FilmUP.com > Opinioni > La dea del '67
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


La dea del '67

Opinioni presenti: 4
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Fantastico

(8/10) Voto 8di 10

Fantastico ed unico nel suo genere perche' racconta un viaggio interiore dei protagonisti attraverso un'australia quasi d'altri tempi,con i suoi ampi spazi ed i suoi vasti paesaggi,il tutto unito a dei tempi di dialogo molto lenti,atti a far riflettere lo spettatore su cio che realmente sta guardando,il viaggio che ognuno di noi vorrebbe fare,alla scoperta di nuove emozioni ,anche per mettersi n gioco e cercare di realizzare i propri sogni,costi quel che costi



Freeze3000, 17 anni, Genova.




Ballando con rose

(9/10) Voto 9di 10

Ottima fotografia, attrice protagonista formidabile in particolare nella scena in cui impara a ballare...una delle piu' belle scene del cinema di tutti i tempi.



Maurizio, 34 anni, Magliano alfieri (CN).




Qualcosa d'incomprensibile

(4/10) Voto 4di 10

Ho da poco assistito alla proiezione di questo film di cui, scusate l'ignoranza , non ne avevo mai sentito parlare. Ero seduta nell'ultima fila di un'arena napoletana portata lì dalla curiosità che il titolo destava in me. Quella sera ero triste ma la locandina mi rassicurava: stavo per vedere una COMMEDIA! E gia! Gli incompetenti responsabili dell'arena l'avevano definita commedia!! Chi avrà visto questo film sarà sicuramente d'accordo con me ad affermare che quella pellicola non può essere definita proprio commedia! Insomma per farla breve il film è pieno di flashback scollegati al massimo, è poco coerente in tutte le sue parti, l'assenza di battute è spesso insopportabile (avevo gli occhi che mi si chiudevano) ed è pervaso da una violenza dichiarata e non. L'unico aspetto che mi ha davvero colpita, in positivo, è il meraviglioso paesaggio australiano che mi ha riempito il cuore. Quando il film è finito ero più triste di prima sia per le scene di violenza sessuale(anche se, come ho già detto, non sempre esplicita) sia xchè non mi avevo lasciata nulla. CHE DISDETTA!



Alessandra Maria, 18 anni, Napoli.




Dèesse

(10/10) Voto 10di 10

Sala vuota, ascolto in silenzio gli istanti che precedono la proiezione del film. Cielo tetro, palazzi spettrali, grigi, siamo a Tokio, metropolitana, JM, giovane protagonista del film, è un ragazzo giapponese, probabilmente come tanti altri. Probabilmente come tanti altri cova dentro se la disperazione di una vita nella quale contano solo il denaro, per poter essere partecipi dell'unica cosa che tutti ci accomuna, "il comprare", e la continua ricerca di un affetto, quello stare sempre in compagnia di qualcuno per soffocare dentro le sofferenze, come la perdita di un amico. Che poi questi non siano sinceri, come deve pensare l'amica di JM, poco importa. Che JM lo trovi solo nei suoi amici rettili o nella musica classica importa ancora meno. Saranno solo istanti durante il racconto, ma alla fine ci faranno comprendere la sua solitudine. Ascoltare gli altri per non ascoltare se stessi. JM non possiede nessuna delle due cose, ma questo possiamo solo intuirlo. Quando lo incontriamo nel film ha per le mani l'immenso potere dei soldi, non suoi. "I want to buy God". Voglio comprare Dio. Scrive attraverso la rete, prima di correggersi e digitare "I want to buy a Goddess". Voglio comprare una Dea. Questa volta attraversando l'oceano. Nuovamente l'effimero ci guarda da dietro la cinepresa. Il venditore, sapremo poi la sua nazionalità, inizia la trattativa. "Di che anno la vuoi?" "67" "Quanti occhi?" "Due grandi e due piccoli" "Costa 40.000 dollari" "35.000". E questa sarà la risposta che porterà JM in Australia e darà il via alla storia tanto assurda quanto profonda, silenziosa e disarmante. Ma cosa sta cercando di comprare? Il sottile gioco di dialoghi e immagini ci fa pensare di essere davanti a una strada già battuta da molti registi, comprare con i soldi quello che non si può avere altrimenti. Una ragazza che esaudisca i nostri desideri, senza doverci preoccupare di costruire ogni giorno una relazione. Ma forse è la regista "Clara Law" che vuole farci intendere questo, per metterci novamente davanti ad una scelta. Appiattirci su ciò che diamo per scontato? O vedere più in la del nostro naso? Proprio come dovrà fare JM quando incontrerà BG, bellissima e bravissima interprete femminile di un sogno che tutti vorremmo vivere. La dea non è niente altro che una bellissima "DS Citroen", la macchina che salvò la vita a De Gaulle, e che i tecnici Citroen garantiscono "sarà il futuro". Futuro. E qui torniamo prepotentemente al film, JM arriva in Australia ignaro che la sua offerta abbia scatenato una lite tra il venditore e sua moglie finita all'obitorio per entrambi. Nuovamente la sensazione di rapporti troppo spesso soffocati dall'abitudine, dall'insoddisfazzione, ma di problemi taciuti per non perdere anche quel poco che si è riusciti a costruire. Infatti il protagonista lascia Tokio dopo che per un attimo eravamo entrati nella vita del venditore australiano e della sua compagna, scatenati in un ballo di gioia per essere diventati "ricchi", proprio mentre....



Cristiano, 29 anni, Bologna.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Isis, tomorrow. The lost souls of Mosul | Come ti divento bella! | Tully | Sulla mia pelle | Padre | Ready Player One (NO 3D) | Hotel Gagarin | La terra dell'abbastanza | La Settima Musa | Beate | Don't Worry | Acqua e zucchero: Carlo Di Palma, i colori della vita | Una storia senza nome | Il palazzo del Viceré | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | The Post | Piazza Vittorio | La ragazza dei tulipani | Gotti - Il primo padrino | A Voce Alta - La Forza della Parola (V.O.) | Il giovane Karl Marx | Il ponte delle spie (V.O.) | Asino vola | La truffa del secolo | Bogside Story | Un marito a metà | Dark Crimes | Le Fidèle | Il sacrificio del cervo sacro | Un Affare di Famiglia | La melodie | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Hereditary - Le radici del male | Dogman | Boxe Capitale | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Slender Man | Teen Titans Go! Il film | Resta con me | New York Academy - Freedance | Habemus Papam | Mission Impossible: Fallout (V.O.) | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa | Papillon | Hotel Transylvania 2 (NO 3D) | 50 Primavere | Doraemon - Il film (NO 3D) | La profezia dell'armadillo | Mamma mia! Ci risiamo (V.O.) | Dog Days | Parigi a Piedi Nudi | Il senso della bellezza | Saremo giovani e bellissimi | Corpo e anima | Mary Shelley - Un amore immortale | Mamma mia! Ci risiamo | Transfert | The Equalizer 2 - Senza perdono | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Turner | Charley Thompson | Come vincere la guerra | Luis e gli alieni | Revenge | Visages villages (V.O.) | Ritorno al Bosco dei 100 Acri | Il tuo ex non muore mai | Resident Evil: The Final Chapter (NO 3D) | Frères ennemis | Loveless | Tonya | A Voce Alta - La Forza della Parola | Toro scatenato | Lucky | Il maestro di violino | The Nun: La Vocazione del Male | Wajib - Invito al matrimonio | Sembra mio figlio | Fire Squad: Incubo di Fuoco | Un amore così grande | Un figlio all'improvviso | 2001: Odissea nello spazio | Ride | Gli Incredibili 2 | Ant-Man and the Wasp (NO 3D) | Gli Incredibili 2 (V.O.) | Mission Impossible: Fallout | Lucky (V.O.) | 1945 | The Equalizer 2 - Senza perdono (V.O.) | Toro scatenato (V.O.) | La ragazza dei tulipani (V.O.) | L'isola dei cani (V.O.) | Un Affare di Famiglia (V.O.) | Lola + Jeremy | La Banda Grossi | Toglimi un dubbio | Mission Impossible: Fallout (NO 3D) | Il Primo Uomo | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Salvador Dalì - La ricerca dell'immortalità (2018), un film di David Pujol con  , ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: