FilmUP.com > Opinioni > The red shoes
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


The red shoes

Opinioni presenti: 15
Media Voto: Media Voto: 5 (5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Si fa apprezzare nonostante i molti difetti

(6/10) Voto 6di 10

Film poco originale e non privo di difetti, ma nonostante tutto non mi è dispiaciuto. Si tratta di un tipico horror coreano in cui un personaggio dalla psiche contorta, che tende a mistificare la realtà a causa di traumi o colpe pregresse, si ritrova protagonista della classica storia alla The Ring in cui una fantasmessa vendicativa mantiene viva la sua rabbia attraverso un oggetto maledetto che porterà morte e/o sfighe a chiunque lo utilizzi - in questo caso un pacchianissimo paio di scarpe fucsia, e non rosse come da titolo. Il tutto supportato da musiche ed effetti sonori azzeccati e dalla solita fotografia che dispensa inquadrature tanto suggestive quanto poco realistiche (corridoi della metro deserti e tirati a lucido come nemmeno la hall del Grand Hotel); ma si sa, agli orientali interessa che le immagini siano d'impatto, anche a discapito della verosimiglianza. Il film, a dover essere sinceri, pur non annoiando scorre via senza particolari guizzi per buona parte della sua durata; anzi, escludendo gli aspetti tecnici e la convincente interpretazione della protagonista, si notano diverse pecche: la verità sul fantasma, così come la sorte del marito fedifrago, si intuisce ben prima che sia rivelata, e non mancano cliché e forzature (ma guarda un po' che caso, pure la bimba è una ballerina; ma guarda un po' che caso, l'unica a conoscere la verità è proprio la vagabonda che si aggira per lo stabile). Il riscatto del film avviene a mio parere nel finale, con un ribaltamento della situazione che, pur portando con sé altre evidenti forzature (polizia completamente demente, e poi è ridicolo che nessuno si sia preoccupato di cercare il marito misteriosamente irreperibile da settimane!), mi è piaciuto per come è riuscito a stravolgere completamente la figura della protagonista, per la quale, almeno per me, fino a quel momento era stato impossibile non simpatizzare. Bello anche come le scarpe, da semplice oggetto maledetto, si trasformino via via in simbolo di invidia e avidità. In definitiva, un film molto poco spaventoso, che sa di già visto e che spara la sua bella dose di assurdità; eppure certe scene rimangono impresse e, più in generale, una volta giunti i titoli di coda non ho avuto la sensazione di aver sprecato tempo. Vorrei dargli 7, ma obiettivamente ci sono un bel po' di forzature narrative, la sceneggiatura poteva essere curata meglio; un 6 però ci sta tutto.



Claudia, 29 anni, Como.




Spaventoso

(1/10) Voto 1di 10

Spaventoso è riferito a quanto sia penoso e imbarazzante questo film...andatevi a mangiare una pizza che è meglio.



Antonio, 26 anni, Salerno.




mha!!

(2/10) Voto 2di 10

Be per iniziare faccio i complimenti a tutti coloro ke hanno capito il film...io l'ho visto tutto in un pomeriggio e non ho capito niente, mio zio ha detto -"non hai capito xke nn sei entrata nel film" sta fuori anche lui!!..cmq il regista o e pazzo o ha bevuto troppo quando ha fatto questo film...cmq nn fa per niente paura e come tale non può essere definito horror... Per chi non l'ha visto..avete fatto benissimo, vedetelo solo se avete da buttare un paio d'ore della vostra giornata e orrendo!!



ladyhawke89, 18 anni, Napoli.




Rosa o rosse che importa?

(8/10) Voto 8di 10

I film orientali, soprattutto quelli che noi definiamo horror, hanno una loro specifica struttura. probabilmente confondiamo i generi, in italia i film dell'orrore vengono intesi come :"buh, sono l'uomo nero che ti fa a fette nei peggiori e schifosi dei modi...!". e invece no, gli amici con gli occhi a mandorla si prendono i loro tempi, ci bisbigliano le loro paure, le loro ansie...i loro mostri ci assalgono alle spalle lentamente raggelandoci il sangue.non riusciamo a scappare nonostante conosciamo l'entità del pericolo imminente...i loro mostri non corrono, le loro anime vibrano nell'aria, si impossessono di oggetti e li rendono maledetti. c'è poesia nella loro concezione di horror, un sottile filo d'amore/odio intona le loro urla...lento? forse, ma non mina certamente questo genere di produzioni. e pensare che la loro lentezza talvolta ci confonde, cela il mistero del racconto in minuti scanditi da un'orologio umano e non meccanico. certo, come capita ovunque esistono buoni e cattivi film. the red shoes fa parte della prima categoria, bellissima la fotografia, attori talentuosi e una storia originale (nonostante i rimandi ad altri film) ed una musica degna di nota. le opere orientali hanno un loro codice, puo' piacere o meno, ma non possono essere additati perchè "lenti" e poco "splatter". sono semplicemente così...se non li gradite non guardateli. io detesto i film romantici stile u.s.a. e decido di non visionarli...tutto qui! quindi the red shoes entrerà nei miei oriental preferiti, perchè ha un valore cinematografico apprezzabile.



Rolando, 33 anni, Milano.




squallore all'ennesima potenza!

(1/10) Voto 1di 10

Ma dai! x piacere! ma vi rendete conto di che film schifoso hanno realizzato????? a parte il fatto che x me i cinesi e giapponesi sono praticamente identici fra di loro e quindi riconoscerli in un film è quantomeno difficile...ma poi i litri di sangue che scendono dal soffitto ricordanti le cascate del niagara che cosa hanno voluto rappresentare??? e poi nn riesco proprio a capire il senso di questo film...alla fine si scopre che nn sono le scarpette ad uccidere...ma lei xkè uccide??? però è da apprezzare il ragazzo arredatore...tra tanti cinesi e giapponesi abbiamo finalmente trovato un sex simbol orientale. davvero molto carino! cmq...x il resto noioso lento e quella che urlava continuamente il nome della figlia tesiha mi ha letteralmente ammorbato! però la cosa positiva è che mi son ritrovata due palline in più x casa!!! ;p a chi vuole capire capisce....



Mario, 17 anni, Salerno (SA).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 3   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Doctor Sleep | Leonardo. Le Opere | Red Lights | La Scomparsa di mia Madre | Cena con delitto - Knives Out (V.O.) | Juliet, Naked - Tutta un'altra musica | The Farewell - Una Bugia Buona | Spie sotto copertura | Jumanji - The Next Level | Gostanza da Libbiano | La Belle Époque (V.O.) | Frozen - Il Regno di Ghiaccio (NO 3D) | C'era una volta...a Hollywood | Yuli - Danza e libertà | Cena con delitto - Knives Out | Richard Jewell (V.O.) | Piccole donne (V.O.) | La La Land | IRA | The Farewell - Una Bugia Buona (V.O.) | La Dea Fortuna | Sorry We Missed You (V.O.) | Escher - Viaggio nell'infinito | Hole - L'Abisso | Il paradiso probabilmente | Me contro Te - La vendetta del Signor S | Genitori quasi perfetti | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | The Lodge | Puccini e la fanciulla | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (NO 3D) | Dio è donna e si chiama Petrunya | Qualcosa di meraviglioso | La mafia non è più quella di una volta | Il Primo Natale | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (V.O.) | Sorry We Missed You | The Rider - il sogno di un cowboy | City of Crime | Maria Maddalena | 18 regali | L'inganno perfetto | Joker | Volevo solo vivere | La ragazza d'autunno | Stanlio e Ollio | Dio è donna e si chiama Petrunya (V.O.) | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker | Playmobil The Movie | Sulle ali dell'avventura | La dolce vita | L'ufficiale e la spia | Il terzo omicidio (V.O.) | Storia di un Matrimonio (V.O.) | Mia e il Leone Bianco | Manaslu - La Montagna Delle Anime | Andrey Tarkovsky. Il cinema come preghiera | Piccole donne | Aspromonte - La terra degli ultimi | Antropocene - L'epoca umana | Herzog incontra Gorbaciov | Scherza con i fanti | Jojo Rabbit (V.O.) | Richard Jewell | Jojo Rabbit | Tolo Tolo | Hammamet | Il mistero Henri Pick | Il paradiso probabilmente (V.O.) | Ritratto della giovane in fiamme | Lou Von Salomé | Pinocchio | Amarcord | L'ufficiale e la spia (V.O.) | Ermitage - Il Potere dell'arte | Burning - L'Amore Brucia | Le verità | Un Giorno di Pioggia a New York | L'inganno perfetto (V.O.) | Pepe Mujica, una vita suprema |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Lontano lontano (2019), un film di Gianni Di Gregorio con Ennio Fantastichini, Giorgio Colangeli, Gianni Di Gregorio.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office

€ 5.251.936

Tolo Tolo

€ 2.244.772

Hammamet

€ 1.597.772

Piccole Donne



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: