Leonardo.it

FilmUP.com > Opinioni > Camminando sull'acqua
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Camminando sull'acqua

Opinioni presenti: 24
Media Voto: Media Voto: 7.5 (7.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Mah!

(4/10) Voto 4di 10

Poteva essere meglio se avesse lasciato fuori dal film vicende politiche attuali, narrate in modo molto parziale... anche gli israeliani impegnati, proprio non riescono ad ammettere il perchè della guerra coi palestinesi. "Sono solo bestie" secondo l'agente del mossad e si fanno esplodere qua e là per il gusto di ammazzare donne e bambini. Non spiegano mai le atrocità che commettono loro e il vero motivo di questa guerra (dato che sono in torto). Naturalmente, invece, i tedeschi devono ammettere fino in fondo il loro debito e la loro natura aggressiva, per cui anche un ragazzo buono e sensibile, si auto elegge a giustiziere della notte, inveendo prima contro l'amico che secondo lui avrebbe dovuto ammazzare i teppisti aggressori dei suoi amici travestiti e poi, facendo fuori il nonno nazista (non senza prima dargli una carezza) Mentre l'agente assassino, diventa buono, rimane impunito e fa un figlio con la tedesca. Ci sono anche varie incongruenze nello svolgimento del film, per esempio: ma in che lingua parlano tra loro i ragazzi e l'agente del mossad (dato che solo più tardi si scopre che il l'agente parla tedesco)? Vuoi dire che due tedeschi tra loro si parlano sempre e solo in inglese?. Lo so, piccolezze, ma che fanno apprezzare o meno la godibilità di un film. Per il resto, la regia e la fotografia sono belle, ma servono a poco.



Nina, 38 anni, Torino.




Anche gli israeliani hanno un'anima

(8/10) Voto 8di 10

Un gran bel film che ci proietta su quella che è la realta attuale di Israele. Un paese dove gente dura persegue ancora meccanismi di vendetta contro i reduci nazisti. Ma la storia è molto più di questo è un bel film dove un agente del Mossad cambia la sua vita grazie all'amicizia di un giovane e generoso ragazzo gay. Lo spietato agente assassino capirà anche lui il valore della pietà umana tanto da sposarsi e diventare padre. Grande ritmo e realismo di ambienti al limite del documentario, bravissimi gli interpreti attori pressocchè sconosciuti. Un film da vedere.



Francesco, 54 anni, Poggio Renatico (FE).




Imparare il perdono

(10/10) Voto 10di 10

Camminare sull'acqua è un road movie israeliano del 2004 del regista indigeno Eytan Fox, che grazie ad una sapiente messa in scena, porta i due protagonisti attraverso un cammino difficoltoso, descritto da una sceneggiatura inesorabile e da una colonna sonora di rara intensità, a liberarsi dell'incapacità di perdonare ed a raggiungere la felicità. Tale fine viene descritto nella capacità di camminare sull'acqua ,così come Cristo dimostrò nel medesimo luogo, laddove tutto ebbe inizio. Durante il percorso di liberazione dai fardelli delle proprie coolpe ,ciascuno di essi si trova a giustificare la violenza a casa propria ed a non comprendere quella in casa altrui. Il razzismo di entrambi viene debellato dal confronto delle esperienze maturate da Eyad, che stufo di uccidere non porta a compimento il compito assegnatogli di eliminare il vecchio nazista, che invece viene giustiziato dal nipote, Axel, ignaro persino della usa esistenza in vita, cancellando in tal modo il debito generazionale verso i crimini compiuti dai propri avi, spesso così ignorati dai coetanei. L'agente della Mossad Eyad è scosso dal suicidio della moglie, che nell'ultima lettera lo descrive come un individuo per il quale tutto quello che tocca diventa morte, genera dentro di lui il progressivo distacco dalla capacità e dalla necessità di uccidere. La sorella di Axel si dimostra così il personaggio più lucido nella narrazione, scegliendo di vivere nel Kibbuz e rifiutando l'invito della madre a ricongiungersi con la famiglia, e con un passato che non accetta e non supera la menzogna dietro la quale si nasconde la generazione precedente. E sarà proprio lei la via finale attraverso la quale Eyad, sposandola e generando un figlio , permetterà ad egli ,unitamente ad Axel di camminare sull'acqua.



Di ciccio mario, 48 anni, Torino (TO).




Quanti significati

(10/10) Voto 10di 10

un crescendo di emozioni da leggere nei comportamenti, nelle frasi non dette, nei gesti leggeri. Un film sull'Amore incondizionato e sicuramente cristiano forse rappresentazione di Divina umiltà, libero da pregiudizi e da ostacoli, anche se terribili, sempre delicato disvela lentamente i suoi significati lasciando intuire senza mai urlare. Almeno tre le scene degne di note: 1) il girotondo in casa a Berlino. Non si percepisce subito quello che sta per succedere ma poi le immagini lasciano spazio ai pensieri: tutti insieme, vicini e toccandosi con affetto ebrei, nazisti, gay....... 2) il protagonista killer che "perdona" il carnefice tedesco non riuscendo ad ucciderlo: Dio non arriva secondo, è li per portare il perdono prima che arrivi la morte, morte che arriva inaspettatamente per mano del nipote che con un gesto di vero amore stacca la spina non prima, però, di elargire una carezza misericordiosa ad un vecchio sofferente. 3) l'abbraccio del protagonista con il nipote gay del nazi-fascita ricercato: l'abbandono ad un amore più forte e più grande di qualsiasi pregiudizio. Abbandonarsi, finalmente, ai propri sentimenti ed all'amore incondizionato accettando i propri limiti di uomo ed accogliendo la sofferenza per il suicidio della giovane moglie........ indimenticabile. Non basta vederlo una sola volta, deve essere rivisto e gustato più volte. Ed ogni nuova visione ci dona un nuovo messaggio ed un significato mai scontato o banale. Francesco Persico



Francesco, 40 anni, Napoli (NA).




Bellissimo

(10/10) Voto 10di 10

Un gran bel film .Davvero molto piacevole da vedere. Belli anche i posti, le scene e le musiche.



Guglielmo, 29 anni, Marsala (TP).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 5   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
The Greatest Showman | Gatta Cenerentola | Assassinio sull'Orient Express | Star Wars: Gli ultimi Jedi | L'Insulto | Morto Stalin se ne fa un altro | Appuntamento al parco | Dickens - L'uomo che inventò il Natale | 50 Primavere | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Coco (NO 3D) | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | La pelle dell'orso | Loveless | La ruota delle meraviglie | Anime nere | The Square | Come un gatto in tangenziale | Lasciati Andare | Borg McEnroe | Tir | Wonder (V.O.) | Il vegetale | A Ciambra | L'ora più buia (V.O.) | Ferdinand (NO 3D) | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Human Flow | La Tenerezza | Aspettando il Re | Noi Siamo Tutto | Essere Gigione - L'incredibile storia di Luigi Ciaravola | Il palazzo del Viceré | Loving Vincent | Assolo | The Midnight Man | A Casa Nostra | L'esodo | Oltre i confini del male - Insidious 2 | Lady Macbeth | Alla ricerca di Van Gogh | Ballerina | Rams - Storia di due fratelli e otto pecore | Maurizio Cattelan: Be Right Back | L'inganno | Suburbicon (V.O.) | Billy Lynn: Un giorno da eroe | Wonder | L'Atalante | The Paris Opera | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | Due sotto il burqa | Poveri ma ricchissimi | Easy - Un viaggio facile facile | Manifesto | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Amori che non sanno stare al mondo | La Mano Invisibile | Un tirchio quasi perfetto | Looking for Oum Kulthum | Coco | Smetto quando voglio - Ad Honorem | Barbiana '65 | The Greatest Showman (V.O.) | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Natale da Chef | L'incredibile vita di Norman | In guerra per amore | L'ora più buia | Benedetta Follia | Vista Mare | My Generation | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Insidious: L'ultima chiave | Nove lune e mezza | Il senso della bellezza | Ritorno in Borgogna | Poesia senza fine | Ammore e malavita | Napoli velata | Kong: Skull Island (NO 3D) | Un sacchetto di biglie | Gli sdraiati | Il Premio | Safari | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Veleno | Corpo e anima | L'altro volto della speranza | Tutti i soldi del mondo | The Place | Bastille Day - Il colpo del secolo | La signora dello zoo di Varsavia | Slam - Tutto per una ragazza | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Manchester by the Sea | Jumanji: Benvenuti nella Giungla | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Ella & John - The Leisure Seeker |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Teaser trailer italiano (it) per A Casa Tutti Bene (2018), un film di Gabriele Muccino con Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: