FilmUP.com > Opinioni > La passione di Cristo
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


La passione di Cristo

Opinioni presenti: 1956
Media Voto: Media Voto: 6 (6/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Storia del Cinema!

(10/10) Voto 10di 10

Non riesco a capire come possa essere così criticato un film spregiudicato, dolce e realistico come questo! violento si, ma non è una violenza affatto gratuita, trovo che ci siano tanti filmetti in giro che hanno violenza gratuita... per questo film è giustificata! come si fa a non piangere all'immagine di maria, che corre scioccata verso gesù caduto per terra sotto l'enorme peso della croce? o di quando durante la via crucis gesù guardando i volti, ricorda le gesta di aiuto verso la maddalena ad esempio? e per non parlare della fotografia e del montaggio! credetemi, andate a vedere questo film, questa è la vera passione di cristo, riprodotta fedelmente; ovvio, leggendola non si ha questo impatto, ma guardandola... beh, l'effetto è davvero crudo e inguardabile per le atroci sevizie... questa è storia del cinema. e cosa dire delle espressioni dei volti di tutti gli attori?? stupende! il film non è basato molto sul dialogo, ma sull'espressività facciale, sulle emozioni e sull'atrocità.. grandiosa l'idea di non doppiare in varie lingue il film, ma di recitarlo nella lingua originale dei tempi(l'aramaico).. da l'idea di assistere in diretta a ciò che gli è successo... fenomenale... di che se ne dica, rimarrà uno dei film più belli! promosso a pieni voti mel gibson alla regia!



Angelo, 24 anni, Bari.




Storia del cinema

(10/10) Voto 10di 10

Non riesco ancora una volta a capire, come possa non piacere ad alcuni, un film cosi spregiudicato, dolce e realistico come questo! violento si, ma non è una violenza affatto gratuita, trovo che ci siano tanti filmetti in giro che hanno violenza gratuita... per questo film è giustificata! l'intento del regista era quello di farci sentire colpevoli, colpevoli per ciò che gli è accaduto, ciò che gli è stato detto, ciò che gli è stato fatto, emotivamente e soprattutto fisicamente... ecco l'intento del film: farci odiare noi stessi, perchè colpevoli di ciò che abbiamo fatto lui! e ci è riuscito perfettamente... come si fa a non piangere all'immagine di maria, che corre scioccata verso gesù caduto per terra sotto l'enorme peso della croce? o di quando durante la via crucis gesù guardando i volti, ricorda le gesta di aiuto verso la maddalena ad esempio?? e per non parlare della fotografia e del montaggio!! credetemi, andate a vedere questo film, questa è la vera passione di cristo, riprodotta fedelmente; ovvio, leggendola non si ha questo impatto, ma guardandola... bhè, l'effetto è davvero crudo e inguardabile per le atroci sevizie... questa è storia del cinema, fenomeno di costume, film che merita oscar a non finire... e cosa dire delle espressioni dei volti di tutti gli attori?? stupende.. il film non è basato molto sul dialogo, ma sull'espressività facciale, sulle emozioni e sull'atrocità.. grandiosa l'idea di non doppiare in varie lingue il film, ma di recitarlo nella lingua originale dei tempi(l'aramaico).. da l'idea di assistere in diretta a ciò che gli è successo... promosso a pieni voti mel gibson alla regia!



Angelo, 23 anni, Bari.




Indimenticabile.

(10/10) Voto 10di 10

Posso dire che, fede o meno, questo film ti prende per mano e non ti lascia andare più, costringendoti a vivere intensamente un mistero fatto di dolore ed odio, ma soprattutto d’amore incondizionato, coraggio e speranza. E' facile suscitare emozioni quando si racconta di Gesù il nazareno: una figura di cui non ci si può che innamorare. Il merito di Mel Gibson è stato sicuramente quello di mostrare nel modo più limpido le fasi essenziali della fine. Il doloroso percorso della passione s’intreccia ad una serie di flash back emozionanti e importanti, inseriti nella trama del film in modo perfetto e con i quali il regista rende evidente il vero ed unico messaggio del messia; il risultato che ha raggiunto è mostrare così la verità su un uomo che, santo o meno, continua dopo 2000 anni continua a sconvolgere la vita e le idee di molti. Lasciate perdere le inutili polemiche sulla violenza, perché quella c’era e non si può nasconderla, il film non è questo: la scena in cui maria aiuta il figlio a rialzarsi dal peso della croce è piena d’amore e basta da sola a rendere giustizia di tutto l’odio esibito. Il film deve essere visto con l’anima aperta e pronta a cogliere ogni emozione. E' un film che bisogna vedere per comprendre apieno il sacrificio di Cristo per tuti noi...



Chiara, 24 anni, Bergamo.




Senza parole - avviso

(10/10) Voto 10di 10

La passione di Gesù Cristo è un film che nessuno dovrebbe vedere e tutti dovrebbero vedere. Non c'è critica che tenga: il lavoro di Mel Gibson è rigoroso, cinematograficamente asciutto e praticamente perfetto (un paio di scelte escluse), preciso, puntuale. Terribile. Talmente terribile che non c'è un modo giusto di accostarcisi, talmente terribile che non si può vedere tutto. Talmente terribile, soprattutto, perché il suo punto non è quello di insegnare qualcosa, ma di colpire il suo pubblico facendolo sentire, una volta per tutte, colpevole di quella morte, e allo stesso tempo per fargli capire che quella morte gli è stata perdonata, anzi, gli è stata regalata. Difficile apprezzare questo lavoro senza usare gli occhi del credente. Impossibile capirlo senza tali occhi. Gesù è talmente distante da noi da non riuscire a farci provare nessuna sorta di empatia verso di Lui... non Lo possiamo capire, non possiamo sentire quel dolore così atroce, non possiamo nemmeno immaginare la Sua passione. Nemmeno vedendola. Ma Gibson è bravo, e negli occhi della Madonna ci permette di specchiarci. E di morire. Non nascondo che ho dovuto prendere la testa fra le mani e piangere disperatamente nel vedere la Madonna accorrere al Cristo caduto sotto il peso della croce. Non nascondo di non essere riuscito a vedere i chiodi piantati nella Sua carne. Sentivo come se quei chiodi li avessi messi io. Credo che niente più di questo possa convincermi che questo film, più di ogni altro, è stato capace di toccarmi al di là di ogni limite. Lo ricorderò sempre. E guardando il crocifisso, in chiesa, avrò un altro sguardo. *A tutti i lettori*: un singolo utente-troll, da tre anni sta inondando il sito di critiche negative su 'La Passione di Cristo' (che, se non piace a lui, allora -non deve- piacere a nessuno). Ogni tot di mesi ricomincia e spara 1-2 recensioni negative al giorno per settimane, con diversi nick, al fine di abbassare i voti, forse per un qualche suo personale godimento privato; valutate dunque dunque le colonne di recensioni a 1 stella per quello che sono...



Nicolò, 29 anni, Biella..




A mia opinione....

(10/10) Voto 10di 10

il film è veramente meraviglioso! Mel Gibson aveva già dimostrato di essere molto di più di un attore talentuoso, con le sue due regie precedenti ("L'Uomo Senza Volto" '93 e "Braveheart" '95), ma con questo suo ultimo film ha veramente lasciato un segno nella storia del cinema. La cosa che più mi ha stupito è stato il fatto che abbia anche scritto la sceneggiatura, tanto era grande l'amore che nutriva per questo progetto, a cui, sostiene di avere pensato per oltre 12 anni. La tanto vociferata ultra-violenza, a me, personalmente, non ha impressionato più di tanto, e sicuramente non trovo che ci sia autocompiacimento in questa scelta stilistica: in fin dei conti è necessario essere realistici, nel descrivere le torture che ha subito Gesù Cristo, prima e durante la crocifissione sul golgota, perchè solo in questo modo possiamo (presumo che i Cristiani credenti ci riusciranno più facilmente) comprendere quanto Lui ci amasse. Inoltre l'aspetto che più mi ha affascinato, è stato l'aver voluto mostrare l'aspetto più umano di Gesù Cristo: i continui flashback riguardanti Maria, i discepoli...ineffetti (perchè questa fu la critica che fu fatta a Scorsese per "L'Ultima Tentazione di Cristo"), perchè Gesù, ormai cosciente del fatto di dovere morire, non avrebbe dovuto ricordare e rimpiangere quei momenti? L'interprete (Jim Caviezel) è a dire poco splendido, riuscendo ad offrire una versione nuova di Gesù Cristo (nei film precedenti, gli interpreti che dovevano affrontare il gravoso compito di interpretare Gesù, sembravano dei drogati sotto allucinogeni, come l'attore che interpretò Gesù, nel film di Zeffirelli, il quale, nella parte in cui deve parlare delle beatitudini, ha gli occhi spalancati in maniera disumana!). L'accusa di antisemitismo, inoltrata, è a dir poco ridicola. Mi associo in pieno con la linea di difesa di Mel Gibson: se questo film è antisemita, allora lo è anche la Bibbia! Altra cosa che mi fa imbestialire, è l'assurda affermazione che questo film sia commerciale! Come si può definire commerciale un film che dure più di due ore, parlato in aramaico e latino?!?!?!? E' stato un enorme successo di pubblico, ma secondo me non era così scontato, che succedesse. Che altro aggiungere? Ancora complimenti a Mel Gibson per il coraggio di avere voluto realizzare questa opera (chiamarlo film sarebbe riduttivo), che penso che abbia lasciato un segno in molte persone che l'hanno vista...credo che le parole "fu crocefisso sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto", avranno un significato diverso, d'ora in avanti.



Filippo, 21 anni, Bologna.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 392   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Burning - L'Amore Brucia | Babyteeth | Noi siamo infinito | La rivincita delle sfigate | Rambo V: Last Blood | Blinded by the Light - Travolto dalla musica (V.O.) | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Alla corte di Ruth - RBG | Selfie | Strange But True | La vita invisibile di Eurídice Gusmão (V.O.) | Adults In The Room | Rosa | C'era una volta...a Hollywood | Il mio Capolavoro | Good Boys - Quei cattivi ragazzi | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | L'ultima ora | 5 è il numero perfetto | Stanlio e Ollio | Vox Lux | Il Re Leone (V.O.) | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | Burning - L'Amore Brucia (V.O.) | I migliori anni della nostra vita | Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen | It - Capitolo due | The Rider - il sogno di un cowboy | Grandi bugie tra amici | American Animals (V.O.) | Tolkien | Tutta un'altra vita | Effetto Domino | Mountain | Donbass | Il Signor Diavolo | Tutta la vita davanti | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Nureyev - The White Crow | Il Mostro di St. Pauli | La fattoria dei nostri sogni | La mafia non è più quella di una volta | Martin Eden | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | Selfie di famiglia | Le iene | Il Regno | Bohemian Rhapsody | Hotel Artemis | Il Regno (V.O.) | Antropocene - L'epoca umana | American Animals | Le invisibili | Van Gogh e il Giappone | Be happy - La mindfulness a scuola | Easy rider - Liberta' e paura | Easy rider - Liberta' e paura (V.O.) | Serenity - L'isola dell'inganno | Mademoiselle | Eat local - A cena coi vampiri | E Poi c'è Katherine | Panico | La mafia uccide solo d'estate | Chiara Ferragni - Unposted | Pets - Vita da animali (NO 3D) | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Il Re Leone (NO 3D) | Il Re Leone | Ti presento Sofia | Ella & John - The Leisure Seeker | Aspettando la Bardot | Genitori quasi perfetti | In guerra | Cafarnao - Caos e miracoli | Blinded by the Light - Travolto dalla musica | Tesnota | Gloria Mundi | Mio fratello rincorre i dinosauri | Il colpo del cane | Diego Maradona | Toy Story 4 (NO 3D) | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | The Rider - il sogno di un cowboy (V.O.) | Spider-Man: Far From Home | L'ospite | Hugo Cabret (NO 3D) | Maradona | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Pavarotti (2019), un film di Ron Howard con Luciano Pavarotti, Spike Lee, Diana Spencer.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: