FilmUP.com > Opinioni > L'amore ritrovato
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


L'amore ritrovato

Opinioni presenti: 68
Media Voto: Media Voto: 5 (5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Maya su tutto

(8/10) Voto 8di 10

Non mi aspettavo niente, viste le numerose recensioni negative. Che come al solito si discostano dal mio parere: storia appassionante, Maya come sempre perfetta nella parte.. bellissima, bravissima.



Luisa, 23 anni, * (PN).




poesia e nostalgia

(10/10) Voto 10di 10

bellissimo questo film di mazzacurati..già "la lingua del santo" era tra i miei migliori film di sempre e or,con stupore, ci metterò anche questo "amore ritrovato"..davvero commovente,toccante,nostalgico e poetico..bella la fotografia,curato e raffinato..un film che scorre via liscio e ti sommerge di emozioni dalla felicità più pura alla malinconia più profonda..a mio avviso l'immagine finale di lei sulla finestra di schiena che si volta in un bellissimo sorriso che racchiude tutta la giovinezza e voglia di vivere,rappresenta una delle immagini che ogniuno di noi porta dentro di sè,segno indelebile che rappresenta quei momenti di vera felicità che ci accopegnarà fino alla morte..grande mazzacurati,hai fatto un capolavoro d'amore



Luce, 32 anni, Abano terme(PD).




La scelta

(6/10) Voto 6di 10

Ho letto molte recensioni ed opinioni su "L'amore ritrovato" di Carlo Mazzacurati; molte, sostanzialmente, bocciano il lavoro cinematogra- fico, altre lo promuovono e così via... Questo film mi ricorda, anche se con le dovute proporzioni, le polemiche che sorsero all'uscita di "The way we were" di Pollac negli anni 70, anch'esso un controverso film d'amore che, se visto ancor oggi, può suscitare pareri molto discordanti. In verità, recensire un film come il nostro, per di più se prima si è letto il romanzo da cui è stato tratto (anche se liberamente)è secondo me molto rischioso. Inevitabilmente si cede alla tentazione di fare paralleli con il testo scritto, che fondamentalmente trae il proprio fascino dal fatto che il letto- re personalizza immagini e situazioni, mentre la pellicola oggetti- vizza le suddette e solo dopo, ripensandoci, lo spettatore le fa sue. Del film è stato criticato il lavoro che Mazzacurati ha fatto con gli attori; di come ne ha impostato la mimica e del feeling che questi hanno avuto con la storia e trasmesso al pubblico. Ma si è anche criticato la recitazione "inebetita del solito Accorsi" e dello spreco di talento della Sansa, correi con il regista dello scempio perpetrato ai danni del testo letterario. In verità penso che l'intorpidimento che emana dalle sequenze sia voluto, perchè quella a cui assistiamo è la narrazione di un ricordo, della nostalgia, del ritrovare (appunto) continuamente sentimenti e situazioni già vissute e pensate, con quel fondo di malinconica certezza della ineluttabile precarietà della condivisione dei sentimenti umani. Nella scena finale la Sansa, che nel film mostra un sorriso seriale, comunque da interpretare, più che da criticare, ad un certo punto smette di sorridere, appunto, e diventa malinconicamente riflessiva. E' qui, a parer mio, che si realizza l'intima bellezza della storia e via, diciamolo, anche del film, in tutta la sua meravigliosa banalità. La bellezza è sempre negli occhi di chi guarda; la realtà non è mai né bella, né brutta; è ed è al di fuori di noi.



Alessandro, 58 anni, Arezzo (AR).




Carino

(6/10) Voto 6di 10

Ieri ho visto questo film: da un lato mi ha deluso (lui era marito e padre...ma solo una volta nel film sembra che questo sia un impedimento alla storia trai due) per la storia a tratti scontata (sdolcinata), ma mi ha emozionato anche sia per la bravura degli attori che per la morale che almeno io ho ricercato nel film: giovanni e maria quando si ritrovano provano immensa felicità...e l'amore ritrovato sta proprio qui, nel sorridersi e stare bene l'uno con l'altro, anche se si è genitori e sposati. non ha un granchè come finale ma delle scene sono belle.



Dario, 19 anni, Bari.




L'amore ritrovato

(5/10) Voto 5di 10

Carlo Mazzacurati (La lingua del santo) traspone in film l’opera di Carlo Cassola “Una relazione”, e mette in scena una storia d’amore lineare, monocorde, quasi un pas de deux per i protagonisti Stefano Accorsi e Maya Sansa, presenti poco meno che ininterrottamente sullo schermo per tutta la durata del film. Siamo in Toscana, tra Livorno e Pisa, nel 1936, Giovanni (Accorsi) e’ un impiegato di banca infelicemente sposato e con un bimbo piccolo; un giorno, andando al lavoro in treno, ritrova per caso Maria (Sansa), l’antico amore di giovinezza, e mentre lei e’ svelta nel riconoscerlo, lui ha un attimo di disorientamento prima di ricollegare il volto della ragazza all’adolescente amata anni prima. Da qui si dirama la storia che per la verita’ non ha molto da raccontare, gli incontri tra i due si susseguono senza soluzione di continuita’ e senza eccessivi sussulti, se non qualche momentaneo screzio; i passaggi temporali sono rapidamente introdotti dalle didascalie, le rispettive famiglie restano sullo sfondo, cosi’ come i personaggi di contorno che nulla aggiungono alla storia d’amore principale. In un paesaggio sfumato e rarefatto, con atmosfere sognanti che se non incidentalmente prendono in considerazione il momento storico dell’Italia (la guerra e’ solo accennata come ellissi temporale), la pellicola scorre lenta, con dialoghi sincopati, tutta affidata alla notevole ed indiscussa fotogenia dei due interpreti, ma raramente da’ la misura del grande amore che vuole celebrare; e anche quando nel finale ognuno ha fatto la sua rinuncia, il sorriso lieve di Giovanni sottolinea una dolce perdita, un sogno leggero svanito nell’alba livida di un’Italia gia’ pronta ad affrontare la dura realta’ del dopoguerra.



Marina, 44 anni, Benevento.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 14   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Sweet sixteen | Il Corpo della Sposa - Flesh Out | Il professore e il pazzo | L'angelo del male (1998) | Avengers: Endgame | Cyrano mon amour | Red Lights | Dolor y Gloria | Una vita violenta | Tonya | Quando eravamo fratelli (V.O.) | Bangla | Le invisibili | Pet Sematary | Book Club - Tutto può succedere | John Wick 3: Parabellum | Una giusta causa | Unfriended: Dark Web | A Star Is Born | Wonder Park | La Caduta dell'Impero Americano | Oro verde - C'era una volta in Colombia | After | Lucania - Terra Sangue e Magia | Che fare quando il mondo è in fiamme? (V.O.) | Aladdin | Un'altra vita - Mug | Quando eravamo fratelli | Stanlio e Ollio (V.O.) | Forse è solo mal di mare | Il Vegetariano | Il grande spirito | Viale del tramonto | Conversazioni Atomiche | L'Angelo del Male - Brightburn | Dilili a Parigi | Essere Leonardo da Vinci - Un'intervista impossibile | Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock 'n Roll | Mia e il Leone Bianco | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | L'oro di Cuba | Panico | Dove bisogna stare | Cold war | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Bentornato Presidente! | Ancora un giorno (V.O.) | Il campione | Il colpevole - The Guilty | Il viaggio di Yao | Tutti Pazzi a Tel Aviv | Tutti Pazzi a Tel Aviv (V.O.) | John Wick 3: Parabellum (V.O.) | I Figli del Fiume Giallo | In questo mondo libero - It's a Free World... | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | Il testimone invisibile | L'uomo che comprò la luna | Pokémon: Detective Pikachu (V.O.) | A spasso con Willy | Maleficent (NO 3D) | La promessa dell'alba | Avengers: Endgame (NO 3D) | C'è tempo | Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio | Attenti a quelle due | Il traditore | L'uomo fedele | In questo mondo | Solo cose belle | John McEnroe - L'impero della perfezione | Ancora un giorno | Non sono un assassino | Wonder Park (NO 3D) | The Dawn Wall | I fratelli Sisters (V.O.) | Aladdin (NO 3D) | Red Joan | L'alfabeto di Peter Greenaway (V.O.) | Le Grand Bal | I fratelli Sisters | Cafarnao - Caos e miracoli | Il Corriere - The Mule | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Border - Creature di confine | Ted Bundy - Fascino criminale | John Wick | Stanlio e Ollio | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Aladdin (V.O.) | Palladio | Takara - La notte che ho nuotato | Gloria Bell | Che fare quando il mondo è in fiamme? | Dafne | La casa delle bambole - Ghostland | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | The Brink - Sull'Orlo dell'Abisso | Dolor y Gloria (V.O.) | Dumbo (NO 3D) | Unfriended | Ma cosa ci dice il cervello | Normal | Pokémon: Detective Pikachu | Alive in France | Shark - Il primo squalo (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2019), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: