FilmUP.com > Opinioni > La mala educación
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


La mala educación

Opinioni presenti: 128
Media Voto: Media Voto: 7.5 (7.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: conferenza stampa.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Sconsigliabile

(1/10) Voto 1di 10

Confesso di non essere un fan di almodovar ma neanche un detrattore (fino ad oggi), film profondamente noioso ed interessato soltanto dalla rappresentazione, anche esplicita, della omosessualità, che sembra interessare tutto il campo visivo del simpatico regista spagnolo, la narrazione si trascina per due ore senza neppure i guizzi di autoironia delle opere precedenti. la storia, anche poco comprensibile, ruota intorno ai reduci di un collegio cattolicoo abbastanza inverosimilmente retto da preti assatanati quando non spietati assassini, aspetto che finisce per sminuire, ridicolizzandolo, il dibattito sulla pedofilia dei religiosi, rivalutando persino le opinini di buttiglione. sconsiglio.



Ferruccio, 51 anni, Genova (GE).




Grazie, ma non mi fai volare.

(7/10) Voto 7di 10

almodovar parla una volta per tutte ben chiaro. parla di se, e della sua visione dell'omosessualità. merita per questo tutto il rispetto. ho seguito il film con estrema facilità, non ci sono perdite di ritmo, incongruità, cadute di stile. i personaggi, gli attori sono come sempre originali e perfetti nella loro imperfettibilità. l'apporto di Jean Paul Gautier si fa sentire e soprattutto vedere. ci sono anche alcune perle, vedi il finale del "film nel film", con la frase "ma Lui è dalla nostra parte" che reputo particolarmente argute, e anche amare. Il ruolo della chiesa cattolica nella demonizzazione e paradossalmente a mio giudizio nella proliferazione della scelta omosessuale andrebbe da tempo fatto emergere. ma farlo equivale a essere a propria volta demonizzati, emarginati, categorizzati. almodovar, ora, se lo può permettere, e fa bene a cogliere l'occasione. lo fa con garbo, anche se esplicito. la denuncia però è solo un aspetto (e neanche il principale) di questo film. il testo è un testo di amore. un amore "deviato", ridotto o concepito al livello sensoriale su di un terreno ostico, ma sempre di amore si tratta. non ci sono uomini che "fingono" d'essere donne. ci sono esseri che vorrebbero essere donne, anche se non lo sono completamente, e ci sono uomini che amano altri uomini, così, semplicemente. il problema che ho riscontrato però è che, facendo questo film, almodovar esce dal limbo artistico che lo ha contraddistinto per arguzia, intelligenza e profondità, e resta nudo, a confrontarsi sul campo concreto e crudo, dove la magia del cinema si stempera, e diventa una mera fiction che vorrebbe tanto parlare di realtà. è qui, secondo me, che cede e perde molto del suo valore e del suo fascino. il limbo artistico permette voli e suggerimenti, intrighi ed abbozzi, penombre e misteri. la realtà romanzata invece ha bisogno di luci e di ombre ben delineate, di concetti e colori scolpiti come macigni, di inquadrature secche e dure. come (forse può sembrare)la vita. e non come (può apparire ed essere)il cinema. caro almodovar, grazie, ma non mi fai volare.



Daniele, 50 anni, Firenze.




Noioso

(4/10) Voto 4di 10

Già il titolo è fuorviante, non è la mala educazione che fà diventare omosessuali, ma omosessuali si nasce.Questo film parla di pedofilia, che è da condannare, e non di omosessualita.La storia la trovo noiosa,penso che allo spettatore non interessi niente di quello che succede nel film,è una faccenda personale del regista.Il film sembra quasi un film porno gay,infatti nel film non c'è neanche una donna.



Mario, 50 anni, Napoli (NA).




Il trionfo del pansessualesimo freudiano

(6/10) Voto 6di 10

Nel film di Almodovar il pansessualesimo freudiano trova sostegno nei suoi lati più estremi e meno condivisibili. Anche se in tutto il film mancano uomini e donne per dare ampio risalto a transitori pedofili, transessuali e omosessuali tutto ciò che determina il comportamento umano resta l'interesse (omo)sessuale di un uomo verso un bambino o un altro adulto. Almodovar non sembra nel film credere ad un'amicizia sfrondata di questi condizionamenti istintuali. Anche i preti esercitano il loro ministero celando e/o malcelando interessi sessuali nei confronti della loro utenza. Un mondo così ossessivamente schiavo da queste passioni è descritto nella pellicola. Probabilmente trattasi solo di un trend culturale, ottimisticamente voglio ancora credere ad un genitore che ami un figlio, un fratello un'altro fratello, un 'amico un altro amico senza che venga necessariamente esercitata un'attrazione sul piano fisico. Il film presenta scene di alta levatura tecnica, luci, costumi, scene ad alto livello per cui merita la sufficienza. Si chiede lo spettatore: l'estremismo ostentato è una scelta modale a cui il regista strizza l'occhio, oppure slatentizza tratti (omosessuali compulsivi) profondi della personalità di Almodovar?



Matteo, 48 anni, Trani (BA).




Vorrei sapere se la pensate come me

(9/10) Voto 9di 10

Che dire!? fino al punto in cui il prete, o meglio lo spretato, non si presenta e svela la storia, dicevo fino a quel punto pensavo ad un altro capolavoro assoluto del mitico regista spagnolo. Il finale mi ha po' deluso, questo film non aveva bissogno di una finale che svelasse gli avvenimenti nudi e crudi quasi da film giallo, ma piuttosto che scavasse ancora di più nella psicologia dei personaggi in relazione ai al momento storico in cui erano adattati. Nell' ultimo fermo immagine dei riquadri ci spiegano il presente dei personaggi da lui raccontati : allora e' una storia vera? allora il finale non poteva essere cambiato?, questo me lo rivaluta un pò ma mi e' rimasto comuquel'amaro in bocca. Poi per favore basta con questa storia della chiesa che si sente offesa ecc. ecc.. Avrebbe potuto e penso con tutto il diritto fare molto di piu' in questo senso. Non ci scordiamo che la spagna ha vissuto piu' di ogni altro paese europeo l'oscutantismo franchista, oggi si direbbe catto-fascista, dove nei collegi rigorosamente divisi per sesso e impregnati di una educazione cattolica severa fino al fanatismo ne succedevano di cotte e di crude. quindi basta e poco quello che ha fatto vedere se proprio la volgiamo dire tutta. in ultimo mi piacerebbe sapere se Pedro si e' ispirato in qualche misura newl raccontare il periodo in collegio al libro " le amicizie particolari" cosa che non sapro' mai.



Federico, 47 anni, Umbertide (PG).





Sfoglia indietro   pagina 2 di 26   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: conferenza stampa.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Miserere | Zombieland - Doppio Colpo (V.O.) | L'età giovane | Finchè morte non ci separi | The Danish Girl | La Scomparsa di mia Madre | Miserere (V.O.) | Terminator: Destino Oscuro | Il mio profilo migliore (V.O.) | C'era una volta in America | The Irishman (V.O.) | The Reunion | Il mio profilo migliore | Good bye Lenin! | E Poi c'è Katherine | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | The Children Act - Il verdetto | Le verità (2017) | Un valzer tra gli scaffali | Sherlock Jr. vs. The Kid | Commediasexi | Takara - La notte che ho nuotato | Pepe Mujica, una vita suprema | Zombieland - Doppio Colpo | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business | Downton Abbey (V.O.) | IRA | Gli uomini d'oro | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Il traditore | The Bra - Il reggipetto | Vicino all'Orizzonte | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | Yesterday | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business (V.O.) | Brave ragazze | Tuttapposto | Ermitage - Il Potere dell'arte | L'affido - Una storia di violenza | Apocalypse Now | Le Mans '66 - La grande sfida | Le invisibili | Joker | Il Sindaco del Rione Sanità | Il Piccolo Yeti | Io, Daniel Blake | Non succede, ma se succede... | La promessa dell'alba | The Rider - il sogno di un cowboy | Stanlio e Ollio | Una canzone per mio padre | Drive me Home | Parasite (V.O.) | Perfetti sconosciuti | Pupazzi alla Riscossa - UglyDolls | La donna che visse due volte (V.O.) | L'uomo che uccise Don Chisciotte | I morti non muoiono | Vado a scuola: Il grande giorno | Cetto c'è senzadubbiamente | Diamantino - Il calciatore più forte del mondo | L'apparizione | Come se non ci fosse un domani | A mano disarmata | Bernini | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città (V.O.) | Martin Eden | Tintoretto - Un Ribelle A Venezia | Il Regno | Joker (V.O.) | Sono Solo Fantasmi | Downton Abbey | La donna che visse due volte | Io, Leonardo | Grandi bugie tra amici | Downsizing - Vivere alla grande | Aquile randagie | Attraverso i miei occhi | The Report (V.O.) | La Notte non fa più Paura | Grazie a Dio | Maleficent (NO 3D) | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Le verità | Il ritratto negato | La famiglia Addams (NO 3D) | Yesterday (V.O.) | Il giorno più bello del mondo | Parasite | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | Primula Rossa | I migliori anni della nostra vita | Deep - Un'avventura in fondo al mare | Doctor Sleep | Vivere | Le Mans '66 - La grande sfida (V.O.) | La Belle Époque | Gli spietati | L'uomo del labirinto | C'era una volta...a Hollywood | Citizen Rosi | Psicomagia - Un'arte per guarire | Bellissime | Una giusta causa | The Irishman | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Il Pianeta In Mare | Burning - L'Amore Brucia | L'ospite | Il cielo sopra Berlino | #AnneFrank. Vite parallele | BlacKkKlansman | Climax | Se mi vuoi bene | Ailo - Un'avventura tra i ghiacci | Tolkien | La Belle Époque (V.O.) | Mio fratello rincorre i dinosauri | Gemini Man (NO 3D) | Lou Von Salomé | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | Yuli - Danza e libertà | Tutto il mio folle amore | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | The Report | Bangla |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Holmes & Watson: 2 De Menti Al Servizio Della Regina (2017), un film di Etan Cohen con Will Ferrell, John C. Reilly,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: