ma lo svolgimento "visionario" è alquanto debole di "visione" per l'appunto. Il film è forse volutamente girato come un b-movie ma l'effetto è di film scadente. Un pò come qualche film di Rodriguez. Insomma forse grande genio, forse bassi budget, forse grandi capacità ma in questo film latita la qualità delle scene, è un film grossolano, spaccone, assurdo e compiacente. Forse è questo il segreto del suo successo. Ed un pò non dispace neache a me ma non và oltre la sufficenza.



Riccardo, 41 anni, Montesilvano.




Verrà il giorno…

(10/10) Voto 10di 10

Per la critica ufficiale, Sam Raimi resterà sempre quello scarmigliato ragazzino che, ai tempi dell’università, divideva l’appartamento con i geniali, immensi, divini fratelli Coen (cos’avranno poi di speciale…), che negli anni ‘80 s’è fatto un nome con horror demenziali per un pubblico “dall’età mentale di dodici anni “ (citando l’illuminato Morandini riguardo L’Armata delle Tenebre), e ora si è venduto a Hollywood confezionando i due Spider-Man, infinitamente più banali e commerciali rispetto ai bellissimi Batman di Tim Burton (che però furono anch’essi molto criticati a loro tempo, anche se nessuno vuole ricordarlo). Ma verrà il giorno in cui Raimi sarà giustamente riconosciuto come uno dei più originali registi viventi. Il suo è uno stile travolgente, eccessivo, visionario, entusiasmante, con un amore per il cinema e i suoi generi (ma anche per il cartoon, le comiche del muto e altro ancora) che i sopraccitati Coen e il più celebre Tarantino manco si sognano. Inoltre questi ultimi raccontano di personaggi volutamente grotteschi e senz’anima, ai quali è impossibile affezionarsi, mentre Raimi resta ancorato al classico cinema fantastico e d’avventura, riuscendo a infondere sentimenti e umanità anche al personaggio più incredibile. Darkman, oltre a essere il suo primo film per una major (la Universal), è la sintesi perfetta di tutte le qualità di Raimi: un incrocio tra i super eroi dei fumetti (Batman, L’Uomo Ombra) e i vecchi miti dell’horror classico (gli scienziati pazzi, il Fantasma dell’Opera), ma nel mezzo trovano spazio anche il thriller d’azione e il melodramma sentimentale. Rispetto ai suoi precedenti film a basso costo (La Casa 1 & 2) qui c’è forse meno ritmo, ma l’idea di dare un fondo di verosimiglianza scientifica ai “poteri” dell’eroe è geniale, e se stavolta Raimi si concentra sugli stati d’animo dei protagonisti, non rinuncia mai al suo mix di horror e humor nero. Grande anche Liam Neeson, che all’occorrenza riesce a essere spaventoso e commovente, ma anche eccessivo e teatrale come Vincent Price ne L’Abominevole Dottor Phibes. Musiche di Danny Elfman (Batman, I Simpson). Ha ispirato due sequel, dove Raimi si limita a produrre e Neeson è degnamente sostituito da Arnold Vosloo (La Mummia1 & 2).



Giovanni, 24 anni, Palazzolo Sull’Oglio (BS).




Verrà il giorno…

(10/10) Voto 10di 10

Per la critica ufficiale, Sam Raimi resterà sempre quello scarmigliato ragazzino che, ai tempi dell’università, divideva l’appartamento con i geniali, immensi, divini fratelli Coen (cos’avranno poi di speciale…), che negli anni ‘80 s’è fatto un nome con horror demenziali per un pubblico “dall’età mentale di dodici anni “ (citando l’illuminato Morandini riguardo L’Armata delle Tenebre), e ora si è venduto a Hollywood confezionando i due Spider-Man, infinitamente più banali e commerciali rispetto ai bellissimi Batman di Tim Burton (che però furono anch’essi molto criticati a loro tempo, anche se nessuno vuole ricordarlo). Ma verrà il giorno in cui Raimi sarà giustamente riconosciuto come uno dei più originali registi viventi. Il suo è uno stile travolgente, eccessivo, visionario, entusiasmante, con un amore per il cinema e i suoi generi (ma anche per il cartoon, le comiche del muto e altro ancora) che i sopraccitati Coen e il più celebre Tarantino manco si sognano. Inoltre questi ultimi raccontano di personaggi volutamente grotteschi e senz’anima, ai quali è impossibile affezionarsi, mentre Raimi resta ancorato al classico cinema fantastico e d’avventura, riuscendo a infondere sentimenti e umanità anche al personaggio più incredibile. Darkman, oltre a essere il suo primo film per una major (la Universal), è la sintesi perfetta di tutte le qualità di Raimi: un incrocio tra i super eroi dei fumetti (Batman, L’Uomo Ombra) e i vecchi miti dell’horror classico (gli scienziati pazzi, il Fantasma dell’Opera), ma nel mezzo trovano spazio anche il thriller d’azione e il melodramma sentimentale. Rispetto ai suoi precedenti film a basso costo (La Casa 1 & 2) qui c’è forse meno ritmo, ma l’idea di dare un fondo di verosimiglianza scientifica ai “poteri” dell’eroe è geniale, e se stavolta Raimi si concentra sugli stati d’animo dei protagonisti, non rinuncia mai al suo mix di horror e humor nero. Grande anche Liam Neeson, che all’occorrenza riesce a essere spaventoso e commovente, ma anche eccessivo e teatrale come Vincent Price ne L’Abominevole Dottor Phibes. Musiche di Danny Elfman (Batman, I Simpson). Ha ispirato due fiacchi sequel, dove Raimi si limita a produrre e Neeson è degnamente sostituito da Arnold Vosloo (La Mummia1 & 2).



Giovanni, 24 anni, Palazzolo Sull'Oglio (BS).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 3   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
I fratelli Sisters | Border - Creature di confine | Mediterraneo | Kusama: Infinity | Pet Sematary | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | L'Angelo del Male - Brightburn | La conseguenza | Pokémon: Detective Pikachu (V.O.) | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Arrugas - Rughe | John Wick | In questo mondo | Il grande spirito | La promessa dell'alba | Non sono un assassino | Moon | Ben Is Back | Aladdin | Normal | Che fare quando il mondo è in fiamme? | Attenti a quelle due | Arrivederci Saigon | I fratelli Sisters (V.O.) | Una vita violenta | Domani è un altro giorno | Ti Porto Io | Il traditore | Il filo nascosto | Red Joan | Beautiful Things | Un valzer tra gli scaffali | La Caduta dell'Impero Americano | Dolor y Gloria | Cafarnao - Caos e miracoli | L'uomo che comprò la luna | Essere Leonardo da Vinci - Un'intervista impossibile | Peterloo | Mò Vi Mento - Lira di Achille | Aladdin (NO 3D) | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Kung Fu Panda 2 | Maigret e il caso Saint Fiacre | Dolor y Gloria (V.O.) | Avengers: Endgame | Oro verde - C'era una volta in Colombia | John Wick 3: Parabellum | Aladdin (V.O.) | Il professore e il pazzo | Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio | Suspiria | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile (V.O.) | Scarface | Bangla | Wonder Park (NO 3D) | Red Joan (V.O.) | Il professore cambia scuola | Dilili a Parigi | Lucania - Terra Sangue e Magia | Lontano da qui | Solo cose belle | Quando eravamo fratelli | John Wick 3: Parabellum (V.O.) | Avengers: Endgame (NO 3D) | La mia seconda volta | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Detroit | Le invisibili | Tonya | Dentro Caravaggio | L'unione falla forse | Panico | Il ragazzo che diventerà re (V.O.) | Alive in France | Noi | Troppa grazia | Unfriended: Dark Web | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | Momenti di trascurabile felicità | Unfriended | Stanlio e Ollio (V.O.) | Tutti Pazzi a Tel Aviv | La casa delle bambole - Ghostland | Green book | Dafne | La Casa Sul Mare | La favorita | Le Ninfee di Monet - Un Incantesimo di Acqua e Luce | Wonder Park | A spasso con Willy | A qualcuno piace caldo | Un'altra vita - Mug | Rocketman | Ted Bundy - Fascino criminale | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not | Forse è solo mal di mare | I Figli del Fiume Giallo | Le Grand Bal | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Ancora un giorno | John McEnroe - L'impero della perfezione | Dumbo (NO 3D) | L'angelo del male (1998) | Il viaggio di Yao | Stanlio e Ollio | Che fare quando il mondo è in fiamme? (V.O.) | Full Metal Jacket | Book Club - Tutto può succedere | Palladio | Peterloo (V.O.) | Pokémon: Detective Pikachu | Il colpevole - The Guilty | La donna elettrica | Ma cosa ci dice il cervello | Il testimone invisibile | Cyrano mon amour | Il Vegetariano | Kaiser! Il più grande truffatore della storia del calcio | Takara - La notte che ho nuotato | Red Lights | I villeggianti | Una giusta causa | Ancora un giorno (V.O.) | Diario di Tonnara |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2019), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: