FilmUP.com > Opinioni > Non desiderare la donna d'altri
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Non desiderare la donna d'altri

Opinioni presenti: 5
Media Voto: Media Voto: 7.5 (7.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



W il cinema danese

(8/10) Voto 8di 10

Un plauso alla regista danese Susanne Bier e agli attori per come sono riusciti a rappresentare in maniera drammatica e coinvolgente una storia, se vogliamo, non proprio nuova: lui dato per morto in guerra e invece salvato dalla prigionia e ritornato dalla famiglia. Ma il senso del film sta nel dramma psicologico di un uomo, classico 'bravo ragazzo', costretto a un'esperienza terribile durante la prigionia da lui trascorsa sognando di ritornare agli affetti di moglie e figlie; invece, la sua personalità ne viene talmente sconvolta che la famiglia lo considera come un estraneo. Per questo film sceneggiatura secca, essenziale e regia impeccabile, capace di cogliere e rappresentare i momenti importanti senza dilungarsi e senza sminuirli. Completamente fuorviante il titolo italiano di questo film, meglio l'originale danese 'Brodre' (Fratelli).



Andrea, 41 anni, Torino.




Si può vivere senza dignità di sè stessi?

(8/10) Voto 8di 10

Questo film, come ogni buon film, è riuscito a farmi porre questa ed altre domande. Qual'è il limite umano per cui "il fine giustifica i mezzi"? Quanto vale la propria vita e la propria felicità? Ognuno può trovare la risposta dentro di sè, ma questo film ti aiuta a far affiorare il problema. Molto bravi gli attori nell'impersonificare soggetti reali, non stereotipi. Complimenti alla regista per l'intensità delle scene. P.S. Tuttavia,questo film mi ha sollecitato anche un'altra domanda: chi sarà lo "spacciatore" di colui che ha deciso di dare questo titolo italiano al film? Ma almeno lo ha visto da sobrio prima di sconodare uno dei dieci Comandamenti?



Giuseppe, 40 anni, Roma (RM).




non ci siamo

(6/10) Voto 6di 10

Il titolo è tato tradotto malissimo, "Brothers" - "Fratelli" ci stava molto meglio, mentre la traduzione devia il messaggio del film. A me è piaciuto molto di più il suo ultimo film "Dopo il matrimonio", questo invece non è stato realizzatto bene, molte le cose non credibli, dall'inaspettata pazzia del protagonista ai sorrisi di sua moglie. Inoltre troppo lungo. (voto 6.5, ma non c'è e metto 6)



luca, 29 anni, venezia.




Lento alla giusta velocità

(7/10) Voto 7di 10

Concordo appieno con le precedenti recensioni, bel film tradotto in italiano davvero malissimo, forse perchè di Brothers in giro ce ne sono già troppi. Comunque, tutto sommato un buon film, che però non spiega troppo bene la vita dei personaggi, della loro storia familiare, dei rapporti padre-figlio/a (quindi compreso anche il nonno). Forse troppo lento in alcune scene, ma ugualmente godibile. Belle le musiche, bravi attori.



Graziano, 25 anni, Cassano d'Adda (MI).




non desiderare

(8/10) Voto 8di 10

La regista danese Susan Bier (The One and Only, Open Hearts), in questo film, premiato dal pubblico del Sundance Festival 2005, racconta la storia di due fratelli (infatti, il titolo originale è Brothers, e non apriamo parentesi sulla traduzione scelta dal distributore italiano): il maggiore, soldato in guerra, viene preso prigioniero e creduto morto dai familiari; il minore, appena uscito di galera, dove scontava pena per rapina a mano armata, si prende cura delle figlie e della moglie di michael, con la quale sboccia una platonica storia d’amore. Ma la sceneggiatura nasconde ben altri intenti: non ultimo dichiara l’avversione contro la Guerra. Quale uomo, per quanto addestrato, può essere pronto ad affrontare gli orrori della battaglia? Evidentemente nessuno, come dimostra Michael, considerato da tutti un uomo “modello”, e che invece compie un atroce delitto. I ruoli si invertono, il buono diventa il cattivo,violento, in comunicativo; al contrario, l’ex galeotto riscatta con l’azione ciò che gli altri pensavano id lui. Nella vita umana i valori assoluti non esistono, i giudizi inappellabili non reggono: buono e cattivo, vero e falso mutano, si intersecano e si invertono. I personaggi ( tra gli attori, tutti molto bravi, spiccano Ulrich Thomsen, Connie Nielsen, premiati per la migliore interpretazone al festival di San Sebastian) vengono indagati con camera mobile su dettagli del volto, mettendo a fuoco il viso e sfocando lo sfondo, incorniciandoli in una caravaggiesca luce chiaroscurale. La catarsi finale di michael, dopo la profonda crisi,dimostra ancora la possibilità della svolta, in un “happy end” affatto scontato, di un bel film sulla vita.



Irene, 23 anni, Pescara (PE).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Sulla mia pelle | La melodie | Gli Incredibili 2 | La terra buona | La stanza delle meraviglie | Dog Days | Si muore tutti democristiani | E se vivessimo tutti insieme? | Mamma mia! Ci risiamo | Ride | Come un gatto in tangenziale | The Greatest Showman | The Lone Ranger (NO 3D) | New York Academy | Toro scatenato (V.O.) | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Le Fidèle (V.O.) | Mission Impossible: Fallout | Mary Shelley - Un amore immortale | The Party | Una storia senza nome | Transfert | 77 Giorni | Gotti - Il primo padrino | Morto Stalin se ne fa un altro | La Settima Musa | Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno | Mission Impossible: Fallout (NO 3D) | La terra dell'abbastanza | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Il tuo ex non muore mai | The Equalizer 2 - Senza perdono | Quello che so di lei | Papillon | La Casa Sul Mare | Sarà un Paese | Il Tuttofare | Mission Impossible: Fallout (V.O.) | Genesis 2.0 (V.O.) | The Summit | Ippocrate | Sposami, stupido! | Un Affare di Famiglia | Stronger - Io sono più forte | Estate 1993 | Lazzaro Felice | New York Academy - Freedance | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (V.O.) | Teen Titans Go! Il film | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | La noche de 12 años | L'isola dei cani (V.O.) | Visages villages | La profezia dell'armadillo | Estate 1993 (V.O.) | Te lo dico Pianissimo | Lucky (V.O.) | Come vincere la guerra | Revenge | Don't Worry (V.O.) | Don't Worry | Beate | Come ti divento bella! | Le Fidèle | Tito e gli Alieni | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Toro scatenato | 1945 (V.O.) | Lucky | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa | Mary Shelley - Un amore immortale (V.O.) | Hotel Gagarin | Mamma Mia! | Resta anche domani | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Dogman | Loro | Il sacrificio del cervo sacro | Gli Incredibili 2 (V.O.) | Piazza Vittorio | Mamma mia! Ci risiamo (V.O.) | Ritorno al Bosco dei 100 Acri | The Nun: La Vocazione del Male | Walk with Me | Io, Claude Monet | Slender Man | Un marito a metà | Monkey King: Hero Is Back | Loro 1 | A Quiet Passion | Tonya | Un figlio all'improvviso | Ant-Man and the Wasp (NO 3D) | Resta con me | L'affido - Una storia di violenza | Everest (NO 3D) | Tully | Ocean's 8 | L'ora più buia | La ragazza dei tulipani | The Equalizer 2 - Senza perdono (V.O.) | Il maestro di violino |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer in versione italiana (it) per Ken il guerriero - La leggenda di Hokuto (2006), un film di Takahiro Imamura con Lorenzo Scattorin, Diego Sabre, Dario Oppido.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: