FilmUP.com > Opinioni > Il Gattopardo
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Il Gattopardo

Opinioni presenti: 3
Media Voto: Media Voto: 9.5 (9.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Un milanese in Sicilia

(9/10) Voto 9di 10

E' quanto meno singolare che sia un esponente dell'aristocrazia milanese un così degno rappresentante della sicilianità, della sua aderenza ad un modo di essere "società" che parrebbe morto e seppellito. Ma é forse nella "differenza" di Luchino Visconti, politicamente così vicino a quelle idee comuniste o libertarie che auspicavano la caduta del dominio feudale prima e borghese poi ed umanamente così distante dalla presunta virilità siciliana prima ed italiana poi, essendo lui un omosessuale. E probabilmente nell'oscurità nella quale era obbligato a manifestare la sua sessualità ha imparato a riconoscere vizi e miti prima ancora che si rendessero espliciti. Resta con questo film il frutto di una intelligenza raffinata e colta, mai fine a se stessa ma sempre esattamente calibrata sulle situazioni che si volevano narrare. Manca in lui quella vena di aperto anticlericalismo così presente nell'altro gigante del cinema italiano, Federico Fellini, ma il suo messaggio é - purtroppo- ancora oggi in un clima di tentata riappropriazione da parte del clero della coscienza civile degli italiani più che mai attuale. Un grande film dedicato ad un Risorgimento ancora tutto da compiere.



Roberto, 68 anni, Arese (MI).




Magnifico

(10/10) Voto 10di 10

Visconti illustra il passaggio della Sicilia dai Borboni ai Savoia. La sfarzosa messinscena mostra con senso critico e cinismo i mali della mentalità immobilista e trasformista rappresentata dal "bisogna che tutto cambi, perchè tutto rimanga come è". Un ottimo affresco storico con belle scene di insieme, splendide fotografia e regia.



Luigi, 29 anni, Pieve emanuele.




Un grande e geniale affresco storico

(10/10) Voto 10di 10

Sicilia, metà Ottocento, i moti garibaldini. Pochi film come questo sanno rappresentare così bene un periodo storico, a cavallo di due mondi. L'aristocrazia (il principe di Salinas) che deve lasciare il posto alla borghesia, per poter sopravvivere. La malinconia di un mondo che cambia è ben rappresentata dalla recitazione elegantissima di Burt Lancaster, mentre il nuovo mondo che ne prenderà in posto è Don Calogero Sedara (Paolo Stoppa), ricchissimo proprietario terriero, che riesce, grazie a questo cambiamento, a dare in sposa l'unica, bellissima figlia, Angelica (Claudia Cardinale), a Tancredi (Alain Delon), il nipote prediletto del principe, unendo, in questo modo, il potere del denaro (la nascente borghesia) al titolo nobiliare (che senza questo cambiamento non può più sopravvivere). Questo è il vero film di Visconti. In esso troviamo tutte le caratteristiche di questo splendido regista. Dentro un mirabile affresco storico, sono celati la storia di una decadenza, lo splendore di un vero amore, insomma, abbiamo la storia dentro la storia. Il personaggio del principe di Salinas è memorabile. Orgogliosissimo (come del resto tutti i siciliani), passionale, ancorato al suo mondo e, allo stesso tempo, consapevole che questo finirà, e che ci sarà un nuovo modo di vivere. Da antologia il dialogo con l'inviato del nuovo governo, che tenta, inutilmente, di fare di lui un senatore. "Noi fummo i Gattopardi, gli ultimi leoni. Saremo sempre il sale della terra, o almeno, continueremo a crederlo". Questa è davvero la Sicilia. Il nipote Tancredi è il nuovo che avanza, che non ha paura di esporsi, è la gioventù che ha tutta la vita davanti a sè, che sa guardare lontano, pur rimanendo fedele alle sue radici. Un Alain Delon agli esordi, e memorabile. La bellissima Angelica è la femminilità, la bellezza tutta condita di passione e sensualità, una donna forte che saprà portare il suo sposo davvero lontano. Ma su tutto grava una terribile malinconia, ed è quella del principe di Salinas che, nel corso di un sontuoso ballo, vede sfumare, davanti a sè, il suo mondo, quel mondo per cui ha vissuto, e quindi è pronto a morirne. Film sontuoso, psicologico, storico. Questa trasposizione cinematografica dello splendido libro "Il Gattopardo" di Tomasi di Lampedusa è uno dei pochi casi che rende onore al libro stesso. Ed ecco quello che dovrebbe essere il cinema. Insegna, appassiona, commuove. E ci sa lasciare qualcosa dentro. La sensazione di essere stati avvinti, per tre ore, da uno spettacolo formidabile. Lo splendido insegnamento del cinema veramente serio.



Alessandra, 51 anni, Savona (SV).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Un Giorno di Pioggia a New York (V.O.) | Gemini Man (NO 3D) | Joker (V.O.) | Il Re Leone (NO 3D) | Un sogno per papà | Storia di un Matrimonio | Come se non ci fosse un domani | Sono Solo Fantasmi | L'uomo del labirinto | Dilili a Parigi | Zombieland - Doppio Colpo | Yuli - Danza e libertà | C'era una volta...a Hollywood | Downton Abbey | Pupazzi alla Riscossa - UglyDolls | Il giorno più bello del mondo | Herzog incontra Gorbaciov | La famiglia Addams (NO 3D) | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business | Ploi | Burning - L'Amore Brucia | Countdown | Le verità | I due Papi | Una canzone per mio padre | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | Deep - Un'avventura in fondo al mare | Il Sindaco del Rione Sanità | Midway | Qualcosa di meraviglioso (V.O.) | Il paradiso probabilmente (V.O.) | L'ufficiale e la spia | Light of My Life | Il Piccolo Yeti | I racconti di Parvana - The Breadwinner | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Light of My Life (V.O.) | The Bra - Il reggipetto | L'inganno perfetto (V.O.) | Cetto c'è senzadubbiamente | Nati 2 volte | Joker | Martin Eden | Inside Out (NO 3D) | Dora e la città perduta | A Tor Bella Monaca non piove mai | La Scomparsa di mia Madre | Qualcosa di meraviglioso | Mio fratello rincorre i dinosauri | Un Giorno di Pioggia a New York | Aspromonte - La terra degli ultimi | L'età giovane | Il paradiso probabilmente | The Irishman (V.O.) | La Belle Époque | L'immortale | L'ufficiale e la spia (V.O.) | Frida. Viva la vida | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | La vita invisibile di Eurídice Gusmão (V.O.) | Searching Eva | Parasite (V.O.) | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (V.O.) | L'inganno perfetto | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle | Parasite | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | Mia e il Leone Bianco | Cena con delitto - Knives Out (V.O.) | Ailo - Un'avventura tra i ghiacci | Cena con delitto - Knives Out | Tutto il mio folle amore | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Psicomagia - Un'arte per guarire | Gli uomini d'oro | Le Mans '66 - La grande sfida | Storia di un Matrimonio (V.O.) | Frozen | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Good bye Lenin! | Il Peccato - Il furore di Michelangelo | I due Papi (V.O.) | Lou Von Salomé | Of Fathers and Sons |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Just Charlie - Diventa chi sei (2017), un film di Rebekah Fortune con Harry Gilby, Karen Bryson, Scot Williams.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: