FilmUP.com > Opinioni > L'uomo che uccise Liberty Valance
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


L'uomo che uccise Liberty Valance

Opinioni presenti: 4
Media Voto: Media Voto: 9.5 (9.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



da vedere per chi vuol sapere cos'erano i western

(9/10) Voto 9di 10

bellissimo film, vario, con personaggi complessi e un Lee Marvin davvero pittoresco. Forse il ruolo più dimesso e umano di John Wayne. Da antologia almeno due scene: le provocazioni del 'cattivo' all'inerme James Stewart e la scena del duello.



Michele, 39 anni, Firenze.




Capolavoro!!!

(10/10) Voto 10di 10

Regista ed attori in stato di grazia. Western insolito per Ford mancano i magnifici paessaggi della Monumentay Walley, molte scene(anche duelli) girate in interni, bianco e nero usato con molta sapienza per rendere ancora più poetico e malinconico la storia. Metafora di vita vengono toccati molti temi fra cui l'amicizia,l'onore'l'amore,l'adattamento al progresso che avanza in maniera inesorabile. Risalta il grande amore di Ford per il genere western dove "la leggenda vince su tutto". Film intimistico " decadente"nel senso positivo del termine,un capolavoro che tutti dovrebbero vedere.



Luciano, 41 anni, Genova (GE).




Bello

(10/10) Voto 10di 10

Commuovente passo di addio al western da parte del mitico ford.complimenti a carlo alberto sei uno che te ne intendi veramente di cinema al contrario di tanti finti esperti.grazie ford e wayne.



John, 16 anni, Bergamo.




Un western nella notte

(9/10) Voto 9di 10

Ford 1962. L’inizio più dolente di tutto il suo cinema con gli (anti)eroi ormai vecchi che ricordano il loro passato, anticipa vent’anni di western della revisione. Ancora più triste e sconsolato di un Peckhinpah, il film è avvolto in un bianco e nero cimiteriale che raggiunge l’elegia volutamente solo per un attimo: Link e Elly contemplati nella loro disillusione dallo spirito di Tom che li guarda dalle rovine della casa, ha i toni trattenuti e delicatissimi di una ballata di Wordsworth, la bellezza rassegnata di un epitaffio di Masters. Il resto è constatazione concettuale, il prendere cioè i fatti per quello che sono (stati), senza amplificarli con la retorica di cui si nutrono le leggende. Non mi sembra esistano nel film scene madri che risaltino sulle altre e che possano costituire il fulcro dell’azione: la stessa morte di Liberty Valance non è qualcosa di epico ma, come dice Jhon Wayne, un omicidio premeditato e arriva ben prima della fine della pellicola. E l’eroismo non esiste : John Wayne, condannato alla solitudine per la seconda volta dopo “Sentieri selvaggi”, entra in scena dopo venticinque minuti buoni e sparisce di colpo dopo avere attraversato obliquamente il tempo intero del racconto senza alcuna platealità. E anzi la tristezza invade il cuore quando lo si vede ubriacarsi fino all’incoscienza e tentare il suicidio nella casa ormai vuota per sempre. E’ questa la fine di Ringo ? Ford gli concede un’altra opportunità mandandogli in soccorso il fedele Pompeo che ha il volto buono e generoso di Woody Strode (presenza tutta plastica del cinema americano, dalla quale è bandito ogni tratto psicologico). Ma anche dopo non ci sarà riscatto: solo un breve dialogo con Ramson prima del vuoto. James Stewart è l’uomo dell’est che alluna a Shinbone, una città che sembra popolata solo da vigliacchi, da altri film, con l’intenzione di esercitare la sua professione di avvocato. Non sa sparare , ha ribrezzo per le armi e l’uso della forza per dirimere i conflitti, è onesto e perseverante ma non arriva mai ad essere completamente simpatico allo spettatore che forse non gli perdona il fatto di scippare a Wayne la donna da sempre amata. Elly è un personaggio che resta meno impresso, ha i tratti e il carattere volitivo di gran parte delle donne fordiane, ma di lei ci si ricorda di più la sua vecchiezza, quando si intuisce, da parte sua un rammarico che non potremo mai sapere quanto grande : il fiore di cactus che deposita sulla tomba di Tom è solo affettuoso ringraziamento oppure rimpianto per aver scelto una vita che, nel finale, confessa non essere mai stata completamente sua ?



Carlo alberto, 29 anni, Modena (MO).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
5 è il numero perfetto | Serenity - L'isola dell'inganno | Arrivederci Professore (V.O.) | La tartaruga rossa | Martin Eden | Charlie says | C'era una volta...a Hollywood | Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen | Pina 3D | E Poi c'è Katherine (V.O.) | L'ospite | The Rider - il sogno di un cowboy | Amarcord | Strange But True | Un Affare di Famiglia | A Star Is Born | A spasso con i dinosauri (NO 3D) | Be happy - La mindfulness a scuola | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | La mia vita con John F. Donovan | Rosa | Toy Story 4 (NO 3D) | Vox Lux | Effetto Domino | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | Il Re Leone (V.O.) | Restiamo amici | Nureyev - The White Crow (V.O.) | Tesnota | Tutti Pazzi a Tel Aviv | Angry Birds - Il Film (NO 3D) | Good Boys - Quei cattivi ragazzi | Dolor y Gloria | Alien: Covenant | Blinded by the Light - Travolto dalla musica | Il traditore | Compromessi sposi | Selfie | Juliet, Naked - Tutta un'altra musica | Van Gogh - Tra Il Grano E Il Cielo | La prima vacanza non si scorda mai | Rocketman | Chiara Ferragni - Unposted | The Rider - il sogno di un cowboy (V.O.) | Angry Birds - Il Film | Crawl - Intrappolati | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Non ci resta che il crimine | La mafia non è più quella di una volta | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | La donna dello scrittore | Spider-Man: Far From Home (NO 3D) | La fattoria dei nostri sogni (V.O.) | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | I morti non muoiono | Il Re Leone | Easy rider - Liberta' e paura (V.O.) | Tutta un'altra vita | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Submergence | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Aladdin (NO 3D) | Ratatouille | Teen Spirit - A un passo dal sogno | Il Re Leone (NO 3D) | La fattoria dei nostri sogni | La mafia uccide solo d'estate | Mademoiselle | Blinded by the Light - Travolto dalla musica (V.O.) | It - Capitolo due (V.O.) | Tolkien | Il Signor Diavolo | Fast & Furious - Hobbs & Shaw (V.O.) | La rivincita delle sfigate | Mio fratello rincorre i dinosauri | Il ritratto negato | Momenti di trascurabile felicità | It - Capitolo due | Easy rider - Liberta' e paura | Ladri di biciclette | Free Solo | E Poi c'è Katherine | Il Regno | Grandi bugie tra amici | Genitori quasi perfetti | Stanlio e Ollio |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Il sindaco del Rione Sanità (2019), un film di Mario Martone con Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: